News

Firenze

maggio 14, 2020

Una call per idee e progetti in ricordo di Andrea Mi

Un mese fa ci ha lasciato Andrea Mi, uno dei principali docenti sin dall’apertura della nostra sede fiorentina, era anche architetto, giornalista, dj, speaker radiofonico e anima della cultura e della scena artistica italiana, per le sue numerose incursioni nel teatro, nella danza e nelle tante avanguardie della contemporaneità e dell’underground. Per portare avanti il suo lavoro di ricerca, raccogliere idee e contributi, è stata aperta una call creativa da parte dei suoi familiari. 

L’obiettivo della call è quello di programmare una serie di azioni e di creare una rete di persone e progetti per portare avanti l’operato di Andrea Mi e proseguirne l’incessante ricerca, il grande lavoro come mentore, tessitore di reti e motore di innovazione. A coordinare le iniziative, un network di amici, colleghi, allievi, musicisti, addetti ai lavori, enti e istituzioni che parte da Firenze per snodarsi lungo la Penisola e arrivare in tutta Europa, fino a Barcellona e Tirana, città, quest’ultima, dove Andrea ha contribuito alla realizzazione del Turtle Festival, sin dalla fondazione nel 2011.

Un sito internet multipiattaforma e un libro saranno prodotti ad hoc per divulgare l’archivio sconfinato di podcast, mixtape, produzioni musicali, video, interviste, articoli e progetti accademici a cui Andrea ha lavorato in questi anni. Sarà istituito, inoltre, un premio internazionale per giovani creativi a cadenza biennale, il Premio Mixology – Andrea Mi International Grant For Mediterranean Contemporary Productions, a sostegno della ricerca artistica in quella prospettiva appassionata e critica, che ha sempre ispirato Andrea Mi, supportando i talenti emergenti e considerando il Mediterraneo come centro, non come margine.

Per inviare le proprie proposte è attiva la mail: per.andreami@gmail.com