Arts Management

Master - Firenze

Scarica la brochure

Il Master in Arts Management è un percorso interdisciplinare che prevede una full immersion di un anno, unico per la sua formula itinerante. Il piano di studi si articola infatti presso le sedi di Firenze e Roma, cui si aggiunge Venezia, con un workshop di una settimana, per un ampio tour contemporaneo sulla formazione e sull’arte. L’Arts Manager è una figura professionale fondamentale nell’ambito delle istituzioni culturali pubbliche e private, presente in molteplici settori operativi: dalla gestione e progettazione di eventi e progetti artistici, all’identificazione di contenuti innovativi, alla pianificazione e sviluppo di attività di raccolta fondi e gestione delle risorse.

Opportunità professionali - L’Arts Manager lavora in istituzioni artistiche e culturali, nazionali e internazionali, profit e no profit (musei, fondazioni, gallerie, festival, case d'asta) e in realtà aziendali che investono sul mercato della cultura (banche, assicurazioni, fondazioni d’arte, società di gestione eventi, enti fieristici, società di produzione di mostre, agenzie di comunicazione).

Le collaborazioni con importanti istituzioni culturali tra cui la Fondazione Palazzo Strozzi, MIBAC, Federculture e Peggy Guggenheim Collection, assicurano agli studenti un'esperienza unica nel settore.

  • Partenza
    Gennaio 2017
  • Durata
    11 mesi
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

A chi è rivolto - Il Master in Arts Management si rivolge a laureati in ambito umanistico e letterario, in scienze della comunicazione, beni culturali, ma anche in architettura, interessati a sviluppare la propria conoscenza artistica attraverso un percorso di studio che riguarda le principali città d'arte italiane.

Metodologia e struttura - Il Master in Arts Management si articola in due moduli operativi distinti, relativi alla sede in cui sono previsti , ciascuno con un esame e un progetto finale.

Firenze - Progettazione di mostre ed eventi. Con la partecipazione di committenze reali, il modulo sviluppa le competenze specifiche per la pianificazione delle diverse fasi organizzative di un evento culturale: dalla creazione dei contenuti, al progetto di un piano per l’individuazione di partner e sponsor fino alla gestione della comunicazione.

Roma - Direzione artistica: focus sui festival. L’obiettivo di questo modulo è sviluppare un nuovo approccio alla gestione del patrimonio artistico, coniugando la grande cultura che la città interpreta a livello internazionale con la vivacità degli scenari che caratterizzano la sua urban culture. Col supporto delle nuove tecnologie, sono esplorate tutte le possibili convergenze culturali che stimolino interesse e partecipazione.

Venezia - Workshop di una settimana. In partnership con Peggy Guggenheim Collection, gli studenti partecipano al workshop nella città di Venezia. Sono previste visite alle principali istituzioni e incontri con professionisti del Museo Peggy Guggenheim Collectio.

Ogni modulo si divide in tre aree dedicate a marketing, direzione artistica e comunicazione.

- Area marketing: esamina alcuni modelli economici esplicativi del valore del lavoro in ambito culturale e il potenziale della cultura per lo sviluppo economico;                        
- Area direzione artisitca: approfondisce l’evoluzione dello scenario artistico contemporaneo, prestando particolare attenzione alla strategia curatoriale di un ente pubblico o privato;
- Area comunicazione: approfondimento sulle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie di comunicazione per sviluppare campagne di social media marketing 2.0.

 

  • Marketing area

    • Cultural Marketing, Market Analysis

      Il modulo approfondisce metodi e strategie tipiche del marketing, applicandoli alla pianificazione di progetti di organizzazioni culturali per il raggiungimento dei loro obiettivi. All’interno del processo di pianificazione si esamineranno gli strumenti di analisi, strategia e implementazione introducendo i principali metodi fra cui SWOT, PEST, Stakeholder al fine di produrre report efficaci. Saranno esaminati i principali metodi di comunicazione tra cui web 2.0 social network.

