CG Animation

Specializzazione in CG Animation

Corsi Triennali e Post Diploma - Roma

Scarica la brochure

 

Obiettivi formativi:

Il Corso di Computer Generated Animation forma una figura professionale specializzata nell’ideazione, modellazione e animazione di oggetti, personaggi, ambienti ed effetti, interamente realizzati con tecnologie digitali 3D. Lo studente intraprende la futura professione in questo ambito creativo spinto dalla passione per la tecnologia, il cinema, i fumetti, i videogames, i cartoon, la fotografia e le arti visive. Il professionista in Computer Generated Animation o Digital Artist conosce tutti gli aspetti delle produzioni in CG e può ricoprire i diversi ruoli legati alle specializzazioni trasversali del settore dell’animazione o degli effetti visivi e di quelli legati alle soluzioni per il game.

Sbocchi professionali:

Il professionista in Computer Generated Animation o Digital Artist può operare in modo autonomo o all’interno di team per studi di animazione e di sviluppo contenuti ed elaborazioni digitali, broadcaster, case di produzione, studi di post-produzione cinematografica e televisiva, Software house games, agenzie di comunicazione, studi di design.

Il corso è riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello equipollente ai diplomi di laurea universitari e pertanto riconosciuto in tutto il mondo.

 

Scopri le pagine delle professioni creative : CG Animator

Il corso è erogato anche presso la sede di: Milano - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2016
  • Durata
    3 anni
  • Lingua
    Italiano
Iscriviti entro il 28 Luglio per usufruire delle agevolazioni Early Bird.

Indirizzi di specializzazione:

Il Corso di Computer Generated Animation forma una figura professionale specializzata nell’utilizzo delle nuove tecnologie digitali, in grado di operare nei ruoli legati all’ideazione (Game Designer, Regista, Art Director), alla produzione (Producer), alla comunicazione e marketing (Public Relator, Marketing Manager) e visualizzazione (Animator, 2D e 3D Artist).

Il professionista in Computer Generated Animation associa alle doti creative una solida preparazione storico-critica e culturale, capacità di analisi e di approfondimento scientifico e la flessibilità necessaria per inserirsi in gruppi di produzione sempre diversi. La sua competenza è richiesta per varie applicazioni, in cui convergono esigenze comunicative, produttive e vincoli tecnologici.

L’approccio propedeutico prevede l’apprendimento delle tecniche, degli strumenti di base e delle metodologie necessarie per affrontare le fasi di ideazione, progettazione e realizzazione di un’immagine tridimensionale, nonché di progetti e opere di animazione. Tra le materie storico-culturali figurano Storia dell’arte contemporanea, Teoria e Analisi del Cinema e dell’Audiovisivo, Semiotica dell’Arte, Teoria della Percezione e Psicologia della forma.

Lo studente acquisisce le conoscenze tecnico-strumentali specifiche: tecniche di regia, del disegno di personaggi, di oggetti e scenari, le tecniche e i codici dell’animazione e le applica nei tre settori principali del percorso formativo: animazione, game/interattività ed effetti visivi.

La stretta connessione tra le discipline della stessa area permette la realizzazione di progetti articolati, favorendo il contatto con i differenti ruoli della professione.

La complessità della riproduzione di personaggi virtuali è affrontata da un punto di vista teorico e pratico studiando le tecniche di rappresentazione anatomica virtuale: forme, volumi e proporzioni, in relazione al contesto, alle espressioni, ai gesti e ai movimenti.

Durante il percorso triennale, gli studenti imparano a modellare e a dar vita a vari personaggi umani o animali e a costruire ambienti e oggetti sia reali sia fantastici. Sono oggetto di studio le tecniche di post-produzione per implementare il 3D nelle riprese video e viceversa.

Nell’ambito della progettazione multimediale, il digitale offre molteplici opportunità creative. Avvalendosi di professionisti del settore, si approfondiscono gli aspetti pratici legati alla preparazione della ripresa, allo shooting e alla successiva integrazione di quanto realizzato in 3D grazie all’utilizzo del compositing.

