Fashion design - Research and creativity - Fall Semester

Corso Semestrale - Milano

Scarica la brochure

Questo corso introduce gli studenti nel sistema moda italiano, nonché offre agli studenti la possibilità di padroneggiare le tecniche fondamentali e gli strumenti relativi al disegno di moda.

Il Fall Semester in Fashion Design – Research and Creativity incoraggia lo sviluppo delle attitudini personali nel campo della moda. Questo programma offre una solida formazione di base con l'apprendimento delle tecniche di modellistica e sartoria, della tecnologia dei tessuti, del corretto sviluppo di un progetto di design di moda, del coordinamento e della comunicazione delle collezioni abbigliamento donna, uomo e maglieria.

Lo studente che si iscrive a uno dei programmi semestrali IED può estendere l’iscrizione a un corso Academic Year, aggiungendo un altro semestre nello stesso settore. L’opzione “Due Città”, consente invece di iscriversi a un secondo semestre presso un’altra sede IED. Questa scelta è disponibile soltanto nelle sedi IED Firenze e Milano.

 

  • Partenza
    Settembre 2017
  • Durata
    15 settimane
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Schedule: Le lezioni si svolgono da lunedi a venerdi, full-time.

A chi è rivolto:  Il corso è rivolto a candidati appassionate del settore che non abbiano ancora maturato esperienza o un percorso di studi affine, così come ai neolaureati che vogliono definire o acquisire nuove capacità e prospettive

Struttura e metodologia:  Il corso Fashion Design - Research and Creativity è concepito e strutturato sotto forma di una panoramica esauriente del mondo della moda italiana, attraverso lo studio teorico di discipline teoriche fondamentali, lo studente giungerà all’acquisizione di quelle capacità metodologiche e tecniche necessarie all’ideazione di una collezione di moda.

Per permettere uno sviluppo completo delle tecniche di progettazione, il piano di studi inizia con l’introduzione a quei temi fondamentali come il disegno a mano libera, ponendo particolare attenzione all’anatomia della figura umana, per poi procedere all’utilizzo dei software di grafica e alle relative tecniche di sketching digitale. Particolare importanza verrà data all’utilizzo del colore e alla ricerca metodologica di concept e immagini che siano di supporto all’ideazione di una collezione di moda.
Attraverso lo studio dell’arte e della storia del costume e della moda, lo studente sarà in grado di riconoscere il legame intrinseco di queste discipline, la loro evoluzione e l’influenza che hanno nella comunicazione visiva e nella definizione delle tendenze.

Gli studenti hanno la possibilità di estendere l’iscrizione ad un corso Academic Year. Questa opzione è disponibile nelle sedi di Milano e Firenze.

  • Academic Program

    • Introduction to Color

      Durante questo corso verranno studiate delle questioni chiave legate all’uso del colore. Una valutazione dei metodi di gestione del colore, che si considera uno strumento per la progettazione. Il sistema cromatico; la fisica del colore e l’armonia cromatica; la percezione e l’uso sociale del colore; le tecniche di abbinamento dei colori; la lettura della prova psicologica di Loesche; dimostrazioni ed esercizi pratici dell’abbinamento dei colori e dello sviluppo dei palette dei colori.

    • Computer Design Applications (Photoshop, Illustrator and Indesign)

      Il corso rappresenta un’introduzione agli strumenti di software utilizzati per progettare e comunicare una collezione, sviluppando diverse tecniche applicate alla progettazione di moda.
      Durante questo corso gli studenti acquisiscono padronanza di Photoshop, Illustrator ed Indesign per completare i progetti. 

    • Fashion Drawing

      Il corso permette di acquisire conoscenza e padronanza della realizzazione delle corrette proporzioni per un disegno di moda. Il programma richiede agli studenti la realizzazione di un disegno di base femminile/maschile, con un occhio particolarmente attento alle proporzioni anatomiche. Di conseguenza, lo studente analizza immagini di base che sono studiate espressamente per il disegno dei tessuti di moda. Vengono inoltre abbordati i seguenti argomenti: spiegazione delle proporzioni antropometriche e del movimento dinamico del corpo; spiegazione e la dimostrazione della possibilità di far assomigliare un disegno di figura ad una top model che cammina in una sfilata (vista frontale); l’evoluzione del movimento; lo sviluppo di un manichino che cammina attraverso soluzioni; tecniche di rappresentazione cromatica, luce e ombra. Gli studenti verranno inoltre introdotti all’uso corretto di pennelli, matite colorate e altri strumenti per il disegno di moda; allo studio e sviluppo di tecniche grafico-cromatiche, drappeggi e motivi per i tessuti principali e i materiali della moda; agli studi che mirano alla figura umana e al conseguente disegno grafico, sintesi stilistico e formale per la progettazione del vestito; alle tecniche di illustrazione e disegno.

