Video Design and Filmmaking

Specializzazione in Video Design and Filmmaking

Corsi Triennali e Post Diploma - Roma

Scarica la brochure

Obiettivi formativi:

Autore e producer audiovisivo, il Video Designer/Filmmaker opera sul mercato delle narrazioni e delle immagini in movimento, contaminando linguaggi e mezzi di comunicazione nella regia e nelle soluzioni tecniche e produttive. La sua attività integra le competenze proprie del designer con quelle peculiari del racconto cinematografico e televisivo, del documentario, della video-arte e dell'advertising per intrattenimento, informazione e comunicazione. E’ autore di documentari e reportage, ideatore di format grafici di programmi televisivi, autore di spot e filmati istituzionali, regista per eventi e convention aziendali, producer di filmati per concept art, vj’ing e installazioni interattive, ideatore di format tv e video per campagne promozionali new media, regista e autore di videoclip e contenuti visivi per arte e spettacolo.

Sbocchi Professionali:

Al termine del percorso formativo lo studente può lavorare come Video Designer sia da libero professionista, sia come collaboratore in un team di professionisti. Può lavorare inoltre come Filmmaker per cinema, web e tv e come Video Maker per eventi multimediali/installazioni interattive per spettacoli, rappresentazioni teatrali, eventi.

Il corso è riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello equipollente ai diplomi di laurea universitari e pertanto riconosciuto in tutto il mondo.

 

Scopri le pagine delle professioni creative : Video Designer

Il corso è erogato anche presso la sede di: Milano - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2016
  • Durata
    3 anni
  • Lingua
    Italiano
Iscriviti entro il 28 Luglio per usufruire delle agevolazioni Early Bird.

Roma

News

Interaction Design

Nuovi traguardi per laureandi e diplomati del corso IED Roma in Interaction Design: Giacomo Della Grazia con il videogame 2Night Tales e Flavio Vallocchia per International Hackathon.

Scopri di più

Indirizzi di specializzazione:

Il Corso di Video Design and Filmmaking forma professionisti in grado di occuparsi di due aspetti peculiari e distinti della produzione video: la regia di prodotti audiovisivi classici dalla narrazione lineare per cinema, web e tv e la realizzazione di video interattivi e performativi per la video-arte e gli eventi.

Obiettivo primo del Corso di Video Design and Filmmaking è la formazione di una sensibilità estetica e di una conoscenza approfondita dei linguaggi tradizionali e dei nuovi formati audiovisivi dei media digitali. All’inizio, lo studente approccia le discipline progettuali e culturali acquisendo gli strumenti propedeutici all’ideazione, progettazione, presentazione e realizzazione del prodotto audiovisivo. La filiera del prodotto è analizzata attraverso lo studio di opere realizzate secondo i più alti standard internazionali. La didattica pratica svolta in laboratorio è integrata dalla produzione finale di un documentario, completamente realizzato dagli studenti.

Tra le discipline culturali, lo studente affronta Storia dell’arte contemporanea, Teoria e analisi del cinema e dell’audiovisivo, Teoria della percezione e psicologia della forma, Semiotica dell’arte e le modalità e i codici della comunicazione creativa. Sotto il profilo tecnico affronta i diversi linguaggi audiovisivi e l’apprendimento dei software finalizzati all'editing e al compositing video, alla grafica e ai visual effect, all’interattività e alla gestione di contenuti multimediali.

Nell’ambito del Sound Design, analizza la sonorizzazione dei contenuti per i media tradizionali e performativi. Le conoscenze pratiche relative ai software di elaborazione sonora consentono di appropriarsi delle diverse metodologie di gestione del progetto di un racconto sonoro.

Partendo dai principi teorici, tecnici e metodologici di base del disegno animato tradizionale, lo studente apprende le peculiarità dell’animazione digitale ponendo a confronto le differenti tecniche di creazione di oggetti reali e virtuali e del loro rispettivo movimento con l’utilizzo dei software 2D e 3D.

