Sound Design

Specializzazione in Sound Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Milano

Scarica la brochure

Il Sound Designer è il progettista della comunicazione sonora: compone soundtrack, sviluppando montaggi audio composti da musica, dialoghi, effetti sonori e manipolazioni elettroniche. Può lavorare in diversi ambiti, dalla produzione audio in pubblicità con soundtrack dedicate, jingle e spot radio, al montaggio del suono per cinema e tv, ai sistemi interattivi quali videogame, app e piattaforme digitali, ma anche in contesti artistici come esposizioni museali, installazioni sonore e multimediali o neglii eventi - sfilate di moda, spettacoli teatrali, eventi commerciali. 

Opportunità professionali -  Sound Designer, Professionista esperto in produzione e post produzione audio per agenzie di comunicazione, cinema, televisione e radio. Progettista di contenuti sonori per eventi, spettacoli e mostre d’arte, installazioni interattive, app e videogame. 

Titolo rilasciato - Il corso è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

Scopri le pagine delle professioni creative: Sound Designer

 

Il corso è erogato anche presso la sede di: Roma - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2017
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Contesto - Nell’attuale contesto professionale, il Sound Designer è in grado di rapportarsi con le molteplici forme della comunicazione contemporanea e di produrre audio utilizzando con competenza linguaggi musicali e strumenti di produzione, analogici e digitali. Opera in stretta relazione con figure professionali creative e tecniche, come Registi, Animatori, Artisti Visivi, Ingegneri del suono, Sviluppatori di software, Stilisti, Direttori Creativi.  

Metodologia e struttura - Durante il triennio, vengono approfonditi i diversi metodi di indagine e applicazione del suono, dallo studio teorico e creativo, alla pratica della produzione di contenuti sonori, passando per la sperimentazione multimediale. 

Sono acquisiti gli strumenti metodologici e critici adeguati per i differenti linguaggi espressivi, le tecniche e le tecnologie più avanzate della progettazione, della produzione e della post-produzione del suono: registrazione, presa diretta, tecniche di mixaggio, montaggio del suono, effetti sonori produzione musicale, finalizzazione del prodotto.
Fornisce le competenze per conoscere e analizzare il quadro degli eventi storici, alla base dell’attuale cultura sonora musicale, del cinema, del video, dello spettacolo e in generale delle teorie e dei linguaggi propri del mondo dei media. 

La parte finale del corso è dedicata alla simulazione professionale e alla progettazione attraverso l’uso di sistemi integrati. Gli studenti lavorano in autonomia alla progettazione di colonne sonore per audiovisivi, installazioni interattive, performance e progetti di sound branding. Devono dimostrare di saper gestire la comunicazione dei progetti e di saper sostenere le proprie scelte progettuali. Particolare attenzione è posta nella capacità di costruire presentazioni, correttamente argomentate, e nello stimolare la riflessione sulla responsabilità sociale del progettista sonoro.

  • I anno

    • Storia dell’Arte Contemporanea

      Il corso approfondisce lo studio della nostra cultura visuale ed estetica, effettuato attraverso la sperimentazione e la ricerca artistica contemporanea, in rapporto alle innovazioni tecniche e tecnologiche e alle diverse forme di espressione e comunicazione. Dalla nascita della civiltà industriale di metà Ottocento, alla deformazione del quotidiano nel flusso giornaliero delle immagini veicolate dai media, dalla pubblicità o dal cinema.

    • Teoria e Analisi del Cinema e dell’Audiovisivo

      Il cinema è indagato come sistema complesso, in cui forme espressive e gli stili di rappresentazione sono il risultato di un nuovo ordine di organizzazione culturale e di una nuova esperienza del mondo. Sono illustrate le tappe principali della storia del cinema, fino ai giorni nostri, attraverso il rapporto tra tecnologia ed estetica. A partire dai film, e non dalla storiografia critica esistente, il corso si concentra su alcune opere paradigmatiche rappresentative di successivi sviluppi e tendenze contemporanee. 

    • Tecnologie e Applicazioni Digitali

      Le nozioni illustrate durante il corso sono la base sulla quale lo studente fonda le sue conoscenze informatiche future, la lente attraverso cui guardare il mondo della tecnologia, i principi attraverso cui apprendere il funzionamento di software e hardware con i quali opera durante la sua futura vita professionale. 

