Interior Design

Specializzazione in Interior Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Cagliari

Scarica la brochure

Le aree di intervento dell’Interior Designer sono molteplici. Si può occupare di ristrutturazione di spazi interni già esistenti o di progettazione di nuovi spazi. Può gestire la progettazione sia di spazi abitativi (appartamenti, ville), che di spazi per commercio (negozi e show-room), per la ristorazione (bar, caffè e ristoranti) e per l’ospitalità (hotel, resort). Può essere chiamato a creare luoghi che sappiano emozionare le persone e che siano in grado di trasmettere la percezione di comfort ambientale e di benessere psicofisico sia attraverso le scelte di materiali, colori e finiture, che attraverso il controllo di aria, temperatura, ergonomia, luce.

Prospettive professionali - Interior Designer, Hospitality Designer, Retail Designer, Personal Designer.

Titolo rilasciato - Il titolo è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

Scopri le pagine delle professioni creative: Interior Designer

 

Il corso è erogato anche presso la sede di: Firenze -  Venezia -  Milano -  Milano -  Torino -  Barcellona -  Madrid -  Roma - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2017
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Contesto - Durante il percorso formativo si impara a conoscere il pensiero progettuale italiano e la sua capacità di coniugare emozioni e percezioni con una chiara organizzazione spaziale e funzionale. Si impara a interagire con l’Italian Design System, complessa e unica rete che mette in relazione Designer, imprese che producono mobili, lampade e vari materiali, con i committenti. Si impara a diventare Designer e a lavorare sulle prospettive di un futuro più attento alle tematiche della sostenibilità. L’Interior Designer partecipa a questo cambiamento sociale attraverso una progettazione integrata tra spazi e servizi, in cui la relazione tra le persone e i luoghi dove si vive e lavora è semplice e organizzata. 

Metodologia e struttura - Durante il triennio, lo studente acquisisce un’ampia gamma di competenze: culturali, strumentali e progettuali. Approfondisce gli aspetti culturali inerenti il design, l’architettura e l’arte, ma anche la sociologia e l’antropologia, per comprendere e interpretare i comportamenti dell’uomo, soggetto primario nel progetto. Viene introdotto alla conoscenza del marketing, con cui si analizzano i valori di brand e il posizionamento delle imprese con cui si collabora, supportando la committenza nelle scelte “strategica” delle tendenze del mercato. Fa sua una solida metodologia progettuale che, a partire da valori etici, sociali e di sostenibilità, gli consente di sviluppare un pensiero progettuale adeguato alle sfide della contemporaneità. Arriva alla definizione puntuale degli spazi attraverso una progettazione che tiene conto, oltre che degli aspetti architettonici, funzionali, tecnici ed economici, del benessere psicofisico dei fruitori attraverso un uso attento dei materiali, dei colori, delle finiture superficiali e della luce naturale e artificiale.

 

  • I anno

    • Storia dell’Arte Contemporanea

      Il corso indaga i principali movimenti artistici e i loro protagonisti; accanto allo sviluppo storico dell’arte si approfondisce la comprensione critica dei codici artistici e dell’opera d’arte come testo visivo complesso e come fenomeno che racconta le evoluzioni culturali, sociali ed estetiche, in relazione con altre forme di espressione e comunicazione, quali architettura e design.

    • Storia del Design 1

      Il corso analizza i principali movimenti, italiani e internazionali, della cultura del progetto. In un percorso ragionato, il corso sintetizza la formazione di archetipi tipologici e formali, nonché l’evoluzione di tecniche costruttive e rituali d’uso. Il corso affronta la conoscenza dei linguaggi del design per sviluppare una cosciente attitudine critica, fornendo gli strumenti di base per comprendere e saper leggere un oggetto di design. 

