Comunicare l'Arte: dallo storytelling ai social media

Corsi di specializzazione - Venezia

Scarica la brochure

Raccontare la cultura in maniera strategica e originale è un compito complesso e delicato che richiede tecnica e ispirazione, oltre ad una conoscenza specifica dei diversi canali e mezzi di comunicazione a disposizione. La figura che il corso di specializzazione in Comunicare l’arte: dallo storytelling ai social media si propone di formare è quella dello Storyteller Specialist, un professionista in grado di gestire la complessità della comunicazione in campo artistico e culturale, applicando le tecniche del racconto come strategia chiave per il coinvolgimento del pubblico, la promozione dell’evento culturale e dell’istituzione promotrice. Il percorso di studi rappresenta in tale prospettiva uno stimolo interessante per chi vuole operare nel settore della comunicazione culturale, non solo in termini di business, ma nel più ampio sistema della valorizzazione del branding di un’istituzione.

Opportunità professionali - Il corso forma profili professionali in grado di operare nel mondo della comunicazione alla luce delle nuove opportunità fornite dalla rapida evoluzione del settore, in particolare dallo sviluppo dei media digitali e del web.

  • Partenza
    Ottobre 2017
  • Durata
    45 + 30 ore
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

A chi è rivolto - Il corso si rivolge a laureati in materie umanistiche e scientifiche con uno spiccato interesse per i temi della comunicazione e desiderosi di avviare il proprio percorso professionale nel mondo dell’arte e della cultura. Al contempo il corso è aperto anche a tutti coloro che, impegnati in settori diversi, vogliono acquisire una nuova professionalità, confrontandosi con la progettazione creativa e la gestione di strategie di comunicazione ideate per la cultura.

Struttura e Metodologia - Il corso si struttura secondo due moduli, il primo di introduzione alle strategie e tecniche di comunicazione applicate (e applicabili) nel settore artistico-culturale, il secondo di approfondimento specifico su alcuni temi legati alla trasmissione efficace dei contenuti promossi.

Nel modulo Base cinque professionisti si alternano utilizzando lo storytelling come metodo formativo e la propria esperienza come veicolo per fornire ai partecipanti una visione “dall’interno” del mondo in cui si troveranno ad operare.

Il modulo Avanzato vuole invece porre l’attenzione sulle parole, sull'elaborazione e la presentazione dei diversi messaggi, attraverso workshop dedicati ai temi della scrittura creativa, dell'uso delle immagini sui social media, e del public speaking.

Il ruolo fondamentale dello Storyteller Specialist è di avvicinare il fruitore/consumatore rendendolo partecipe e sempre più spesso protagonista di una storia che senta poi il desiderio di condividere con altri. La visione innovativa dello storytelling, in grado di contagiare creativamente l’attività delle risorse coinvolte, rappresenta il focus del corso, volto a creare le competenze necessarie alla definizione e gestione di strategie di pianificazione per la promozione e il posizionamento del prodotto culturale.

La propensione dell’utente a condividere l’esperienza sulle piattaforme social, insieme al cambiamento dello scenario socio-culturale in atto, fanno da sfondo alla sua progettazione, con l’obiettivo principale di formare professionisti in grado di sviluppare innovativi piani di comunicazione integrati e di intercettare l’attenzione dell’utente grazie a un approccio narrativo originale, emozionale, trasparente e coerente. 

  • Modulo Base

    • Ruolo e Funzione dello Storyteller Specialist nella Comunicazione del Prodotto Culturale

      L’importanza dell’ascolto attivo / Le tecniche narrative efficaci per le funzioni aziendali della comunicazione / Le storie al servizio del pubblico e non dell’autocelebrazione del produttore dell’evento / Il racconto come testimonianza di valore / Storyteller e canali di comunicazione off line e on line.

       

    • Il Coinvolgimento del Pubblico

      Esperienze ed esperimenti di storytelling nel mettere l’audience al centro della narrazione dell’evento / Reale fruizione e/o esperienza puramente virtuale.