    • Informazione per l’Arte: Mezzi e Metodi

      Il corso fornisce gli strumenti necessari per affrontare lo studio e la progettazione di opere audiovisive, al fine di costruire le basi di un ascolto specifico e professionalmente indirizzato alle diverse tipologie, ai dettagli e alle differenze strutturali e semantiche dei suoni. L’obiettivo è quello di trasmettere le conoscenze necessarie per comprendere il processo creativo attraverso percorsi metodologici finalizzati alla creazione di elaborati.

    • Teoria della Percezione e Psicologia della Forma 1

      La psicologia della forma mette in relazione i meccanismi percettivi con le problematiche legate all’uso della forma e alla conseguente elaborazione dei linguaggi creativi. Nel mondo contemporaneo, l’ascolto resta un’esperienza misteriosa, assai più legata all’istinto che all’analisi. Questo corso ha l’obiettivo di far passare lo studente da un ascolto passivo, per lo più legato al proprio gusto musicale, a uno attivo, consentendo di comprendere gli elementi fondamentali di causa/effetto del processo di creazione sonora.

    • Tecniche di Ripresa

      Dall’esecutore all’ascoltatore: il corso illustra i percorsi del suono, le sue proprietà fisiche e acustiche, i passaggi attraverso sistemi di amplificazione, registrazione e diffusione. Un approfondimento è dedicato alla sintesi sonora, sia in relazione alle proprietà naturali del suono, che alle possibilità di creazione e manipolazione audio attraverso tecnologie analogiche e digitali. Lezioni teoriche si alternano a esercitazioni in laboratorio.   

       

    • Sound Design 1

      Il corso mette in pratica le diverse metodologie di sound design, attraverso la realizzazione di progetti audio e affronta le tematiche legate alla progettazione e realizzazione di elaborati sonori, montaggi audio, contenuti radiofonici o propri di altri media (video, web, multimedia). Attraverso una sequenza di esercitazioni/simulazioni di lavoro di crescente complessità, lo studente impara a conoscere le differenti opzioni d’intervento sull’oggetto sonoro. 

       

    • Audio e Mixaggio 1

      Gli strumenti tecnologici acquisiti permettono di comprendere nel dettaglio specifiche potenzialità e modi di utilizzo dei fondamentali software di pre e post-produzione e per sperimentare le competenze tecniche e creative, relative a determinati ambiti di applicazione. Le nozioni pratico-teoriche sono finalizzate all’ideazione e creazione di prodotti sonori compiuti. Il corso introduce lo studente all’utilizzo dei software fondamentali per la figura del Sound Designer: Pro Tools e Logic Pro. 

    • Semiotica dell’Arte

      Finalità del corso è imparare a leggere i rapporti fra contenuto, testi e immagine e i processi narrativi, adottati dalle diverse forme della comunicazione visiva e dall’universo mediale. Il corso ha per oggetto l’analisi del processo comunicativo, di cui intende esaminare e smontare i meccanismi, utilizzando le metodologie messe a punto dalla semiotica nelle sue diverse correnti. Gli approfondimenti riguardano la comunicazione audiovisiva, in particolare il cinema e la comunicazione pubblicitaria. 

    • Storia della Musica Contemporanea 1

      Il corso analizza la storia della musica nelle diverse prospettive culturali, con particolare riferimento alla relazione tra i linguaggi specifici di questo e altri settori delle arti.   

       

  • II anno

    • Teoria della Percezione e Psicologia della Forma 2

      Il corso fornisce allo studente le conoscenze fondamentali della psicologia cognitiva della musica, presentando il panorama teorico più recente e gli sviluppi attuali delle ricerche neuro-cognitive musicali. Oltre a presentare le coordinate fondamentali della teoria musicale in prospettiva cognitiva, il corso è anche un’occasione di ascolto e analisi di esempi musicali tratti dalle tradizioni e dai generi più vari.  

    • Sound Design 2

      Il corso approfondisce le conoscenze pratiche apprese durante il primo anno e affronta lo specifico ambito della sonorizzazione multimediale con nozioni teoriche e con la trasmissione degli strumenti tecnici di progettazione e programmazione. Sono forniti gli strumenti per la realizzazione di progetti audio complessi: dalla gestione di un missaggio stereofonico, all’elaborazione di audio integrati a progetti interattivi come applicazioni, giochi e piattaforme tecno-ludiche. 

