Rome Fashion Shooting

Corsi Estivi - Roma

Scarica la brochure

Fashion shooting consiste nel tradurre visivamente un concept o una storia in modo da creare immagini di grande effetto.

Se hai una passione per la fotografia di moda e desideri creare il tuo portfolio o vuoi vivere un’esperienza creativa senza alcun obiettivo professionale, il corso estivo di Rome Fashion Shooting ti fornisce le abilita tecniche e metodologiche in modo da realizzare un servizio fotografico di moda in una location esterna, a Roma, in uno scenario straordinario dove un passato millenario si mescola con la contemporaneita. 

Il corpo docente, formato da professionisti del settore, ti guiderà attraverso l’intero processo, dal primo concept al moodboard, dall’organizzazione del team alla scelta della location, in modo da mettere insieme tutti gli elementi che compongono la storia che vuoi raccontare. 

  • Partenza
    Luglio 2022
  • Durata
    120 ore
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Livello e requisiti: Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno una conoscenza di base delle tecniche fotografiche (esposizione, obiettivi, inquadratura) e di fotoritocco con Photoshop ed una passione per il mondo della moda ed i suoi linguaggi, indipendentemente dalla formazione pregressa. Gli allievi devono inoltre essere muniti di una macchina fotografica professionale o semiprofessionale con obiettivi.

Metodologia e Struttura: Attaverso lezioni teoriche e pratiche e sotto la guida di un corpo docente composto da professionisti affermati nel settore, di cui stylist, fotografi e make up artists, avrai modo di comprendere il panorama della moda internazionale e il funzionamento del set fotografico. 
Imparerai inoltre a gestire il cast, a scegliere la location e a dirigere il servizio fotografico.

Durante la prima parte del corso, attraverso un excursus storico nella fotografia della moda e attraverso lo stooting in studio, acquisisci le conoscenze culturali e le competenze tecniche necessarie.

Nella seconda parte si affronta lo sviluppo del progetto, attraverso la creazione di un moodboard, la scelta della location, degli abiti e degli accessori in modo da dare forza al tuo messaggio attraverso le immagini.

Il precorso di studi prosegue con lo shooting vero e proprio in location esterna e infine con la selezione delle foto, l’editing e la post produzione.

  • Piano di Studi

    • Il Sistema Moda e le sue Estetiche

      Il modulo prevede un breve excursus sulla storia della fotografia di moda, con particolare attenzione al ruolo della fotografia editoriale in esterni. Si affronta poi il complesso sistema di relazioni tra la fotografia di moda e la pubblicità, tra magazine mainstream ed indipendenti, per approfondire infine lo spazio di azione del fotografo di moda come autore in dialettica con l’identità dei magazine per cui lavora, e le richieste degli editori e le esigenze promozionali.

    • Organizzazione e Produzione del Servizio di Moda

      Il modulo affronta le problematiche di genere produttivo ed organizzativo della fotografia di moda in esterni, che comprendono dalla scelta delle location adatte, l’individuazione del cast, la scelta dei collaboratori con le capacità tecniche e di lavoro in team appropriate,  l’organizzazione della logistica. Infine si approfondiscono le soft skill necessarie ad affrontare e risolvere rapidamente gli imprevisti che sono caratteristici di una professione dove anche con budget di dimensione molto diversa si è comunque soggetti a problematiche tecniche ed organizzative che emergono inaspettate in condizioni che non ammettono posticipi o ripetizioni.

    • Studio

      Incontri dedicati alla presentazioni di casi studio, alla ideazione, progettazione e programmazione dello shooting.

    • Tecniche Fotografiche per la Moda

      Nel corso dell’ultimo ventennio, nella fotografia di moda l’illuminazione e le attrezzature a disposizione sono notevolmente cambiate. Il modulo affronta dunque insieme agli illuminatori prettamente fotografici o cinematografici gli strumenti non convenzionali, gestiti attraverso una conoscenza profonda della tecnica fotografica, complementare alla moda e alle sue estetiche, mai fine a se stessa.

    • Elementi di Beauty e Styling

      Lo Styling ed il Make-up vengono affrontati nei loro molteplici aspetti ed implicazioni estetiche, culturali e professionali, con riferimenti all’estetica come racconto di un tempo storico e di un ideale etico, alla cromia nella storia dell’arte e nella natura, all’influenza dei media e dell’attualità nella costruzione delle diverse identità espresse in un servizio di moda. 
      Dal punto di vista professionale, si approfondisce il ruolo di Styling e Make-up nelle sue diverse applicazioni, in un editoriale, in un catalogo, o in un Look Book, e si comprende come si armonizzano gli elementi che concorrono all’immagine di moda, interagendo con il fotografo e con la location ed il set.

    • Direzione Artistica

      Il modulo introduce alla direzione artistica come componente fondamentale nella concezione di una foto,  con il ruolo di affrontare le diverse opzioni visuali e indirizzare il percorso creativo a seconda che si lavori per un editoriale o per valorizzare un brand o un prodotto, ed  impostare tutto il lavoro caratterizzandolo dal punto di vista ispirazionale e stilistico, con il fine di dare forza ad un messaggio attraverso l’immagine.

