Graphic Design

Specializzazione in Graphic Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Torino

Scarica la brochure

Il corso di Graphic Design mira a formare un progettista della comunicazione visiva. Il ruolo di questo professionista prevede l'ideazione di strumenti di comunicazione e la creazione di immagini e linguaggi, che siano in grado di trasmettere efficacemente messaggi e valori.

Profili Professionali: Grafico, Comunicatore Visuale, Designer Multimediale

Il corso è riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello equipollente ai diplomi di laurea universitari e pertanto riconosciuto in tutto il mondo.

Scopri le pagine delle professioni creative: Interaction Designer

Il corso è erogato anche presso la sede di: Roma -  Venezia -  Milano -  San Paolo - 
  • Partenza
    Ottobre 2017
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Torino

News

IED e Azimut per IoEspongo

IED promuove insieme all’associazione culturale Azimut il contest IoEspongo. Il 15 febbraio sarà dedicato alla rassegna dei migliori elaborati degli studenti del Corso di Fotografia, selezionati dai coordinatori Bruna Biamino e Roberto Maria Clemente.

Scopri di più

I campi di intervento del Graphic Designer vanno dalla progettazione dell’identità visiva di un’azienda o un prodotto, alla realizzazione del packaging, all’ideazione grafica dei supporti di comunicazione aziendale on e off-line.

Il primo anno del Corso Triennale di Graphic Design è dedicato alla propedeutica, ovvero all’acquisizione della formazione di base, dei riferimenti culturali, degli strumenti e delle regole che distinguono e caratterizzano un atteggiamento progettuale. In particolare: caratteri tipografici come strumenti fondamentali del grafico, genesi e percezione di forme e colori, software per la rappresentazione grafica, elaborazione delle immagini, nonché conoscenze culturali che permettano di interpretare e decodificare i linguaggi della comunicazione visiva, dell’arte contemporanea e del cinema.

Il secondo anno del Corso Triennale di Graphic Design si concentra sulla metodologia e sulla progettazione assistita. Il futuro Graphic Designer acquisisce consapevolezza e competenza nelle specifiche aree professionali, attraverso esperienze pratiche guidate nei tre ambiti della comunicazione visiva: l’area espressiva, dove i segni si trasformano ed evolvono a diventare simboli, marchi, logotipi, poster; l’area razionale, in cui si costruiscono racconti formati da testi, immagini e pagine, in cui ogni elemento ha un suo ruolo preciso, che deve trovare riscontro nel trattamento grafico e tipografico; infine l’area dell’interattività e della conseguente organizzazione delle informazioni a disposizione dell’utente.

Durante il terzo anno del Corso Triennale di Graphic Design ci si dedica alla progettazione avanzata e alla simulazione professionale, affrontando quelle che sono le tematiche progettuali di competenza del Graphic Designer: dalla corporate image, alla comunicazione di prodotto, dalla grafica editoriale, al design dell’interazione e alla grafica televisiva, in un’ottica generale di cross-medialità. Il progetto di tesi è un progetto complesso e articolato, svolto in collaborazione con Enti e Aziende che interagiscono con l’Istituto Europeo di Design con intenti di ricerca di soluzioni originali e innovative.

  • 1 Anno

    • Storia Dell'arte Contemporanea

      Obiettivo del corso è la conoscenza dei principali movimenti artistici e dei loro protagonisti nella modernità e nell’era contemporanea; accanto allo sviluppo storico dell’arte, si intende approfondire la comprensione critica dei codici artistici e dell’opera d’arte come testo visivo complesso e come fenomeno che racconta le evoluzioni culturali, sociali ed estetiche, colto in particolar modo nelle sue relazioni con altre forme di espressione e comunicazione (la fotografia, la pubblicità, il cinema, etc.).