       

    • Audio e Mixaggio 2

      Lo studente approfondisce la conoscenza di produzioni audio originali: musica strumentale, sperimentazione sonora, sound branding, sintesi sonora e composizione elettronica. Con la comprensione della natura di un suono e delle alterazioni permesse dai software disponibili, lo studente acquisisce ulteriori competenze sulla produzione video. Il corso approfondisce l’utilizzo di Logic Pro e introduce il software Ableton Live.

    • Fenomenologia delle Arti Contemporanee

      Il corso approfondisce lo sviluppo della fenomenologia come scienza o metodo che esplicita il rapporto fra la realtà e l’espressione degli artisti, permettendo allo studente di acquisire gli strumenti necessari all’interpretazione dei fenomeni artistici contemporanei nella loro connessione con i contesti storici e culturali e nel confronto con le dinamiche sociali. L’insegnamento aiuta a comprendere come le forme contemporanee della creatività si originano, si rappresentano e si percepiscono. 

    • Processi e Tecniche per lo Spettacolo Multimediale

      Lo studente ottimizza le nozioni tecniche riguardanti tutte le fasi di una produzione musicale e multimediale, con laboratori a tema che prevedono l’applicazione nei diversi ambiti professionali contemporanei.  

       

    • Storia della Musica Contemporanea 2

      Il corso approfondisce l’analisi storica della musica e degli elementi di estetica dell’interpretazione. Si esamina l’uso contestuale della musica in diversi ambiti disciplinari. Il corso apre con un modulo di analisi e storia della musica definita colta o classica e si approfondiscono anche gli aspetti della musica elettronica, contemporanea e di avanguardia, esplorando le connessioni tecniche, stilistiche e di costume nei contesti storici trattati.

    • Tecniche Performative per le Arti Visive

      Il corso illustra tecniche e tecnologie nell’ambito degli audiovisivi. Oltre a prove pratiche e elaborazione di progetti e presentazioni, ci si concentra sui meccanismi di comunicazione legati a musica e suono, sui contesti sociali e storici nello sviluppo di generi e stili musicali e sulla loro affermazione nelle culture e sottoculture. 

    • Sociologia della Comunicazione

      Attraverso lo studio dei processi mediatici e l’analisi delle forme emergenti di comunicazione, il corso fornisce una conoscenza di base degli strumenti teorici, metodologici e tecnici per l’analisi dei processi comunicativi e mediali, con riferimento a contenuti, linguaggi, forme organizzative e all’analisi del pubblico di riferimento. 

       

  • III anno

    • Teoria e Metodo dei Mass Media

      I contenuti del corso riguardano la ricostruzione storica, l’analisi strutturale e linguistica delle modalità di produzione e distribuzione della comunicazione di massa; i caratteri essenziali e le tipologie dei principali mercati dei media e i comportamenti strategici delle imprese che operano nei diversi campi. Le procedure riguardano vecchi e nuovi media, stampa, radio, televisione analogica, televisione digitale terrestre e satellitare, le varie forme di TV via web e mobile e i possibili futuri scenari.   

    • Sound Design 3

      Il corso approfondisce in termini teorici e pratici il rapporto tra immagine e suono nell’ambito degli audiovisivi. L’analisi dei principali elementi tecnici del suono è messa in relazione con lo studio delle componenti emozionali e degli effetti sull’ascoltatore. Si imparano a gestire le varie tipologie di lavoro in studio, utilizzando ed espandendo le nozioni tecnico progettuali acquisite, con lo scopo di maturare le capacità creative personali, fornendo strumenti per la realizzazione di produzioni musicali, sonorizzazioni di commercial e soundtrack.

    • Sistemi Interattivi 1

      Il corso approfondisce i temi affrontati nel secondo anno, attraverso una progettazione più complessa e modulare. La simulazione del percorso generativo di un preciso progetto multimediale, viene sviluppata seguendo un proprio linguaggio espressivo mirato a esprimere una matura consapevolezza tecnica e metodologica. Si approfondisce l’uso del software Max MSP come strumento integrato e funzionale alle installazioni.  

