Graphic Designer: chi è, cosa fa, come diventarlo

Chi è e cosa fa

Il Graphic Designer, all’interno del settore di arti grafiche, rappresenta la mente creativa che dà forma agli elementi visivi essenziali per definire l'identità di un marchio o di un'azienda.

Dotato di competenze avanzate nell'utilizzo di sofisticati software di progettazione, questo professionista trascende concetti astratti, trasformandoli nei più diversi materiali visivi tangibili e accattivanti. La sua sfera d'azione comprende infatti moltissime attività, tra cui la progettazione di grafiche pubblicitarie, la realizzazione di siti web, la produzione di vari materiali, sia stampati che digitali, e la motion graphic, fondamentale per animare il contenuto e comunicarlo in modo coinvolgente.  

Ruolo e responsabilità

A livello professionale, il Graphic Designer assume un ruolo cruciale come mediatore tra la visione del cliente e la sua realizzazione visiva.

Per poter realizzare tutto ciò, come sottolineato, per questo professionista è fondamentale avere una padronanza avanzata di software di progettazione, affiancata da una comprensione approfondita del linguaggio dei colori e dei font. La sua abilità di creare materiali visivi che catturino l'attenzione del pubblico target, infatti, va oltre la semplice progettazione di layout accattivanti, estendendosi alla decisione ponderata di ogni dettaglio, dalla scelta dei colori all'impiego mirato di elementi grafici.

Carriera e stipendio

Ogni Graphic Designer ha la flessibilità di delineare la propria carriera professionale scegliendo tra diverse opportunità lavorative, siano esse offerte da studi grafici, agenzie pubblicitarie e aziende, o siano intraprese come freelance.

In linea generale, la retribuzione del Graphic Designer – modellata principalmente dall'esperienza e dall'area di specializzazione - si presenta come un panorama variegato di prospettive. Nel corso del tempo, i Graphic Designer esperti possono infatti raggiungere compensi significativi, soprattutto consolidando una reputazione di eccellenza nel loro specifico settore.

Tra le diverse specializzazioni mirate che possono contribuire a un percorso di carriera gratificante per i Graphic Designer troviamo:

Illustrazione e animazione

Con una forte sensibilità estetica e narrativa, il Graphic Designer specializzato in Illustrazione e Animazione è colui o colei che, attraverso l'uso di tecniche artistiche e grafiche estremamente avanzate, dà vita a storie visive coinvolgenti e originali.

Progettazione web

Il Graphic Designer specializzato in Progettazione Web è un professionista sempre più ricercato. Dotato di competenze verticali nella progettazione di interfacce utente (UI) e nell'ottimizzazione dell'esperienza utente (UX), questo Graphic Designer collabora strettamente con sviluppatori e team marketing per trasformare visioni creative in esperienze online efficaci.

Advertising

I Graphic Designer con una mentalità da creativi pubblicitari hanno la possibilità di specializzarsi in advertising. Questo implica che tali professionisti, oltre a eseguire progetti di design, sono capaci di sviluppare campagne di comunicazione visiva in cui concettualizzazione, strategia di branding e direzione artistica ne aumentano il valore.

Illustrazione editoriale

Per un settore sempre più attento a qualità e produttività, il Graphic Designer specializzato in illustrazione editoriale si distingue per la capacità di creare immagini d’impatto, contribuendo alla comunicazione visiva di storie, articoli e contenuti editoriali. La sua abilità nell'interpretare concetti complessi e trasformarli in illustrazioni uniche è essenziale per catturare l'attenzione del pubblico e arricchire l'esperienza di lettura.

Competenze e formazione

Le competenze chiave per un Graphic Designer sono molte e variano a seconda della branca di specializzazione, ma includono obbligatoriamente una spiccata creatività, un’approfondita padronanza dei software di progettazione più conosciuti e usati, nonché una dettagliata conoscenza dei principi del design.

Il percorso di studi per diventare Graphic Designer può prevedere, nell’ordine:

-        Laurea Triennale in Design (o con formazione in discipline correlate)

-        Laurea Magistrale o Master per acquisire una competenza specifica

-        Corsi di aggiornamento o workskop, importanti durante tutta la carriera per restare competitivo nel settore.

Come diventare Graphic Designer

Se diventare un Graphic Designer professionista è il tuo sogno, IED offre corsi altamente professionalizzanti e formativi. Attraverso programmi didattici all'avanguardia, potrai acquisire tutte le competenze necessarie per eccellere in questo campo creativo e dinamico.

Scopri le proposte IED e inizia il tuo percorso verso una carriera stimolante e appagante come Graphic Designer.

Lauree Triennali (DAPL)
Per acquisire una solida base di conoscenze tecniche

Formazione continua
Per restare aggiornati e competitivi nel mondo del lavoro

Scopri i progetti degli studenti dei corsi in Graphic Design