Con l’avanzare del percorso di studi, lo studente acquisisce definitivamente i diversi ambiti della produzione audiovisiva a carattere artistico e funzionale: sceneggiatura, regia, montaggio, direzione della fotografia e degli attori, gestione del set, scenografia e costume, progettazione e finalizzazione dell'opera in formati e supporti per i new media digitali e sviluppo di racconti a carattere lineare e non-lineare.

La didattica è integrata dalle visite degli studenti su set nazionali e dallo svolgimento di riprese in location utilizzate abitualmente da produzioni cinematografiche e televisive professionali, su script creati dagli stessi studenti.

L’elaborazione di un punto di vista personale incontra le esigenze produttive (high e low budget) e lo studio delle tecniche e degli spazi di finanziamento più utilizzati per la produzione e la promozione del prodotto indipendente. Lo studente realizza un prodotto a carattere seriale (progetto pilota di una web-series), preliminare al Progetto di Tesi finale.

Il Corso Triennale di Video Design and Filmmaking ha valore riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Tiziana Amicuzi

Tiziana Amicuzi
Architetto, Scenografa, Videoartista, Digital e NewMediaDirector. Progettista di eventi ludicopartecipativi, è co-founder e CreativeDirector di cityMakersGT, produrre la città è un gioco!  Docente di Estetica dei NewMedia e di Progettazione Multimediale per lo IED di Roma, è stata Tutor Didattico e Docente di Scenografia, Membro del Comitato Scientifico e Docente nel Master di Scenografia UrbanaTeatraleDigitale per la Sapienza Università di Roma; Docente di Skenè - Scuola di Specializzazione in Scenografia per le aree archeologiche e museali per l’Accademia Adrianea di Roma.

Sergio Alberini

Sergio Alberini
Film Editor nel Blu Studios. Ha curato il montaggio del cortometraggio "La storia sono io" di Ugo Gregoretti e di "VND Voci nel deserto" per HDEyes. Docente per IED Roma e per l’Istituto Statale per il cinema e la televisione Roberto Rossellini. Responsabile di lafrontierascomparsa.wordpress.com. Spot per BBC News, British Airways, documentari per National Geographic.

Paolo Bravi

Paolo Bravi
Direttore della fotografia (D.o.P.) e operatore 35mm e 16mm e digitale. Tra i lungometraggi come D.o.P.: The Protagonists, Ballo a Tre Passi, e Tartarughe sul dorso, tutti selezionati alla Mostra del Cinema di Venezia. Vincitore migliore fotografia Ischia Film Festival 2005. Tra i documentari realizzati Voci nel Deserto e Nobody Excluded.

Maria Letizia Bixio

Maria Letizia Bixio
E’ avvocato esperto di diritto d’autore e proprietà intellettuale, consulente presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Collabora con diverse testate del settore artistico, tra cui Inside Art, Sofà e Borsa&Finanza. Da anni attenta alla scena artistica contemporanea nazionale, ha curato molteplici mostre in gallerie, accademie e spazi museali, redigendo testi critici per i relativi cataloghi. 

Pietro Ciccotti

Pietro Ciccotti
Pietro Ciccotti è direttore creativo e production manager di Mbanga studio. Lo studio vanta la realizzazione numerosi lavori, tra sigle, promos, idents, in onda su Cartoon network, Boing, la7, Rai e Sky. Tra i clienti Turner, Biennale di Venezia, Fao, Sony entertainment, Colorado film, Filmaster.

Elena Frova

Elena Frova
Nello show business dal 1988: cominciato in Radio Rai con programmi musicali, per poi passare alla tv satellitare araba Orbit in qualità di Creative Producer, continuato come Creative Manager presso Universal Studios Networks Italy per poi approdare in Fox Channels Italy con la funzione di Direttore Creativo. Anche Lettore all’Università di Tor Vergata, IED ed eventi internazionali quali il Promax, con seminari su branding, pensiero laterale e comunicazione in TV.

