Lingua

Inglese

Inizio

Ottobre 2024

Frequenza

Full time

Fruizione

Corso in presenza

Durata

2 Anni

Crediti

120

Prezzo

A partire da 8.200 €

Scopri le agevolazioni in corso

Quali forme assumerà la mobilità progettata per una sostenibilità ambientale e sociale a lungo termine?

L'agenda delle priorità globali dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite (SDGs) ci ricorda ogni giorno l’urgenza di individuare soluzioni ecologiche che siano rilevanti per la vita delle persone, negli scenari futuri della città in continua evoluzione e della mobilità.  

La Laurea Magistrale in Transdisciplinary Design. Mobility studia la mobilità intesa come intreccio transdisciplinare di relazioni materiali e immateriali con l’ambiente e la società, inserendosi nella visione di DesignXCommons, ovvero la progettazione applicata all’integrazione dei beni comuni (commons) e alla rigenerazione del pianeta.

A partire dall’analisi sistemica dei problemi legati agli ecosistemi urbani contemporanei, il corso esplora il tema della mobilità con l’intento di promuovere interventi strategici e responsabili che tengano conto degli impatti sociali, culturali, tecnologici ed economici. Attraverso un approccio transdisciplinare, nel programma si acquisiscono conoscenze e competenze trasversali in area umanistica-sociale, in area tecnologica-digitale e in area economica-imprenditoriale. L’approfondimento di molteplici discipline come la sociologia, la psicologia, l’interaction design, il service design, il design di sistemi autonomi attraverso la visualizzazione dei big data, il design di prodotto, il design ambientale, fino alla gestione del cambiamento e strategia organizzativa permette di affrontare progetti complessi in grado di apportare cambiamenti positivi per società e ambiente. La contaminazione tra saperi diversi crea un contesto collaborativo in cui applicare innovative metodologie di ricerca e di progetto per la realizzazione di prodotti materiali o immateriali, strategie, servizi e progetti di comunicazione multimediale che possano rispondere alle esigenze più imminenti, ma anche anticipare quelle future. La stessa città di Torino, importante centro nella storia dell’industria automobilistica, diventa una piattaforma per connettere e sperimentare nuove forme progettuali nel percorso di ridefinizione del futuro della mobilità.

Le figure professionali che si formeranno nel percorso di studi in Transdisciplinary Design. Mobility potranno promuovere cambiamenti sostenibili e responsabili nelle dinamiche della mobilità in ambito Design for Smart Media and Technologies, Design for Social Impact, Design for Cultural Complexity, Design for New Business Models, Design for Sustainable Development. Inoltre, sarà possibile proseguire in percorsi di Dottorato di ricerca presso Università italiane e straniere.

Titolo rilasciato: Il Diploma Accademico di Secondo Livello (DASL) ha il medesimo valore legale di una Laurea magistrale. Il corso è in attesa di autorizzazione da parte del MUR  - Ministero dell’Università e della Ricerca - per l'a.a. 2024/25.

 

Le informazioni per decidere

Il programma si struttura in due anni: 

Il primo anno è organizzato in tre fasi: Foundations, Framing the Context and Design Research. L'accento sarà posto su metodi e modelli di progettazione transdisciplinare. prevede la creazione dello studio-team, lo sviluppo di soft skills e delle attitudini necessarie per lavorare in un design team con un approccio transdisciplinare. Prevede anche una fase di analisi dei contenuti rispetto ad un brief dato e lo sviluppo di competenze utili ad affrontare in modo complesso scenari e progetti legati al tema delle città dinamiche e della mobilità.

Il secondo anno è strutturato in 4 fasi: Ideation, Development, Test, Executive Summary & Final Exam. Operando come un design team internazionale  si arriverà a individuare scenari futuri e sviluppare progetti in grado di provocare  un cambiamento sistemico rilevante e dirompente.  

Aperto a studenti provenienti da background diversi, dal design alle discipline umanistiche o scientifiche, il percorso di studi offre ai partecipanti la sperimentazione di nuove modalità di concepire e realizzare il rapporto tra design e società.

Le conoscenze e competenze acquisite durante il biennio permetteranno di sviluppare progetti imprenditoriali innovativi e di accedere a ruoli di sviluppo strategico, sia all'interno di aziende orientate alla ricerca e all'innovazione, sia nell’ambito della consulenza per la pubblica amministrazione e della gestione della complessità negli enti locali, regionali e nazionali (mobilità, sviluppo sostenibile, infrastrutture). Per coloro che desiderano continuare la propria formazione, il diploma dà accesso all'istruzione superiore di terzo livello e al dottorato di ricerca.

Programma di studi

Primo Anno

- Design methods
- Culture of Design Innovation
- Ecodesign
- Design System
- Interactive System
- Society and cultural processes
- Cross cultural marketing



Secondo Anno

- Theory and methods of mass media
- Design
- Design methods for visual communication
- Design management
- Integrated new media
- Anthropology of complex societies
- New materials and technologies
- Digital applications and technologies
- Design

 

Faculty

Lowie Vermeersch

Founder & Creative Director - Granstudio

Coordinatore del corso

Wouter Haspeslagh

Chief Mobility & Urbanism Research - Granstudio

Coordinatore del corso

Riccardo Balbo

Academic Director IED Global

Michael Kaethler

Partner - OSMOS Network Affiliate researcher

Paolo Verri

Urban practitioner

Andrea Sasso

Fractional CFO di augheo

Virgilio Fernandez

Chief Designer

Maria Abdulhamid

Ricercatrice e docente di Etica delle Tecnologie e Fenomenologia dei Media

Giulia Ceccarelli

Ricercatrice

Rawad Choubassi

Transport/Urban Planner

Federico Borreani

Project Manager - BAM! Strategie Culturali

Damiano Gui

Head of Experience Design presso Havas CX

Michael Thomson

Founder & Director - Design Connect

Costanza Milano

Designer and researcher at Reframing Studio

Luisa Miolano

Senior UX designer & Researcher at Experientia

News