ART DIRECTOR E COPYWRITER

La rivoluzione digitale ha moltiplicato le piattaforme, frammentandole, per cui oggi la comunicazione passa obbligatoriamente per un mix di immagini, carta, digitale, social network. Le figure del Copywriter e dell’Art Director si sono evolute all’interno di un ambiente che ha trasformato il messaggio pubblicitario “da uno a molti” in conversazione tra pari. Non basta più solo saper maneggiare parole e immagini per affrontare con coraggio questo mercato: occorre saper lavorare su codici e linguaggi, aprendosi con metodo alla complessità di un mondo liquido e multiforme.

ComunicazionePubblicitari_IED

LO IED a SANREMO

Venerdì 12 febbraio 2016, 30 studenti del Corso Triennale in Comunicazione Pubblicitaria di IED Roma, hanno affrontato uno dei più importanti eventi televisivi italiani, il Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Insieme hanno infatti preso parte parte alla seconda edizione di Instant Ads Night, l’unico workshop interamente dedicato all’Instant Advertising. L’appuntamento ha coinciso con la serata dedicata alla finale della categoria “Nuove Proposte”. Supervisionati da Lorenzo Terragna, copywriter e coordinatore del corso triennale in Comunicazione Pubblicitaria, Marco Diotallevi, copywriter e direttore creativo dell’agenzia PLURAL | Conversation Agency e Alessandro Zingaro art director e Founder di TORTUGA INDEPENDENT | Creative Network, si sono trasformati in un’agenzia di pubblicità contemporanea, cercando di fare quello che negli Stati Uniti è prassi durante il Super Bowl: in gergo, Real Time Marketing. L’obiettivo è stato quello di andare alla ricerca di ciò che in pubblicità si chiama insight: ossia un’illuminazione, una verità a cui non si era ancora pensato. La sfida degli studenti è stata poi quella di declinare gli insight in microannunci da pubblicare sui social media, Twitter e Facebook.

GIOVANI D'OGGI E LIBRI DI SEMPRE - IED E LIBRI MONDADORI

Gli Oscar Mondadori compiono cinquant'anni! E per festeggiare hanno selezionato dieci evergreen del loro catalogo e li hanno affidati agli studenti IED, istituendo un concorso dal titolo "match the cover". Il lavoro ha visto gli studenti IED impegnati nella realizzazione delle copertine di dieci Oscar “imprescindibili”: Il vecchio e il mare, Assassinio sull’Orient-Express, Fahrenheit 451, Sulla strada, e Narciso e Boccadoro. Oscar Mondadori e IED sono due esempi di creatività e di eccellenza del made in Italy. Il 50° anniversario degli Oscar (27 aprile 2015) coincide inoltre con l’apertura dell’EXPO (1° maggio). Il motto di EXPO «Feed the planet, energy for life» applicato al mondo del libro può diventare: «feed your mind», «feed your imagination». Che cosa meglio del libro permette di nutrire la mente? Titoli e studenti vincitori: MARQUEZ, Cent'anni di solitudine: Andrea Guccini; CHRISTIE, Assassinio sull'Orient Express: Chiara Pirovano; PIRANDELLO, Il fu Mattia Pascal: Giorgia Baldini; D'ANNUNZIO, Il piacere: Davide Francesco Cabra; BRADBURY, Fahrenheit 451: Giorgia Baldini; ORWELL, La fattoria degli animali: Andrea Guccini; KEROUAC, Sulla strada: Andrea Guccini; WILDE, Il ritratto di Dorian Gray: Andrea Guccini; HESSE, Narciso e Boccadoro: Chiara Pirovano; HEMINGWAY, Il vecchio e il mare: Chiara Pirovano.