Claudio Giovannesi

Claudio Giovannesi
Claudio Giovannesi (Roma 1978) è un regista, sceneggiatore e musicista. Ha realizzato lungometraggi e documentari premiati in Italia e nel mondo. La casa sulle nuvole (2009), Fratelli d’Italia (2009),Alì ha gli occhi azzurri (2012), Wolf (2013).

Roberto Grassi

Roberto Grassi
E' socio unico e responsabile operativo di uno studio di post-produzione multimediale, tra i più conosciuti a Roma, specializzato in edizioni per il broadcast ed il cinema digitale. E' consulente tecnico di aziende nel settore televisivo e cinematografico e docente di tecnologie digitali per la televisione ed il cinema.

Max Giovagnoli

Max Giovagnoli
Max Giovagnoli è il principale transmedia producer in Italia. Consulente per broadcaster televisivi e major del cinema, è autore di romanzi e serie televisive. I suoi saggi sul transmedia storytelling sono stati tradotti in Inghilterra e USA. Coordina l’Area Cinema e New media dell’Istituto Europeo di Design.

Fabrizio Galassi

Fabrizio Galassi
Giornalista, consulente, docente nuovi media e web journalism, inizia a lavorare sul web nel 2000 come responsabile editoriale di Rockstar.it. Negli anni collabora con MTV Italia, Repubblica.it, Wired, Style.it, Il Fatto Quotidiano, TheBlogTV (Citizen Report, Nokia Play), BelieveDigital/Zimbalam, Groovadia. 

Cinzia Leggieri

Cinzia Leggieri
Si forma nel campo del teatro sperimentale e di ricerca, lavora come attrice e regista in numerose produzioni in Italia e all’estero. Approfondisce i suoi studi nel campo delle arti visive laureandosi in Video Design presso l’Istituto Europeo di Design di Roma, e specializzandosi in Art Direction presso la Central Saint Martins College di Londra. Collabora a varie produzioni come art director, graphic & video designer, producer. Attualmente, oltre a svolgere attività di free-lance, collabora attivamente con la DBW Communication. Dal 2014 insegna 'Teorie e Tecniche del Montaggio' presso lo IED di Roma.

Juan Pablo Kessler

Juan Pablo Kessler
Nasce in Argentina. Nel 2006 si laurea in Disegno Grafico alla facoltà di architettura, disegno e urbanistica dell’Università di Buenos Aires. Attualmente lavora a Roma come Art Director per Fox International Channels. Insegna TV brand identity nei corsi triennali di Graphic Design e Video Design.

Filippo Manni

Filippo Manni
Coordinatore di Sound Design, è produttore musicale e sound designer  collabora con case discografiche, brand e società di produzione audiovisivi tra cui: RAI, Ministry of Sound, Universo, Hitmania, Nike, Mercedes, Unicef, Fao, WWF, Germany next Top Model. Ha fondato lo studio NUtone Lab   

Sabrina Perucca

Sabrina Perucca
Sabrina è il direttore artistico di Romics, un festival internazionale di fumetti, animazione e giochi, con due edizioni ogni anno svolte a Roma. È anche un co-fondatore e organizzatore dei Castelli Animati, un festival internazionale di cinema d’animazione.

Luigi Sardiello

Luigi Sardiello
Scrittore, sceneggiatore, Direttore della rivista Filmaker’s Magazine e docente di scrittura presso il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma. Come scrittore ha vinto il Premio Gronchi nel 1994. Per il cinema ha collaborato con Pupi Avati e nel 2007 ha realizzato la sua prima regia di un lungometraggio. Per la televisione ha firmato un programma e svariati documentari. Ha inoltre realizzato spot e campagne pubblicitarie per Colgate-Palmolive, Telecom, Inps, Lufthansa, Comune di Venezia.     

Aldo Testi

Aldo Testi
Illustratore, visualizer e digital painter freelance. Collabora da anni con case editrici, agenzie di pubblicità e studi di grafica. Docente di visualizing, grafica vettoriale e raster alla Scuola di Arti visive e Cinema e New Media dell’Istituto Europeo di Design di Roma. Vive e lavora a Roma.

