Interior Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Venezia

Scarica la brochure

Traendo ispirazione dalla vocazione della città che la ospita, luogo di cultura e di commercio per eccellenza, la sede di Venezia orienta il percorso triennale in interior design sui temi dell'hospitality e del retail, settori in costante evoluzione e che richiedono professionisti in grado di assicurare comfort, benessere e valorizzazione del brand.

Obiettivo principale del corso è offrire un solido metodo che prepari gli studenti alle diverse sfide professionali che si troveranno ad affrontare e che li porteranno a sviluppare e ridefinire spazi abitativi, spazi pubblici, luoghi di servizio e di consumo, ma anche a pensare allestimenti per mostre e collezioni all'interno di musei, gallerie e non solo. 
 

  • Partenza
    Ottobre 2020
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

IED Network

Orientamento

Orientamento IED

IED organizza durante l’anno numerosi momenti di incontro e orientamento che permettono di visitare le sedi, incontrare lo staff, o partecipare a workshop, al fine di guidarti nella scelta del corso più adatto alle tue capacità ed esigenze.

Scopri di più

Scopri le professioni creative: Interior Designer 

Contesto – Il corso introduce lo studente alla conoscenza del pensiero progettuale italiano, riconosciuto universalmente e che riesce a generare progetti con uno spirito unico, coniugando emozioni e percezioni con una rigorosa disposizione funzionale. Sviluppa inoltre una sensibilità nei confronti del contesto in cui si trova ad operare, favorendo il dialogo con la città e con la sua storia, alla ricerca di soluzioni innovative che possano valorizzarne le eccellenze rispondendo al contempo alle diverse esigenze di sostenibilità ambientale e accessibilità. 

Metodologia e struttura – Il percorso di studi fornisce un’ampia gamma di competenze culturali, strumentali e progettuali. Durante i tre anni, lo studente acquisisce conoscenze inerenti il design, l’architettura e l’arte contemporanea, la sociologia e l’antropologia, ma viene anche introdotto ai fondamenti del marketing e del design management, strumenti fondamentali per analizzare i valori di brand e il posizionamento sul mercato delle diverse imprese e istituzioni, oltre che per leggere e anticipare i bisogni e le tendenze del consumatore. Facendo propria una solida metodologia progettuale apprende come trasformare la propria idea in una proposta efficace, coniugando aspetti tecnici legati ad un uso attento dei materiali, dei colori, delle finiture superficiali e della luce - naturale ed artificiale - con strumenti espressivi in grado di raccontare al meglio il progetto: dalla matita ai software per la modellazione 3D, dalla renderizzazione alla costruzione del modello in scala. La metodologia didattica alterna lezioni teoriche, workshop ed esercitazioni affidando un ruolo centrale agli aspetti teorici ed esperienziali, grazie anche a visite, incontri e progetti realizzati in collaborazione con le diversificate realtà presenti sul territorio.

Prospettive professionali: Interior Designer, Retail Designer, Designer for Hospitality, Exhibit Designer.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Gaetano Di Gregorio - Coordinatore del corso

Gaetano Di Gregorio - Coordinatore del corso
Architetto, Ceramista e Designer. I suoi lavori sono stati presentati al Salone Satellite di Milano e presso fiere internazionali a Francoforte, Istanbul e San Paolo, entrando a far parte di prestigiose collezioni private e pubbliche. E’ vincitore del concorso DAB, design per bookshop e artshop dei musei, promosso dal GAI e MiBac.

Giovanni Di Vito

Giovanni Di Vito
Specializzato nella progettazione di allestimenti museali e soluzioni legate all'ambito illuminotecnico, collabora alla progettazione di importanti spazi espositivi multimediali per mostre temporanee e collezioni permanenti, curando anche la realizzazione di arredi e complementi d’oggetti di design, in collaborazione con diverse aziende del settore.

