FASHION MARKETING EXPERT

L’approccio creativo, stilistico e di mercato, la capacità di analizzare tendenze, la sensibilità per il prodotto, la conoscenza dei canali distributivi e delle loro dinamiche, permettono allo studente di intraprendere la carriera del Retail Manager, responsabile della gestione dei canali di vendita digitali e non, e del Buyer, che si occupa dell’assortimento e dell’acquisto di prodotti per gli stessi. La sensibilità per i materiali e le forme, la conoscenza del consumatore e dei processi industriali, aiutano a sviluppare qualità utili per il Product Manager, che si occupa di trasformare l’ispirazione creativa in un’architettura di collezione con un potenziale commerciale. La conoscenza del valore, del posizionamento e dell’immagine, la competenza dei canali di comunicazione, anche digitali, l’approccio strategico e creativo, preparano lo studente alle
posizioni del Brand Manager, che si occupa della gestione della marca nel suo insieme, e del Communication Manager che si occupa del racconto della marca presso il suo target di riferimento.

CoverFashionMarketing2_IED

La moda a-gender esprime l’assenza di silhouette stereotipate nel femminile o nel maschile, con colori e forme neutre. Il Progetto di Tesi di TaeGyeun Kim, IED Milano, analizza la relazione tra moda ed elementi sociali legati al gender, e , attraverso analisi di mercato e della comunicazione esistente, ipotizza una campagna per Allsaints che parli ad un target senza più alcun bisogno di etichette sociali.

Nella moda qualcosa sta cambiando

Sara Azzone e Olivia Spinelli, rispettivamente Direttore della Scuola di Moda e Coordinatore del triennio in Fashion Design in IED Milano, hanno spiegato a Iodonna cosa sta cambiando nel Fashion System e qual è la risposta di IED alle rapidissime e fondamentali trasformazioni che si verificano sotto i nostri occhi. La digitalizzazione imperante spinge i creativi alla costante osservazione dei trend all'interno dei diversi canali di comunicazione: nel cinema, nella musica, online ma anche per strada, nel modo che hanno le persone di esprimere se stesse tramite l’abito. Le aziende, a loro volta, si adeguano nella vendita e nel marketing, alla ricerca di professionalità sempre più a cavallo tra l’ufficio stile, l’event e il marketing management. Ne emergono figure ibride: e-commerce manager, fashion country manager, ricercatore di tendenze, fashion event coordinator. Leggi l'intervista completa.

Marianna Zuliani - Progetto Annabella

Il progetto di comunicazione "Annabella", presentato dalla studentessa del Diploma Accademico in Fashion Marketing di IED Milano Marianna Zuliani si basa sull'ipotesi che, malgrado la crisi dell'editoria, le riviste saranno in grado di sopravvivere grazie ad Instagram e ai cosiddetti Millennials. Marianna ha immaginato una versione cartacea di Instagram, sviluppata come approfondimrnto settimanale sui temi caldi della piattaforma digitale. Instagram ha la capacità di creare forti relazioni tra utenti e grazie a questa caratteristica la rivista collegata potrebbe raggiungere un'ampia diffusione fra gli utenti. A sostegno di questa ipotesi gli studenti hanno preso in considerazione una testa storica, Annabella , e l'han trasformata in una nuova rivista per Millennials.

Fashion game

Durante la presentazione delle Tesi del 2013, le tre studentesse Francesca Arnone, Rosela Narkaj e Clara Fraccia presentato una innovativa app legata al mondo della moda e dell'e-commerce.

Gallery

Progetto di Giulia Guazzone, IED Milano, che invita a riflettere sul fenomeno del fast fashion e del relativo impatto ambientale. I brand impegnati nel riciclo hanno la possibilità di allargare il target di riferimento ai più giovani migliorando la comunicazione e puntando a valori-chiave, caratteristiche, debolezze e punti di forza del pubblico selezionato.