    • Tecniche dei Nuovi Media Integrati

      Il corso si struttura come un workshop, con una parte di lezioni teoriche e una di realizzazione pratica. All’interno del corso ogni studente sviluppa un proprio portfolio contestualmente all’acquisizione di elementi sulla diffusione e sull’autopromozione. La prova finale è la realizzazione di un proprio showreel.   

       

    • Diritto, Legislazione ed Economia dello Spettacolo

      Il corso introduce lo studente allo studio della storia del diritto d’autore, nei principali contesti in cui gestire il diritto musicale e i ruoli di autori, editori e case discografiche e fornisce elementi di legislazione sui diritti relativi alle opere dell’ingegno nei diversi ambiti di utilizzo. Durante le lezioni viene affrontato lo studio dei diritti relativi alle opere, con particolare attenzione a quelle musicali, e della loro applicazione pratica, alla luce delle leggi vigenti in Italia, in Europa e nel resto del mondo. 

    • Progettazione Multimediale

      Uno degli aspetti più rilevanti dell’era tecnologica è la multimedialità, cioè la combinazione di singoli elementi mediatici, strumentali e di contenuto di diversa forma. Un Sound Designer, oltre ai lavori legati ai media tradizionali audiovisivi, deve confrontarsi anche con contesti differenti e dinamici; questa progettazione ha lo scopo di mettere a fuoco le problematiche e le relative soluzioni connesse a interventi performativi e installativi. 

    • Sound Design 4

      Le discipline progettuali del terzo anno impostano dei temi che, trattati autonomamente dai singoli docenti, parallelamente convergono in un laboratorio in cui le specificità vengono ricondotte alla realizzazione di un sistema di comunicazione complesso e articolato, omogeneo e unitario. Al laboratorio stesso afferiscono contributi di carattere metodologico, culturale, tecnico, specialistico.  

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Painè Cuadrelli - Coordinatore del corso

Painè Cuadrelli - Coordinatore del corso
Produttore musicale, Sound Designer e Dj, lavora a Milano come freelance dalla metà degli anni Novanta con la sua società Compl8 Produzioni. Oltre a pubblicare album e remix, collabora con artisti visivi con cui realizza performance, installazioni e audiovisivi partecipando a festival e rassegne in tutta Europa. Come Sound Designer si occupa di colonne sonore e sonorizzazioni per pubblicità, sfilate, spettacoli teatrali e eventi legati all’arte contemporanea, al design, alla moda e alla comunicazione.   

Maria Teresa Arfini

Maria Teresa Arfini
Laureata in Lettere Moderne, Diplomata in Pianoforte, ha studiato Composizione presso il Conservatorio di Torino. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Musicologia presso l’Università di Bologna, dove è stata borsista post-dottorato. Oltre a insegnare Storia della Musica presso IED Milano, è docente di Educazione Musicale e Laboratorio di Ascolto all’Università della Valle d’Aosta. Ha al suo attivo pubblicazioni vertenti soprattutto sulla musica dell’Ottocento e del Novecento e ha appena dato alle stampe una monografia su Felix Mendelssohn.

Simona Barbieri

Simona Barbieri
Art Director, Musicoterapeuta specializzata in musicoterapia pre-natale, è Insegnante di canto armonico e moderno. Dal 1998 è Compositore melodista per TV, radio, cinema e teatro.

Franco Fabbri

Franco Fabbri
Professore aggregato di Popular Music e di Estetica e Tecnologia della Musica Contemporanea all’Università di Torino, è Docente di Elementi di Economia dei Beni Musicali all’Università di Milano. Co-direttore della collana Routledge Studies in World Popular Music, membro delle redazioni delle riviste Musica/Realtà (LIM), Popular Music (Cambridge University Press), Radical Musicology. E' stato tra i fondatori della International Association for the Study of Popular Music e ne è stato Chairman per due mandati biennali.

Eleonora Fiorani

Eleonora Fiorani
Epistemologa e Saggista, si occupa delle nuove scienze della complessità, di quelle dell’antropologia e della scienza della comunicazione. Ha indagato gli oggetti, i materiali, le territorialità, gli immaginari delle società postmoderne. Tra i suoi ultimi libri: Il mondo degli oggetti, 2001; Abitare il corpo, 2004; Grammatica della comunicazione, 2006; Diversamente il Novecento, 2007; La pelle del design, 2010. Collabora con riviste e organizza convegni e mostre su tematiche interdisciplinari.