Teresita Scalco

Teresita Scalco
Storica dell’arte, consegue l’European MA in Storia dell’Architettura a Roma e il PhD in Scienze del Design a Venezia, con una tesi dal titolo Integrating design and museum studies. Learning from Istanbul. Si occupa di storia e cultura del progetto, attraverso la valorizzazione degli archivi ad essi collegati. È co-autrice del documentario Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose, edito da Marsilio e prodotto da Studio Liz e co-curatrice di conferenze, mostre e pubblicazioni di design e patrimonio architettonico.

Alberto Vendrame

Alberto Vendrame
Libero professionista, collabora, fra gli altri, con l'Arch. Tobia Scarpa, occupandosi di product e interior design, allestimenti museali ed espositivi, grafica, comunicazione visiva e fotografia. Dal 2006 affianca l'attività didattica alla pratica professionale.

Leila Di Gangi

Leila Di Gangi
Consulente Progettuale di società e amministrazioni pubbliche per le quali segue principalmente progetti di recupero urbano, ponendo particolare attenzione agli aspetti sociologici del vivere comunitario. Socio di G. & G. Engineering srl, società di ingegneria, architettonica ed ambiente, per la quale segue la sezione interior e restauro. Ha frequentato una Master class presso il Berlage Institute di Rotterdam Post Graduate School of Architecture.

Daniele Levi

Daniele Levi
Architetto. Ha lavorato presso diversi studi tra Londra e Venezia. Socio fondatore dello studio di grafica e design Hstudio e del gruppo di progettazione A4plus, dal 2005 ha fondato il proprio studio DLA -Daniele Levi Architetto.

Paolo Zanetti

Paolo Zanetti
CEO del laboratorio creativo IMAGO DESIGN, agenzia che aiuta le aziende a progettare e comunicare brand e prodotti per migliorare il modello di business. Laureato con lode in Progettazione Architettonica, è esperto di marketing e appassionato di innovazione. Ha sviluppato e realizzato importanti progetti internazionali per brand dei settori fashion, food e design. Vincitore del CERSAIE AWARD nel settore stand design e del GREEN DOT AWARDS, organizza dal 2016 l’evento Non è magia, è solo strategia sul tema della strategia applicata alla crescita dei brand.

Kuno Mayr

Kuno Mayr
Dopo gli studi in Italia e presso la Technische Universität di Berlino, collabora come docente con diverse Università aprendo nel 2014 un proprio studio, specializzato nella progettazione e costruzione di modelli per i propri studi progettuali, per artisti, enti pubblici e privati. La tipologia dei lavori va da modelli di paesaggi a grande scala, a modelli urbani e architettonici, fino allo studio di oggetti per il design o l’arredamento. I lavori sono esposti in importanti mostre e musei e come La Biennale d’Arte di Venezia o il MAXXI a Roma.

Enrica Cavarzan

Enrica Cavarzan
Ha studiato Disegno Industriale e successivamente Progettazione e Produzione delle Arti Visiv. Nel 2006 ha fondato Zaven con Marco Zavagno, studio rivolto alla progettazione nei campi della comunicazione, del prodotto e degli interni. Tra i clienti: ACTV Venezia, Atipico, Dudù Bags, FontanaArte, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, La Biennale di Venezia, Miniforms, Nike (USA), Outly, PaolaC, Red Bull, Replay Jeans, Secondome, Telecom Italia, Tod’s, V-A-C Foundation (Russia).

Davide Giulio Aquini

Davide Giulio Aquini
Diplomato in Grafica Pubblicitaria, si è successivamente specializzato nella progettazione di siti internet e interaction design. Vincitore di contest internazionali, è stato selezionato nel 2010 dal Governo Italiano come testimonial al Festival dei Giovani Talenti. Dal 2007 opera come libero professionista, fornendo consulenze ad aziende e agenzie.

Francesco Tencalla

Francesco Tencalla
Architetto, partecipa a diversi concorsi nazionali e internazionali in forma autonoma e di gruppo, ottenendo diversi premi e pubblicazioni. Dopo aver collaborato presso diversi studi, nel 2005 intraprende una propria attività in forma autonoma occupandosi di progettazione a diversi livelli, dalla scala urbana, territoriale, architettonica, al disegno di interni, al disegno del prodotto, realizzando progetti per clienti privati, strutture pubbliche a grande scala, spazi commerciali ed uffici, allestimenti, etc.

