Motion Graphics for Broadcasting

Corso Formazione Avanzata - Milano

Scarica la brochure

Il corso di Motion Graphics for Broadcasting risponde alla straordinaria diffusione di elementi di graphic design all’interno del mercato televisivo, on air o on line, e alla necessità di mantenere una identità visuale coerente nell’applicazione su più piattaforme. La motion graphics, ovvero il graphic design in movimento, è diventata centrale nella comunicazione visiva partendo proprio dalle applicazioni alle reti televisive (il broadcasting) dove si sviluppa in tutti i possibili contesti e applicazioni: dalla sigla alla scenografia, alle declinazioni on line. Un ambito in considerevole sviluppo e in costante crescita che richiede competenze di graphic design, regia, sound design e montaggio.

La capacità di fondere elementi grafici in movimento con immagini riprese e montate in postproduzione, o addirittura live, si integra con la necessità di mantenere le linee guida della comunicazione di prodotto (la trasmissione televisiva), promozionale (la pubblicità interna), di brand (la corporate di rete), fino alle applicazioni digitali.

  • Partenza
    Febbraio 2019
  • Durata
    5 mesi
  • Frequenza
    weekend
  • Lingua
    Italiano

A chi è rivolto - Il corso si rivolge a Graphic Designer, Registi, Videomaker, Produttori, Sound Designer a quanti vogliano completare la loro professionalità integrando le diverse competenze tecniche e progettuali oggi fortemente richieste dal mercato. Tali competenze non riguardano solo l’aspetto tecnico, ma soprattutto la capacità di inserirsi compiutamente nelle logiche produttive del mercato stesso.

Metodologia e struttura - Il corso è basato su un approccio fortemente esperienziale e in parte laboratoriale. La struttura affronta tre ambiti distribuiti su cinque moduli didattici: il primo inquadra le logiche di mercato, i trend, gli elementi chiave della motion televisiva; il secondo presenta uno showcase di progetti raccontati nei minimi dettagli (dal brief all’esecuzione e alla gestione del cliente) dai migliori studi e professionisti del panorama italiano; il terzo muove su esercitazioni, in particolare su After Effects, per arrivare alla realizzazione di un prodotto finale basato su un brief reale.

Opportunità professionali – Il Motion Designer per la televisione broadcast può inserirsi all’interno delle emittenti televisive nei ruoli di Designer, Art Director, Promoter; oppure come Progettista e Art nei molti studi e agenzie specializzate. Le sue competenze possono comunque essere anche utilizzate in ambiti diversi, dal digitale all’advertising.

Agevolazioni e Borse di studio - Al fine di sostenere i partecipanti nella copertura della quota di partecipazione, IED ha attivato un sistema articolato di agevolazioni economiche per coloro che scelgono di frequentare i Corsi di Formazione Avanzata organizzati nella sede milanese. Diverse sono le possibilità per i partecipanti che si iscriveranno all’edizione 2018/2019. Clicca qui per conoscere tutti i dettagli.

 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Mirko Pajé - Coordinatore

Mirko Pajé - Coordinatore
Nel 1983 entra nel Gruppo Fininvest. Passato a Mediaset, holding televisiva Finivest, matura esperienze di graphic design e videografica sino a diventare Direttore Creativo. In questo ruolo, assicura il coordinamento dell’immagine delle Reti generaliste e digitali del gruppo; cura l’immagine dei programmi, compresa l’estensione stampa e web; realizza la promozione istituzionale del Gruppo e garantisce il presidio della comunicazione sociale Mediaset, curando i rapporti con le Associazioni, assicurando la visibilità dei loro messaggi, creando e producendo spot televisivi su tematiche sociali. 

Carlo Branzaglia - Coordinatore

Carlo Branzaglia - Coordinatore
Coordinatore Scientifico dell’Area Postgraduate presso IED Milano, Coordinatore del Dipartimento Arti Applicate alla Accademia di Belle Arti di Bologna, docente. Ha scritto diversi libri e tenuto lezioni e seminari in università in tutto il mondo. Membro di Health Design Network, è membro del consiglio di amministrazione della Fondazione ADI Compasso d’Oro.

Francesco Lo Torto

Francesco Lo Torto
E' On Air Design Director nella Direzione Creativa di Mediaset, dove si occupa dell’ideazione di motion graphic ed è responsabile della produzione interna per programmi televisivi, comunicazione sociale e istituzionale del Gruppo. Ha seguito il project management dell’identità video per la maggior parte dei canali Mediaset, curandone il lancio di oltre una quindicina tra free e pay, generalisti, tematici e all-news.  

Matteo Masserani

Matteo Masserani
Art Director e Co-.fondatore di Monkey Talkie, agenzia specializzata in video branding, co fondatore del blog Motion Graphics. Monkey Talkie è uno studio creativo attivo nel settore video/televisivo. Nasce a Milano nel 2008 da Fabio Iaculli e Matteo Masserani con l’obiettivo di realizzare progetti creativi curandoli dall’ideazione fino alla fase realizzativa, spaziando dal broadcast design, passando per l’ideazione di campagne pubblicitarie fino alla realizzazione di nuovi format, operando sia sul web che sulla TV.

Marco Migliaccio

Marco Migliaccio
Chief Operating Officier presso Little Sea, realtà leader nel settore della video automation. Laureato in Disegno Industriale frequenta successivamente un Master in Graphic Design e collabora con il Creative Hub and Production a Sky. Nel 2016 entra come Creative Director in LittleSea, diventandone in breve tempo Direttore Operativo.  

Matteo Milani

Matteo Milani
Music & Sound Designer. Opera a Milano nell'industria dello spettacolo. Ha iniziato la sua carriera a fine anni '80 in radio private, giustapponendo chilometri di musica su nastro magnetico. Nel 2011 ha aperto il primo negozio online di effetti sonori “made in Italy”, chiamato Unidentified Sound Object, estensione della sua attuale attività di post-produzione audio. Oltre alla creazione di librerie sonore, compone musica e sound scapes per audiovisivi, eventi e installazioni.

Mauro Paffi

Mauro Paffi
Motion Graphics Artist, Editor. Dopo aver frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia si diploma in Computer Grafica, che insiegna fin dal 2001. Nel 2000 fonda Good Times Bad Times-Quality Design & Flawless Execution. Attualmente collabora con i più importanti studi di post produzione e case di produzione di Milano.

  • Aree focus

    • 1° Modulo - Motion Graphics: fondamenti

      Il mercato del broadcast televisivo e le sue frontiere digitali. Le competenze professionali fra graphic design e video. Organizzazione del progetto di motion. Features della motion graphics. Breve storia della motion graphics. Lancio del progetto.

    • 2° Modulo - Il design dei prodotti televisivi: la sigla

      La produzione delle sigle e degli elementi di motion. La scenografia digitale come estensione del graphic design del programma. Il sound design. Esercitazioni di progetto.

    • 3° modulo - La promozione televisiva: i formati

      La promozione di rete. Il formato dei promo. Elementi di regia. Immagine di prodotto e identità di canale. promozione e branding. Esercitazioni di progetto

    • 4° Modulo - La strategia di branding

      Identità e branding. Il ruolo del graphic design. Applicazione del brand alle features di motion, il brand custodian. Esercitazioni di progetto.

    • 5° Modulo - Le applicazioni digitali e mobile

      Le identità dinamiche. Broadcast e digital. Le applicazioni su web e mobile. Tendenze del video nel digitale. Video e big data. Esercitazioni e presentazione progetto.