Comunicazione Pubblicitaria

Specializzazione in Art Direction

Corsi Triennali e Post Diploma - Milano

Scarica la brochure

Obiettivi formativi:

Il corso di Comunicazione Pubblicitaria con specializzazione in Art Direction forma professionisti della comunicazione creativa in grado di mettere in connessione il mondo dei consumi con una realtà sociale in divenire. I media tradizionali e le nuove piattaforme creano infinite possibilità di comunicazione: dalle tecnologie all’animazione dei social media, dalla riprogettazione dei contesti del vivere attraverso l’ambient al guerrilla marketing, dall’affissione all’unconventional.

Gli Art Director sono in grado di interpretare gli obiettivi di un’azienda, trasformare i concetti in immagini, forme e suoni, inventando, in collaborazione con i Copywriter, il messaggio di un’affissione, di un annuncio stampa, di un evento, di uno spot televisivo, di un viral o del web.

Sbocchi professionali:

Gli Art Director, insieme ai Copywriter, sono i responsabili delle strategie creative e lavorano in sinergia all’interno di agenzie pubblicitarie o di promozione, nell’editoria tradizionale e multimediale, nei reparti creativi delle aziende (House Agency) e in agenzie di comunicazione integrata o, come liberi professionisti, con agenzie pubblicitarie e aziende.

Il corso è riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello equipollente ai diplomi di laurea universitari e pertanto riconosciuto in tutto il mondo.

Scopri le pagine delle professioni creative: Art Director e Copywriter

Il corso è erogato anche presso la sede di: Torino -  Firenze -  Barcellona -  Roma -  Milano -  Roma -  Milano -  Milano - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2016
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Indirizzi di specializzazione:

Negli ultimi anni il mondo della comunicazione si è notevolmente evoluto: si è passati dai messaggi rivolti ai “target” alle conversazioni con le communities, dai mass media ai social media. È compito dei futuri creativi guidare questa trasformazione. Il corso in Comunicazione Pubblicitaria con Specializzazione in Art Direction mira a creare i nuovi professionisti della comunicazione, capaci di padroneggiare i linguaggi visivi e verbali tradizionali e di applicarli nei contesti d’avanguardia tecnologica. Gli Art Director traducono i concetti in segni e creano così l’immaginario visivo del brand realizzando campagne di comunicazione integrata su web, social media, radio, tv, stampa.

Il percorso didattico parte dall’acquisizione dei riferimenti culturali (semiotica dell’arte, storia dell’arte contemporanea, dell’illustrazione e della pubblicità, storia e teoria dei nuovi media). Particolare attenzione è dedicata alle fasi di analisi e studio delle tendenze di consumo e dei cambiamenti sociologici in atto. In contemporanea lo studente acquisisce gli strumenti e le regole base che distinguono e caratterizzano un atteggiamento progettuale (metodologia della progettazione, metodologia progettuale della comunicazione visiva…).Si affrontano le basi pratico-metodologiche del disegno e delle tecnologie digitali attraverso l’esplorazione di programmi dedicati alla grafica statica e in movimento, indispensabili per la realizzazione di una campagna di comunicazione.

Lo studente acquisisce consapevolezza e competenza nelle specifiche aree professionali attraverso esperienze pratiche guidate, con particolare attenzione all’evoluzione dei contesti, dei mercati, dei linguaggi.

Attraverso contributi finalizzati all’analisi critica d’immagini provenienti da discipline e linguaggi espressivi tra loro eterogenei (testi, film, illustrazioni, video e videogame) lo studente accresce il proprio patrimonio visivo e culturale, creando un personale universo espressivo.

Una volta appreso il metodo necessario ad affrontare la progettazione strategica della comunicazione di un’azienda, di un’istituzione e di un prodotto, sviluppa competenze progettuali dirette a committenze reali per la progettazione di campagne creative in ambito visuale.

L’ultima fase della didattica è dedicata alla progettazione avanzata e alla simulazione professionale. Si consolidano le capacità acquisite per affrontare una campagna integrata, con particolare attenzione al digitale; vengono approcciate la gestione e la realizzazione di prodotti audiovisivi in ambito pubblicitario e le diverse metodologie di gestione del progetto del racconto sonoro, nell’ambito del sound design.

Il progetto di tesi è un progetto complesso e articolato, svolto in collaborazione con Enti e Aziende che interagiscono con l’Istituto Europeo di Design con intenti di ricerca di soluzioni originali e innovative.

La didattica è affidata ai professionisti dei vari settori; in questo modo le rapide trasformazioni in atto nelle situazioni produttive nazionali e internazionali trovano un immediato riscontro nei contenuti dei corsi e nell’elaborazione del progetto di tesi.

Il corso ha valore riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello.

  • 1 Anno

    • Storia dell’Arte Contemporanea

      Obiettivo del corso è la conoscenza dei principali movimenti artistici e dei loro protagonisti nella modernità  e nell’era contemporanea; accanto allo sviluppo storico dell’arte, si intende approfondire la comprensione critica dei codici artistici e dell’opera d’arte come testo visivo complesso e come fenomeno che racconta le evoluzioni culturali, sociali ed estetiche, colto in particolar modo nelle sue relazioni con altre forme di espressione e comunicazione. Lo studio della nostra cultura visuale ed estetica, viene analizzata attraverso la sperimentazione e la ricerca artistica contemporanea viste in rapporto alle innovazioni tecniche e tecnologiche e alle diverse forme di espressione e comunicazione.

    • Metodologia della Progettazione

      Il corso fornisce allo studente gli strumenti analitici per esaminare il rapporto tra lo spazio, le persone, il contesto e le tecnologie. I fondamenti teorici consentono allo studente di comprendere quali fattori culturali intervengano nel progetto. L’insegnamento analizza tutte le fasi dello sviluppo  metodologico di uno spazio, dalla richiesta della committenza fino allo sviluppo del progetto. Affronta, quindi, il metodo/ processo, di Bruno Munari, che insegna a scomporre il problema complessivo del progetto in sotto-problemi, per analizzare tutti fattori che intervengono nella progettazione: i comportamenti, i desideri delle persone, la funzionalità, le ergonomie, gli aspetti tecnologici e tecnici, la forma e gli aspetti sensoriali.