Arianna Abbate

Arianna Abbate
Architetto e Conservatore dei Beni architettonici ed ambientali, lavora dal 2008 presso la Fondazione Musei Civici di Venezia dove si occupa della progettazione e direzione lavori nelle sedi museali storiche veneziane. All’attività professionale di Architetto affianca da anni quella di ricerca sui materiali, collaborando con il CNR e con vari laboratori universitari italiani per progetti europei volti al testaggio e sperimentazione di materiali innovativi per il recupero e la conservazione del costruito storico.

Roberta Iachini

Roberta Iachini
Diplomata in Pittura con specializzazione in Nuove Tecnologie per le Arti, è dal 2000 Docente di Progettazione Grafica, attività che affianca a collaborazioni con altri Artisti e gallerie. Opera come freelance nel mondo della comunicazione. Suoi lavori sono stati esposti presso istituzioni pubbliche (Magazzini della Zisa - Palermo, Museum of Modern Art - Maribor, Ateliers d'artistes de la Ville de Marseille) e gallerie private (Fondazione Ado Furlan, No.Gallery - Milano, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia).

Katia Gasparini

Katia Gasparini
Architetto, Ph.D, svolge attività di ricerca sulle tecnologie comunicative per l’architettura - urban screen e media-architecture - e per la valorizzazione dei beni culturali. Autrice di oltre 100 pubblicazioni diffuse in ambito nazionale e internazionale, è esperta di colore e luce per il progetto, materiali innovativi per l’architettura e il design.

Caterina Borelli

Caterina Borelli
Dottoressa di ricerca in Antropologia Urbana con una tesi sulla ricostruzione postbellica di Sarajevo, da anni si occupa dei vincoli emotivi che gli esseri umani stabiliscono con gli spazi che abitano. Membro attivo di diversi collettivi di ricerca in Italia e Spagna, dove ha vissuto a lungo, si è occupata come freelance di business anthropology e da tre anni collabora con la Biennale di Venezia nell’ambito della comunicazione dell’arte contemporanea e l’architettura presso il grande pubblico. 

Renzo Di Renzo

Renzo Di Renzo
Direttore Creativo di Fabrica e Direttore Artistico della Fondazione Claudio Buziol, opera nel settore dell’arte e della comunicazione da oltre 20 anni. Ha curato numerose mostre, tra cui Future Pass per La Biennale 2011. È membro del consiglio d’amministrazione di Villaggio Globale International che organizza mostre, eventi culturali e progetti di marketing territoriale e Fondatore e Direttore Creativo di HEADS Collective, studio di design e comunicazione internazionale operante nel campo della comunicazione commerciale, culturale e sociale.

Roberto Righetti

Roberto Righetti
Oltre alla professione di Architetto, sviluppa negli anni quella di Modellista per l’architettura ed il design, realizzando maquette per mostre nazionali ed estere ed esponendo a Milano alla Triennale e al Museo della Permanente, a Venezia alla Biennale, al Museo Correr e alla Fondazione Cini, a Genova al Palazzo Ducale, a Lucca alla Fondazione Raggianti, a Valencia all’IVAM, a San Paolo del Brasile ed a Tokyo all’EDO Museum. Vincitore di numerosi concorsi di architettura, sue opere sono conservate presso l’Archivio Progetti dello IUAV.

Matteo Silverio

Matteo Silverio
Architetto interessato allo studio e allo sviluppo di nuove tecnologie da poter applicare a soluzioni progettuali innovative nel campo dell’arte, dell’architettura e del design. Dopo la Laurea Magistrale e un Master in Advanced Architecture allo IAAC di Barcellona, ha collaborato con diversi studi di architettura svolgendo il ruolo di Lead Designer e Project Manager.

Alessandro Pedron

Alessandro Pedron
Fondatore con Maria La Tegola dello studio associato _apml, integra il suo impegno con l'attività didattica e di ricerca svolta dal 1997 in poi presso la Facoltà di Architettura di Udine, Disegno Industriale di Treviso, lo IUAV di Venezia e lo IED di Venezia.