Claudio Gabbiani

Claudio Gabbiani
Esecutore elettronico e Compositore, ha realizzato colonne sonore per spot pubblicitari, documentari televisivi e sonorizzazioni ambientali. Ha collaborato con il Teatro alla Scala di Milano occupandosi della regia del suono e della realizzazione informatica di opere tra cui: Mefistofele (A. Boito) dir. Riccardo Muti; La damnation de Faust (H. Berlioz) dir. Seji Ozawa. Direttore di produzione per l’associazione culturale Musica Musicisti & Tecnologie di Milano, ha pubblicato per etichette discografiche tra cui Lowlands, Halidon e Auditorium.  

Tiziana Gemin

Tiziana Gemin
Si è diplomata in Digital Design presso IED di Milano, con una tesi sperimentale condotta assieme allo studio di design interattivo Limiteazero, con cui ha collaborato per diverso tempo. Da anni si interessa alle nuove tecnologie, ai nuovi media e alla cultura digitale in generale. Scrive articoli dedicati a queste tematiche e si occupa del coordinamento di mostre ed eventi legati alla New Media Art.

Aldo Manara

Aldo Manara
Fisico, fin dalla formazione universitaria si occupa di immagini fotografiche e video. Si è occupato di radiotelevisione privata dal punto di vista tecnico e produttivo. È stato fondatore di società che si occupano di computer grafica, producendo e dirigendo multimedia e video, ma dal 1990 abbandona gradatamente la produzione per la consulenza. Attualmente è Responsabile Informatico di Europa Felix Servizi e Consulente tecnico-scientifico di Forum. Scrive su riviste di settore.

Dario Paini

Dario Paini
Si laurea in ingegneria presso il Politecnico di Milano, PhD in acustica presso DTU (Copenhagen, DK). Segue un corso per Acustici presso la Facoltà di Ingegneria di Ferrara. Progetta spazi per la musica e il parlato. Sito personale 

Loredana Parmesani

Loredana Parmesani
Critica e Storica dell’arte, è Autrice di pubblicazioni sull’arte contemporanea, tra cui I colori della notte, Arte & Co, L’arte del XX secolo, oltre che di numerosi saggi su libri e riviste. Ha organizzato e collaborato alla realizzazione di numerose mostre in Italia e all’estero tra cui: Take Over, Milano - Los Angeles, Business Art-Art Business, Groningen, XLV Biennale, Venezia.

Gak Sato

Gak Sato
Sound Artist e Thereminist. Ha scritto Manual of errors artists inc. Tokyo. Nato a Tokyo, si è laureato alla Musashino Art University. Dal 1998 al 2008 è Direttore artistico di Right Tempo Records, Milano.  Sito personale

Giovanni Emilio Simonetti

Giovanni Emilio Simonetti
Docente di Food design presso il Politecnico di Milano Bovisa. Dirige un atelier di Arte Terapia presso la UOP di Laveno Varese. Si occupa di linguaggi visuali nell’ambito delle scienze sociali. Ha pubblicato numerosi i libri tra cui ricordiamo Fine delle utopie sul buon governo, Roma 1974; Agguati, Genova 1978; La storia dell’arte dopo le avanguardie storiche, Genova 1994; La sostanza del desiderio, Roma 1998; La funzione sociale dell’arte e la follia, Roma 2005, La domesticazione sociale, Roma 2006; Le figure del godimento, Roma 2008.  

Paolo Solcia

Paolo Solcia
Laureato in Filosofia del Linguaggio, dal 1996 collabora con centri di ricerca italiani ed europei come Compositore, Esecutore alle parti di elettronica e sviluppatore software di Live Electronics per Opera, Teatro e Danza. Dal 1999 collabora con diversi istituti dedicati alla Pedagogia, realizzando laboratori multisensoriali per bambini con l'utilizzo delle nuove tecnologie e dando vita nel 2006 all'equipe di ricerca CIPEQUIPE. Dal 2000 è Autore di opere multimediali e installazioni audio-video con sistemi interattivi. 

Marco Zangirolami

Marco Zangirolami
Ingegnere del suono e Produttore musicale, ha mixato, prodotto e arrangiato progetti di artisti italiani e internazionali.

