News

Milano

giugno 25, 2021

Pride, un laboratorio creativo sui valori della comunità LGBTQIA+

Il centralissimo store Orefici 11, a Milano, diventa "base" di ricerca e sperimentazione per gli studenti: artwork a tema in vetrina e una redazione sul campo per raccontare le visioni del e sul mondo LGBTQ+. Il risultato: un podcast con l'associazione “Le Radici dell’Orgoglio”.

Figure umane emergono dalle vetrine affacciate su via Orefici, finestre di colore che rimandano alle cromie della bandiera del Pride. La trasposizione non è letterale e didascalica, ma diventa la chiave per valorizzare i singoli soggetti e creare un percorso visivo fresco, giovane, urban.

Siamo a due passi dal Duomo, nello store multi-brand Orefici 11, partner di IED Milano per una inedita PRIDE ACTIVATION che punta a raccontare, con approccio progettuale e creativo, i valori della comunità LGBTQIA+, coinvolgendo un gruppo di studenti di Design della Comunicazione, Fashion Styling & Communication e Sound Design.

Le vetrofanie arcobaleno dello store, curate dall’Alumus di Illustrazione Andrea Vago, sono l’aspetto più visibile di un progetto più ampio messo in campo per il mese del Pride: un laboratorio aperto fatto di sperimentazione e contaminazione di approcci e tecniche che sta portando anche all’ideazione, sviluppo e montaggio di un podcast online, dedicato alla divulgazione dei valori della comunità LGBTQIA+ attraverso le voci e le testimonianze degli studenti IED e non solo, con la mentorship dei fondatori dell’Associazione Culturale “Le Radici dell’Orgoglio.

UNA EXPERIENCE BOX PER DARE “FORMA” ALLE VOCI

Un’intera vetrina di Orefici 11 è lo spazio di ricerca dove il podcast sta prendendo vita, con una vera e propria redazione e uno studio di registrazione e montaggio: un luogo in cui i giovani creativi si confrontano e producono contenuti originali frutto della propria esperienza diretta di appartenenti alla Gen Z e della loro visione del mondo arcobaleno, arricchita dalle testimonianze di tutti coloro che vorranno intervenire per allargare il dialogo. Un’esperienza divulgativa e sonora a cui contribuiranno anche le voci raccolte in giro per Milano nelle manifestazioni di sabato 26 giugno e che sarà disponibile al pubblico successivamente sui canali IED a partire dal mese di luglio, sviluppata in chiave multidisciplinare dagli studenti guidati da un team di professionisti IED. Particolarmente preziosa la Mentorship dei fondatori dell’associazione Culturale “Le Radici dell’Orgoglio”, autori dell’omonimo podcast prodotto da Costantino della Gherardesca, scritto da Giorgio Bozzo, Jacopo Bedussi, Andrea Meroni e Bianca Rondolino, che racconta la storia della militanza e della comunità LGBTQ+ italiana dal 1971 a oggi.

ARTWORK IN VETRINA

Nel visual di Andrea Vago, la comunità LGBTQ+ appare come parte di una stessa nuvola, di una stessa materia in costante mutazione e divenire: la nube, spinta da venti differenti, prende forme diverse e celebra la libertà di espressione e di essere. Il giovane creativo rappresenta il Pride partendo dai suoi protagonisti, le persone: orgoglio della propria forma in una comunità, sia fisica che mentale, resa concreta e solida dall’individuo e dalle scelte prese ogni giorno, dalle correnti dalle quali ci si fa trasportare e dai percorsi individuali e intimi che vengono intrapresi.

*Photo Credit: Antonello Rocca