    • Computer Graphic 1

      Il corso si propone di fornire gli strumenti e le tecniche basilari indispensabili per l’utilizzo del computer in ambiente MacOS X, apprendendo le funzioni fondamentali dei principali software di elaborazione delle immagini digitali, della grafica vettoriale e della progettazione e impaginazione editoriale.

    • Graphic Design

      Il corso esaminerà le applicazioni della progettazione grafica per concentrarsi sul rapporto tra tipografia e immagine finalizzata alla costruzione di una corretta comunicazione. In particolare si acquisiranno strumenti e metodi relativi all’impostazione strutturale di una corretta gerarchia degli elementi a partire dallo studio del carattere tipografico e del logotipo e delle sue infinite declinazioni in relazione alla comunicazione pubblicitaria.

    • Metodologia progettuale della comunicazione visiva 1

      Teoria, tecnica e pratica del lavoro di copywriter. La realizzazione di una campagna pubblicitaria implica oltre a grande inventiva e sensibilità  creativa, anche precise regole compositive e poligrafiche, meccanismi e strategie che pongono come protagonista il prodotto in sé, ma anche l’anima dell’azienda committente e lo studio del target di riferimento. àˆ il risultato di un lavoro di squadra che implica il coinvolgimento di diverse figure e competenze. Il corso è finalizzato all’acquisizione degli strumenti basilari pi๠tradizionali.

    • Art Direction 1

      Il corso introduce le basilari competenze tecnico - professionali, analizza gli sbocchi professionali della figura dell’art director e introduce le regole della costruzione del messaggio visivo. Partendo del linguaggio dell’immagine lo studente approda allo sviluppo consapevole di un progetto di comunicazione.

    • Semiotica dell’Arte

       Il corso affronta i rapporti fra contenuto, testi e immagine e i processi narrativi, adottati dalle diverse forme della comunicazione visiva e dall’universo mediale. L’apprendimento metodologico consiste nell’esame dell’unità fra forma e contenuto, degli effetti estetici e dei regimi di fruizione. Il corso ha per oggetto l’analisi del processo comunicativo, di cui intende esaminare e smontare i meccanismi, utilizzando le metodologie messe a punto dalla semiotica nelle sue diverse correnti. Gli approfondimenti riguarderanno la comunicazione audiovisiva, in particolare il cinema e la comunicazione pubblicitaria.

    • Storia dell’Illustrazione e della Pubblicità 

      Il corso intende identificare le principali mutazioni dei linguaggi e dei canoni di giudizio nel campo raffigurativo e le sue commistioni con la comunicazione pubblicitaria a partire dalla metà  dell’Ottocento fino a tempi pi๠recenti.

    • Net Marketing 1

      Il corso fornisce le tecniche di base del marketing, delle teorie e delle strategie per sostenere la comprensione del contesto commerciale e di buisiness dell’advertising. Il corso è finalizzato al raggiungimento di un punto di vista di gestione strategica nella pianificazione e nella valutazione delle decisioni di marketing, tenendo conto della specificità  del campo di applicazione e delle modalità  di consumo, distribuzione, promozione e commercializzazione.

    • Storia e Teoria dei Nuovi Media

      Il corso ha l’obiettivo di definire una geografia del contesto dei media pubblicitari. Vengono introdotte la struttura, l’organizzazione e le dimensioni dell’industria dell’advertising individuando case histories e attori fondamentali attraverso l’indagine dell’evoluzione dei ruoli e delle responsabilità  delle singole figure professionali.

  • 2 Anno

    • Computer Graphic 2

      Le metodologie e le conoscenze strumentali acquisite nel primo anno sono approfondite attraverso l’utilizzo delle tecniche più avanzate della lavorazione dell’immagine e di videografica, applicate nella finalizzazione di un progetto completo. Sono inoltre ampliate alla conoscenza degli strumenti dedicati allo sviluppo di siti web e alla realizzazione di prodotti e opere multimediali. Il corso prevede un approfondimento relativo ai programmi Dreamweaver e Flash.

    • Teoria e Metodo dei Mass Media

      I contenuti del corso riguardano la ricostruzione storica, l’analisi strutturale e linguistica delle modalità di produzione e distribuzione della comunicazione di massa; i caratteri essenziali e le tipologie dei principali mercati dei media (televisione, cinema, editoria e multimedia) e i comportamenti strategici delle imprese che operano nei diversi campi. Le procedure riguardano vecchi e nuovi media, stampa, radio, televisione analogica, televisione digitale terrestre e satellitare, le varie forme di TV via web e mobile e i possibili futuri scenari.

    • Metodologia progettuale della comunicazione visiva 2

      Il corso prende in esame l’evoluzione delle tecniche di elaborazione del messaggio. Sviluppa la riflessione su singoli fenomeni di carattere linguistico, sulla coerenza logica e gerarchica della struttura di una pagina o di un annuncio e sulle variabili di tipo sociocomunicativo che intervengono nella fenomenologia del testo pubblicitario e della sua scrittura. Indaga storia, ruolo sociale, linguaggio e stili della cultura promozionale nel circuito dei media, anche dal punto di vista deontologico. Il corso è finalizzato all’acquisizione delle caratteristiche e delle tecniche del web copy 2.0 campagne virali, blogging, utilizzo dei social network.

    • Art Direction 2

      Il percorso formativo trasmette gli strumenti necessari a fornire una solida cultura visiva, sviluppare le capacità  necessarie a manipolare il valore evocativo e simbolico delle immagini, per raggiungere una capacità  di sintesi nella progettazione di campagne pubblicitarie.

    • Fotografia

      Il corso affronta i linguaggi e le tecniche della fotografia, storica e contemporanea, per comprenderne i diversi usi, dalla documentazione dell’opera, all’espressione del proprio linguaggio artistico. L’insegnamento fornisce elementi di lettura e produzione dell’immagine sia per chi opera nell’ambito della produzione fotografica, sia per chi svolge attività  di selezione e ricerca iconografica. Il corso insegna ad analizzare il contesto, a sviluppare il proprio spirito di osservazione e a relazionarsi con il fotografo.