    • Storia Del Disegno E Della Grafica D'arte

      A partire dalla Rivoluzione industriale, con il superamento della dicotomia arte/artigianato, nasce il disegno industriale che si sviluppa nel corso del Novecento con le grandi scuole, come il Bauhaus, con una storia parallela a quella dei grandi eventi sociali e culturali. Il corso offre una panoramica esauriente di autori e stili che hanno maggiormente influenzato la storia del design di comunicazione visiva e l’evoluzione del segno grafico in funzione illustrativa, nell’ambito dell’editoria, della comunicazione pubblicitaria, della moda, della narrativa d’autore e popolare, fino a giungere all’esplorazione delle frontiere contemporanee del genere. A completamento si dichiara che la sede di Torino fa partire la propria panoramica dalla nascita del libro a stampa, ovvero dalla fine del Quattrocento, fino ad arrivare al Novecento.

    • Metodologia Della Progettazione

      Il corso fornisce allo studente gli strumenti analitici per esaminare il rapporto tra il prodotto e i processi che stanno alla base della sua realizzazione. I fondamenti teorici consentiranno allo studente di comprendere quali fattori, scientifici e culturali, intervengano nel progetto e di gestire le discipline che partecipano alla costruzione dell’opera. Nella progettazione confluiscono aspetti di natura funzionale, tecnologica e formale. L’insegnamento percorre le differenti fasi, dalla formulazione dell’idea allo sviluppo dell’oggetto, e consente sia l’individuazione degli strumenti corretti, sia la gestione degli aspetti che intervengono nella formazione,
      costruzione e rappresentazione dell’attività creativa.

    • Computer Graphic 1

      Il corso si propone di fornire gli strumenti e le tecniche basilari indispensabili per l’utilizzo del computer, apprendendo le funzioni fondamentali dei principali software di elaborazione delle immagini digitali, della grafica vettoriale e dell’information design. 

    • Elementi Di Grafica Editoriale

      Il corso introduce al percorso creativo, tecnico e tecnologico che porta la scrittura tipografica di un testo alla composizione di una pagina e quindi di un prodotto editoriale, attraverso l\'apprendimento dei software professionali utilizzati nel settore editoriale. La complessità del processo costruttivo parte da una corretta impostazione del flusso produttivo e comprende lo studio dell’organizzazione spaziale bidimensionale, di caratteri e testi, quindi della loro leggibilità e visibilità, e del sistema comunicativo che innescano i contrasti e gli accostamenti cromatici, di stile e visivi.

    • Graphic Design 1

      I fondamenti del graphic design: il carattere tipografico, la composizione nello spazio, il colore sono gli elementi grammaticali di base di ogni progetto di comunicazione visiva. Per utilizzarli efficacemente è necessario conoscerne la storia, la morfologia, le connotazioni psicologiche, gli aspetti tecnici. Obiettivo di questo corso è rendere coscienti di ciò che abitualmente chi osserva un artefatto comunicativo recepisce ma "non vede".

    • Teoria Della Percezione E Psicologia Della Forma

      Un percorso nel mondo delle percezioni sensoriali e nei processi cognitivi. Il corso illustra le teorie scientifiche che spiegano il funzionamento dei nostri sensi e lo correla alle ricerche della psicologia della forma. Sono affrontati principi di teoria del colore (armonie dei colori, accordi e contrasti cromatici, colori complementari, contrasti di qualità e di quantità) e, attraverso le scienze applicate sono fornite le tecniche per analizzare il rapporto tra oggetto, spazio e persona.

    • Semiotica dell'Arte

      La finalità del corso è imparare a leggere i rapporti fra contenuto, testi e immagine e i processi narrativi adottati dalle diverse forme della comunicazione visiva e dall’universo mediale. L’apprendimento metodologico consiste nell’esame dell’unità fra forma e contenuto degli effetti estetici e dei regimi di fruizione.

  • 2 Anno

    • Computer Graphic 2

      Le metodologie e le conoscenze strumentali acquisite nel primo anno sono approfondite attraverso l'utilizzo delle tecniche più avanzate della lavorazione dell’immagine e di videografica, applicate nella finalizzazione di un progetto completo. Sono inoltre ampliate alla conoscenza degli strumenti dedicati allo sviluppo di siti web e alla realizzazione di prodotti e opere multimediali. Il corso prevede un approfondimento relativo ai programmi Dreamweaver e Flash.