    • Fundraising, Sponsorship, Partnership, Individual and Corporate Giving

      Molti eventi culturali impiegano sia finanziamenti privati che pubblici così come forme di fundraising e aziende sponsor. Il corso introduce ai partecipanti le varie forme di fundraising istituzionale oltre ai finanziamenti privati e pubblici. Diversi tipi di organizzazione come fondazioni, istituzioni no-profit e culturali sono usate come modello per illustrare e sviluppare una piena comprensione delle strategie e dei diversi tipi di fundraising. Particolare attenzione viene data alle donazioni indipendenti, al corporate giving. 

    • Project management

      Questo corso fa si che lo studente apprenda metodi e strumenti per la gestione del rapporto con il cliente e per la guida di un progetto come figura responsabile. Si approfondiscono le figure professionali del Project manager e dell’Account, entrambe coinvolte nel processo di sviluppo di progetti complessi, affrontando gli aspetti economici e le tecniche di negoziazione, contrattazione e new business. Lo studente svilupperà  capacità  di relazione, team building e leadership con lo scopo di diventare autonomo e responsabile nel condurre trattative e progetti.

    • Festivals and Arts Management

      Il corso è una retrospettiva delle mansioni dell’ Event Manager che comprendono tutti gli aspetti di pianificazione e gestione di un evento: la creazione del concept, la gestione del budget e dei finanziamenti, la selezione delle location, la finalizzazione dei contratti, la selezione e la gestione dei fornitori. Saranno utilizzati case study in cui si illustreranno i diversi ruoli e le responsabilità.

    • Marketing of the Cultural Systems

      Il corso approfondisce il metodo di base utilizzato dal marketing per acquisire conoscenze tecniche operative dell’heritage culturale.
      Analisi dell’evoluzione sistema culturale Italiano / Principi di cultura economica / La cultura come asse economico di sviluppo nella società post industriale / Il turismo come esperienza culturale / Come utilizzare il marketing nel sistema culturale: il marketing plan / Case study nazionali ed internazionali sull’offerta culturale delle città d’arte, la lo promozione e la visibilità.

       

    • Fundraising: European Grants and Institutional Founds

      Il corso analizza l’area operativa connessa ai fondi europei e istituzionali allo scopo di conoscere le diverse tipologie di finanziamento e come possono essere ottenute. Vengono presi in esame le politiche dell’Unione Europea per il supporto a iniziative di sviluppo e i vari scenari istituzionali di raccolta fondi. Si approfondiscono le comunicazioni pubbliche e private più importanti finalizzate al supporto di progetti culturali, i moduli di richiesta per ottenere fondi e gli indicatori di valutazione. Viene esaminato il modello del fundraising mix.

    • Strategic Management

      Management science e cultural management: origini, sviluppo e possibilità / Strumenti di project management: la cultura del progetto / Organizzazione e verifica: efficienza ed efficacia / Pianificazione e gestione: teoria e case study / Il business plan / Knowledge management e network culturali.

  • Artistic direction area

    • History of Visual Art

      Il corso affronta con un approccio critico la storia dell’arte dall’inizio del 20° secolo a oggi, approfondendo i maggiori cambiamenti avvenuti nella cultura visiva e le influenze esercitate sull’immaginario collettivo contemporaneo.

    • Exhibition Planning and Management

      Lo scopo di una mostra è di condividere un’idea, un messaggio con la comunità. È pertanto essenziale che il concetto alla base dell’esposizione sia chiaro. Il corso tratterà del ruolo del team organizzativo, delle figure, delle responsabilità e di come tali figure si relazionano tra loro e all’esterno. I principali argomenti trattati sono: scelta del tema per una mostra, budget, planning, promozione e gestione dell’evento, scelta dello staff, contratti e fornitori. Verrà approfondito il modello organizzativo della Fondazione Palazzo Strozzi.

    • Museum Management

      Il corso consiste in una panoramica introduttiva a principi e pratiche fondamentali riguardanti la gestione museale. Gli argomenti trattati sono: planning e marketing strategici, sostenibilità finanziaria, esposizioni permanenti e temporanee, come individuare il pubblico a target e questioni amministrative.