    • Moodboard

      Strumento fondamentale per l’ideazione e la presentazione al cliente di un progetto di shooting come di ogni progetto creativo, il moodboard viene  affrontato in questo modulo nei suoi molteplici aspetti, gli elementi di ispirazione, i trend visivi, i riferimenti culturali. Si approfondisce attraverso brainstorming e workshop sulla brand personality come utilizzare il moodboard per definire la personalità del brand, il suo territorio visivo e concettuale, attraverso la ricerca delle immagini e la selezione di keyword.

    • Post Produzione

      Il modulo ha una funzione di supporto tecnico e artistico agli studenti per indirizzarli nella post produzione del materiale prodotto, ed escogitare soluzioni per ottenere il risultato immaginato in fase di progettazione, soprattutto in termini di toning.

    • Revisione, Editing , Portfolio

      In chiusura del corso, questo modulo guida lo studente nel processo fondamentale post-shooting di analisi del materiale prodotto e selezione del lavoro migliore e dell’indirizzo dell’editing digitale in funzione dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Il risultato è un portfolio organizzato secondo un chiaro storytelling visivo e di comunicazione, testimonianza completa dell’esperienza e delle competenze acquisite utile per ulteriori sviluppi professionali.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Angelo Cricchi - Coordinatore del Corso

Angelo Cricchi - Coordinatore del Corso
Come Fotografo di moda ha collaborato con prestigiosi magazines internazionali, realizzando editoriali e ritratti di celebrities. Nel 1997 fonda la sua casa di produzione, Lost and found per la quale realizza campagne pubblicitarie per clienti internazionali come Kenzo, Miss Sixty e Gucci. Dal 2001, Cricchi, si cimenta nella direzione di cortometraggi, video d’arte e fashion film. Dopo l'esibizione “Gloomy Sunday” al MAK a Vienna, nel 2009, concentra la sua attenzione nella “fine art photography”. I suoi lavori sono stati esposti in musei ed istituzioni private in Italia, Olanda, Francia e in Austria.  Nel 2013 diventa Creative Director  del neonato magazine  MIALEJOURAL. Dal 2017 fonda e dirige il magazine internazionale FLEWID.

Simone Passeri

Simone Passeri
Fotografo professionista dal 1997, con una grande conoscenza della luce e dei materiali sensibili collabora in maniera continuativa con Il Lost And Found Studio di Angelo Cricchi e con molti professionisti del mondo della fotografia di moda e del cinema come Paolo Roversi, Ellen Von Unwerth, Mario Orfini e Claudio Bellero. Nel 2003 fonda Primopiano studio e continua la sua attività nel settore della fotografia di moda e del fashion video. Attualmente collabora come insegnante di ritratto e moda con le maggiori scuole di comunicazione e moda della capitale. 

Patrizia Boglione

Patrizia Boglione
Dopo 25 anni in McCann-Erickson come Art Director e Direttore Creativo, nel 2012 diventa Direttore Creativo Strategico di Angelini Design, agenzia indipendente di branding, digital e design.   Consulente di strategia di brand aiuta le aziende a ridefinire la propria identità e il proprio posizionamento.  Coach certificato CPB aiuta le persone a costruire la loro identità professionale. Da maggio 2019 è Creative Director di Translated, una delle più innovative digital company internazionali dell’industria delle traduzioni e intelligenza artificiale e si occupa di Imminent, Centro studi di Translated sui trend futuri, l’evoluzione della lingua e progetti interculturali.

Francesca Petrangeli

Francesca Petrangeli
Laureata in Scienze Umanistiche nel 2004, ha affiancato agli studi universitari lo studio della fotografia. Il passaggio al make up e allo styling è avvenuto durante i primi anni di assistenza come insegnante presso il centro di fotografia sperimentale Adams a Roma. Per completare gli studi ha seguito il Master in Styling per i Media allo IED e a seguire ha ottenuto un Diploma di Make-up Artist a Londra, dove ha poi avuto modo di fare molteplici esperienze di set e video. Attualmente Make-up Artist freelance collabora con diverse riviste e con Rai e Sky.

Claudio Palmisano

Claudio Palmisano
Come Post Produttore collabora con straordinari fotoreporter come Yuri Kozyrev, James Nachtwey, Marcus Bleasdale, Lynsey Addario, Adam Ferguson, , Gaialight, Tanya Habjouqa, Anastasia Taylor-Lind, Marco Longari, Stanley Greene , Massimo Siragusa, Paolo Pellegrin e molti altri. I suoi reportage sono pubblicati su riviste come TIME , New York Times, National Geographic, l'Espresso. È cofondatore di 10bphotography e fa conferenze e seminari in tutto il mondo. Attualmente lavora a un grande progetto di panorami sottomarini, sulla migrazione delle balene delle pinne nel Mar Mediterraneo ed è fotografo ufficiale della Guardia Costiera italiana. Il suo lavoro sulla vita sottomarina di Lampedusa è pubblicato sul National Geographic Magazine.