    • Graphic Design 2

      Si affinano nozioni teoriche e tecniche strumentali e progettuali nei campi dell’editoria cartacea e web sperimentando precise metodologie che ricalcano le forme più contemporanee della creatività, volte alla valorizzazione delle caratteristiche estetiche di un determinato prodotto in relazione alle valenze visive, cromatiche e comunicative del risultato grafico. Il corso prevede un particolare approfondimento dell’area del web design e della progettazione di interfacce grafiche digitali.

    • Fotografia

      Obiettivo del corso è quello di acquisire le capacità tecniche che consentono un utilizzo consapevole del mezzo fotografico e sviluppare con esso le proprie capacità espressive. E’ data particolare attenzione alla composizione dell’inquadratura e della ripresa sperimentando il mezzo fotografico per individuare le modalità più idonee per la ripresa di spazi e oggetti. Sono affrontati diversi argomenti, dai concetti della fotografia di base a quelli della luce, dalla macchina fotografica alla gestione del diaframma, del tempo e della luce. Vengono approfondite le conoscenze comuni agli insegnamenti fondamentali di fotografia, tradizionale e digitale, al fine di una corretta gestione e utilizzo di tecnologie e attrezzature diverse.

    • Fenomenologia Delle Arti Contemporanee

      Obiettivo principale del corso è fornire allo studente un adeguato background culturale riguardante le iconografie e le estetiche delle arti visive intese in tutte le accezioni più attuali, dal video alla performance, dalla net art all’arte installativa. In tal modo il percorso di studi sul design e la moda potrà essere integrato tramite le suggestioni derivanti dall’immaginario contemporaneo. Uno sguardo critico particolare verrà proposto sulla rappresentazione del corpo.

    • Packaging

      Comunicazione d'impresa e di prodotto La comunicazione visuale di un prodotto segue, generalmente, un flusso bidirezionale: dall'azienda al prodotto e viceversa. L’imballaggio, la confezione di un prodotto e la sua grafica sono il risultato della trasformazione tridimensionale dell’immagine dell’azienda e del racconto del contenuto. Indicano usi e comportamenti legati al prodotto in sé, ma anche quelli legati all’immaginario collettivo. Materiale, forma, progetto grafico, considerati singolarmente e in rapporto fra loro, offrono dati informativi e caratterizzanti che indicano la personalità complessiva di chi lo produce e, per riflesso, di chi lo consuma. Il corso intende fornire le conoscenze teoriche e pratiche per sviluppare un progetto di comunicazione di un marchio e di un prodotto, fino alla progettazione del packaging, dalla fase della creazione fino alla realizzazione del mock up.

    • Scrittura Creativa

      Scrivere sull’immaginario. Corso di scrittura creativa in punta di penna, con escursioni e divagazioni nelle forme comunicative parallele, quali il disegno, la musica o la recitazione, per sbirciare dietro le quinte di vocali e consonanti, alla ricerca della parola giusta per ció che si vuol dire. Pensato, necessariamente, per chiunque abbia qualcosa da dire, altrimenti non funziona.

    • Sociologia Della Comunicazione

      Attraverso lo studio dei processi mediatici e l’analisi delle forme emergenti di comunicazione, il corso intende fornire una conoscenza di base degli strumenti teorici, metodologici e tecnici per l´analisi dei processi comunicativi e mediali, con riferimento a contenuti, linguaggi, forme organizzative e all’analisi del pubblico di riferimento. L’obiettivo principale del corso è illustrare le dinamiche che conciliano e spiegano il vissuto, le passioni, i desideri e il fare degli uomini con la cultura dei segni, che domina sovrana la modernità e le sue rappresentazioni.  

    • Storia Del Cinema E Del Video

      Il corso illustra le tappe principali della storia del cinema, fino ai giorni nostri, attraverso il rapporto tra tecnologia ed estetica. Le evoluzioni stilistiche, espressive e narrative del cinema, comprese quelle del cortometraggio contemporaneo, sono messe in relazione con i progressi tecnologici dei mezzi di produzione e la conseguente evoluzione del linguaggio cinematografico.