Nella parte terminale del percorso di studi, alle progettazioni si affiancano le discipline sociali, economiche, gestionali.

L’obiettivo finale del corso è la realizzazione di un mini cortometraggio interamente post-prodotto. Gli studenti devono dimostrare di saper gestire il progetto in autonomia e affrontare con sicurezza il momento dell’ideazione, della produzione e della distribuzione.

Il corso ha valore riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello

  • 1 Anno

    • Storia Dell'arte Contemporanea

      Obiettivo del corso è la conoscenza dei principali movimenti artistici e dei loro protagonisti nella modernità e nell’era contemporanea; accanto allo sviluppo storico dell’arte, si intende approfondire la comprensione critica dei codici artistici e dell’opera d’arte come testo visivo complesso e come fenomeno che racconta le evoluzioni culturali, sociali ed estetiche, colto in particolar modo nelle sue relazioni con altre forme di espressione e comunicazione (la fotografia, la pubblicità, il cinema, etc.).

    • Teoria E Analisi Del Cinema E Dell'audiovisivo

      La fenomenologia dei media e il loro rapporto con linguaggi artistici e i relativi mutamenti è al centro dell’insegnamento, al fine di fornire una conoscenza articolata e dialettica dei mezzi cinematografici e audiovisivi, per sottolineare l’intermodalità del cinema e degli altri media e la reciproca influenza e, soprattutto, le dinamiche di narrazione del testo cinematografico, attraverso lo studio dell’impianto registico, della fotografia, della colonna sonora, della sceneggiatura e dell’impatto visivo complessivo sull’immaginario collettivo.

       

    • Informazione Per L'arte: Mezzi E Metodi

      Programmare, organizzare, comunicare e promuovere opere ed eventi culturali e multimediali prevede il coinvolgimento di diverse figure professionali. Questo, oltre allo specifico apporto creativo di ognuna, richiede capacità di gestione e coordinamento. Il corso fornisce allo studente gli strumenti metodologici necessari ad affrontare la progettazione di opere multimediali. Durante lo svolgimento del corso verrà sviluppata la simulazione di un progetto, in tutte le sue fasi, con una visione interdisciplinare, tenendo conto degli aspetti allestitivi, di project management, marketing e ufficio stampa. I processi analizzati e sperimentati evidenzieranno, in modo particolare, la ricerca e la presentazione dell’identità dell’evento, sia rispetto alla sua specificità e, quindi, alla committenza e al luogo, sia rispetto al pubblico. 

    • Teoria Della Percezione E Psicologia Della Forma

      Un percorso nel mondo delle percezioni sensoriali e nei processi cognitivi. Il corso illustra le teorie scientifiche che spiegano il funzionamento dei nostri sensi e lo correla alle ricerche della psicologia della forma. Sono affrontati principi di teoria del colore (armonie dei colori, accordi e contrasti cromatici, colori complementari, contrasti di qualità e di quantità) e, attraverso le scienze applicate sono fornite le tecniche per analizzare il rapporto tra oggetto, spazio e persona.

    • Tecniche Di Animazione Digitale 1

      Partendo dai principi teorici, tecnici e metodologici di base del graphic design, il corso approfondisce la conoscenza dell’animazione come mezzo espressivo, con particolare attenzione al linguaggio e alle soluzioni, alle principali tecniche e tipologie produttive in relazione al racconto, allo stile, alle esigenze di comunicazione. Attraverso una breve storia dell\'animazione si analizza il rapporto tra animazione classica, animazione 3d, compositing ed effetti visivi. Si presentano tutte le figure professionali necessarie alla realizzazione di un film d\'animazione, focalizzando l\'attenzione su tutte fasi della pre-produzione (soggetto, sceneggiatura, scelte di stile, definizione dei character, dello storyboard, del videoboard...). Il corso si sviluppa in tre moduli. Si affrontano le basi dell’informatica, le nozioni per la corretta gestione dei sistemi, delle periferiche e delle configurazioni hardware. Si introduce poi Adobe Photoshop, l’applicazione più diffusa per le lavorazioni inerenti alle immagini digitali, studiata ai fini della produzione e realizzazione di texture e per il compositing di immagini statiche. A conclusione del percorso si affrontano i primi passi di animazione, sia dal punto di vista storico, sia teorico e pratico.