    • Fenomenologia delle Arti Contemporanee

      Il corso approfondisce lo sviluppo della fenomenologia cheesplicita il rapporto  fra la realtà e l’espressione degli artisti L’insegnamento  aiuta a comprendere come le forme contemporanee della creatività (arte, moda, pubblicità,  design) si originano, si rappresentano e si percepiscono. Il cinema, in particolare, rappresenta un ambito in cui  il design del set, degli oggetti  e delle luci si interseca con la progettazione di prodotti e architetture. Si analizzano  alcune pellicole in cui  l’architettura d’interni e il  design, sono vissuti dagli attori come rapporto “uomo  oggetto- spazio reale” e dallo  spettatore fruiti mentalmente  attraverso la percezione e  l’immedesimazione  

    • Net Marketing 2

      Il corso approfondisce i nuovi strumenti del marketing legati al mondo del digitale e le loro specifiche applicazioni alla creazione di fenomeni commerciali. Viene sviluppata un’analisi delle strategie vincenti di marketing attraverso l’utilizzo dei media digitali non convenzionali.

    • Sociologia della Comunicazione

      Attraverso lo studio dei processi mediatici e dell’analisi delle forme emergenti di comunicazione, il corso intende fornire una conoscenza di base degli strumenti teorici, metodologici e tecnici per l´analisi dei processi comunicativi e mediali, con riferimento a contenuti, linguaggi, forme organizzative e all’analisi del pubblico di riferimento. Obiettivi principali del corso sono illustrare le dinamiche che conciliano e spiegano il vissuto, le passioni, i desideri e il fare degli uomini con la cultura dei segni, che domina sovrana la modernità  e le sue rappresentazioni. Di acquisire le metodologie per decifrare i significati del reale dietro le apparenze e i simulacri che lo appannano ed essere capaci di governarli.

    • Tecniche dei Nuovi Media Integrati

      Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione hanno portato alla convergenza dei media, delle telecomunicazioni e dell’informatica. Il fenomeno, illustrato nel suo sviluppo storico recente, è studiato in rapporto alle principali tendenze del settore ed esplora la sua applicazione nella comunicazione audiovisiva, affrontata con lo studio della sua evoluzione teorica e delle componenti tecniche e di produzione. 

  • 3 Anno

    • Fenomenologia Dei Media

      Nel corso si esplorano i media (testi, film, illustrazioni, video e videogame) per evidenziare le contaminazioni dei linguaggi espressivi, così come la loro contestualizzazione nell’orizzonte socioculturale e nei processi di innovazione tecnologica. Le diverse espressioni mediatiche sono quindi messe in relazione con i fenomeni culturali e le dinamiche sociali dei contesti che le producono. Il corso è finalizzato a fornire gli strumenti interpretativi dei fenomeni creativi e i mezzi analitici per sviluppare percorsi espressivi autonomi e personali.

    • Metodologia progettuale della comunicazione visiva 3

      Lo spot televisivo, radiofonico, web. In base alle specificità  del mezzo utilizzato, il corso analizza le fasi di realizzazione, dallo script allo storyboard, in relazione a brief del committente, costi di produzione, scelte strategiche e svolgimento narrativo e creativo. Lo scopo del corso è di consolidare le capacità  acquisite per affrontare un personale metodo progettuale. Il Corso si propone di offrire agli studenti ulteriori elementi di creatività  che abbiano particolare attinenza con la specializzazione scelta. Per questa ragione il programma viene strutturato in due parti, una teorica - con riferimento all’area di interesse - e una di progettazione di verifica del livello di assimilazione delle teoria appresa. Per la specializzazione in art direction l’approfondimento concerne gli aspetti iconografici e l’utilizzo consapevole delle immagini.

    • Art Direction 3

      Lo studente è chiamato a misurarsi con un progetto di difficoltà  maggiore e ad affrontarlo in autonomia al fine di ricercare e sviluppare il proprio linguaggio espressivo. Il corso è dedicato alla progettazione avanzata e alla simulazione professionale, affrontando tematiche progettuali in vari settori. Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito autonomia operativa e capacità  di effettuare scelte coerenti e argomentate e di sapersi rapportare con i committenti. Il corso si propone di offrire agli studenti che hanno scelto la specializzazione in Art Direction e Copywriting un approfondimento dei linguaggi di pertinenza. L’approfondimento sarà  reso possibile grazie a sessioni di experiential learning, nelle quali gli studenti avranno la possibilità  di simulare progettazioni di agenzia e di portare un progetto alla sua elaborazione definitiva. Il percorso prevede lo scambio interdisciplinare fra le figure dell’art e copy. Ció permetterà  sia di far confluire le competenze che di immergersi nell’esperienza della collaborazione con profili professionali complementari.

    • Elementi di Produzione Video

      Il corso fornisce gli strumenti di approccio alla gestione e realizzazione di prodotti audiovisivi nell’ambito pubblicitario. Attraverso l’analisi di standard, formati e supporti si acquisiranno le basi della pre-produzione, produzione e post- produzione studiando figure e fasi della lavorazione nel suo insieme. L’attenzione sarà  indirizzata allo studio e interpretazione della sceneggiatura e alle tecniche di montaggio.

    • Progettazione multimediale

      Grazie anche alla versatilità  della tecnologia e alle intersezioni dei linguaggi, i campi d’applicazione del sound design sono vastissimi. Un’ampia panoramica introduttiva, anche terminologica, passa all’analisi del sound branding e della sonorizzazione di contenuti commerciali per i media tradizionali e per il web. Attraverso basilari conoscenze pratiche dell’attrezzatura e del suo uso, si dà  cenno alle diverse metodologie di gestione del progetto del racconto sonoro: dall’ideazione alla finalizzazione.