    • Museography

      Il corso esamina esposizioni permanenti e temporanee. Verrà posta particolare attenzione alla gestione tecnica e all’illuminazione nella progettazione di un allestimento. Verranno utilizzati casi-studio per illustrare come valorizzare una mostra.

    • Arts and Events Organization and Promotion

      Il corso mira alla definizione e allo studio del progetto ponendo attenzione sugli obiettivi, il contenuto, I rischi, il budget, le tempistiche, la struttura delle attività e le risorse necessarie. In seguito verranno trattati: l’analisi del sistema culturale italiano; il ruolo degli eventi in quanto strumenti di marketing del territorio; l’impatto di un evento nel territorio che lo ospita; i metodi usati per organizzare e promuovere un evento. Particolare attenzione verrà data ai casi esemplari più importanti in Italia e all’estero.

    • Events Management

      Il corso mira ad analizzare Ia fenomenologia di festival e eventi artistici. Include la discussione di un progetto, un’esposizione o un evento culturale e affronta il tema del finanziamento di un festival o un evento: funding e fundraising mix. Analizza i principali festival, esposizioni ed eventi in Italia e all’estero.

    • History of Visual Arts (cross-over)

      Il corso spiega come concepire, progettare e comunicare attraverso la cultura, ponendo particolare attenzione al contesto organizzativo. Richiede, pertanto, non solo competenze manageriali, ma anche conoscenze culturali più generiche. Tratta della cultura artistica, archeologica e architettonica italiana e si concentra, in particolare, sulle contaminazioni tra settori culturali più importanti nella città di Roma allo scopo di insegnare a creare una connessione consapevole tra il mondo del business e quello dell’arte.

    • Museology

      Il modulo affronta l’istituzione museo partendo da un punto di vista storico-teorico e affrontando, tramite esperienza diretta, l’organizzazione, il management e la collaborazione all’interno di iniziative museali dando particolare attenzione all’area didattica. 

  • Communication area

    • Media Planning

      Il cuore del corso è l’analisi delle principali tipologie di media, delle strategie applicabili e di come viene ideata una strategia pubblicitaria. Tra gli argomenti principali: communication plan, new app economy, analisi e monitoraggio della rete e strategie digitali. Fondamentali per la creazione di una strategia sui social media.

    • Web and Press Communication

      La comunicazione ha un ruolo guida nella costruzione dell’identità di un progetto culturale o di un’istituzione nell’immaginario collettivo della comunità a target. Il corso definirà le modalità in cui l’ufficio stampa può promuovere eventi o altre finalità culturali attraverso i canali tradizionali, come carta stampata, televisione e radio e attraverso le opportunità del web, come social media, blog, etc.

    • Final project

    • Social Media Marketing

      Il corso si focalizza sul Web 2.0: vengono analizzati i social network e come rendere virali i contenuti. Si analizza come pianificare una corretta presenza sui social, come selezionare le grafiche più appropriate e come integrarle ai contenuti. Viene analizzata una pianificazione cross-media come strategia vincente per la comunicazione di contenuti e come metodo di successo per una campagna di web marketing oltre ai tool per la sua valutazione. Infine sarà affrontato il tema del copyright.

    • Copywriting

      Il corso illustra l’uso del copywriting nella comunicazione social e no-profit. Tratta dello storytelling transmediale nell’era dei nuovi media e del ruolo della creatività nel web copywriting. Analizza lo storytelling in maniera pervasiva: dal cinema alla letteratura, dalla politica alla pubblicità, fino a quello aziendale. È infine illustrato un caso di particolare rilevanza nel mondo della pubblicità.

    • Public Speaking and Effective Communication

      Attraverso la spiegazione delle regole, dei principi di base e delle metodologie principali, il corso insegna come parlare in pubblico in contesti istituzionali in modo efficace, convincente ed affidabile svelando i “trucchi del mestiere”.
      Il corso partirà dai fondamenti della comunicazione e procederà con le strategie di comunicazione scritta e orale nei contesti di public speaking.