    • Cinematografia

      Il corso esamina i sistemi e le tecniche di ripresa e di proiezione di un film e degli audiovisivi, mettendo in pratica quanto si apprende parallelamente nel corso di teoria e analisi del cinema e dell’audiovisivo. Partendo dalla visione e analisi di esempi di tutte le epoche, il lavoro sarà  incentrato sull’apprendimento di strumenti e processi produttivi finalizzato alla realizzazione di un’opera con particolare attenzione per il valore e il significato dell’immagine, reale o virtuale, nel contesto narrativo. Attraverso l’analisi di film, cortometraggi, documentari, spot, si acquisiscono le chiavi di lettura necessarie per analizzare prima e per progettare poi un prodotto audiovisivo. Con un’esercitazione pratica gli studenti sperimenteranno l’esperienza della regia, della fotografia e del montaggio. A questo scopo parallelamente gli studenti acquisiranno le basi tecniche e strumentali (software e utilizzo delle videocamere).

    • Progettazione Multimediale 1

      Uno degli aspetti più rilevanti dell’era tecnologica è la multimedialità, cioè la combinazione di singoli elementi mediatici, strumentali e di contenuto di diversa forma. Oltre alle conoscenze tecniche, il corso fornisce gli strumenti metodologici per la realizzazione di prodotti e opere multimediali. Il corso ha un approccio pratico, lo studente deve individuare soluzioni a problematiche nella costruzione di prodotti integrati, complementari e interattivi, in rapporto alle potenzialità dei supporti e dei contesti per cui sono realizzati. 

    • Culture Digitali

      Le forme di ideazione e creazione dei prodotti di consumo, delle opere d’avanguardia, dell’elaborazione dell’immagine cinematografica e digitale, dei videoclip e dei giochi, sono mutate di pari passo con l’evoluzione dei programmi di progettazione e dei supporti di fruizione. Il corso affronta le implicazioni che il digitale ha introdotto nella produzione di opere nel settore dell\'intrattenimento. Storia della CGI e del Game, dagli albori ai giorni nostri, analizzando gli aspetti stilistici e tecnologici per meglio comprendere l\'incredibile evoluzione che il \"mezzo computer\" ha permesso in un risibile arco di tempo come quello che va dagli anni 60 ad oggi.

    • Semiotica Dell'arte

      Il corso introduce le basilari competenze tecnico-professionali, analizza gli sbocchi professionali della figura dell’art director e introduce le regole della costruzione del messaggio visivo. La finalità del corso è imparare a leggere i rapporti fra contenuto, testi e immagine e i processi narrativi adottati dalle diverse forme della comunicazione visiva e dall’universo mediale. L’apprendimento metodologico consiste nell’esame dell’unità fra forma e contenuto degli effetti estetici e dei regimi di fruizione.

    • Tecniche Di Modellazione Digitale - Computer 3d 1

      L’insegnamento comprende l’insieme dei saperi relativi al trattamento digitale delle immagini in ambiente 3D. L’obiettivo è l\'apprendimento di strumenti teorici e pratici per la realizzazione e ricostruzione di ambienti tridimensionali, e per la progettazione e rappresentazione di oggetti sempre più complessi. Lo studente acquisisce le basi metodologiche e culturali per la corretta riproduzione di elementi virtuali. Fondamenti di modellazione, dall’analisi delle geometrie, dei volumi e degli spazi si impostano le procedure e si utilizzano gli strumenti più adatti per la creazione di un elaborato. Tutti gli insegnamenti teorico-tecnici appresi vengono messi immediatamente in pratica attraverso esempi concreti ed esercitazioni mirate. Obiettivo del corso è l\'apprendimento delle nozioni tecniche e metodologiche per la realizzazione di modelli tridimensionali sempre più complessi. Tutti gli insegnamenti teorico-tecnici appresi con lo studio del Software Autodesk 3D Studio Max vengono messi immediatamente in pratica attraverso esempi concreti ed esercitazioni mirate.