    • Art Direction 4

      Il laboratorio affronta le fasi preparatorie del progetto di tesi conclusivo che condurrà lo studente all’elaborazione di una campagna pubblicitaria completa, basata su un concept maturo ed efficace secondo l’analisi attenta e puntuale del brief. Sarà richiesta l’ideazione e la realizzazione di un messaggio concepito per essere declinato su qualsiasi piattaforma (mobile, tablet, web, tv, stampa e affissione esterna). L’obiettivo finale è quello di fornire allo studente la capacità e la visione di un progetto complesso e articolato attraverso tutti gli strumenti e il sostegno di cui ha bisogno per affrontarlo con indispensabile sicurezza

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Fabio Anzani

Fabio Anzani
Del 1970. Leone. Le sue esperienze lavorative iniziano nell’89 e fino al 1997 sono di pura gavetta passando da agenzia ad agenzia. Nel ’98 approda in una piccola agenzia composta da una decina di persone, si chiamava D’Adda, Lorenzini, Vigorelli ed entra in Serie A; dal 2002 ad oggi altre Agenzie fino alla sua la Remember+. Papà della particella di Acqua Lete si è occupato di clienti come Illy Caffè, Kraft, Trentino, Natuzzi, F.C. Inter. GrissinBon, Jaguar, John Richmond, Armani, Obi, Erg, Trudi, Hilti, Damiani e tanti altri... Ama l’Arte Contemporanea e la Fotografia

Alessio Baù

Alessio Baù
Si occupa di contenuti e strategie per la rete e i social media, in particolare negli ambiti della politica, del cibo, del citytelling, della socialità. Dal 2009 collabora con l’agenzia HAGAKURE, per cui ha lavorato anche alle campagne elettorali di Giuliano Pisapia (2011) e Umberto Ambrosoli (2013); è nel social media team del Comune di Milano. In passato ha lavorato come cronista e curato un festival contro le mafie. Ha scritto un libro su uno dei locali più amati dai milanesi (“I dolci dell’America”, Guido Tommasi) e quando può racconta la sua città su http://www.socialmilano.org

​Paola Bonini

​Paola Bonini
Paola Bonini, giornalista ed esperta di nuovi media, ha una lunga esperienza nel campo dell’editoria e della comunicazione. Ha collaborato con diverse testate (fra cui Italia Oggi, Photo Italia, SFX Cinema, Kult) e lavorato con le principali case editrici italiane (Mondadori, Frassinelli, Nord, Codice, Sellerio, Il Saggiatore) in veste di editor e traduttrice. È stata consulente di diverse agenzie di comunicazione, fra cui Citigate e Trimedia; per l’agenzia Hagakure, specializzata in Digital Relations, è responsabile della formazione e comunicazione politica; è a capo del team che cura la presenza sui Social Media del Comune di Milano.

​Andrea Bianchi

​Andrea Bianchi
Negli ultimi anni ha seguito la direzione creativa per attività di comunicazione e digital advertising per clienti quali: Procter & Gamble, Editoriale Domus, Ducati, Maserati, Microsoft, ING Direct, BlackBerry, Wind, Telecom Italia, Sky, Allianz, Condé Nast e molti altri. Nel gennaio 2012, in società con il gruppo di advertising “White, Red & Green” ha fondato Alquimia WRG, digital agency nella quale ricopre tuttora il ruolo di direttore creativo.

Carlo Brioschi

Carlo Brioschi
Ha fatto il giornalista in quotidiani come L’Indipendente e in tv per Rai tre. È passato ad occuparsi di libri come editor in Mondadori e poi come direttore editoriale in Rizzoli. Due anni fa ha dato vita all’agenzia editoriale Blandings per portare vent’anni di esperienza al servizio dei maggiori gruppi che operano in questo campo.

Paolo Castellaneta

Paolo Castellaneta
Nel 2000 inizia subito (dopo gli anni da studente) la sua esperienza da docente IED (nei corsi di grafica, digital e comunicazione e serali) mentre lavora come Art director, prima in un free press (di moda, tecnologia e design) portato poi in edicola, successivamente si sposta a Maxim sempre nel ruolo di Art director. Attualmente è direttore creativo di un'agenzia di comunicazione (Unichrome), per la quale lavora da 6 anni. In parallelo, lavora a progetti di fotografia, grafica e design.

​Alessandro Capelli

​Alessandro Capelli
Dopo una laurea magistrale in Politica e istituzioni comparate ha terminato un Dottorato di ricerca in Diritto costituzionale presso l’Università statale di Milano. Prevalentemente si è occupato di crisi e trasformazione della democrazia e delle organizzazioni di massa, comunicazione politica e comunicazione di massa. Ha sempre affiancato la scrittura e la ricerca all’impegno sociale e politico prevalentemente come dirigente di organizzazioni e responsabile di progetti o campagne elettorali. Nel marzo del 2013 il Sindaco di Milano lo ha delegato ad occuparsi dei temi riguardanti i giovani e le politiche giovanili. Oggi, tra le altre cose, si occupa di comunicazione politica e consulenza strategica.

​Andrea Concato

​Andrea Concato
Andrea Concato è Chief Operating Officer di TRUE COMPANY. Dal 1973 ha fatto il copywriter, il direttore creativo, il direttore creativo worldwide, il fondatore e partner di agenzie internazionali e italiane con GGK, McCann Erickson, Benton & Bowles, Young & Rubicam, TBWA, Longari & Loman e il Gruppo Havas. Ha lavorato in tutto il mondo per clienti come Coca-Cola, Barilla, Tele+, Fiat, Nissan, Peugeot, General Motors, Seat, Harley-Davidson, Ikea, Simmenthal, Colgate Palmolive, Henkel, Gillette, Pioneer, Fini, Bahlsen, Johnson’s & Johnson’s, Toshiba, Coop, Scottex, Boario

​Vittorio Cosma

​Vittorio Cosma
Nella PFM dall’84 all’89, collabora da sempre con Elio e le Storie Tese. Produttore, musicista e compositore, con numerose collaborazioni internazionali e svariati dischi d’oro. Ha realizzato colonne sonore per il cinema e per la televisione (è stato premiato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino del 1995) e musiche per sigle e sceneggiati radiofonici.Direttore artistico della Notte della Taranta con Noa e Stewart Copeland, con cui ha fondato il gruppo Gizmo: progetto di jazz / world music composto da musicisti di fama internazionale. Ha creato il progetto Deproducers con Riccardo Sinigallia, Gianni Maroccolo e Max Casacci. Insegna al Conservatorio di Trento e allo IED di Milano. Ha inoltre diretto l’orchestra del Festival di Sanremo numerose volte, vincendo e ricevendo vari premi della critica ( Jorge Ben, Finardi, Marlene Kuntz, Elio e le Storie Tese, Samuele Bersani, Patti Smith, Enrico Ruggeri, Almamegretta). Dal 2002 si occupa della direzione musicale in Music Production.