SIMONE LEGNO - UNO CHE HA FATTO LO IED

Simone Legno, dopo aver frequentato IED, crea TOKIDOKI, di cui oggi è direttore creativo. Tokidoki si caratterizza per l' estetica vettoriale, sospesa tra Oriente e Occidente.
Nel 2004, su invito di Pooneh Mohajer, co-fondatrice della società Hardy Candy Cosmetics, e di suo marito Ivan Arnold, Simone si trasferisce a Los Angeles. Fra i suoi clienti Toyota, Mtv Asia e Italia, John Galliano, Telecom, TIM, Central Narcotic Bureau of Singapore, Renault, Alessi. Partendo dalle T-shirt, l’universo Tokidoki inizia a caratterizzare innumerevoli prodotti: skateboards, bigiotteria, pins, orologi, giocattoli in vinile e IPod covers. Per i suoi meriti artistici e tecnici è stato per 3 volte consecutive finalistacal FlashFilmFestival a New York e San Francisco, vincendo il People Choice’s award con un lavoro per BenQ.

A questo link i video di tesi in Digital&Virtual Design commissionati nel 2010 a IED Roma dal Brand Tokidoki.

HAPPYTUDE - I PROSSIMI CENTO ANNI DELLA CONTOUR BOTTLE DI COCA-COLA SECONDO IED

Il compleanno è un momento di bilanci ma anche di progetti: cosa mi aspetta nel futuro? La stessa domanda se l’è posta Coca-Cola Italia in occasione dell’anniversario della nascita della sua mitica bottiglia. “Come saranno i prossimi cento anni?” La risposta è arrivata dai creativi di IED Milano che hanno dato vita a una serie di opere ispirate alle celebri forme della bottiglia contour. Nel corso di un workshop formula weekend 32 studenti trasversali alle scuole IED e Officine (IED Arti Visive, IED Design, IED Moda, IED Comunicazione) hanno proposto la loro visione del futuro, immaginando come sarà il prossimo secolo della contour bottle e come influenzerà le sfere del design, moda, arti visive, comunicazione e anche cinema. Il risultato è una reinterpretazione creativa e artistica della bottiglia Coca-Cola alla ricerca di nuovi impieghi di un oggetto iconico fino alla sua rinascita come opera d’arte. I progetti realizzati sono stati protagonisti di una mostra dal titolo “HAPPYTUDE”, aperta al pubblico dal 18 al 24 giugno, presso la sede principale di IED Milano, in via A. Sciesa, 4.

GEO CECCARELLI - UNO CHE HA FATTO LO IED

Geo Ceccarelli si è diplomato nel 1996 in Pubblicità presso IED Roma. E' direttore creativo esecutivo Tbwa Italia per la sede di Roma e ottobre 2011 viene nominato direttore generale. Ma come è iniziata questa professione? Facciamo un passo indietro, La sua carriera di “art director” è iniziata subito dopo la conclusione degli studi, con una serie di collaborazioni importanti: dapprima con McCann Erickson , per cui segue le campagne Rai, Opel, Sagit e, dopo un’esperienza in Conquest Materia (qui lavora per Wind, Multimatique e Acea), passa a Leo Burnett. Nel 2002 entra in Tbwa Italia e segue Adidas, Agip, Eni, McDonald’s, Findomestic, Nissan, Playstation, Poste italiane, Ferrovie dello stato, Fox tv, Gruppo Piaggio. Dal 2009 è anche direttore creativo esecutivo di “Shootin’ gun”. Vanta diversi riconoscimenti come il Mezzo minuto d’oro, il premio Giovani Leoni a Cannes e il premio Radio festival.

Marco bellini uno che ha fatto lo ied

Marco si è diplomato in regia nella scuola di Arti Visive di Milano nel 2012, ha frequentato il master in Pubblicità, Art Direction e Copywriting nel 2013 e grazie al servizio di Job Placement di IED è entrato in stage in Ogilvy, dove oggi lavora. Marco Bellini firma la regia del filmato «Non c’è un perché» per BlowUpFilm, campagna di sensibilizzazione, voluta dalla Fiagop, per informare i giovanissimi sulla diagnosi precoce delle malattie oncologiche. Al lavoro ha partecipato anche Jake La Furia dei Club Dogo e la campagna è stata diffusa sugli spazi sociali offerti dalle emittenti nazionali, in particolare grazie al supporto di Sky per il Sociale, Mediafriends e La7, sul web e sui social media con l’hashtag #nonceunperche.

INTERVISTA A DAVID MORETTI ART DIRECTOR WIRED ITALIA

Cosa significa e cosa fa un art director?

