Graphic Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Barcellona

Scarica la brochure

Il Titolo Superiore in Graphic Design, equivalente a Grado Universitario (240 ECTS), forma designer capaci di comunicare visivamente e di provocare reazioni nel pubblico a cui si rivolgono. Lavorando con testo (tipografia), colore, immagine (fotografia e video), simboli (loghi, immagotipi e pittogrammi) e illustrazioni in formati diversi, il corso punta sulla metodologia del progetto e prepara lo studente a trasmettere i valori associati al consumo responsabile, alla sostenibilità e alla solidarietà.

 
  • Crediti
    240
  • Partenza
    Settembre 2020
  • Durata
    4 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Spagnolo

IED Network

Orientamento

Orientamento IED

IED organizza durante l’anno numerosi momenti di incontro e orientamento che permettono di visitare le sedi, incontrare lo staff, o partecipare a workshop, al fine di guidarti nella scelta del corso più adatto alle tue capacità ed esigenze.

Scopri di più

OBIETTIVI

Il primo anno di studio è incentrato sull’acquisizione dei concetti base del design, della cultura e della metodologia del progetto. Gli studenti imparano a osare, a creare e a comunicare.

A partire dal secondo anno si esplorano gli strumenti tecnologici e progettuali necessari a comunicare un messaggio visivo semplice ed efficace attraverso lo sviluppo della propria creatività e dei processi metodologici interdisciplinari.

Durante il terzo anno si iniziano ad avere contatti con le aziende e a sviluppare progetti più tecnici e complessi con prototipi e costi reali, oltre a disegni per l’identità corporativa, packaging, segnaletica, manifesti, etc. 

Il quarto anno include uno stage obbligatorio in azienda e la scelta del profilo professionale. Si enfatizza il creative management e si realizza un progetto finale con aziende reali.

 

METODOLOGIA

La cultura del progetto è il filo conduttore di tutta la didattica. Il piano di studi fornisce allo studente obiettivi di apprendimento graduali nell’arco di quattro anni, che si concludono con il progetto finale di laurea per aziende reali.

 

SBOCCHI PROFESSIONALI

- Graphic designer.
- Visual communicator.
- Direttore creativo.
- Direttore artistico.
- Tipografo. 
- Specialista in branding, immagine corporativa, editoriale, packaging, segnaletica, manifesti, infografiche, pagine web, motion graphics.

 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Ricardo Feriche

Ricardo Feriche
La sua carriera è associata all’arte, al design e alla fotografia. È consulente di diversi gruppi, agenzie e compagnie di produzione, come National Geographic, El País, RBA, La Caixa, Planeta, Grupo Godo, Grupo Z, BBVA, Le Cool, Fundación Miró, Loewe, Bocento, Matador, Racc, Foment del Treball, Vueling, Hearst, Ara ed Edipress. I suoi lavori sono stati premiati dalla Society of Publications Design, dalla Society of Newspaper Design e per tre anni consecutivi dal Type Directors Club di New York. È coautore delle tre edizioni del Barcelona Design Guide di Gustavo Gili. Ricardo insegna Progetto Editoriale agli studenti del Titolo Superiore di Graphic Design e Undergraduate Degree in Graphic Design.

Borja Martinez

Borja Martinez
Inizia la carriera accademica in Design Industriale presso la Escuela Universitaria de Diseño e Ingeniería de Barcelona e nel 1999 si trasferisce a Londra per studiare Graphic Design presso il London College of Communication. Nel 2004 torna a Barcellona per lavorare in Grafica e nel 2005 fonda il proprio studio Lo Siento, da cui comincia a sviluppare diversi progetti di design e direzione artistica per clienti quali Audi, Acción Cultural Española AC/E, Museo Picasso, Roca, El Bulli, DHUB Museu del Disseny, Caixa Forum e Dauro, insieme a molti altri.

Caterina Barjau

Caterina Barjau
Caterina Barjau ha studiato cinematografia presso la Escuela de Cine de Cataluña (ESCAC) per poi trasferirsi a Madrid, dove ha lavorato con importanti riviste quali El País Semanal, Marie Claire, InStyle, Traveller Conde Nast e México, cui si sono aggiunte successivamente Harper's Bazaar, AD Conde Nast, Icon, Men's Health e Vogue Spain. Con un background nella direzione degli attori e la creazione di ambienti, ha ripreso l’attività nel mondo audiovisivo. Questo valore aggiunto le ha permesso di lavorare nella pubblicità e di collaborare con agenzie internazionali per scattare foto e girare film nei vari continenti.  

Labs

Progetti