Francesco Ugolini

Francesco Ugolini
Dal 2002 si dedica a studi sulla grafica 3D, materia che insegna in differenti Istituti di Roma. Lavora come collaboratore per RAI pubblicità e per varie società di comunicazione in Italia, applicando il 3D in differenti ambiti: 3D architettonico, virtual set, design visualization, motion graphic, character animation, visual effects. Presidente dell’ associazione culturale Ecosystem3D, dedicata allo sviluppo di progetti multimediali con contenuto etico, Presidente dell’ AAUGA - Roma (Autodesk Animation User Group Association) e docente ACI (Autodesk Certified Instructor).

Mauro Zinni

Mauro Zinni
Nasce in Argentina. Nel 1998 si laurea in Disegno Grafico alla facoltà di architettura, disegno e urbanistica dell’Università di Buenos Aires dove dal 2000 al 2003 è anche docente. Attualmente lavora a Roma come Art Director per Fox International Channels. Insegna TV brand identity nei corsi triennali di Graphic Design e Video Design.

  • 1° Anno

    • STORIA DELL’ARTE CONTEMPORANEA

      Lo studio della cultura visuale ed estetica viene analizzato attraverso un percorso storico-artistico che procede dalla modernità al contemporaneo. Dalle Avanguardie d’inizio Novecento alle connessioni segniche e culturali del secolo scorso, dalla Pop Art alla Street Art, dalla Cyber Culture alle sperimentazioni contemporanee. L’analisi storico-critica dei principali movimenti artistici è finalizzata all’uso dell’arte come strumento di lettura stilistica ed espressiva fondamentale nella creazione di uno stile e una sensibilità personale nell’attività del Video Designer.

    • TEORIA E ANALISI DEL CINEMA E DELL’AUDIOVISIVO

      Il Cinema è una sorta di dizionario audiovisuale in grado di ospitare al suo interno l’intero sistema delle arti. Il primo modulo del corso affronta la grammatica del film e del racconto audiovisivo, il cinema muto, i pionieri e le Avanguardie, il cinema classico, il modello hollywoodiano, i generi del film classico, il cinema moderno e postmoderno. La seconda parte affronta la storia dell’animazione per immagini dal 1920 a oggi, l’evoluzione delle tecniche di animazione, da quelle tradizionali all’animazione digitale (2D e 3D).

    • INFORMAZIONE PER L’ARTE: MEZZI E METODI

      Il corso affronta l’ideazione e la creazione di prodotti audiovisivi brevi per internet e i new media. Dal concept al soggetto, dal copione ai materiali per la comunicazione e il “lancio” di progetti audiovisivi (teaser, trailer, spot). Con un laboratorio specifico sulla sceneggiatura e sull’applicazione alla scrittura filmica di storyboard e concept art. Vengono inoltre messe in pratica le linee guida per scrivere un soggetto e una sceneggiatura cinematografica.

    • ELABORAZIONE DIGITALE DELL’IMMAGINE

      In questo corso si affrontano le basi dell’informatica e delle tecnologie video, conoscenze basilari per comprendere i programmi attuali e futuri e per un uso corretto delle attrezzature. Si studiano le tecnologie e i formati audiovisivi e si introduce uno dei programmi di base per la grafica: Photoshop.

    • TEORIA DELLA PERCEZIONE E PSICOLOGIA DELLA FORMA

      È un percorso nel mondo delle percezioni sensoriali e nei processi cognitivi. Il corso illustra le teorie scientifiche che spiegano il funzionamento dei nostri sensi e le correla alle ricerche sulla psicologia della forma. Vengono affrontati principi di teoria del colore e, attraverso le scienze applicate, vengono anche fornite le tecniche per analizzare il rapporto tra oggetto, spazio e persona. Il corso prevede una parte pratica in cui si approfondiscono le tecniche di illuminotecnica.

