News

Milano

marzo 23, 2020

Da un team multi-generazionale di alumni la fortunata web serie in motion graphic

Terza, rinnovata stagione per il format "Mo te lo spiego", dall'esperienza di Racoon Studio: “Anche i Brand dovrebbero abbracciare delle produzioni più originali, senza paura di usare l’ironia e di essere leggeri”

Ha debuttato a inizio febbraio con una puntata tutta dedicata al Festival di Sanremo, adesso torna con un appuntamento sui flash mob: è la nuova serie del format web “Mo Te Lo Spiego”, riproposto in una versione rinnovata che celebra l’Animazione e la Motion Graphics con autorialità e creatività tutta made in Italy. La terza stagione della serie, rinnovata nelle tecniche e nel nome (“Non Lo Sapevi?! Mo te lo spiego”) riprende il fortunato format che aveva spopolato in Rete negli anni 2013-16, introducendo uno stile di comunicazione video unico, diventato presto il punto di riferimento per la comunicazione in infografica animata online.

Ideatore e auto-produttore è Racoon Studio, attorno a cui ruota un team creativo che raccoglie diverse generazioni di alumni IED Milano di Illustrazione e Animazione. A partire dal regista, Riccardo Galimberti, che ha fondato lo studio subito dopo il diploma IED, nel 2005, come boutique creativa specializzata in animazione e motion graphics.

Con lui l’Autore Stefano Goitre e l’Art Director, Pietro Polentes: tutti e tre, dopo gli studi, hanno anche insegnato (o tutt’ora insegnano) in IED Milanocome esperti di Animazione e Motion Graphic . Nel team creativo del format sono poi affiancati da altri ex studenti IED, diplomati più recentemente: Marta Sofia Marzullo (producer e animation supervisor), Vittorio Ascolani ed Emanuele Motti (che si occupano di character design e animazioni), Elisabetta Milanesi (illustrazioni, design e animazioni).

 

Il CONCEPT e gli OBIETTIVI
Tre amici di vecchissima data, alle prese con la vita di tutti i giorni, si imbattono in situazioni comuni a tutti che diventano lo spunto per raccontare e illustrare argomenti di attualità, costume, politica e cultura, dando vita a veloci “pillole informative” viste (e spiegate) attraverso i loro occhi di “uomini della strada” e piene di riferimenti pop.
A raccontare i vari argomenti sono 3 personaggi a cartoni animati – Leo, Vince e Olmo – perfetti protagonisti della cultura moderna, che fanno affezionare e ridere, dando un sacco di curiosità e informazioni, utili e inutili, perfette per “fare i fighi” con amici e colleghi, davanti a un caffè.

Obiettivo è promuovere la diffusione nel web di contenuti originali e di qualità e di mostrare alla rete l’alto livello di tecnica e creatività che anche gli italiani possono portare nel settore della Motion Graphics, un linguaggio a cui oggi guardano con interesse anche i Brand.

“E’ importante creare format che veicolino la forza del contenuto, che raccontino storie o spieghino nozioni, e che possano donare all’utente qualcosa di più del mero intrattenimento senza spessore” – racconta Riccardo Galimberti spiegando il “bisogno” di questo nuovo tipo di infotainment sul web.

Dal 4 febbraio scorso i nuovi episodi sono disponibili sul canale Youtube dedicato, sulle relative pagine Facebook e Instragram, oltre che sul sito Nonlosapevi.org.

Qui l’ultimo episodio.