       

    • Final Event

      Il Master si concluderà con la realizzazione di un progetto culturale che implica l’utilizzo di tutte le conoscenze acquisite: dalla strutturazione secondo i principi di project management alla simulazione della presentazione del dossier relativo al fine di ottenere un finanziamento pubblico o privato.
      Il Progetto di Tesi richiede che ogni partecipante acconsenta allo sviluppo di un progetto che potrà essere presentato ad uno dei Partner del corso. Ogni progetto sarà valutato nella sua interezza da una commissione scientifica costituita dal campo di ricerca del progetto specifico.

       

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Alessia Esposito - Coordinatore del corso in IED Roma

Alessia Esposito - Coordinatore del corso in IED Roma
Da sempre appassionata di arti performative, diventa Manager di compagnie teatrali, culturali e organizzazioni no profit. Si è occupata della costruzione di festival a tutto tondo: dal coordinamento della squadra tecnica al tour management dalla promozione, alla commercializzazione. È stata Junior Analyst per la società di consulenza HOC-Culture e coinvolta nelle start up di diversi luoghi di interesse culturale come l’Auditorium Parco della Musica (Roma), Casa Paganini (Genova), nuovo Auditorium di Ravello (Napoli).

Claudio Bocci - Coordinatore del corso in IED Roma

Claudio Bocci - Coordinatore del corso in IED Roma
E' Direttore Sviluppo e Relazioni Istituzionali di Federculture, responsabile delle Relazioni esterne con soggetti pubblici (Ministeri, Direzioni Regionali BBC, Regioni) al fine di sviluppare l’attività  associativa e creare le premesse per collaborazioni e partnership sia sulle attività  istituzionali sia sulle attività  progettuali. E' Consigliere delegato del Comitato Ravello Lab e Direttore del Comitato Festival della Letteratura di Viaggio.

Valentina Gensini - Coordinatore del corso in IED Firenze

Valentina Gensini - Coordinatore del corso in IED Firenze
Storica dell’arte e curatrice. Ha pubblicato saggi sull’arte e la critica del XIX e XX secolo e partecipato a numerosi convegni. Dopo un incarico biennale presso la Soprintendenza fiorentina, Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti, è stata consulente per la didattica e la mediazione presso la Fondazione Palazzo Strozzi, dove ha curato la mostra Green Platform. Ha curato mostre e format di arte contemporanea e arte del Novecento. È stata direttore artistico della Notte bianca 2011 per il Comune di Firenze.

Daria Filardo

Daria Filardo
Storica d’arte e Curatrice. Dal 1998 al 2000 ha lavorato come Curatore presso il Palazzo delle Papesse, Centro Arte contemporanea di Siena. Ha scritto diversi cataloghi e pubblicazioni, interessandosi a progetti permanenti che si articolano in saggi ed esibizioni come Distance for Identity. Docente, ha scritto un saggio per La Biennale di Venezia inserito all’interno del catalogo delle mostra permanente Permanent Refugees. Fra gli ultimi progetti ha curato la mostra Placing space/Spacing Place di Walker Keith Jernigan, Xenos in Florence.

Claudia Balocchini

Claudia Balocchini
Specializzata in diritto d’impresa, legislazione delle organizzazioni no-profit, imposte, diritti d’autore e proprietà intellettuale in genere. Consulente per le aree di: avviamento di nuove attività, start-up, cambi statutari, amministrazione, tassazione, tutela dei beni, fundraising e project management. Editorialista pre artribune.com dal 2011.

Alessandro Bollo

Alessandro Bollo
È uno dei fondatori della Fondazione Fitzcarraldo, centro internazionale indipendente per la ricerca, la formazione, la pianificazione e la documentazione sulla gestione della cultura, delle arti e dei media con sede a Torino, dove è attualmente responsabile per l’Unità di Ricerca e Consulenza. Professore di Marketing e Comunicazione per i Beni e le Attività Culturali presso il Politecnico di Torino, collabora quale docente a vari corsi per operatori culturali. Ha lavorato come Coordinatore dell'Osservatorio Culturale del Piemonte.