Marianna Cova

Marianna Cova
Lavora da una trentina di anni in Mktg e Comunicazione. Dopo una laurea americana, ha lavorato per 8 anni in Colgate Palmolive con responsabilità crescenti da trainee a MKTg Manager, successivamente è stata per 7 anni in Young & Rubicam nel ruolo di Account Director e quindi Planning Director. Ha quindi lavorato per Cassina come Direttore MKTg. Da 17 anni, ha una società di selezione e ricerca di personale, Cova & Weaver Associati, specializzata in mktg e comunicazione. I suoi clienti sono società multinazionali, società indipendenti ed agenzie. Da 18 anni collabora con lo IED in qualità di Docente di corsi MKTG Comunicazione e di un Corso ”Il Mktg di se stessi”, insegnati in Italiano ed Inglese.

​Mirco Cucina

​Mirco Cucina
Dopo anni di lavoro come giornalista pubblicista (area spettacoli) incontra il mondo della televisione nel 2001 iniziando una collaborazione come consulente nella Rai Educational diretta da Gianni Minoli. Da quel momento inizia un percorso professionale “fluido” dentro e fuori il piccolo schermo: un diploma di specializzazione in videoreportage, una carriera creativa e di “scrittura” come autore televisivo, una di “consulenza strategica” (studi di settore per i principali broadcaster, Business Intelligence Manager per MTV) più una serie di varizioni/divagazioni sul tema legate al mondo degli eventi, della pubblicità, del marketing.

​Lorenzo Del Bianco

​Lorenzo Del Bianco
Lorenzo del Bianco è Owner/Founder/Director per DUDE (ADV, Music Video, Short Movies).Docente di ADV Film Direction, Web & Viral Communication, Video Telling per: Sole 24 Ore Business School, Università di Parma e IED.  

Davide Della Pedrina

Davide Della Pedrina
Davide Della Pedrina inizia come copywriter e dopo esperienze in diverse agenzie di pubblicità ed eventi arriva nel 2008 in Cayenne, dove inizia ad occuparsi di strategia. Oggi è Head of Planning e segue tutti I principali clienti dell’agenzia: Media World, Skoda, Porsche, Ferrero, TIM e Trussardi tra gli altri. Interessato a tantissime cose ha però pochissime passioni: l’insegnamento è una di queste.

Dario Diaz

Dario Diaz
Ha sempre amato scrivere e ha cominciato a farlo scrivendo per alcune riviste underground negli anni 60, e per una rivista di teatro. Nel gennaio del 1969 ha cominciato a fare il copywriter e ha quindi smesso di scrivere per fare pubblicità. Ha imparato il mestiere del copywriter lavorando con i migliori: Julian Birri, Anna Scotti, Luigi Montaini, Emanuele Pirella. Nel 1979 era direttore creativo della Publicis, poi della JWT. Nel 1998 è diventato socio e fondatore della Diaz e Ferlazzo poi New Red+Diaz Ferlazzo che ha lasciato nel 2005, per diventare docente di comunicazione pubblicitaria e scrittore.

​Massimo del Monaco

​Massimo del Monaco
Laurea in Filosofia con specializzazione in Comunicazioni (Università Cattolica di Milano) e Master in Comunicazione e Copywriting (Accademia di Comunicazione di Milano). Inizia a lavorare in pubblicità nel 2000 come copywriter presso l’agenzia Aldo Biasi Com. Dal 2001 è entrato in Rapp Collins (gruppo DDB) e, nel dicembre 2003, è passato in Wunderman (Young&Rubicam Brands). Dal 2007 in Publicis come Copywriter Senior Supervisor. Dal 2010 in Key Adv & Digital (Acqua Group) come Direttore Creativo. Dal 2009 Consulente in comunicazione e creatività per l’Associazione Global Humanitaria Italia Onlus.

Michele Favaretto

Michele Favaretto
Attualmente è Client and Strategy Director presso DESIGN GROUP ITALIA. àˆ stato Senior Brand Strategist presso CARMI E UBERTIS e Senior Project Manager presso LANDOR Giovanni Emilio Simonetti Economista, specializzato in prasseologia e ricerche motivazionali, è stato co-direttore dell’Arcana Editrice, Roma, direttore editoriale della P.M. Edizioni, Roma, direttore di produzione e amministratore delegato dell’International Catering srl., Milano. àˆ consulente per la comunicazione integrata d’impresa nell’ambito dell’agro-alimentare. Si occupa di psicopatologia delle forme sociali e di psicoterapia dell’espressione. Insegna Food Design presso il Politecnico di Milano, Bovisa.

​Gianluca Felice

​Gianluca Felice
È nato 26 anni fa, cresciuto a Monza, paese nel quale ancora vive. A 20 anni ha iniziato il corso triennale allo IED in Marketing e Comunicazione dove ha avuto la possibilità di avvicinarsi a questo settore fino ad allora sconosciuto e grazie alla professionalità e alla personalità di molti professori si è innamorato di questo mondo. Una volta diplomato, è partito per uno Study Tour in Silicon Valley con i suoi futuri colleghi. Hanno avuto l’onore e la possibilità di conoscere persone che cambiano il mondo e di visitare le più grandi aziende del mondo: Facebook, Google, Apple, Cisco, IBM, Microsoft, IDEO, Electronic Arts e moltissime altre. Al loro rientro hanno fondato Mindhood: una piccola agenzia che si occupa esclusivamente di presentazioni.

​Aureliano Fontana

​Aureliano Fontana
Diplomato in Art Direction allo IED di Milano nel 2003. Ha lavorato presso importanti agenzie internazionali come Bgs D'Arcy, Ata De Martini & C, Arnold Worldwide Italy, DDB Milano, 1861United. Attualmente è Direttore Creativo Associato in BCube, e Coordinatore e docente del Master in Art Direction e Copywriting allo IED di Milano. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali, inclusi ADCI, New York Festival, Young Lions, Cannes, Eurobest, Epica, Key Award e pubblicato in importanti libri e riviste del settore come Archive e Shots. Ha lavorato per clienti come Honda, Fastweb, Campari, Gazzetta dello Sport, Audi, Swatch, Garmin, Henkel, Ferrero, Hasbro, Volkswagen, Solsonica, Ikea, Yamaha, Penny Market, Vodafone, Arexons, BMW Motorrad, Galbusera, Diners, Sky, BMW Automotive.