    • Metodologia della Progettazione

      Il corso fornisce allo studente gli strumenti analitici per esaminare il rapporto tra lo spazio, le persone, il contesto e le tecnologie. Nella progettazione confluiscono aspetti di varia natura: funzionale, tecnologica e formale. L’insegnamento percorre le differenti fasi, dalla formulazione dell’idea allo sviluppo dell’oggetto e consente allo studente sia l’individuazione degli strumenti corretti, sia la gestione degli aspetti che intervengono nella formazione, rappresentazione e costruzione dell’attività creativa.

    • Tipologia dei Materiali 1

      Il corso è focalizzato sull’analisi del comportamento dei materiali: conoscenza fondamentale per tradurre un’idea in un’architettura e per sfruttare al meglio le potenzialità espressive delle diverse materie. Si studiano tutti i materiali naturali e artificiali utilizzati nella definizione di uno spazio interno con particolare riferimento all’aspetto tecnico. 

    • Disegno Tecnico e Progettuale

      Il corso affronta lo studio dei principi della geometria descrittiva, proiettiva e prospettica che sono propedeutici all’apprendimento del disegno tecnico e all’utilizzo dei software per la progettazione bidimensionale e tridimensionale.  Si affrontano il disegno a mano libera, i temi inerenti la pratica operativa, i metodi di rilievo delle misure, le tecniche di elaborazione e restituzione su carta. Si affronta inoltre la rappresentazione degli elementi costitutivi di un edificio, da quelli costruttivi fino a quelli relativi agli arredi.

    • Modellistica 1

      Il corso fornisce gli strumenti teorici e pratici per la costruzione di modelli realizzati nei materiali più consoni al tipo di progetto affrontato. La visione tridimensionale permette allo studente di sviluppare un’idea e di verificarne la consistenza formale. Il modello consente di verificare le proporzioni e i volumi, definendo tridimensionalmente il progetto. 

       

    • Progettazione Grafica

      Gli strumenti di disegno tradizionali e l'alfabetizzazione informatica, attraverso i programmi di composizione grafica, facilitano l'espressione dell'idea e consentono di correlare gli strumenti di rappresentazione con le nozioni di percezione visiva. L'insegnamento di principali software per l'elaborazione delle immagini facilita la valorizzazione dei concept, la gestione di immagini bidimensionali e la modifica dei contenuti. 

    • Design 1

      Il corso è incentrato sul progetto dello spazio residenziale; un primo modulo di avvicinamento precede il laboratorio progettuale principale, come un vero incarico professionale, in modo tale che lo studente possa imparare a confrontarsi con una committenza.  Si riproducono le dinamiche che si sviluppano all’interno di uno studio professionale.  Si affronta lo sviluppo metodologico di un progetto, dall’analisi del brief, alla fase analitica della ricerca, fino alle scelte di progetto. 

    • Teoria della Percezione e Psicologia della Forma

      Il corso affronta il mondo delle percezioni sensoriali e dei processi cognitivi, attraverso l’illustrazione delle teorie scientifiche che spiegano il funzionamento dei nostri sensi, correlandolo alle ricerche della psicologia della forma. Vengono studiati i principi di teoria del colore e vengono fornite nozione tecniche per analizzare il rapporto tra oggetto, spazio e persona.

    • Fotografia

      Il corso affronta gli elementi di base della fotografia: la fotocamera, la luce, l’esposizione, il tempo di posa  e il diaframma, le ottiche e la distanza di ripresa, le tecniche  di ripresa, di riproduzione e di trattamento delle immagini.  Queste conoscenze sono applicate alla rappresentazione di ambienti sia esterni che interni, con l’obiettivo di apprendere come interpretare e raccontare lo spazio, utilizzando anche i nuovi social media, in particolare Instagram. 

       

  • II anno

    • Tipologia dei Materiali 2

      Il corso introduce argomenti legati sia alle nuove tecnologie della progettazione sostenibile sia ai materiali innovativi in relazione alle loro applicazioni in campo edilizio. Si esaminano le caratteristiche fisiche di alcune famiglie di materiali in rapporto alle possibili tecnologie di applicazione e lavorazione. In particolare, l’insegnamento affronta la relazione tra progetto e qualità energetica ed ecologica della materia, includendo anche gli aspetti costruttivi e strutturali. 

