News

IED Network

gennaio 14, 2021

IED Alumni: Irina Bondarenko

Irina è nata a Odessa dove ha lavorato come responsabile della logistica per la sua azienda. “Questa esperienza mi ha aiutato a divetnare una self-made person” afferma “È stata una sfida per me stessa”.

Irina è sempre stata una sognatrice e – dopo aver fondato una compagnia di successo – ha deciso di cambiare completamente la sua vita e di seguire le sue passioni.

Si è iscritta al Master in Arts Management “la precedente specializzazione in Organization Manager” ricorda “e l’esperienza manageriale che ho avuto dal possedere un’azienda di successo è diventata il collegamento tra il passato nella logistica e il futuro nel campo dell’arte”.

Continua “Il programma di formazione è stato molto intenso e dinamico, abbiamo avuto lezioni dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00. La teoria è stata immediatamente sostenuta con la pratica, mentre i compiti a casa, la partecipazione a progetti internazionali e i lavori di gruppo hanno richiesto un costante coinvolgimento nel processo educativo. Ogni giorno è stato speciale, ricco di nuove conoscenze, incontri, luoghi e impressioni. È del tutto impossibile scegliere una sola cosa degna di nota”.

Il Master in Art Management ha aiutato Irina ad allargare i suoi orizzonti – dalla capacità di pensare all’interno di un’organizzazione fino alla scala universale. “Pensiero globale, creatività, individualità e innovazione descrivono perfettamente l’esperienza IED. Ho imparato a vedere il progetto nel suo complesso, come il prodotto finale, e allo stesso tempo a strutturarne tutti gli elementi”.

Inoltre, ha trovato estremamente prezioso l’approccio “learning by doing”: “gli insegnanti sono i migliori specialisti che lavorano nei loro campi, quindi condividono non solo le conoscenze teoriche ma anche la loro esperienza reale e concreta”. In particolare, ha potuto partecipare a laboratori creativi e visitare collezioni private, gallerie, musei, mostre, residenze d’arte, fondazioni, aste e la Biennale. “Abbiamo sempre avuto la possibilità di vedere la vita dietro le quinte, di fare domande dirette e di ottenere sempre risposte oneste e sincere” confessa.

Dopo il diploma, utilizzando le conoscenze apprese durante il percorso formativo, ha presentato il progetto VERUM IN GRANO di un famoso fotografo ucraino Igot Gaidai a Kamera, una galleria di Kiev. Ha poi seguito il progetto al forum internazionale Grain & Maritime Days di Odessa.