Smart Buildings and Sustainable Design

Master - Torino

Scarica la brochure

Il Master in Smart Buildings and Sustainable Design affronta il tema della sostenibilità in termini di strategie di progettazione orientate al miglioramento dell’ambiente urbano e del consumo energetico. Obiettivo del corso è l’integrazione di tecnologie interattive e connesse al web con l’architettura, al fine di monitorare le condizioni ambientali ed essere in grado di adottare soluzioni virtuose. Il design sostenibile affronta sfide e problemi posti dalle città post-industriali, unendo competenze tecniche e di design all’alta preparazione culturale, teorica e critica. 

Opportunità professionali – Dopo il Master, gli studenti hanno la possibilità di progredire o dare avvio a percorsi professionali in studi di architettura e ingegneria in qualità di Designer o Specialist in innovazione tecnologica e strategie di sostenibilità. Le avanzate competenze a livello tecnologico, che includono l’uso di stampanti 3D e tecniche avanzate di costruzione, possono trovare applicazione in centri di ricerca pubblici o privati, laboratori di sperimentazione e istituzioni. 

 

  • Partenza
    Gennaio 2019
  • Durata
    6 Mesi
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

A chi è rivolto - Il Master in Smart Buildings and Sustainable Design è rivolto a laureati in Architettura, Design, Ingegneria edile o civile e a professionisti con esperienza in settori affini ai contenuti del corso. 

Metodologia e struttura – La parte iniziale del Master prevede un’introduzione alle competenze della professione, inclusa la modellazione 3D con Rhinoceros, il calcolo parametrico con Grasshopper, la tecnologia Arduino e i processi di prototipazione con gli strumenti specifici. Nella seconda parte del corso gli studenti lavorano a workshop di design – chiamati Design Studio - e al Progetto di Tesi, che è presentato al termine del Master in una sessione aperta al pubblico. L’intervento di ospiti esterni stimola gli studenti su diverse aree tematiche quali, ad esempio, strategie di progettazione delle energie rinnovabili, tecnologie intelligenti per l’ambiente costruito e urban sharing, e offre la possibilità di confrontarsi con professionisti del settore sui progetti in corso.  

I Design Studio sono dedicati allo sviluppi di nuovi percorsi di progettazione dall’approccio sostenibile: materiali, produzione e utilizzo di energia, utilizzo di Adobe Ecotect. 

Il Progetto di Tesi, sintesi di tutte le conoscenze acquisite nel corso di studi, consiste in una proposta e nella relativa prototipazione di un ambiente urbano innovativo e sostenibile con specifiche caratteristiche richieste. 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

Allo IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Cesare Griffa - Coordinatore del corso

Cesare Griffa - Coordinatore del corso
Ha studiato architettura presso il Politecnico di Torino e presso la Architectural Association di Londra, collaborando il gruppo Zaha Hadid Architects and Arata Isozaki & Partners. Partecipa al progetto Fulbright, è stato lettore del corso di Design Architettonico presso il Politecnico di Torino e ha frequentato corsi specialistici presso il Rensselaer Polytechnic Institute (Troy, NY) ed il MIT Senseable City Lab (Cambridge, MA). E’ autore di La Città Digitale (Meltemi, 2008) e Smart Creatures (Edilstampa 2012). Attualmente si occupa di esplorare possibili applicazioni della biotecnologia micro-alghe per un’architettura e un design sostenibile. Linkedin: Cesare Griffa

Andrea Graziano

Andrea Graziano
Architetto e Designer Computazionale, Membro e Co-fondatore di Co-de-iT – Computational Design Italy. Attualmente insegna e tiene conferenze internazionali su design computazionale, strumenti digitali e fabbricazione robotica nell’architettura e nel design. È anche Membro e Co-fondatore di FabLab Torino, il primo fablab in Italia, e Co-fondatore di digifabTURINg, un gruppo di ricerca dedito alla fabbricazione digitale, alla robotica e alla ricerca di materiali per architettura, design e arte. 

Marco Palma

Marco Palma
Master of Science in Architettura press il Politecnico di Torino. È stato Visiting Scholar presso l’Istituto Politecnico Rensselaer negli USA, dove ha sviluppato un forte interesse per la fabbricazione digitale e la ricerca di materiali, Assistente e Ricercatore presso il Politecnico di Torino e Professore di Digital Fabrication in Architecture presso ETH di Zurigo. Dopo gli studi ha acquisito esperienza come specialista in design computazionale presso studi di architettura e ingegneria in Italia e Svezia. Si unisce a digifabTURINg nel 2016. 

Paolo Scoglio

Paolo Scoglio
Architetto Freelance specializzato in design simbiotico. Vanta collaborazioni internazionali con studi di design e aziende in campo della pre-fabbricazione multimateriale. Esperto in architettura innovativa con legno, descrive i suoi progetti come “dispositivi naturali”, essendo essi caratterizzati da un’assoluta simbiosi con l’ambiente e unici nell’utilizzo di combinazioni di materiali high-tech e naturali. Il suo studio di design itinerante THE NE[S]T ha lavorato per resort eco-sostenibili come per case private in tutto il mondo. 