    • Tecniche e Tecnologie del Disegno

      Il corso ha l’obiettivo di perfezionare le pratiche rappresentative, dal disegno a mano libera agli strumenti digitali, per favorire la velocità e l’efficacia comunicativa nella presentazione dell’idea. Il progetto è così descritto nelle sue fasi con la modalità più idonea: schizzi preliminari a mano libera e realizzazione di rappresentazioni attraverso software digitali di trattamento immagini. 

    • Modellistica 2

      L’approfondimento nelle pratiche della modellistica avviene in due fasi. La prima si focalizza sull’utilizzo dei materiali, applicandoli, prevalentemente, a temi progettuali di ricerca. Nella seconda fase la modellistica è vista come supporto ai corsi di progettazione, per i quali sono necessari modelli di studio e di presentazione. La natura laboratoriale del corso implica l’apprendimento diretto delle tecniche e favorisce la comprensione di geometrie e volumi.

    • Design 2

      Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una metodologia progettuale che gli consenta di affrontare progetti con un maggiore livello di difficoltà, affinando la capacità di elaborare concept, proposte e strategie progettuali relativi a spazi interni più complessi. Il corso ha come temi la trasformazione di uno spazio dato, definito da un involucro preesistente, attraverso l’inserimento di uno o più volumi che a loro volta racchiudono altri spazi, e la progettazione integrale di spazi destinati a servizi e attività.

    • Storia dell’Architettura Contemporanea 1

      Si analizza la storia dell’architettura con particolare attenzione alle metodologie progettuali e all’ambito sociale e tecnologico. Si approfondisce l’eredità del Movimento Moderno e la sua espressione nei diversi contesti. Il programma ripercorre poi vicende e movimenti avanguardistici dal secondo dopoguerra, per fornire una conoscenza storico-critica di archetipi formali e dei protagonisti della cultura architettonica. Attraverso l’analisi di edifici, progetti e documenti, vengono delineati i caratteri dell’architettura degli ultimi cento anni. 

    • Product Design

      Oggetto del corso è la progettazione di arredi o sistemi di arredo in relazione a tipologie di spazio e di attività determinate. Si affronta la scala di dettaglio e si analizzano le problematiche economiche, tecnico-costruttive ed ergonomiche, ponendo particolare attenzione all’interazione con l’utente/utilizzatore. La scelta dei materiali deve rispondere ad una progettazione che abbia grande attenzione all’aspetto della sostenibilità, dando grande risalto agli aspetti sensoriali ed emozionali. 

       

    • Tecniche di Modellazione Digitale Rendering 3D

      L’insegnamento verte sul trattamento digitale delle immagini in ambiente 3D. Nella prima fase del corso sono approfonditi i software per la modellazione tridimensionale delle superfici, la generazione automatica di prospettive, la creazione di prospetti e sezioni, ombreggiature, texturing delle superfici e rendering. La seconda parte del corso affronta il rendering per creare, visualizzare e verificare spazi tridimensionali con applicazione delle superfici dei materiali e con le tecniche di illuminazione. 

    • Sociologia dei Processi Culturali

      La sociologia costituisce uno dei più efficaci strumenti per la comprensione della complessità che caratterizzano il mondo moderno. Nel corso si affrontano i principi fondamentali della sociologia e si illustrano le origini storiche della disciplina, le diverse scuole e le differenti metodologie e approcci di analisi. Il corso approfondisce la riflessione sugli stili di vita in cui si generano gruppi affini e sulle dinamiche d’interazione sociale con i relativi processi di diffusione, codici e linguaggi comunicativi. 