re-immaginare il quotidiano La Repubblica? RZero

Il progetto di Tesi trasversale tra i corsi di Fashion Marketing e Fashion Communication, Fashion Stylist , Interaction Design, Fotografia, Design della Comunicazione e Grafica "RZero" è stato pensato in collaborazione con il Gruppo Editoriale L’Espresso, con un brief elaborato e sottoposto agli studenti da Giorgio Martelli (vice-direttore del Gruppo).
Agli studenti è stato chiesto di re-interpretare e re-immaginare il quotidiano La Repubblica, così come lo conosciamo oggi come mezzo di divulgazione e informazione, nella sua versione cartacea quanto in quella online; l'obiettivo è quello di renderlo accattivante per un target più giovane (fascia 19-25 anni) che recentemente ha iniziato ad allontanarsi dalla carta stampata.
Il lavoro commissionato dall'azienda è stato infine presentato dai ragazzi allo stesso Giorgio Martelli.
Studenti Edoardo Accatino, Katia Grisenti, Letizia Redaelli, Andrea Alton, Maria Chiara Messori, Alessandro Curcu, Paolo Scassa, Gianluca Gianelli, Gabriele Stragliati, Lorenzo Costa, DAvide Turetti Relatore Mario Pellizzari Tutor Davide Gennarini.

La Moda Cambia

La Moda Cambia. Cambiamola, intervento di Sergio Colantuoni (Lifestyler) all'interno di IED Square. Un progetto di vita e di lavoro lungo i primi 35 anni di carriera. Da Vogue al Corriere della Sera per l’allegato Io Donna. Dai set fotografici per riviste di arredamento agli allestimenti per Pitti Immagine. Dalla creazione di manichini a fashion designer. Dalla foto di moda alla foto di food che ha cambiato i canoni di presentazione del cibo. Intorno a noi la moda cambia, il mondo cambia e anche noi cambiamo con loro. Questo, un momento storico unico, con nuovi scenari da scoprire.

MIRROR BOX

La galleria Il Ponte Contemporanea si è trasformata in uno spazio allestitivo dove il pubblico ha potuto interagire con abiti, accessori e gioielli realizzati dai diplomati della scuola che hanno trovato spazio in un ambiente fluido, ricco di reminiscenze, forti contrasti, giochi di luce e ombra.

D.A.T.E.@IED

D.A.T.E.@IED, una sera di moda, arte e creatività.
La collaborazione tra il brand toscano D.A.T.E. e IED Firenze ha portato alla creazione di un evento moda ideato ed organizzato dagli studenti del corso estivo in Fashion Event e Public Relations. Il 25 luglio 2013 D.A.T.E. ha presentato la nuova collezione D.A.T.E.*HUB Limited Edition Apparel Collection e la collezione D.A.T.E. autunno/inverno 2013 Sneakers Collection, presso IED Firenze. Con il motto ‘Creation has no limits’ è stata presentata un’installazione in cui, fra luci e composizioni simili a vetrine, ha mostrato la collezione D.A.T.E.*HUB Limited Edition. Una performance live dell’artista IUCU [di FIRENZE FU*TURISTA] ha accolto gli ospiti all'entrata della sede, dando il benvenuto all'evento D.A.T.E.@IED.

La formazione accompagna la carriera professionale

Ogni giorno, sia che si prosegua dopo gli studi nella libera professione o che si lavori in uno studio o in azienda, è richiesta una preparazione molto elevata e soprattutto trasversale. Per questo motivo IED consiglia anche ai suoi studenti di tenersi informati e aggiornarsi spesso, magari con corsi complementari a quelli seguiti nel triennio, facendo esperienze anche all’estero.

L’offerta dei corsi Master IED in primis, infatti, si sviluppa in 11 città, 3 nazioni, 2 continenti.
Consulta l’elenco aggiornato dei corsi Master, erogati in lingua italiana e in inglese: corsi in Italia | corsi in Spagna

Un aggiornamento quotidiano nella propria città è invece possibile grazie ai corsi di Formazione Continua. Fanno parte di questi corsi i Corsi di Specializzazione e i corsi di Formazione Avanzata, consultabili nelle specifiche offerte delle diverse sedi.

per lavorare nel fashion marketing - corsi in italiano

Fashion Marketing

Milano | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

per lavorare nel fashion marketing - corsi in inglese

Fashion Marketing

Milano | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 12-10-2017

Richiedi Informazioni

5 LEZIONI PER AVERE SUCCESSO NEL LAVORO - ANNALISA MONFREDA

Annalisa Monfreda, direttrice Donna Moderna, ospite al TEDxIED si racconta in 5 lezioni per avere successo nel lavoro. Il mio curriculum sono le idee.