Alessandra Capodacqua

Alessandra Capodacqua
Lavora continuamente per ampliare il suo orizzonte artistico sperimentando nuove tecnologie e processi di stampa alternativi. Attualmente insegna analog and digital photography e partecipa a workshop sia in Italia che all'estero.

Giuliana Ciancio

Giuliana Ciancio
Cultural Project Manager e Creative Producer, lavora attivamente nel settore culturale e dello spettacolo dal vivo, in Italia e all'estero, con teatri, istituzioni culturali e associazioni indipendenti.

Valentina Conticelli

Valentina Conticelli
Curatrice per la sezione di arte del XVIII secolo alla Galleria degli Uffizi dal 2006, ha scritto numerosi articoli e saggi sull'arte fiorentina della fine del XVI secolo e sull'arte veneziana del XVIII secolo. Autrice di di Guardaroba di cose rare e preziose, sullo studiolo di Francesco I de’ Medici.

Bruno Fabiano

Bruno Fabiano
Partner presso KAIZEN Institute Italy Srl - Manager, Consultant ed Executive Coach.

Roberto Formato

Roberto Formato
Senior Consultant. Si occupa di consulenza strategica territoriale, in particolare nel settore turistico, dei beni culturali e dello sviluppo locale. Negli ultimi 15 anni ha maturato una rilevante esperienza di programmazione turistica a più livelli. È autore di numerosi articoli e libri, tra cui Ingegneria del Turismo e Cicloturismo. Strategie di sviluppo e benefici per le destinazioni turistiche. Ha conseguito un Executive Master in Public Management presso la Hertie School of Governance di Berlino.

Paola Sarcina

Paola Sarcina
Lavora dal 2000 l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, dove è Responsabile della Comunicazione Interna e Intranet e dei Progetti Speciali. Ha conseguito un Master in Economia e Gestione del Beni Culturali e un Master in Economia e Gestione Comunicazione e Media presso Università Tor Vergata, Roma.

Erminia Sciacchitano

Erminia Sciacchitano
Architetto presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) è referente per il Segretariato generale per la cooperazione con il Consiglio d'Europa e presiede il Comitato Direttivo per la Cultura, il Patrimonio Culturale e il Paesaggio. Attiva dal 2000 nel campo delle politiche per il patrimonio culturale è Project Manager di diversi progetti finanziati dall’Unione Europea, Responsabile per le Relazioni Internazionali della Direzione Generale per l’Arte Contemporanea e l’Architettura, Responsabile dell’Unità Ricerca e Sviluppo della Direzione Generale per la Valorizzazione della Cultura.

Silvia Petrosino

Silvia Petrosino
Esperta in politiche comunitarie, tra il 2003 e il 2009 è stata consulente presso Roma Capitale/Comune di Roma, settore programmi comunitari. Dal 2009 è responsabile per Zètema Progetto Cultura dell’Ufficio Progetti Europei. Tra i progetti che ha gestito recentemente: "ActivArt - Artistic workshops to develop the creativity of European pupils", progetto di Life Learning Program Comenius e "Folk Music in MusEUms - Young musicians and old instruments" programma Cultura 2007-2013.

Nicola Santini

Nicola Santini
Fondatore, insieme a Pier Paolo Taddei di Avatar Architectur; Co-autore della mostra permanente del nuovo Museo del Novecento; collabora stabilmente le Gallerie degli Uffizi dal 1997.

Luca Scarlini

Luca Scarlini
Luca Scarlini è scrittore, Performance Artist, Arts MAnager, Curatore. Collabora con diverse istituzioni culturali in Italia e all'estero. Lavora come scrittore con diversi festival e per il programma radio Museo Nazionale di Radio 3.