    • ELEMENTI DI PRODUZIONE VIDEO

      Il corso, sviluppato in due moduli, affronta le tecniche di montaggio audio e video sia dal punto di vista teorico che pratico. Allo studente è richiesta la produzione di progetti audiovisivi per sperimentare le conoscenze acquisite durante le lezioni. Si studiano le principali tecniche di montaggio del cinema classico e contemporaneo. Grazie all’utilizzo dei più recenti software di montaggio video acquisiscono (Avid, Final Cut, Premiere).

    • PROGETTAZIONE MULTIMEDIALE 1

      È un percorso che sviluppa le risorse individuali e in cui si apprendono le tecniche e i procedimenti della grammatica audiovisuale. Questo corso è strutturato in tre moduli: dalle tecniche di ripresa di base si apprendono le indicazioni per dar vita a un girato completo. In un secondo modulo si affrontano le peculiarità del lavoro di regia, la metodologia per progettare e dare una direzione personale ad un prodotto audiovisivo di qualità. Un terzo modulo è dedicato all’organizzazione e alla produzione di un’opera audiovisiva. Si trattano le problematiche proprie della produzione filmica. Il tutto porta all’ideazione e alla produzione di un’opera audiovisiva.

    • SEMIOTICA DELL’ARTE

      Lo studio dei rapporti tra contenuti, testi, immagini e significati nella comunicazione pubblicitaria, nell’intrattenimento e nella comunicazione. La narratologia e la drammaturgia vengono studiate come basi progettuali fondamentali per l’invenzione di prodotti interattivi quali serie TV e webserie, videogame, racconti lineari, multi-lineari e interattivi e contenuti new media che veicolano valori, raccontano una storia, suscitano emozioni e creano identità su più piattaforme tecnologiche.

    • GRAPHIC DESIGN 1

      Durante il corso vengono date le competenze necessarie a mettere in pagina gli elementi della comunicazione visiva al fine di ottimizzare, rendere fruibile, caratterizzare ed esaltare il messaggio. Si passa quindi attraverso la comprensione e la sintesi dei concetti in pittogrammi, il sistema di segni, la conoscenza delle diverse famiglie di caratteri al fine di acquisire una gestione dei font sia da un punto di vista prettamente compositivo/ astratto che da un punto di vista editoriale. Si viene introdotti all’utilizzo di storyboard a mano libera per mezzo del software Adobe Illustrator.

  • 2° Anno

    • VIDEOGRAFICA

      Il corso illustra gli aspetti principali della motion graphic e tutte le potenzialità del programma Adobe After Effects. Vengono descritti gli strumenti e le finestre di lavoro, ne saranno individuate le caratteristiche e le potenzialità, si apprendono passo-passo le operazioni di base e quelle avanzate.

    • PROGETTAZIONE MULTIMEDIALE 2

      Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una corretta metodologia progettuale nella realizzazione di progetti con un maggiore livello di complessità. Un primo modulo è dedicato all’apprendimento delle tecniche di realizzazione di un audiovisivo dal punto di vista della ripresa cinematografica e video digitale. Un secondo modulo applica l’approccio a una metodologia progettuale del processo creativo e produttivo di un progetto di motion graphics. Il terzo modulo è dedicato al filmmaking, il processo creativo e realizzativo dal punto di vista registico di gestione del set. Un quarto modulo è dedicato alla direzione degli attori. Le lezioni sono impostate come un vero e proprio corso di recitazione cinematografica con la possibilità di mettersi alla prova con professionisti del mestiere. La lavorazione di post produzione e color correction in 4k è analizzata dal punto di vista artistico e fotografico, sia per film che per spot pubblicitari, video installazioni e prodotti televisivi.

    • FENOMENOLOGIA DELLE ARTI CONTEMPORANEE

      Il corso approfondisce il rapporto fra la realtà e l’espressione degli artisti, permettendo allo studente di acquisire gli strumenti necessari all’interpretazione dei fenomeni artistici contemporanei. Lo sguardo si concentra sulla scrittura di un progetto di lunga serialità e web series che può essere sviluppato in senso produttivo nella progettazione multimediale dell’anno seguente.

