Professione Registrar

Master - Como

Scarica la brochure

1a  edizione  - La figura del Registrar si colloca nell'organigramma museale, di gallerie, fondazioni e istituzioni culturali, grazie a competenze trasversali che gli permettono di interagire con direttori di musei, di grandi manifestazioni fieristiche e biennali, con curatori, artisti, maestranze, conservatori museali e organizzazioni internazionali per la conservazione del patrimonio.
Il Master in Professione Registrar* forma una figura professionale molto contemporanea, di alto livello, a cui sempre più istituzioni culturali si stanno progressivamente dotando. 
Il Registrar infatti conosce le caratteristiche materiali e strutturali delle opere e allo stesso tempo collabora con la direzione del museo, occupandosi della supervisione delle mostre fino al dialogo con i conservatori, curatori, restauratori e con le imprese di allestimenti e movimentazione.
Possiede inoltre competenze in termini legali, legate al prestito e alla tracciabilità delle opere, e sa anche occuparsi della pianificazione, spedizione e monitoraggio delle opere stesse.
 
* Master di Primo Livello (in attesa di autorizzazione ministeriale)

ll Master è patrocinato da: REGISTRARTE ‒ Associazione Italiana Registrar di Opere D'Arte

  • Partenza
    Gennaio 2022
  • Durata
    11 mesi
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano
Target - Il Master si rivolge a laureati e diplomati in ambito artistico e culturale (per esempio in Storia dell’Arte, Estetica, Conservazione e Management dei Beni Culturali) e a restauratori, conservatori, archeologi, curatori, architetti, provenienti da Accademie di Belle Arti. Si rivolge inoltre a laureati in Giurisprudenza che vogliono acquisire competenze professionali specifiche nell’ambito dell’arte, anche in ottica di un riposizionamento professionale all’interno di enti espositivi o istituzioni museali, fondazioni e gallerie d’arte.
 
Comitato Scientifico - Il Master si avvale della presenza di un Comitato Scientifico composto da: 
Alessandra Donati - Coordinatore del Master, Avvocato of Counsel in Nctm, Professore di Diritto Priv. Comp. Univ- Milano-Bicocca
Alice Hansen - Conservatrice Plart di Napoli 
Maria Grazia Longoni - Avvocato, Socio dello studio Legale LCA
Linda Pacifici - Senior Registrar Palazzo Strozzi 
Iolanda Ratti - Conservatore Museo del ‘900  
Cristina Resti - Art Network Manager Generali Assicurazioni Arte
 
Metodologia e Struttura - Il piano di studi del Master, strutturato in 11 moduli, alterna lezioni puramente teoriche a una parte più pratica e laboratoriale che richiede una rielaborazione ragionata in forma di esercitazione e/o discussione partecipata. 
 
Opportunità professionali - La figura professionale del Registrar si inserisce in diversi contesti: quelli dei musei, delle Fondazioni, delle grandi gallerie, delle collezioni private, delle manifestazioni fieristiche internazionali e delle biennali oppure nelle aziende di logistica e di assicurazione dedicate al settore, che necessitano di movimentare e archiviare le opere o i manufatti di varia tipologia.
 
Il lavoro del Registrar è articolato e trasversale e può declinarsi in tre principali categorie:
 
Loan Registrar - gestione della richiesta di prestito delle opere in entrata e in uscita; 
Exhibition Registrar - allestimento/realizzazione di un evento espositivo temporaneo o permanente;
Collection Registrar - gestione di allestimenti permanenti e inventariazione di opere acquisite in collezione, controllo dello stato di conservazione e dei parametri di conservazione delle opere in collezione, sia esposte sia in deposito. 
 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Alessandra Donati – Coordinatore del Master

Alessandra Donati – Coordinatore del Master
Esperta di Diritto dell’Arte, è Avvocato of Counsel in Nctm dove dirige l’ArTeam della Industry Arte, Professore di Diritto Comparato dei Contratti e di Legislazione del Mercato dell’Arte. È Direttore del corso di formazione per Curatore di Archivio d’Artista, Vicepresidente del Comitato Scientifico di AitArt e membro del Board di Careof. È Direttore della collana di studi giuridici Diritto Comparato dell’Arte ed. ESI, membro del comitato editoriale dell’Art & Law Journal ed. Brill e di Sciami. Ha curato la redazione dei Protocolli per l’Autenticità, la Cura e la Tutela dell’opera d’arte contemporanea (PACTA) adottati dal MIC nel 2017 e dei Principi di Buone Pratiche dei soci dell’Associazione Italiana degli Archivi d’Artista.