  • 2 Anno

    • Tecniche Di Animazione Digitale 2

      Finalità del corso è acquisire una totale padronanza dell’uso degli strumenti tecnologici, dall\'animazione del personaggio, alla realizzazione di opere di animazione digitale secondo gli standard e i requisiti della produzione corrente. Far recitare un insieme di pixel è la finalità di questo corso. Il corso affronta l\'animazione sia da un punto di vista teorico: tempi, flussi, recitazione, esaltazione dei movimenti, sia da un punto di vista tecnico studiando gli strumenti per l\'animazione: curve, ritardi, cinematica diretta e inversa, basi di set-up. Attraverso un approccio prevalentemente pratico della materia si analizzano i vari aspetti teorico-tecnici legati ai movimenti, il corso si pone l\'obiettivo di iniziare fin da subito a far muovere un personaggio.

    • Progettazione Multimediale 2

      Il digitale offre molteplici e sempre nuove opportunità creative che richiedono approfondite conoscenze tecniche, metodologiche e continui aggiornamenti di stile e linguaggi. Il programma amplia e applica le specificità tecniche acquisite complessivamente dallo studente nel primo anno e nelle discipline complementari di quello in corso attraverso laboratori tematici. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una corretta metodologia progettuale nella realizzazione di progetti con un maggiore livello di complessità e approfondimento. L’obiettivo del corso è quello di fornire allo studente tutti gli strumenti necessari alla gestione di progetti web. Alla fine del corso deve essere in grado di gestire la programmazione di pagine web e di applicativi flash. Le lezioni saranno divise tra nozioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Durante il corso verranno anche presentate diversi case history che introdurranno ai nuovi standard come RSS e che includono accenni ai fenomeni del social-network e blog. All’interno di un secondo modulo di progettazione si tratterà del Game Design. L’obiettivo è la formazione dello studente per lo sviluppo sui dispositivi mobili, l’approccio sarà sia verso le tecniche di sviluppo sia verso l’analisi e conoscenza della piattaforma.

    • Fenomenologia Delle Arti Contemporanee

      Obiettivo principale del corso è fornire allo studente un adeguato background culturale riguardante le iconografie e le estetiche delle arti visive intese in tutte le accezioni più attuali, dal video alla performance, dalla net art all’arte installativa. In tal modo il percorso di studi sul design e la moda potrà essere integrato tramite le suggestioni derivanti dall’immaginario contemporaneo. Uno sguardo critico particolare verrà proposto sulla rappresentazione del corpo.

    • Sistemi Interattivi 1

      Il corso prevede alcuni approfondimenti, sia teorici che pratici, relativi alla progettazione di video ambientazioni e videoinstallazioni interattive. Particolare attenzione viene dedicata all’ideazione e alla realizzazione del progetto, attraverso un approccio multidisciplinare, coinvolgendo anche i corsi di Video Design e Sound Design. Approccio multidisciplinare assolutamente necessario nella gestione di un processo complesso: dalla relazione coi contenuti al visual e al sound, dal rapporto con lo spazio espositivo alle soluzioni tecniche. Caratteristica fondamentale di questa progettazione è l’integrazione con i corsi di Video Design e Sound Design. Il corso fornisce allo studente gli strumenti necessari per una progettazione complessa e multidisciplinare, costruendo un linguaggio comune e trasversale alle tre discipline coinvolte. A una prima fase di analisi di alcune opere interattive, segue la definizione di un tema e il conseguente sviluppo del progetto, fino alla sua realizzazione. Durante il corso, sarà data la possibilità allo studente di frequentare un laboratorio nel quale potrà utilizzare alcuni strumenti necessari per realizzare una videoinstallazione interattiva: sensori, interfacce, telecamere, videoproiettori, sistemi di diffusione sonora. Si apprenderà inoltre Max MSP, software di elaborazione video e audio, utilizzato per performance e installazioni interattive.