    • Storia del Design 2

      Il corso approfondisce i linguaggi nei diversi contesti geografici, ripercorrendo vicende e movimenti avanguardistici per fornire una conoscenza storico- critica di archetipi formali e dei protagonisti. Attraverso l’analisi delle architetture e dei prodotti, vengono delineati i caratteri compositivi dei progetti e dei progettisti del movimento moderno, del dopoguerra e degli ultimi anni per dare agli studenti gli strumenti necessari alla ricerca di un linguaggio. La parte finale del corso prevede un’attività laboratoriale/progettuale. 

    • Design Management

      L’insegnamento approfondisce la conoscenza delle logiche e delle strategie del marketing, strategico e operativo, e della cultura d’impresa, al fine di sviluppare la capacità critica dello studente di individuare e riconoscere i diversi target di riferimento, di anticipare le diverse aspettative e i bisogni peculiari e di saperli far fruttare all’interno di un progetto di industria creativa. Il corso definisce le caratteristiche dello scenario all’interno del quale si collocano il progetto di architettura e il prodotto industriale o artigianale. 

  • III anno

    • Design 3

      La progettazione che viene affrontata in questo corso è ulteriormente sviluppata all’interno del laboratorio di tesi del secondo semestre e rappresenta il progetto finale dove lo studente esprime le competenze analitiche e progettuali acquisite nel corso triennale. I temi di progetto sono realizzati in collaborazione con aziende, associazioni e istituzioni oppure sono previsti progetti su temi proposti dagli studenti. I progetti con le aziende sono finalizzati per far vivere in regime di simulazione didattica un incarico professionale. 

    • Architettura Virtuale

      Il corso prepara alla visualizzazione foto realistica dei progetti architettonici su elaborati tridimensionali, statici e/o dinamici. L’insegnamento approfondisce le conoscenze apprese nel corso propedeutico di Modellazione Digitale - Rendering 3D e le applica alla realizzazione e ricostruzione di ambienti tridimensionali di maggiore complessità. La gestione dei software adeguati consente di ricreare materiali, luci e ambienti tridimensionali con una qualità foto realistica. Lo studente imparerà a utilizzare un software per la foto renderizzazione.

    • Fenomenologia delle Arti Contemporanee

      Il corso approfondisce lo sviluppo della fenomenologia che esplicita il rapporto fra la realtà e l’espressione artistica. A partire dall’arte contemporanea dagli anni ‘50 sino ad oggi si analizzeranno le correnti principali con particolare riferimento ai new media art e alle industrie culturali contemporanee. Verrà sottolineato il rapporto tra arte e design. Saranno, inoltre, aperte delle finestre sull’arte contemporanea in Sardegna con l’approfondimento di alcuni momenti significativi per la storia dell’arte e del design regionale. 

    • Antropologia Culturale

      L’obiettivo del corso consiste nello sviluppare la capacità di analisi dello studente per cogliere all’interno dell’evoluzione della specie umana e della società, soprattutto per quanto concerne la percezione del corpo e dello spazio, gli elementi che hanno influenzato le trasformazioni del design. Vengono acquisite conoscenze antropologiche di base sugli strumenti etnografici per sviluppare forme di osservazione e interpretazione e sui fondamentali dell’approccio antropologico alla cultura materiale.

       

    • Layout e Tecniche di Visualizzazione

      Il corso affronta le problematiche inerenti la comunicazione del pensiero progettuale e del progetto e la costruzione degli strumenti professionali come il portfolio dei lavori da presentare al cliente. Il corso affronta la comunicazione del pensiero progettuale, attraverso la visual communication e la stesura di uno storyboard, inteso come mappa organizzativa della narrazione del progetto. Inoltre si impara l’utilizzo dei software per produzione di strumenti multimediali di comunicazione del progetto. 

    • Design 4

      Il corso affronta diversi temi legati all’approfondimento di specifiche tematiche progettuali in chiave professionale come: aspetti tecnici e realizzativi, verifica della fattibilità e dei costi, efficacia delle soluzioni grafiche e comunicative, posizionamento all’interno dei nuovi scenari professionali. La struttura del corso prevede una parte generale e una laboratoriale/applicativa. 

Labs