News

Milano

luglio 6, 2021

Graduation week in IED Milano, tra tesi personali, di gruppo e progetti con enti e aziende

Dai Musei del Design a FontanaArte, dalla Fondazione Castiglioni a Luxottica, da Barilla ad Antonioli e tante altre: ecco le realtà aziendali e le istituzioni che hanno investito sui diplomandi 2021 con brief reali da affrontare nei progetti di tesi

E’ partita la sessione di tesi estiva di IED Milano, con circa 300 progetti finali discussi nelle aree del Design, della Moda, della Arti visive e della Comunicazione per un totale di oltre 800 studenti diplomandi nei Corsi Triennali per l’anno accademico 2020/21.

Se, come di consueto, sono numerosissimi i progetti individuali, elaborati soprattutto per i corsi di Fashion Design e Fashion Stylist, ma anche per le Arti Visive con tesi personali di Fotografia, Illustrazione, Graphic Design, altrettanto cospicuo è il numero di aziende ed enti partner di IED, che hanno fornito brief reali affrontanti in gruppo dei futuri designer.

In area Design, oltre alla già preannunciata tesi di Product in collaborazione con FontanaArte per una nuova collezioni di lampade, saranno discusse nuove proposte di Yatch Design con San Lorenzo e un progetto di Interior – indirizzo in Scenografia degli Eventi in collaborazione con la Fondazione Achille Castiglioni. Sempre in area Interior Design torna la collaborazione con Leroy Merlin e si aggiunge un progetto con Banca Intesa Sanpaolo.

Accanto alla tesi di destination branding affrontata in partnership con il Comune di Milano, i diplomandi dell’area Comunicazione stanno per discutere invece progetti pensati per Barilla, Luxottica, Samsung e Arexpo.

Quanto all’area moda, diverse le eccellenze del made in Italy coinvolte: oltre a Manteco che ha fornito tessuti per lo sviluppo di collezioni graduate personali di Fashion Design, i brand che collaborano in progetti di tesi di gruppo sono Nicole Baratta (womenwear), Calè (distributori di prodotti di prestigio per la profumeria), Khrisjoy (streetwear), Betailor (sartoria), Antonioli (fashion luxury retailer), Antonia (manifattura italiana di tessuti), We Research (ricerche di mercato), Barriqule (eyeswear).

Le Arti Visive, che vedono prevalere i progetti personali, vantano infine una collaborazione sulle tesi di Grafica con MUDE – Circuito Lombardo Musei del Design e con il provider di servizi stampa 4Graph.