    • Regia

      Il corso fornisce le basi della grammatica e delle tecniche della ripresa cinematografica e televisiva, finalizzata alla realizzazione di opere audiovisive - commerciali, artistiche e documentaristiche - e alla comprensione di ruoli e dinamiche di un set. Con cenni di scrittura, informazioni teoriche ed esercitazioni pratiche si indagheranno le fasi di pre-produzione, produzione e post-produzione dal punto di vista tecnico, artistico e organizzativo. In questo corso si progetta un videoclip. La videoclip come fenomeno artistico, l’analisi e la storia del rapporto tra immagini e musica. Un genere che è sempre stato territorio di sperimentazione e anche di ricerca. Lo studio si soffermerà in particolare sull’analisi del cinema d’avanguardia, su certo cinema d’animazione, su alcuni particolari rapporti fra regista/musicista nel cinema moderno. Il corso prevede anche un’introduzione alla metodologia della produzione di un video musicale; percorso formativo che si realizzerà con un’esercitazione finale dove lo studente realizzerà un suo soggetto.

    • Tecniche Di Modellazione Digitale - Computer 3d 2

      Il corso approfondisce gli insegnamenti tecnici dell\'anno precedente. Lo studente applica le nozioni di modellazione e rendering e acquisisce i concetti base del set up finalizzato all\'animazione dei personaggi. Attraverso esercitazioni pratiche si realizzano elementi tridimensionali complessi per illustrazioni, video giochi e film d\'animazione. Il corso affronta tutti i moduli base del software Autodek Maya: modellazione, animazione e render. Gli studenti attraverso la realizzazione di esercitazioni mirate e specifiche utilizzeranno e metteranno in pratica gli strumenti e le nozione teoriche apprese. La seconda parte del corso sarà focalizzata, in collaborazione con il corso di Progettazione Multimediale 2, alla realizzazione del cortometraggio progettato nel corso di Regia.

    • Anatomia Dell'immagine

      L’insegnamento comprende la lettura, storica e contemporanea, della forma umana nei diversi ambiti disciplinari: dall’arte alla fotografia, alla grafica, alla moda. Proporzioni, forme, volumi, prospettive e assonometrie del corpo sono analizzate attraverso teorie e metodi di raffigurazione. Argomento centrale del corso è lo studio dell’anatomia umana per il disegno di moda tradizionale e multimediale.

    • Scrittura Creativa

      Scrivere sull’immaginario. Corso di scrittura creativa in punta di penna, con escursioni e divagazioni nelle forme comunicative parallele, quali il disegno, la musica o la recitazione, per sbirciare dietro le quinte di vocali e consonanti, alla ricerca della parola giusta per ció che si vuol dire. Pensato, necessariamente, per chiunque abbia qualcosa da dire, altrimenti non funziona.

    • Sociologia Della Comunicazione

      Attraverso lo studio dei processi mediatici e l’analisi delle forme emergenti di comunicazione, il corso intende fornire una conoscenza di base degli strumenti teorici, metodologici e tecnici per l´analisi dei processi comunicativi e mediali, con riferimento a contenuti, linguaggi, forme organizzative e all’analisi del pubblico di riferimento. L’obiettivo principale del corso è illustrare le dinamiche che conciliano e spiegano il vissuto, le passioni, i desideri e il fare degli uomini con la cultura dei segni, che domina sovrana la modernità e le sue rappresentazioni.  