    • VIDEO EDITING

      Il corso è sviluppato in due moduli. Nel primo si studiano i diversi tipi di formati di registrazione, i sistemi di montaggio non lineare, le caratteristiche della TV digitale e la distribuzione dei contenuti: digitale, satellitare, terrestre, IPTV, con i software più usati. Il secondo modulo è dedicato all’avanzato software di correzione colore DaVinci Resolve, in cui si gettano le basi tecniche per la lavorazione digitale di un’immagine in movimento; si studiano i modi più efficaci per migliorare e determinare il look cromatico di un filmato, la lavorazione delle clip all’interno del programma e la finalizzazione ed esportazione di un progetto.

    • REGIA

      Il corso fornisce le basi della grammatica e delle tecniche della ripresa cinematografica e televisiva, finalizzata alla realizzazione di opere audiovisive – commerciali, artistiche e documentaristiche - e alla comprensione di ruoli e dinamiche di un set. Si affronta il videoclip come fenomeno artistico, un genere che è sempre stato territorio di sperimentazione e di ricerca.

    • SOUND DESIGN

      Si affronta l’analisi della sonorizzazione di contenuti per i media tradizionali e performativi. Attraverso conoscenze pratiche relative a software di elaborazione sonora, si dà cenno delle diverse metodologie di gestione del progetto di un racconto sonoro: dalla ricerca all’ideazione, sino alla finalizzazione del prodotto. Il corso è strutturato in due moduli. Nel primo, con l’utilizzo del software Logic, ogni studente crea un proprio commento sonoro che confluisce in un prodotto audiovisivo completamente originale. Il secondo modulo affronta l’universo delle “identità sonore” per identificare i percorsi cognitivi, progettuali e musicali che conducono alla costruzione di una sonorità unica, riconoscibile e identificabile. Gli esercizi progettuali trattano l’identità sonora di oggetti, brand o persone.

    • METODOLOGIA PROGETTUALE DELLA COMUNICAZIONE VISIVA

      Le capacità acquisite nei corsi precedenti sono applicate alla comprensione dello sviluppo di un progetto di integrazione grafica tra l’immagine e la parola, a progetti di comunicazione integrata e per i media, a iniziative promozionali, all’ideazione di un soggetto di cui sviluppare script, sceneggiatura e storyboard. Attraverso esercizi di narrazione e costruzione dei personaggi, si lavora su snodi narrativi, scaletta, creazione del conflitto, parabole evolutive e terminerà con l’elaborazione di una o più sceneggiature di cortometraggio.

    • GRAPHIC DESIGN 2

      Il corso esamina le applicazioni della progettazione grafica per concentrarsi sul rapporto tra tipografia e immagine finalizzato alla costruzione di una corretta comunicazione. Un primo modulo del corso è uno stimolo allo sviluppo di uno stile personale attraverso l’esercizio di creatività e sperimentazione. Dal progetto su carta all’elaborazione digitale. La seconda parte del corso è dedicata all’apprendimento delle basi del software di compositing digitale Nuke, finalizzato all’intervento alle lavorazioni in green screen con camere 4K, alla cancellazione e correzione di elementi dell’immagine filmica.

    • TECNICHE DI MODELLAZIONE DIGITALE COMPUTER 3D

      L’insegnamento comprende l’insieme dei saperi relativi al trattamento digitale delle immagini in ambiente 3D, dalla realizzazione e ricostruzione di ambienti tridimensional alla progettazione e rappresentazione di oggetti e personaggi. Nel corso sono approfonditi i principali software per l’elaborazione delle immagini tridimensionali, utili per la modellazione delle superfici, l’assemblaggio di forme con unità elementari, ombreggiature, texturing delle superfici e rendering, oppure per la composizione di modelli virtuali. È previsto un primo approccio “statico” che riguarda la modellazione, il texturing, l’illuminazione e il rendering e un secondo momento dedicato all’animazione, entrambi affrontati con un’impostazione che fa riferimento alla Motion Graphics: animazione di base, sistemi particellari, simulazioni dinamiche.