​Davide Gatti

​Davide Gatti
Regista, sceneggiatore e producer. La formazione va a toccare ogni campo dell’audiovisivo. Nel 2011 co-dirige con Gianluca Chierici “Fiaba di Daina” tratto da La Corsa dei Mantelli del poeta contemporaneo Milo De Angelis. Lavora con videoartisti come Filippo Berta, realizzando tra gli altri “Homo Homini Lupus”. E’ membro del “Corea Italia associazione Arte e Cultura” e per due anni vive in Corea del Sud, per studiare e approfondire la cultura e la cinematografia coreana. Collabora con la casa di produzione CMGbyCiac su progetti commissionati dalla Corea da girare in Italia. 

Michela Gallio

Michela Gallio
Michela Gallio ha conseguito laurea in Semiotica e Master in Editoria all'Università  di Bologna, ha lavorato per quindici anni in editoria ed è stata per cinque anni responsabile della Saggistica presso la Rizzoli Libri. Ha fondato e gestisce una società  di progettazione e gestione di contenuti, con la quale lavora da indipendente per le principali realtà  editoriali italiane.

​Antonio Incorvaia

​Antonio Incorvaia
Lauereato in Architettura al Politecnico di Milano, ha sviluppato il suo percorso professionale nel settore della progettazione di contenuti per il Web e l'Editoria.Ha collaborato, tra gli altri, con Jumpy, Edizioni Donegani, RCS Periodici, Smemoranda, Blogosfere e Zodiak Active, oltre ad avere scritto per testate nazionali di settore (Win Magazine) e di intrattenimento (Cioè, Tribe, Big). È inoltre autore del romanzo Generazione Mille Euro (Rizzoli 2006), pubblicato in 8 paesi e da cui è stato ispirato il film di Massimo Venier, di Jobbing - Guida alle 100 Professioni Più Nuove E Più Richieste (Sperling & Kupfer 2009), e di School Rocks! - La Scuola Spacca (San Paolo 2011), il primo libro con prefazione rap di Frankie hi-nrg mc. Attualmente è coordinatore del Master in Digital Media Management presso lo IED di Milano, e consulente in materia di Formazione, Project Management e Digital Marketing.

​Luca Infante

​Luca Infante
Sviluppatore di software dal 1999, ha una radicata competenza in vari sistemi operativi, linguaggi di programmazione e scripting, con particolare esperienza e specializzazione nei sistemi operativi OS X e iOS di Apple e nel linguaggio di programmazione Objective-C. In tale ambito, manifesta spiccata padronanza delle API Cocoa, Cocoa Touch e dell’IDE Xcode. Appassionato di pair ed extreme programming, con cui ha grande dimestichezza, è profondamente consapevole dell’importanza del concetto di usabilità , di un’agile gestione di memoria e prestazioni e del porre attenzione all’utente finale nello sviluppo del software.

Pino Jelo

Pino Jelo
Appena terminati gli studi all’Accademia di Brera, Corso di Pittura, inizia l’attività come docente nei Licei Artistici in Discipline Pittoriche, Educazione Visiva, Progettazione grafica, insegna anche nei corsi Cobaslid (per preparare i nuovi insegnanti di Arte e Fotografia, classe A07) presso l’Accademia di Brera. L’esperienza didattica col gruppo IED inizia nel 1996 presso l’Istituto Superiore di Comunicazione, in Piazza Diaz, dove nel corso degli anni tiene lezioni di Visual Design e Storia dell’Arte. Per IED Comunicazione e Pubblicità ha insegnato Lettura dell’Immagine e Art Direction 1 (la parte propedeutica all’uso dei linguaggi visivi.) La sua attività in campo artistico, a livello espositivo e di curatela, si è manifestata in varie mostre personali e collettive.

Gabriele Moschin

Gabriele Moschin
Copywriter da sempre, ha iniziato nell’etico medicale in Sudler&Hennessey per passare al packaging e al BTL in Artefice Group. Dunque si sposta in Saatchi&Saatchi per curare la migration delle insegne Carrefour Italia. Dal GDO approda alla moda e ai luxury goods in Attila&Co per essere poi chiamato in M&C Saatchi a supervisionare la comunicazione retail e customer per Sky Italia. Nel frattempo, diventa cultore della materia per l’Università Cattolica del Sacro Cuore, professore in IED e lecturer per i master Polimoda di Firenze in planning, branding e fashion communication.

Claudia Neri

Claudia Neri
Nasce a Roma ma si forma professionalmente e spiritualmente in Nordamerica. Fonda Teikna Design nel 1994 che lavora su entrambe le sponde dell’atlantico, da allora cerca di accumulare sia premi riconoscimenti e simili che clienti soddisfatti e fidelizzati.

​Oddo Neri

​Oddo Neri
Fotografo pubblicitario, lavora per agenzie di pubblicità e aziende. Tra i principali clienti ci sono aziende come Luxottica, Monte dei Paschi, General Electric Grandi Elettrodomestici, Fiat, Nivea Beiersdorf, Fiuggi, Fondazione Veronesi, Pellini, Regione Lombardia. Ha esposto alcuni suoi lavori al Palazzo delle Stelline nel 2007 per Obbiettivo per La Vita; alla “casa del pane” Casello di Porta Venezia nel 2007-2008-2009 per il Festival del Cinema Africano e per Sguardi Altrove; in Triennale nel 2011 per Sguardi Altrove: L’Africa a Milano.