  • 3 Anno

    • Tecniche Di Animazione Digitale 3

      L\'animazione d\'azione, la creazione di set di controllo sempre più sofisticati, la costruzione e interazione di personaggi con ambienti virtuali, in ambiti di sviluppo in real time e in grafica pre-renderizzata sono gli argomenti trattati nel corso. Si apprendono inoltre le tecniche e gli strumenti che permettono la gestione di dati di MotionCapture e dati derivati dalla KeyFrames animation in modo semplice e produttivo, così da permettere anche ai meno portati per la \"recitazione virtuale\" di gestire animazioni di personaggi complessi. Queste tecniche nascono dalla naturale esigenza di creare animazioni sempre più sofisticate per il mondo del cinema e dei videogames. Il corso affronta e approfondisce l\'animazione d\'azione sia in rapporto ai personaggi sia agli ambienti e oggetti circostanti, focalizzando l\'attenzione sui setup sempre più sofisticati. L\'animazione di questo tipo non è basata sulla recitazione in senso stretto ma sulla sua dinamica. Come per l\'anno precedente si lavorerà con personaggi già setuppati; attraverso l\'osservazione di filmati di bipedi e quadrupedi si analizzeranno l\'evoluzione dei movimenti complessi per dedurne le logiche fondamentali da applicare ad animazioni specifiche. Si affronteranno inoltre i cicli di camminata e corsa di bipedi e quadrupedi

    • Teoria E Metodo Dei Mass Media

      I contenuti del corso riguardano la ricostruzione storica, l’analisi strutturale e linguistica delle modalità di produzione e distribuzione della comunicazione di massa; i caratteri essenziali e le tipologie dei principali mercati dei media (televisione, cinema, editoria e multimedia) e i comportamenti strategici delle imprese che operano nei diversi campi. Le procedure riguardano vecchi e nuovi media, stampa, radio, televisione analogica, televisione digitale terrestre e satellitare, le varie forme di TV via web e mobile e i possibili futuri scenari.

    • Progettazione Multimediale 3

      La simulazione del percorso generativo di un preciso progetto multimediale, viene sviluppata seguendo un proprio linguaggio espressivo mirato ad esprimere una matura consapevolezza tecnica e metodologica. La sperimentazione riguarderà la convergenza di aspetti tecnologici, culturali e sociali nell’uso dei media e nelle pratiche artistiche. Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito autonomia operativa e capacità di effettuare scelte coerenti e argomentate, e di sapersi rapportare con i diversi committenti. 

    • Sistemi Interattivi 2

      La simulazione del percorso generativo di un preciso progetto multimediale viene sviluppata seguendo un proprio linguaggio espressivo mirato a comunicare una matura consapevolezza tecnica e metodologica. La sperimentazione riguarderà la convergenza di aspetti tecnologici, culturali e sociali, nell’uso dei media e nelle pratiche artistiche. Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito autonomia operativa e capacità di effettuare scelte coerenti e argomentate nonché di sapersi rapportare con i committenti. Il corso prevede alcuni approfondimenti, sia teorici che pratici, relativi alla progettazione di video ambientazioni e videoinstallazioni interattive. Particolare attenzione viene dedicata all’ideazione e alla realizzazione del progetto, attraverso un approccio multidisciplinare, coinvolgendo anche i corsi di Video Design e Sound Design. Approccio multidisciplinare necessario nella gestione di un processo complesso: dalla relazione con i contenuti al visual, dal rapporto con lo spazio espositivo alle soluzioni tecniche. Lo studente acquisisce gli strumenti necessari per una progettazione complessa e multidisciplinare, costruendo un linguaggio comune e trasversale alle tre discipline coinvolte. A una prima fase di analisi di alcune opere interattive segue la definizione di un tema e il conseguente sviluppo del progetto, fino alla sua realizzazione. Durante il corso sarà data la possibilità allo studente di frequentare un laboratorio nel quale potrà utilizzare alcuni strumenti necessari per realizzare una videoinstallazione interattiva: sensori, interfacce, telecamere, videoproiettori, sistemi di diffusione sonora. Approfondirà inoltre Max MSP, software di elaborazione video e audio utilizzato per performance e installazioni interattive. 

