Diritto allo studio

Il Diritto allo studio è sancito dall’articolo 34 della Costituzione italiana e viene disciplinato dalla Legge n.390 del 2 dicembre 1991, attuata attraverso il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 aprile 2001.

Per Diritto allo studio si intendono tutti gli interventi messi in atto dallo IED allo scopo di favorire la frequenza di studenti capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, ai corsi di formazione per il conseguimento del titolo di Diploma Accademico di I Livello.

IED, attraverso l’Ufficio DSU, eroga i benefici economici e coordina gli interveti ed i servizi diretti all’attuazione del Diritto allo studio universitario, come previsto dalla Legge della Regione Lombardia n.33 del 13 dicembre 2004.

I benefici erogati consistono in:

- Borse di studio (tramite concorso indetto con cadenza annuale)

IED si impegna inoltre a promuovere una serie di interventi, volti a migliorare le condizioni di vita degli studenti, in particolare attraverso:

- Servizio di biblioteca, emeroteca, videoteca e prestito libri gratuito
– Attività culturali e sociali
– Attività di tutoring didattico
– Consulenza di orientamento per agevolare il collegamento tra percorso di studio e mondo del lavoro
– Ufficio Stage
– Convenzioni (per accedere a strutture e servizi a tariffe scontate)
– Assistenza gli studenti

CHI PUO’ FARNE RICHIESTA

Possono partecipare al concorso tutti gli studenti italiani e stranieri (UE ed EXTRA UE) che nell’anno accademico 2014/2015:

- sono iscritti al primo, secondo e terzo anno di un corso di Diploma Accademico di Primo Livello presso le sedi IED di Milano, Roma, Torino e Cagliari.

- hanno un ISEEU (Indicatore di Situazione Economica Equivalente Universitario) inferiore a 20.728,45 euro e un ISPEU (Indicatore di Situazione Patrimoniale Equivalente Universitario) inferiore a 34.979,27 euro. Per poter ottenere entrambe le certificazioni bisogna rivolgersi ai Centri CAAF (Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale);

- hanno conseguito un voto di diploma non inferiore a 80/100 (studenti iscritti al 1° anno);

-  hanno conseguito, entro il 31 luglio 2014:

  •   almeno 40 crediti formativi ( studenti iscritti al 2° anno)
  •   almeno 100 crediti formativi ( studenti iscritti al 3° anno)

Non possono partecipare al Bando, coloro che beneficiano o hanno beneficiato (anche parzialmente) di borsa di studio erogata da altro ente pubblico o privato, quindi ad esempio i vincitori di borse di studio IED.

Ulteriori dettagli sulle condizioni di non ammissibilità, sono riportate nel Bando

N.B: Per poter presentare la domanda, è sufficiente essere Interessati/ammessi ad un corso IED riconosciuto.
Tuttavia l’assegnazione dei benefici è subordinata al perfezionamento dell’iscrizione attraverso il pagamento della tassa d’iscrizione e della retta di frequenza entro il 30/09/2014 per le iscrizioni al 1° anno ed entro il 01/09/2014 per le iscrizioni al 2° e 3° anno.

COME SI PRESENTA LA DOMANDA

  • Compilando la Domanda on-line sul sito IED, entro il 10 ottobre 2014.
  • Consegnando entro la stessa data (a mano o via posta – Raccomandata A/R) all’ufficio DSU la documentazione riportata nel Bando.

AMMONTARE DELLE BORSE DI STUDIO

In base alla fascia di reddito e al luogo di residenza, viene assegnata una borsa di studio che può andare da un minimo di 1.188,00 euro ad un massimo di 4.390,00 euro (più quota per un pasto giornaliero).

 GRADUATORIE

 La graduatoria definitiva verrà pubblicata sul sito IED nella seguente data:  1 dicembre 2014

 

Per ulteriori dettagli si rimanda al Bando di partecipazione.

Per maggiori informazioni: dsu@milano.ied.it