Vite parallele

“Vite Parallele” è l’evoluzione di uno dei progettI di tesi degli studenti di Comunicazione Pubblicitaria, che hanno realizzato una campagna integrata per Save The Children con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tragedia umanitaria dei minori migranti che ogni anno lasciano tutto ciò che hanno di più prezioso per intraprendere un viaggio pieni di insidie nella speranza di una vita migliore.

L’idea della campagna parte da una riflessione di fondo: durante l’estate siamo abituati a viaggiare, ma non tutti i viaggi sono gli stessi. Ci sono quelli di chi scappa da guerre, violenze e miserie. Sono i viaggi di chi ha perso tutto, i viaggi dei minori migranti.

La campagna multisoggetto, che inizialmente doveva essere pianificata solo sui canali social di Save The Children Italia, sarà utilizzata anche a livello internazionale in Spagna e UK. A lavorarci, sotto la supervisione creativa di Lorenzo Terragna (coordinatore delle specializzazioni in Art e Copy&Content del corso di Comunicazione Pubblicitaria) e Alessandro Zingaro (docente di Art direction) sono stati gli studenti Erika Metoldo e Nicola Di Schino, rispettivamente copy e art.

Progetto di tesi in comunicazione pubblicitaria, vincitore della campagna Legambiente "Puliamo il mondo" 2015

Studenti Gubetti Fabio Dagasso Alessandro Ruatta Nicolò Prandi Camilla Cantore Andrea
Docente Marco Ontano
BRIEF Realizzare un progetto di comunicazione per l'evento volto alla sensibilizzazione della cittadinanza sul tema dell'ecologia, parlando della bellezza del territorio.

PLAYTIME MEMORIES PROJECT

Video finalista alla "One show Young Ones competition", realizzato da Daniele Tesi e Nicolò Santovincenzo, del secondo anno del Diploma Accademico in Comunicazione pubblicitaria presso IED Roma.

Il Master in Art e Copy si aggiudica il primo premio studenti agli ADCI Awards

Uno splendido successo per Giulia Di Filippo, Niki Punzetti (Art direction) e Camilla Vanzulli (Copywriting), che hanno vinto il primo premio nella categoria Studenti durante la serata di premiazione dell’IF #ItaliansFestival. Il loro “Tascabili Mondadori_La Dieta”, prodotto nell’ambito del Master in Pubblicità: art direction and copywriting e coordinato da Aureliano Fontana e Bruno Vohwinkel di BCube, ha ricevuto la menzione speciale (nella categoria studenti ciò equivale all’oro degli ADCI Awards). Un’immensa soddisfazione per le studentesse IED, che dopo il termine del master, hanno iniziato uno stage in Publicis e in Mind Agency.
Ma le belle notizie non finiscono qui! Altri due lavori, prodotti sempre nell’ambito del Master Art&Copy, sono finiti in altrettante shortlist.
Il primo, “Repubblica_Vecchiaia” di Giulia Di Filippo, Laura Michelon, Niki Punzetti (Art direction), Giuseppina Iaccarino e Fabrizio La Ferla (Copywriting) sempre nella categoria categoria Studenti.
Il secondo, Cyclocracy di Francesca Ranieri, Virginia Ottina (Art direction), Veronica Maggi (Copywriting), addirittura in Outdoor, una delle categorie per i Professionisti, in quanto uscito nel circuito delle maxi affissioni di Clear Channel. Un salto molto precoce nel mondo dei “grandi”, per un progetto commissionato dal Comune di Milano e ideato, realizzato e prodotto interamente da studenti del Master. Impossibile, inoltre, non notare che questi importanti successi arrivano al 99% da donne. Un segnale che ci piace leggere come un ottimo auspicio per il futuro creativo non solo delle nostre studentesse, ma anche del nostro Paese.
Per info sull’edizione del Master in partenza il 26 novembre clicca qui.

art direction editoriale

Autori: Ilaria Alquati, Stefano De Marco, Viola Moroni, Michela Picchi.

Gallery

PIÙ DIRITTI, PIÙ SICUREZZA - Amnesty International

Tesi degli studenti del corso di Pubblicità, in collaborazione con Amnesty International. L'obiettivo dello spot è la sensibilizzazione del pubblico sul tema diritti umani.