    • Tecniche Di Modellazione Digitale - Computer 3d 3

      Obiettivo del corso è la sperimentazione delle abilità acquisite nel percorso complessivo dello studente. L\'analisi dell\'architettura del software, lo studio degli attributi, delle variabili, delle funzioni permette la creazione degli strumenti ad hoc con cui velocizzare le fasi del proprio lavoro e creare procedure che automatizzino la risoluzione di eventi complessi. Approfondimento del Software Autodesk Maya per l\'acquisizione di tutti i linguaggi avanzati per la gestione di problematiche complesse, utilizzando in modo consapevole gli strumenti a disposizione, alla ricerca del massimo realismo per la simulazione di fenomeni fisici. L\'analisi dell\'architettura del software, lo studio degli attributi, delle variabili, delle funzioni permette la creazione degli strumenti ad hoc con cui velocizzare fasi del proprio lavoro e creare procedure che automatizzino la soluzione di eventi complessi.

    • Progettazione Multimediale 4

      Le discipline progettuali del terzo anno impostano temi che vengono trattati autonomamente dai singoli docenti, ognuno per il proprio specifico, ma che parallelamente convergono in un laboratorio in cui le specificità vengono ricondotte alla realizzazione di un sistema di comunicazione complesso e articolato, ma omogeneo e unitario. Al laboratorio stesso afferiscono contributi di carattere metodologico, culturale, tecnico, specialistico.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri
(proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Tiziana Amicuzi

Tiziana Amicuzi
Architetto, Scenografa, Videoartista, Digital e NewMediaDirector. Progettista di eventi ludicopartecipativi, è co-founder e CreativeDirector di cityMakersGT, produrre la città è un gioco!  Docente di Estetica dei NewMedia e di Progettazione Multimediale per lo IED di Roma, è stata Tutor Didattico e Docente di Scenografia, Membro del Comitato Scientifico e Docente nel Master di Scenografia UrbanaTeatraleDigitale per la Sapienza Università di Roma; Docente di Skenè - Scuola di Specializzazione in Scenografia per le aree archeologiche e museali per l’Accademia Adrianea di Roma.

Mario Bellina

Mario Bellina
Mario Bellina è autore televisivo e sceneggiatore di programmi per l’infanzia (Albero Azzurro) e cartoni animati (Le straordinarie avventure di Jules Verne).Fondatore del gruppo di scrittura Monkey4, collabora con i maggiori festival italiani d’animazione. Ha pubblicato libri umoristici e per l’infanzia, e saggi di cinema e animazione.

Maria Letizia Bixio

Maria Letizia Bixio
E’ avvocato esperto di diritto d’autore e proprietà intellettuale, consulente presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Collabora con diverse testate del settore artistico, tra cui Inside Art, Sofà e Borsa&Finanza. Da anni attenta alla scena artistica contemporanea nazionale, ha curato molteplici mostre in gallerie, accademie e spazi museali, redigendo testi critici per i relativi cataloghi. 

Pietro Ciccotti

Pietro Ciccotti
Pietro Ciccotti è direttore creativo e production manager di Mbanga studio. Lo studio vanta la realizzazione numerosi lavori, tra sigle, promos, idents, in onda su Cartoon network, Boing, la7, Rai e Sky. Tra i clienti Turner, Biennale di Venezia, Fao, Sony entertainment, Colorado film, Filmaster.

Tommaso Fioretti

Tommaso Fioretti
Laureato in Grafica e Progettazione Multimediale presso la facoltà di architettura di Valle Giulia, si specializza in compositing agli Escape Studios di Londra.Ha collaborato con diversi studi fra Roma, Londra e Shanghai, lavorando su commercial, corti e film come Hugo Cabret e 300:Rise of an Empire.

Max Giovagnoli

Max Giovagnoli
Max Giovagnoli è il principale transmedia producer in Italia. Consulente per broadcaster televisivi e major del cinema, è autore di romanzi e serie televisive. I suoi saggi sul transmedia storytelling sono stati tradotti in Inghilterra e USA. Coordina l’Area Cinema e New media dell’Istituto Europeo di Design.