    • Tecniche Dei Procedimenti A Stampa

      I supporti, gli strumenti, le tecniche per la riproduzione seriale di un prodotto stampato. A partire dalla carta e dalle sue caratteristiche, per finire con i vari tipi di rilegatura, il trattamento delle immagini, dei testi e degli elementi grafici, la corretta preparazione dei file per i procedimenti di pre-stampa finalizzati alla ottimale riproduzione nei diversi processi di stampa: digitale, tipografico, offset, rotocalco, serigrafico. Il prodotto editoriale è osservato in tutti gli elementi della sua confezione. Molta attenzione è data all’acquisizione della terminologia del settore.

    • Tecniche Audiovisive Per Il Web

      L’interazione è l’opportunità e il terreno di indagine più eloquente ed eclatante della rivoluzione digitale. Il corso percorre le tappe progettuali di ambienti interattivi, considerando la relazione mono e multiutente e le interconnessioni fra gli scenari, il suono e le azioni.

  • 3 Anno

    • Teoria E Metodo Dei Mass Media

      I contenuti del corso riguardano la ricostruzione storica, l’analisi strutturale e linguistica delle modalità di produzione e distribuzione della comunicazione di massa; i caratteri essenziali e le tipologie dei principali mercati dei media (televisione, cinema, editoria e multimedia) e i comportamenti strategici delle imprese che operano nei diversi campi. Le procedure riguardano vecchi e nuovi media, stampa, radio, televisione analogica, televisione digitale terrestre e satellitare, le varie forme di TV via web e mobile e i possibili futuri scenari.

    • Graphic Design 3

      Esercitazioni progettuali finalizzate per realizzare autonome soluzioni visive, grafiche, digitali e di styling complessivo, adottate come banco di prova delle proprie capacità personali e della propria consapevolezza etica, estetica ed operativa. Un lavoro diretto alla riflessione sul senso e sulle finalità dell’attività professionale nel contesto economico, sociale, comunicativo e ambientale in cui si opera oggi. Il corso prevede uno specifico approfondimento della progettazione grafica dedicata al packaging, alla grafica per allestimenti e alla comunicazione per la sostenibilità.

    • Digital Video

      Obiettivo del corso è l'approfondimento della conoscenza degli strumenti per l’editing e la gestione della grafica in un audiovisivo digitale. Ma è anche occasione per riflettere, sperimentare e progettare utilizzando i linguaggi espressivi legati alla produzione sia artistica che commerciale per i media contemporanei, indagando tipologie di concezione e costruzione, nuovi codici e format. Acquisendo senso critico e padronanza degli strumenti. A ulteriore specifica si dichiara che sarà approfondito il tema della Data Visualization, per acquisire le tecniche per utilizzare le possibilità narrative legate all’espressione visiva dei dati per creare presentazioni dinamiche ed interattive.

    • Design Management

      Il corso fornisce le competenze di programmazione, promozione e gestione di attività culturali e progettuali, con particolare riferimento al mercato delle arti applicate e della comunicazione. I principi strategici del marketing, che mirano all’individuazione, allo sviluppo e al lancio di ogni prodotto, sono adattati alle specificità dell’industria creativa. L’insegnamento approfondisce sia gli strumenti di marketing strategico legato all’opera (fasi e modalità di realizzazione, tempistiche, costi e benefici), sia i meccanismi del mercato e dei consumi, del contesto sociale e dei target, destinatari finali del lavoro del progettista.

    • Comunicazione Pubblicitaria

      Nella definizione di un prodotto grafico, artistico e mediale l’art direction indirizza lo sviluppo progettuale e la sua esecuzione connettendola ad aspetti emozionali e culturali calibrati sulle finalità del prodotto stesso e sulle reazioni che si intende attivare in chi lo guarda. Il corso introduce le basilari competenze tecnico-professionali, analizza gli sbocchi professionali della figura dell’art director e guida alle tecniche di presentazione, catalogazione e organizzazione dei propri elaborati ai fini della realizzazione del proprio portfolio e per la propria presentazione in occasione di colloqui di lavoro.