  • 3° Anno

    • TEORIA E METODO DEI MASS MEDIA

      I contenuti del corso riguardano la ricostruzione, l’analisi, le modalità di produzione e distribuzione della comunicazione di massa. Concezione di brand applicata alla TV: cosa è una TV, promozione, tipologie di messaggi. I brand convergenti: prodotti simili su brand diversi, percezioni dei brand e loro applicazione nella comunicazione on-air. Concetto di tag di canale e tag di campagna, applicazioni su altri mezzi oltre l’off-air: “layer” di comunicazione. L’On-Air come strumento completo di comunicazione. I contenuti del corso sono affrontati sia da un punto di vista teorico che pratico.

    • PROGETTAZIONE MULTIMEDIALE 3

      La simulazione del percorso generativo di un preciso progetto multimediale. La sperimentazione riguarda la convergenza di aspetti tecnologici, culturali e sociali nell’uso dei media e nelle pratiche artistiche. Si analizzano le fasi più importanti della lavorazione di una campagna pubblicitaria passando in rassegna i principali attori del mercato: i media, il cliente, l’agenzia, la casa di produzione, lo spot e i suoi formati. Sono mostrate le nuove tendenze di comunicazione non convenzionale attraverso l’analisi dei principali strumenti di video e viral marketing. La progettazione e realizzazione di un vero progetto di comunicazione visiva mette in pratica la grammatica e le tecniche della ripresa cinematografica e televisiva e la comprensione di ruoli e dinamiche di un set.

    • TECNICHE DEI NUOVI MEDIA INTEGRATI

      Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione hanno portato alla convergenza di tecniche e linguaggi diversi. Il corso, diviso in due moduli, esplora tutte le applicazioni possibili nella comunicazione audiovisiva, affrontandole con lo studio delle componenti tecniche e di produzione. Nel primo modulo relativo al Sound Design si affronta la presa diretta con conoscenze teoriche e pratiche, una pratica svolta a piccoli gruppi per consentire l’acquisizione dei metodi di registrazione sonora sia in ambienti interni che esterni. Il secondo modulo è dedicato alle riprese in esterni e all’ utilizzo del linguaggio della luce attraverso la fotografia, la cinematografia e lo sguardo quotidiano.

    • ART DIRECTION

      Nella definizione di un prodotto grafico, artistico e mediale l’art direction indirizza lo sviluppo progettuale e la sua esecuzione connettendola ad aspetti emozionali e culturali calibrati sulle finalità del prodotto e sulle reazioni che si intende stimolare nel fruitore. Il corso trasmette e mette in pratica gli strumenti necessari per questo scopo comunicativo, affrontando in particolare la brand identity applicata a un canale televisivo: dalla sua genesi, alla scelta della tipologia, fino alla creazione degli elementi visivi che lo connoteranno rispetto agli altri.

    • TECNICHE DI ANIMAZIONE DIGITALE

      Il corso individua le peculiarità dell’animazione digitale. Partendo dai principi teorici, tecnici e metodologici di base del disegno animato tradizionale, pone a confronto le differenti tecniche di creazione di oggetti reali e virtuali e del loro rispettivo movimento. Il corso ripropone i software relativi all’animazione 2D e 3D - nelle loro funzionalità più avanzate - con un particolare accenno all’integrazione di elementi e animazioni di diverse provenienze: animazioni 3D riportate su environment 2D, utilizzo delle telecamere, illuminazione, motori di render, espressioni e altro.

    • PROGETTAZIONE MULTIMEDIALE 4

      Il corso è finalizzato all’apprendimento di una corretta metodologia di ricerca e scrittura accademica. Le lezioni sono articolate in tre parti: la prima consiste in una serie di seminari obbligatori e a scelta dello studente, relativi a temi d’interesse accademico individuati dall’istituto. La seconda è dedicata alla tecnica della scrittura di una tesi o un saggio e la terza all’approfondimento e allo sviluppo specifico di un tema di ricerca.