Filippo Manni

Filippo Manni
Coordinatore di Sound Design, è produttore musicale e sound designer  collabora con case discografiche, brand e società di produzione audiovisivi tra cui: RAI, Ministry of Sound, Universo, Hitmania, Nike, Mercedes, Unicef, Fao, WWF, Germany next Top Model. Ha fondato lo studio NUtone Lab   

Lorenzo Moneta

Lorenzo Moneta
“Architetto prestato al cinema”, lavora dal 2005 come matte painter e title designer. Ha collaborato, tra gli altri, con Monicelli, Tornatore e Virzì. In Technicolor si è specializzato in versioning per major quali Warner Bros. e Walt Disney. Attualmente lavora come freelance per importanti aziende di VFX romane.  www.lorenzomoneta.it Linkedin: Lorenzo Moneta Imdb 

Sabrina Perrucca

Sabrina Perrucca
Organizzatore generale del festival Castelli Animati e della manifestazione Romics. Autrice del libro ?Il cinema d?animazione italiano oggi?.

Franz Rosati

Franz Rosati
Sound e visual artist, consulente per le tecnologie interattive e creative coder, curatore di Nephogram Editions, etichetta indipendente dedita alla musica sperimentale, docente di  sintesi del suono e sistemi interattivi presso i corsi di Sound e Media Design presso lo IED Istituto Europeo di Design. http://www.franzrosati.com http://vimeo.com/franzrosati

Luigi Sardiello

Luigi Sardiello
Scrittore, sceneggiatore, Direttore della rivista Filmaker’s Magazine e docente di scrittura presso il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma. Come scrittore ha vinto il Premio Gronchi nel 1994. Per il cinema ha collaborato con Pupi Avati e nel 2007 ha realizzato la sua prima regia di un lungometraggio. Per la televisione ha firmato un programma e svariati documentari. Ha inoltre realizzato spot e campagne pubblicitarie per Colgate-Palmolive, Telecom, Inps, Lufthansa, Comune di Venezia.     

Alessio Simondi

Alessio Simondi
Di formazione artistica ha insegnato nozioni di 3d per supporto ad esami di progettazione in design d'interni, industrial design e architettura alla facoltà di Vallegiulia. Allo stesso tempo frequenta il corso di 3d artist avanzato in Animatika.Ha lavorato presso Metaphyx s.r.l con la quale ha collaborato a diversi lavori tra spot pubblicitari e film italiani ed esteri.Ha lavorato in vari studi di architettura e progettazione e collabora come free lance con Leaf Landscape con incarichi di restituzioni fotorealistiche still e video, modelli per la prototipazione del design e supporto alla progettazione.

Pierfilippo Siena

Pierfilippo Siena

Martina Speciale

Martina Speciale
Progettazione Multimediale, nell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Nel 2008 completa il master in Computer Grafica del Big Rock training center. Si trasferisce a Buenos Aires, dove inizia a lavorare come 3D character modeler e animator, e partecipa alla produzione locale di due film d’animazione. Nel 2010 rientra in Italia, dove attualmente lavora nel campo del 3D e dei cartoni animati.  

Francesco Ugolini

Francesco Ugolini
Dal 2002 si dedica a studi sulla grafica 3D, materia che insegna in differenti Istituti di Roma. Lavora come collaboratore per RAI pubblicità e per varie società di comunicazione in Italia, applicando il 3D in differenti ambiti: 3D architettonico, virtual set, design visualization, motion graphic, character animation, visual effects. Presidente dell’ associazione culturale Ecosystem3D, dedicata allo sviluppo di progetti multimediali con contenuto etico, Presidente dell’ AAUGA - Roma (Autodesk Animation User Group Association) e docente ACI (Autodesk Certified Instructor).

Malica Worms

Malica Worms
Laureata in architettura con un master in art direction conseguito allo IED, vive e lavora a Roma come designer della comunicazione, occupandosi di grafica, art direction e strategie per enti e aziende. www.womadesignoffice.it