Neri Oddo

Neri Oddo
Fotografo professionista, si occupa di fotografia pubblicitaria e ritratto, lavora per agenzie e aziende tra cui Luxottica, GE grandi Elettrodomestici, Fondazione Veronesi, Sony BMG Music, Fiat. Microsoft, HP Italia. Esposizioni: Martha, Sequenza di Danza, festival Sguardi Altrove nel 2007 Madri Padri Figli, Obiettivo per la Vita nel 2007 Di profilo, Festival Sguardi Altrove e Festival Cinema Africano nel 2008 Divenire, Festival Sguardi Altrove e Festival Cinema Africano nel 2009 Il luogo è nell’uomo, Festival Sguardi Altrove e Festival Cinema Africano nel 2011 in Triennale Milano

Loredana Parmesani

Loredana Parmesani
Critico e storico dell’arte, è autrice di pubblicazioni sull’arte contemporanea, tra cui I colori della notte, Arte & Co, L’arte del XX secolo e oltre che di numerosi saggi su libri e riviste. Ha organizzato e collaborato alla realizzazione di numerose mostre in Italia e all’estero tra cui: "Take Over", Milano, Los Angeles, "Business Art-Art Business", Groningen, "XLV Biennale", Venezia. Insegna Storia dell’arte moderna e contemporanea presso lo IED, Sociologia dei processi culturali presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e Estetica presso la Civica Scuola d’Arte drammatica "Paolo Grassi".

​Lele Panzeri

​Lele Panzeri
Nato nel 1950 a Cassinetta di Lugagnano (Milano). Diplomato Perito Turistico nel 1969.Entra in TBWA nel 1972. Lavora per tre anni come Art Director su Veuve Clicquot, Scottex, La Rinascente Città Mercato, Fila, Vichy, e molti altri. Nel 1975 è Direttore Creativo in AdMarCo Firenze. Lavora su Averna, Conad, Unoaerre e molti altri. Nel 1976 entra all'agenzia Italia BBDO dove lavora su Fiat, Pagine Gialle, Bormioli, Ilford, Malerba, Henkel, Atkinsons, e molti altri. Nel 1979 insieme a Annamaria Testa fonda l'agenzia Italia/Italia. Lavora per Marazzi, Club Mediterranée, Jesus Jeans e molti altri. Nel 1981 i entra in Michele Rizzi e Associati dove lavora per Golia, Ferrarelle, Sangemini, Star, Pavesi e altri. Nel 1983 è Direttore Creativo in BBDO. Nel 1984, insieme a Sandro Baldoni e Fabrizio Sabbatini fonda la FCA/SBP, agenzia che in dieci anni diventa punto di riferimento solidissimo della creatività italiana. 15 ori 23 argenti e 29 bronzi all'ADCI, Un Clio Award, Un leone di bronzo a Cannes, Due Grand Prix a Spotitalia sia come creativo che come regista, più una miriade di altri premi italiani e stranieri. I principali clienti: Pioneer, il Manifesto, Veuve Clicquot e molti altri.Nel 1985 fonda l'Art Directors Club Italiano. Nel 1992 è giurato italiano a Cannes nel Press and Poster.L'Italia vince il Grand Prix con Levis. Nel 1996 l'agenzia, a causa di fusioni internazionali, viene sciolta.Lele Panzeri entra nella scuderia di registi della FilmMaster. E' autore e regista della trasmissione Blù, mensile sulla creatività italiana sulla rete Tele+. Lavora per Segaferedo, Liabel, Friol, Perlana, Alpitour, Sanbitter e molti altri. Nel 2000 fonda insieme a Emanuele Pirella, Nicoletta Verga e Giovanni Gorla La Scuola di Emanuele Pirella. Nel 2010 si associa all'agenzia Le Balene di Marco Andolfato, Giusi Bonsignore e Sandro Baldoni. Ha pubblicato "C'ero una volta- vita di un creativo" con Lupetti Editore.E' autore ed editore de "L'indispensable encyclopédie des nombres par ordre alphabetique". Nel 2009 ha tentato di raggiungere il Venezuela da solo, a bordo di una barca a vela di 6 metri e per fortuna non c'è riuscito. E' autore e regista del cortometraggio "Rape". E' padre di due figli unici: Carlotta e Giovanni.

​Andrea Pestarino

​Andrea Pestarino
Formatosi in ambito classico presso l’università UNIPMN ad Alessandria e in ambito tecnico presso le scuole APM di Saluzzo e EMIT di Milano, è sound engineer e direttore creativo presso “Music Production”. E' sound director e editor di molte campagne pubblicitarie tv e radio nazionali e internazionali. Trai brand più noti: Findus, Esso, Tomtom, Tim, Telecom, Volkswagen, Audi, Seat, Subaru, Pavesi, Granarolo, Fiat, Sharp, Alfa Romeo, Pagine Gialle, Furla, Pomellato. Ha lavorato su film e cortometraggi di registi affermati ed emergenti quali Gabriele Muccino e Carlo Virzì. E’ consulente del Centro Musica Contemporanea di Milano, delle società Sconfinarte e Retropalco, per le quali cura la registrazione delle uscite discografiche (Edizioni “Amadeus” e “Sconfinarte”); Ha curato la direzione musicale e tecnica del branding del nuovo canale televisivo di Feltrinelli, “laF” on air dal 2013. Alterna inoltre le attività in ambito discografico (pop/rock e classico) e quelle di post-produzione, sia come tecnico puro che come sound designer.

Cinzia Piloni

Cinzia Piloni
Creativa, copy writer, story teller, strategic planner, ricercatrice, poetessa, Founder: Linguaggi, Idiomas, Suhail, AFRALIA.Da 10 anni docente allo IED. Coordinatrice Corso triennale Comunicazione Pubblicitaria.Formatrice in Talent, Potential, Value & and High Creativity.Consulente per il copywriting e lo strategic planning nelle maggiori agenzie pubblicitarie.Ricercatrice nei campi della creatività e dello sviluppo personale. Viaggiatrice, Supporter di agenzie umanitarie e poetessa.

​Marina Pierri

​Marina Pierri
Si è laureata in semiotica a Bologna nel 2005, dopo di che ha frequentato un master, fatto due stage (uno per Mtv a Milano e uno per un'etichetta discografica a Seattle), due corsi di specializzazione (uno in Cattolica e uno allo IED) e ha insegnato scrittura per il web presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ha studiato all'Università di Berkeley e preparato la sua tesi di laurea a Parigi. Oggi si occupa a tutto campo di cultura pop: musica, cinema, tv, libri, fumetti, videogiochi.