Guido Zanzottera

Guido Zanzottera
Ingegnere Energetico, Modellatore Energetico e Consulente per la sostenibilità. Esperto certificato in Energy Management e professionista LEED AP specializzato in costruzioni preesistenti. Ha collaborato alla progettazione e alla costruzione di edifici LEED, Net+Nearly Zero Energy e ha lavorato al design di una Smart Grid su scala urbana in Medio Oriente. 

Carlo Micono

Carlo Micono
Architetto, Ph. D., Coordinatore del gruppo Design Sostenibile e Integrato all’interno di Ai Studio, un’impresa d’ingegneria di Torino. I suoi obiettivi professionali e di ricerca riguardano la valutazione termica, le performance visive ed energetiche delle costruzioni con superfici innovative, il design perfomativo, il controllo energetico e l’integrazione di risorse energetiche rinnovabili. 

  • Syllabus

    • 3D Modeling

      Si affrontano i fondamenti di Rhino, il software più usato per la modellazione 3D. Si tratta di uno strumento utile per la prototipazione rapida, per la stampa 3D, in CAD e in CAM. 

    • Design Parametrico

      Introduzione alla progettazione parametrica e ha lo scopo di fornire le basi della modellazione parametrica e generativa attraverso l’uso di Grasshopper. Obiettivo del corso è evidenziare, gestire e sviluppare il rapporto tra informazione e geometria, implicito nell’uso degli strumenti parametrici. Gli studenti impareranno come costruire e sviluppare le strutture dei dati parametrici, da semplici elenchi di base sino a dati ad albero complessi.

    • Strumenti di Fabbricazione Digitale

      Il corso esplora tecnologie, materiali e applicazioni della stampa in 3D per fornire le capacità di progettare, modellare e produrre qualsiasi tipo di oggetto in 3D. La prima parte del workshop esplora i principi di lavorazione della macchina laser, dalla configurazione all'assemblaggio. La seconda si concentra sui diversi tipi di macchina e sui materiale.

    • Physical Computing

      Introduzione alla creazione di circuiti elettronici con controller, sensori e attuatori e all’acquisizione del linguaggio di programmazione Arduino. Viene approfondita l’affinità tra gli ambienti Processing e Arduino permettendo agli studenti di imparare due linguaggi utilizzandone solo uno.

    • Smart Design Studio I

      Progettazione e creazione di un’installazione interattiva all’incirca di 2x2m, scala 1:1, realizzata durante una serie di workshop brevi finalizzati all’apprendimento di temi specifici: sistemi emergenti di progettazione sostenibile, strutture di legno cnc, involucri fotoattivi, design per le emergenze, etc. 

    • Smart Design Studio II – Reducing Energy

      Progettazione di un’unità residenziale dalla definizione del concept fino alla fase pre-esecutiva. Le caratteristiche dell’unità sono: costruzione in legno, reversibile e autonoma in termini di produzione eutilizzo di energia. Gli studenti utilizzano il pacchetto software IES Architectural, specifico per progetti architettonici sostenibili. È utile alla ricerca di strategie bioclimatiche e alla comprensione delle fasi di progettazione in situ. L’utilizzo di tale tecnologia è molto diffusa in contesti ingegneristici di alto livello.

    • Energetic Solutions

      Lezioni teoriche sulle tecnologie contemporanee usate in Architettura e Ingegneria per la riduzione degli sprechi e la produzione di enrgia da risorse rinnovabili. Gli studenti utilizzano il software Ecotect, che consente di valutare: dati climatici di diversi luoghi nel mondo, analisi di ombreggiatura su scala edificio, al fine di definire la forma migliore, le distanze e l’altezza della costruzione; la diffusione dlel’energia solare sulle superfici e le possibilità di utilizzare pannelli solari, analisi della distribuzione della luce all’interno dell’edificio. 

    • Sustainable Engineering

      Questo corso consiste in interventi di professionisti esterni provenienti da istituzioni e aziende differenti, dedicati ad argomenti specifici dell’integrazione tecnologica in Architettura e Ingegneria. 

    • Smart Building Thesis

      Progetto su scala urbana o territoriale. Gli studenti sviluppano un ambiente costruito sostenibile che abbia le seguenti caratteristiche: energia da fonti rinnovabili, utilizzo di cicli chiusi che impiegano i rifiuti come fonte di energia, riduzione del consumo energetico tramite strategie di robotica attiva e passiva e connessione al web nell’ottica d’integrazione in una smart city. Il progetto è sviluppato in tutte le sue fasi e viene presentato al pubblico alla fine del Master alla presenza di stakeholder locali.