Davide Sgalippa

Davide Sgalippa
Nel 1996 consegue un Master in Management Artistico presso l’Università Cattolica di Milano e inizia a collaborare con Studio Azzurro. Si occupa della preparazione degli attori e della progettazione degli spettacoli teatrali. Collabora con diversi studi di progettazione e istituzioni come Consulente di allestimenti multimediali. Nel 2003 è Socio fondatore di N!03, studio di produzione multimediale, che si occupa in particolare della progettazione di ambienti video interattivi e immersivi.

Massimo Casaroli

Massimo Casaroli
Artista e Designer. Studio presso IED e il CFP Bauer, dove raffina le sue competenze in ambito di comunicazione visiva. Dopo gli studi decide di praticare la libera professione per dedicarsi ad ogni progetto come fosse una nuova esperienza. Attualmente collabora con studi di architettura, grafica, gallerie d'arte e uffici stampa fra Piacenza e Milano. Parallelamente svolge attività di formazione.

Livio Di Miceli

Livio Di Miceli
Video Designer, gestisce uno studio di produzione video, Seventh Art, dove si dedica alla realizzazione di videoclip musicali, video aziendali, riprese di eventi, cortometraggi e successiva post produzione. Dall’ottobre del 2009 alla primavera 2010 è stato operatore di ripresa nel film documentario Niente Paura del regista Piergiorgio Gay, presentato fuori concorso alla 67esima edizione del Festival di Venezia.

Ermanno Guarneri

Ermanno Guarneri
Libraio, è Fondatore della casa editrice multimediale ShaKe, con la quale ha realizzato decine di titoli su nuove tecnologie e culture giovanili. Dal 1999 è in Feltrinelli Editore come Responsabile dei siti web dei marchi editoriali Feltrinelli, di cui ha disegnato i progetti, tra cui il Wiki di Stefano Benni e i siti di Roberto Saviano, Isabel Allende e altri. Dal 2010 è anche Responsabile del comparto conversioni in formato ebook/epub e formati enhanced sempre per Feltrinelli.

Vincenzo Fabiano

Vincenzo Fabiano
Visual Designer e Motion Grapher. Lavora da anni nell'ambito video; la sua attività si divide nella produzione di contenuti commerciali per compagnie quali Luxottica, Vodafone, Samsung, San Pellegrino, Ducati e nella realizzazione di contenuti multimediali e interattivi per concerti, esibizioni, allestimenti museali e proiezioni architetturali sulle più svariate superfici e facciate di edifici. Ha collaborato con diversi artisti come Ludovico Einaudi, Zucchero, Claudio Sinatti, collabora tuttora alla realizzazione del Kernel Festival. 

Dario Gavezotti

Dario Gavezotti
Nato a Milano, ha conseguito nel 2000 il diploma di Maturità Scientifica PNI. Programma in Java e in C, sviluppa con Arduino e Pure Data. Si occupa di sistemi operativi, di software per la compressione e la gestione del video, di software per gestire l'interazione e dell'integrazione tra hardware di I/O e software, sviluppando sia programmi sia parti elettroniche. Collabora dal 2000 con Studio Azzurro, dal 2005 con N!03 e dal 2014 col Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. È Docente presso IED dal 2013. 

Taketo Gohara

Taketo Gohara
Producer, Sound Designer, Sound Engineer.

Matteo Milani

Matteo Milani
Music & Sound Designer. Opera a Milano nell'industria dello spettacolo. Ha iniziato la sua carriera a fine anni '80 in radio private, giustapponendo chilometri di musica su nastro magnetico. Nel 2011 ha aperto il primo negozio online di effetti sonori “made in Italy”, chiamato Unidentified Sound Object, estensione della sua attuale attività di post-produzione audio. Oltre alla creazione di librerie sonore, compone musica e sound scapes per audiovisivi, eventi e installazioni.

Dario Piana

Dario Piana
Gli ultimi 25 anni, Piana li ha passati in console proponendo un dj set molto eclettico e ritmico; è uno dei maggiori Dj e collezionisti internazionali di vinili rare grooves, jazz, funky, brasil, bossanova e colonne sonore, quindi black music.   Nel dicembre 2011, ha aperto Bluenoises records, label digitale disponibile su Juno Download e Traxsource, specializzata in nudisco, re-edit e re-work.  Nei primi mesi del 2014 ha aperto 9000Sounds, specializzata in deep house, anch'essa disponibile su Juno Download e Traxsource.