Tina Porcelli

Tina Porcelli
Laureata in Lettere Moderne e diplomata alla Civica Scuola del Cinema di Milano, ha maturato diverse esperienze come aiuto regista e nell’ambito della produzione cinematografica. Giornalista pubblicista, collabora per varie testate di cinema e fotografia. Ha pubblicato i volumi James Cameron e Lars von Trier e Dogma. Ha collaborato al Dizionario dei registi del cinema mondiale e ha pubblicato saggi per Tirature. Nel 2008 ha vinto il Premio Solinas – Documentario per il cinema e il Prix d’excellence al Concours de Nouvelles du Forum Femmes Méditerranée di Marsiglia. È docente del corso di Cultura Letteraria e Sistema dei Media all’Università degli Studi di Milano.

​Edoardo Sears

​Edoardo Sears
È nato a Parma nel 1989, da padre inglese e madre italiana. Ha avuto la fortuna di viaggiare moltissimo fin da giovane. A 18 anni, terminato il liceo, si è iscritto all’allora IED Comunicazione, corso di Art Direction. Nel corso della sua esperienza in IED ha lavorato in The Ad Store, agenzia di pubblicità di Parma e in Robilant Associati, a Milano. Terminato il percorso di studi in IED è stato in Silicon Valley con i compagni di tesi, e, una volta tornato, ho fondato insieme a Gianluca Felice una piccola agenzia che si occupa di presentazioni: Mindhood.

​Alessandro Stenco

​Alessandro Stenco
Below the line e grafica dal 1986 al 1998. Saatchi & Saatchi nel 1999. Dal 2007 al 2012 Head of Art in Young & Rubicam. Collabora con Bill Magazine.

Raffaele Solaini

Raffaele Solaini
Laureato in Filosofia del linguaggio presso l’Università di Pavia, Raffaele Solaini ottiene il suo Phd in Semiotica presso l’Università di Bologna, sotta la guida di Umberto Eco. Editorialista presso la rivista online Affaritaliani.it, si è occupato di comunicazione e social trends insegnando presso diverse istituzioni. Ha lavorato con alcuni delle più importanti agenzie di ricerche di mercato, quali Astarea, Gpf, Episteme e Ipsos, sviluppandone e integrandone il metodo desk&field. Tra i suoi maggiori clienti si possono segnalare Ace, Scavolini, Mercedes, Telecom Italia, Enel, e Italian Premiership.

​Marco Tironi

​Marco Tironi
Creativo, art director e designer di giorno, calciatore nel tempo libero.Dà il massimo su qualunque progetto gli venga affidato: un'operazione integrata, una T-shirt, un rigore, un'app, un calcio d'angolo, un logo o il sito che stai navigando.E’ stato due volte consecutive Giovane Leone in Italia e ha vinto due scudetti d'argento nelle Young Lion Competition di Cannes (stampa e design), più qualche altro premio nazionale e internazionale.Lavora da dieci anni, due dei quali li ha passati in Wunderman Y&R Brand e uno in Hagakure.

Romeo Traversa

Romeo Traversa
Docente, artista visivo e designer editoriale. Insegna dal 1984 nell’area della grafica e della comunicazione visiva, collaborando con la scuola di stato, istituti superiori privati e università pubbliche e private. Come artista (poesia visiva e concreta), ha partecipato a diverse mostre personali e collettive. Con diverse denominazioni e sedi, il suo studio è attivo a Milano dal 1988 e si occupa soprattutto di design editoriale (nelle aree del B2B, classified, saggistica), dalla creatività alla produzione. È membro di AIAP – associazione italiana design della comunicazione visiva.

​Massimo Verrone

​Massimo Verrone
Nato come disegnatore tessile, approda alla pubblicità nel 1999 in Publicis. Nel 2001 passa in Lowe Pirella dove si occupa dei maggiori clienti dell’agenzia (Gruppo L’Espresso, Arena, Muller, Aprilia, Zucchi).Dal 2006 è in Leagas Delaney per lavorare su Saab, Telecom, Brioschi e Mtv. Nel settembre 2008 entra a far parte di 1861 United come Art Director Senior. Lavora su Vodafone, Sky, ed è Creative Supervisor di RTL 102.5, Goldenlady Group e P&G. Per due anni ha avuto la responsabilità creativa del gruppo Goldenlady Group, acquisendo un’importante esperienza come creativo nel campo della moda. Nel 2010 diventa vice direttore creativo sempre in 1861united, occupandosi per un anno del cliente Vodafone. Dal maggio 2011 è Direttore Creativo del più importante cliente dell’agenzia, Sky. Nell’agosto del 2008 ha fondato il brand “keep-the-light-on”. Qui mette tutta la sua passione per il graphic design, producendo dei pezzi che illumina, chiamati lightbox. Alcuni sono stati esposti in una mostra a Londra (The Higher Pitch - Art Sells Exibition) nel settembre 2011, altri al My Place 2012 durante il Fuorisalone di Milano. Da Marzo 2013 collabora come insegnante preso IED, Istituto Europeo di Design.

Bruno Vohwinkel

Bruno Vohwinkel
Nato a Milano, nei suoi 11 anni di carriera ha lavorato in DLVBBDO, DDB, Leo Burnett e BCUBE, maturando una grande esperienza di elaborazione creativa sia in ambito ATL che nei digital e integrated media. Ha curato la creazione e la produzione di campagne per clienti locali e internazionali come BMW, Mini, Volkswagen, Audi, Bayer, P&G, Henkel, Campari, AXA and UniCredit. Ha ricevuto premi e nomination in festival di comunicazione italiani e internazionali tra cui ADCI, NC Awards, NY Festival, Epica, Eurobest e Cannes Lions. Da 4 anni insegna copywriting in IED Milano.

Igor Zanti

Igor Zanti
Igor Zanti è nato a Milano nel 1973. Si è laureato all’Università Statale di Milano in lettere moderne con una tesi in Storia dell’arte medievale e moderna, dedicata alla pittura del secondo Quattrocento in Lombardia. Svolge da diversi anni attività di critico e curatore di mostre d’ arte contemporanea e di arti applicate, firmando più di cento mostre, collaborando con gallerie private, spazi istituzionali in Italia ed all’estero. Scrive sulla rivista Espoarte, collabora con la rivista InsideArt e con il sito della rivista AD. Nel 2013 ha ideato e scritto il format televisivo Grand Tour dedicato ai beni del FAI, in onda su Sky Art Hd. Dal dicembre 2013 è School manager dell’ Istituto Europeo di Design di Venezia.