    • La Comunicazione Off Line e On Line

      Tipologia di canali, linguaggi, tecniche / Come funziona il digital pr / La community e le relazioni tra il pubblico e l’istituzione promotrice dell’evento.

    • L’ufficio Stampa e la Promozione dell’Arte

      Caratteristiche, compiti, attività, ideazione e programmazione delle attività, delle storie da raccontare e la gestione degli imprevisti / La scrittura efficace alla luce di linguaggi che cambiano velocemente in base ai canali selezionati / La pianificazione delle relazioni con la stampa periodica, specializzata, quotidiana, radio, tv e web / Come si scrive un comunicato stampa, gestione della rassegna stampa, organizzazione degli eventi correlati come la conferenza stampa e le interviste.

    • La Rivoluzione Social: Comunicazione e Cultura Digitale

      Comunicazione e cultura digitale / Le potenzialità del digital tra social media e web / Progettare la presenza on line e le potenzialità della rete: il tempismo della comunicazione / Il sito web: indicizzazione e posizionamento sui motori di ricerca / Campagne display e search / Social network e social media marketing / Follower, influenza e influencer / La gestione dei diversi punti di vista delle community.

    • L’evento Culturale: Pianificazione ed Attività Collaterali

      Come si costruisce un evento (focus su una mostra e un’opera musicale) / Programmazione e planninig delle attività riguardo al piano di comunicazione, alle tecniche e strumenti di promozione. 

    • Il Piano di Comunicazione Strategico

      Il prodotto culturale / Dal marketing strategico al marketing esperienziale / Analisi e identificazione del target / Definizione obiettivi e budget / Communication mix / Implementazione e misurazione / Benefici intangibili e coinvolgimento del pubblico.

       

  • Modulo Avanzato

    • Scrittura Creativa e Declinazione del Messaggio

      Come cambia il messaggio a seconda del canale utilizzato / Atelier di scrittura creativa, social e web.

    • Immagini e Narrazione sui Social Media: Potenziale e Limiti

      Instagram e steller / Copyright e utilizzo immagini.

    • Public Speaking: Ascoltare e Saper Raccontare

      Preparare una presentazione efficace ed esporla / Come catturare, e mantenere, l’attenzione del pubblico / Narrare e coinvolgere.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Alexia Boro - Coordinatrice del Corso

Alexia Boro - Coordinatrice del Corso
Direttrice delle Relazioni Esterne della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia dal 2007 e Responsabile dell’Ufficio Stampa e Comunicazione del museo dal 2004, opera da oltre tredici anni nel campo della comunicazione, con un’esperienza precedente presso l’ufficio stampa della Biennale di Arti Visive e di Architettura di Venezia. Redattrice di articoli, recensioni e saggi su diversi temi, ha tenuto numerose docenze presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.  

Andrea Bettini

Andrea Bettini
Co-founder e Storytelling Specialist presso STRATEGIKE, società di consulenza strategica per le imprese, accompagnandole nell’applicazione di processi narrativi alle diverse funzioni aziendali. Progetta format narrativi per differenti media ed è Contributor per Corriere Innovazione e Nòva - Il Sole 24 Ore, è Autore del libro Non siamo mica la Coca-Cola, ma abbiamo una bella storia da raccontare (ed. FrancoAngeli), manuale di corporate storytelling per le PMI. Sito personale   

Federico Rossi

Federico Rossi
Laureato in Economia Aziendale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, è Consulente aziendale e Socio fondatore di Sintesi Comunicazione, società di consulenza nell’ambito del marketing e della comunicazione. Membro della commissione eventi di Confindustria Padova, è Consigliere nazionale, delegato territoriale per il triveneto e membro dell’Osservatorio su Cambiamenti della Comunicazione di Unicom. Consulente per il green marketing e la comunicazione ambientale del portale nonsoloambiente