News

Milano

aprile 20, 2020

Neodiplomati in corsa al Festival di animazione Annecy

Il corto "3 minutes to live", con cui Emanuele Motti e Vittorio Ascolani si sono diplomati in Illustrazione e Animazione, concorre al prestigioso Festival Annecy 2020, nella categoria "Graduation Films"

Non succede a tutti di vedere il proprio progetto di tesi uscire dalle aule in cui si è sudato per portarlo a termine e conquistare addirittura una giuria di esperti, con la possibilità di concorrere al maggior festival internazionale nel proprio settore di studio.
E’ invece appena accaduto a Emanuele Motti e Vittorio Ascolani, alumni di Illustrazione e Animazione in IED Milano, il cui talento ha appena visto un primo, valoriale riconoscimento esterno. Il corto 3 minutes to live, con cui i due giovani creativi si sono diplomati lo scorso luglio, è stato selezionato (tra i 3100 film ricevuti da 94 paesi) a concorrere al prestigioso Festival Annecy 2020 (in programma online dal 15 al 30 giugno prossimi) nella categoria Graduation Films.
Del corto 3 minutes to live – che risulta tra i soli 44 film finalisti nella sua categoria – Emanuele e Vittorio hanno curato ogni aspetto progettuale e produttivo: dalla sceneggiatura all’editing passando per la creazione e caratterizzazione dei personaggi, il design del sonoro e il doppiaggio, oltre che naturalmente le animazioni. I due autori stanno già lavorando in uno studio professionale di animazione e motion graphics – Racoonstudio, fondato dal docente e alumnus IED Riccardo Galimberti – dove collaborano alla realizzazione della rinnovata webseries “Mo te lo spiego”.
La trama – 3 minutes to live
Il giovane Mr Johnson si reca in ospedale per ritirare un referto e scopre che gli restano solo tre minuti di vita. Tre minuti che corrispondono alla durata stessa del corto. La notizia lo sconvolge e impazzisce, uccide il medico e  fugge lanciandosi dalla finestra.
Seguono avvenimenti folli e incredibili che generano il panico tra la gente e violenze terribili ovunque, sino alla comparsa di creature mutanti che invadono il pianeta scatenando il caos generale.
Il presidente cerca di arginare la catastrofe, ma invece di colpire i mutanti con un razzo atomico annienta una navicella spaziale aliena. Innesca così la vendetta degli alieni che invadono la terra per eliminare ogni forma di vita. Lo scontro finale avviene tra alieni e mutanti e si risolve in una esplosione devastante che distrugge il pianeta. La schermata bianca finale riporta al referto medico lasciando aperta l’interpretazione…
Per conoscere tutti i premi vinti dagli Studenti di IED Milano, clicca qui!