La formazione accompagna la carriera professionale

Ogni giorno, sia che si prosegua dopo gli studi nella libera professione o che si lavori in uno studio o in azienda, è richiesta una preparazione molto elevata e, soprattutto, trasversale.
Per questo motivo IED consiglia anche ai suoi studenti di tenersi informati e aggiornarsi spesso, magari con corsi complementari a quelli seguiti nel triennio, facendo esperienze anche all'estero.


L'offerta dei corsi Master IED in primis, infatti, si sviluppa in 11 città, 3 nazioni, 2 continenti.
L'elenco aggiornato dei corsi Master in Italia, erogati in lingua italiana e in inglese, è consultabile qui
L'elenco aggiornato dei corsi Master in Spagna e Brasile, erogati in lingua spagnola, portoghese e in inglese, è consultabile qui

Un aggiornamento, invece, quotidiano nella propria città è da ricercare nell'offerta dei corsi di Formazione Continua. Fanno parte di questi corsi i Corsi di Specializzazione e i corsi di Formazione Avanzata, consultabili nelle specifiche offerte delle diverse sedi.

per diventare art director e copywriter

Copywriting

Milano | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

Art Direction

Milano | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

Comunicazione Pubblicitaria

Torino | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

Comunicazione Pubblicitaria

Firenze | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

Art Direction

Roma | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

Copywriting

Roma | Corsi Triennali e Post Diploma
Partenza: 11-10-2017

Richiedi Informazioni

I COORDINATORI DEI CORSI

IED MILANO: Coordinatori: CINZIA PILONI

IED ROMA: Coordinatore: LORENZO TERRAGNA

IED TORINO: Coordinatore: CARLO SIMONETTI

IED FIRENZE: Coordinatore: ALESSANDRA FOSCHI

Che differenze ci sono tra un art director e un copywriter?

“Sono due figure complementari che, lavorando creativamente insieme, elaborano il concept di una campagna traducendolo in un progetto di comunicazione. Il copy writer, a differenza dell’art, si occupa dell’aspetto verbale di un messaggio pubblicitario. In sintesi, tutto ciò che si legge e si sente è opera del copy. Il/la copy writer di solito ha una formazione classica, proviene da studi umanistici, è una persona che ama scrivere e che legge moltissimo. Una persona attenta e aggiornata, in grado di modulare il proprio stile a seconda delle necessità di comunicazione.” Continua a leggere l’intervista a Carlo Simonetti, coordinatore del corso triennale a Torino su StudentVille.

si lavora anche al primo anno

Progetto realizzato in sole 4 ore, dagli studenti di Comunicazione Pubblicitaria. Docenti Diego Fontana ed Enrico Lanari.

#articolouno


Il punto di vista degli studenti di IED Firenze: 32 pagine con infografiche sul lavoro e riflessioni personali.

NICKELODEON – SANJAI AND CRAIG PROJECT

Sanjay and Craig Project - La viralità con metodo. Come usano i social network i ragazzi? Quali cartoni animati preferiscono? Quali sono i loro strumenti e linguaggi? Queste le domande che hanno aiutato il team multidisciplinare di studenti IED dei corsi di Illustrazione e Animazione, Comunicazione Pubblicitaria e Design della Comunicazione, nella definizione del loro progetto. Sanjay and Craig è stato un progetto speciale in cui la creatività e il metodo IED sono state messe al servizio di Nickelodeon per creare un video virale di promozione del nuovo cartone animato. Il lavoro ha portato a 3 proposte di altrettante tipologie di video virale. Tra i contributi, la divisione marketing Nickelodeon ha poi scelto il migliore, attualmente in fase di realizzazione.
Coordinamento Anna Cantaro, Cristian Micheletti
Studenti Sofia Colombo | Francesca Falasca | Alessandra Gioacchini | Luca Apreia | Maria Giulia Cecchinato | Francesca Celani | Federica Ciappi | Lorenzo Gennaro | Filippo di Lorenzo | Enrico Speziale | Federica Tortora.

campagna maxxi architettura

Autori Irene Cannistra', Simone Macciocchi Salerni.