    • Progettazione Grafica

      Gli strumenti di disegno tradizionali e l’alfabetizzazione informatica attraverso i programmi di composizione grafica facilitano l’espressione dell’idea e consentono di correlare gli strumenti di rappresentazione con le nozioni di percezione visiva. L’insegnamento dei principali software per l’elaborazione delle immagini, facilita la valorizzazione dei concept, la gestione delle immagini bidimensionali e la modifica dei contenuti. Il corso di progettazione grafica fornisce allo studente gli strumenti per presentare in modo chiaro e personale la propria creatività e competenza.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Tommaso Del Mastro

Tommaso Del Mastro
E' direttore creativo dello studio Undesign, fondato con il socio Michele Bortolami nel 2003. Si occupa della progettazione di sistemi di identità coordinata per aziende e istituzioni, con particolare attenzione agli aspetti legati al design grafico. Oltre all’attività professionale svolta per privati, si è dedicato da un lato a quella che un tempo si definiva come “grafica di pubblica utilità” (immagine dei Torino Pride, comunicazione Ministero della Paura nel quartiere San Salvario a Torino, ecc), dall’altro a operazioni di transmitting della cultura del progetto (progetto e magazine “AfterVille”, guida Turin Tour, avanprogetto del giornale “Artieri domani”).

Clemente Roberto

Clemente Roberto
Lavora nel campo della comunicazione visiva e del design. Fondatore dello studio creativo Bellissimo e dello style magazine Label, di cui è stato art director, si occupa di branding  e di progetti di comunicazione per aziende e istituzioni,  con un'attenzione particolare all'ambito culturale e sociale. Insegna Magazine Design e Storia della Grafica alla Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) a Milano. E’ membro del gruppo musicale d'avanguardia Larsen.  

Alberto Conte

Alberto Conte
Si occupa di comunicazione e progettazione da quindici anni e oltre ad essere architetto si è specializzato come graphic designer e communication designer in particolare su media digitali. Progetta siti e prodotti digitali in ambito sportivo per clienti come UEFA, FIFA, Fèdèration Internationale de Ski, NFL, WRC, broadcaster televisivi e società sportive, oltre che per progetti e prodotti di Deltatre, quali DIVA e diverse applicazioni di backend. Mi occupo di business analysis, progettazione UX e UI, prototipi, wireframe. Lavora in team con project manager, direttori tecnici, team leader, art director e a contatto con il cliente. Precedentemente ha lavorato in Domino, interaction agency di Torino come Interaction Designer e Project Leader per progetti web e applicazioni multi-lingua ad alto traffico, quali New Holland, Dolce&Gabbana, Fiat, Alfa Romeo, Sparco, Turin Airport

Alessandro Durando

Alessandro Durando
Alessandro Durando  Alessandro Durando è socio fondatore, art director e parte della mente creativa di NERDO, uno studio multidisciplinare torinese che si occupa di motion design, branding televisivo ed animazione. www.nerdo.tv

Francesco Franchi

Francesco Franchi
Francesco Franchi è un grafico italiano nato nel 1982. Dal 2008 è il direttore creativo di IL, il mensile del Sole 24 Ore. Insegna in varie università in Italia e all’estero. Ha pubblicato Designing News, Changing the world of editorial design and information graphics (Gestalten 2013). Nel corso della sua carriera ha vinto numerosi premi e i suoi lavori sono stati pubblicati in diversi paesi. www.francescofranchi.com  

Mauro Italiano

Mauro Italiano
Nasce nel 1981 a Torino. La passione per il disegno e l’arte applicata lo spinge a studiare Illustrazione presso lo IED di Torino, da cui esce nel 2004. Nel 2007 fonda lo studio Truly Design. Oltre all'esperienza quindicennale da graffiti artist, è specializzato in illustrazione digitale, postproduzione fotografica e docenza  

Pietro Palladino

Pietro Palladino
Designer, editore, musicista. Fondatore dello studio di progettazione BadriottoPalladino e della casa editrice Loveyourhen Publisher. Curatore del programma di identità visiva Torino2008 World Design Capital.