    • History of Art and Art in Fashion

      Questo corso offre un’analisi storico-critica dei movimenti artistici e degli artisti moderni e contemporanei dell’Ottocento e del Novecento: Impressionismo, Post-Impressionismo, Liberty, Espressionismo, Cubismo, Surrealismo. Visite guidate in rilevanti siti storici, musei e mostre fanno parte integrante del corso.

    • History of Fashion and Accessories

      Il mondo della oda e la sua evoluzione a partire dalla seconda metà dell’ottocento e fino al presente; introduzione ai punti salienti della storia del costume dal rinascimento italiano fino a Napoleone; i rapporti tra i cambiamenti politici e sociali e lo sviluppo del costume; il ruolo fondamentale degli stilisti di moda e degli accessori in questi cambiamenti, la capacità di tradurre tutto con le proprie competenze e la propria comprensione della moda.

    • Dressing and Self-decorating Communication

      Attraverso questo corso verrà spiegato agli studenti come il vestire agisce da mezzo di comunicazione individuale, sociale e culturale. L’abbigliamento e gli accessori sono filtri e giunzioni per l’articolarsi dei dialoghi dinamici tra me, il mio intimo, il mio corpo, gli altri, la mia cultura e le mie aspettative. L’analisi mira ai diversi livelli di comunicazione mediati dall’abbigliamento; comunicare se stessi: si lavora sui diversi livelli di comunicazione mediati dall’abbigliamento; humus culturale; decorare i sensi; parole chiave e moodboard. Il lavoro progettuale consiste nella produzione di una collezione di moda/ gioielli/ accessori e il progetto di un book.

    • Design Methodology

      Questo corso rappresenta un’introduzione delle tendenze e dei designer contemporanei per poter acquisire coscienza sull’identità e posizionamento sul mercato. Questo serve come base per le componenti dei seguenti corsi ed i progetti: la ricerca, rilevazione e analisi di un concetto; conoscenza stilistica del settore e delle tendenze e sviluppo di nuove idee; elementi chiave del moodboard; realizzazione di un book di materiali e di colori;  lavoro individuale e presentazione di un book finale.

    • Trendforecasting

      L’analisi e l’interpretazione dello scenario delle tendenze nel settore della moda permetterà allo studente di comprendere i fenomeni sociali e come questi riflettono/influenzano le ipotesi creative e le azioni operative nel business della moda. La figura del Trendsetter ed il ruolo del Cool Hunter è in grado di anticiparle e di trovare la maniera più efficiente per indirizzarle verso il mondo della moda.

       

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Lucia Magarini - Coordinatore del Corso

Lucia Magarini - Coordinatore del Corso
Laureata in Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha insegnato cinese per circa un anno ed ha collaborato con alcune aziende di moda. Lavora attualmente come Coordinatrice dei Corsi di Specializzazione, Academic Year e Summer Program in IED.  

Umberto Sannino

Umberto Sannino
Umberto Sannino inizia la sua carriera negli uffici stile maturando una lunga esperienza in importanti Maison come Ballantyne e Costume National. Attualmente è Head of Design presso Redemption e collabora come Stylist per svariati progetti freelance. Collabora con Moda Operandi ed Ermenegildo Zegna. È Associate Creative Director per The Greatest Magazine, Consulente per Taschen ed Art Director per Noplace Magazine. Dal 2013 è docente presso IED Milano.

Cagil Aygen

Cagil Aygen
Grafic Designer per brand identity e illustrazioni vettoriali. Ha lavorato con diverse aziende, dalle dalle start-up a brand rinomati, agenzie, aziende del settore food e magazine. Ha collaborato in diversi progetti fra cui il packaging design di Illy e Motta e per progetti di Branding & illlustration per Luxottica, Danone e Alfa-Wassermann. Lavora come Designer di font per il sito myfont.com 

Angelo Montanini

Angelo Montanini
Ha conseguito una Laurea triennale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, da allora lavora nell’ambito dell’insegnamento e fornisce consulenza specializzata in Rendering, Costumi e abbigliamento teatrale, oltre al disegno tecnico industriale. Ha conseguito i suoi studi in Tessuti, Materiali Grafici e Rendering Cromatici. Ha svolto un’attività continuativa di illustrazione, sia di disegno che di pittura, con atelier e designer di moda, così come con riviste di moda.

Alberto Marchesini

Alberto Marchesini
Alberto Marchesini si è laureato in Storia dell’Arte presso l’Università di Pavia. Attualmente insegna Storia dell’Arte presso l’Istituto Europeo di Design, Collabora con prestigiose Associazioni Culturali del Nord Italia in veste di assistente culturale.