Curatorial Practice

Lingua

Inglese

Inizio

Novembre 2022

Frequenza

Full time

Fruizione

Corso in presenza

Durata

1 Anno

Coordinatore del corso

Daria Filardo

Prezzo

19.200 €

Impara a leggere, sintetizzare e narrare la realtà attraverso i linguaggi dell’arte creando mostre, esibizioni ed eventi culturali nel Master in Curatorial Practice a Firenze

Il Master in Curatorial Practice di Firenze forma la figura professionale del curatore con solide competenze teoriche e tante esperienze sul campo nella creazione di una mostra o esibizione dalla sua ideazione alla realizzazione.

Durante il Master imparerai come questa figura, sempre più richiesta sul mercato, sia capace di produrre conoscenze che ci concretizzano nella delicata organizzazione e comunicazione di un’esibizione in contesti in cui l’opera artistica vive e dialoga costantemente con lo spazio.

Le informazioni per decidere

Un Master per affrontare i dibattiti contemporanei e creare nuovi universi attraverso il linguaggio visivo dell’arte

Il Master in Curatorial Practice di Firenze offre una metodologia steb-by-step applicabile alla gestione di progetti come mostre ed esibizioni dal concept iniziale alla realizzazione finale - oltra a un approccio progettuale per affrontare tutte le sfide e le costanti trasformazioni che il settore dell’arte contemporanea continua a vivere.

I primi tre mesi del corso gettano le basi teoriche con corsi di arte visiva, museologia e storia delle esposizioni, per creare un terreno comune tra tutti i diversi background degli studenti. Dal quarto mese inizierai a lavorare con prestigiose figure di curatori e professionisti, provenienti da istituzioni nazionali e internazionali, sulle diverse strategie curatoriali per la realizzazione di mostre, public program, narrazioni scritte e orali. Ti guideremo attraverso visite, lezioni, conversazioni, lavoro di gruppo su progetti specifici alla creazione del proprio linguaggio curatoriale.

 Una parte molto importante del master è il Progetto Finale che vede gli studenti lavorare in team alla costruzione di una mostra, di un public program e di una pubblicazione in collaborazione con un’istituzione partner. 

Sono 3 le aree principali che strutturano questo percorso didattico: l’area culturale, con una parte di introduzione alla storia dell’arte moderna e contemporanea, un’analisi critica delle recenti tendenze e un approccio alle strategie curatoriali attuali; l’area tecnico-strumentale, necessaria per sviluppare le competenze di organizzazione e gestione di una mostra o un’esibizione, ma anche di comunicazione e marketing per coinvolgere i vari target; infine la fase intensa di pratica che prevede la realizzazione di un progetto curatoriale e che include lo sviluppo del progetto di tesi dall’idea alla sua realizzazione.

Il Master in Curatorial Practice di Firenze è per chi vuole abbracciare i molteplici significati di curatore: una persona capace di proteggere e salvaguardare il patrimonio artistico; di selezionare nuove opere; di narrare una storia; di interpretare ed esporre opere d’arte. Ma soprattutto una figura che pensa a una mostra come una visione e un’esperienza culturale e che produce conoscenza attraverso i linguaggi visivi che si intrecciano alle molteplici forme di racconto contemporaneo.

Il Master si rivolge a chi vuole specializzarsi professionalmente nell'ambito della curatela applicata alla progettazione di mostre ed esposizioni per musei, gallerie, fiere, case d'asta. Consigliamo, anche se non sono un requisito essenziale, un background nel campo delle arti e della gestione di progetti.

La figura in uscita dal Master sarà in grado di padroneggiare strategie curatoriali e di lavorare in contesti istituzionali o partecipativi aperti, oltre ad avere una prospettiva sui programmi pubblici per musei, gallerie e spazi no-profit. Curerà attività di commissioning, scrittura ed editoria, oltre a opportunità professionali in fiere di settore, case d’asta, critica, formazione, consulenza e gestione di studi d’arte.
 

Il Master in Curatorial Practice di Firenze vuole rispondere alla domanda “cosa vuol dire occuparsi di arte contemporanea oggi?” con un’offerta didattica trasversale capace di unire tante competenze quanti sono i contesti e i linguaggi artistici esistenti.

Il Master vuole trasferire le conoscenze progettuali manageriali e comunicative, la sensibilità e il pensiero critico necessari per la composizione di universi visivi con un rapporto bilanciato tra la tua visione e il mondo degli artisti con cui lavorerai attraverso segni visivi, performativi ed educativi e un network di relazioni che possa diffondere il tuo progetto.

Vivrai un contesto unico e di assoluto prestigio offerto dalla città di Firenze: qui potrai prendere parte al dibattito intorno alla pratica curatoriale insieme ad alcuni dei professionisti più accreditati del mondo dell’arte e approfondire questo universo con spinta innovativa. A Firenze affronterai lezioni teoriche, studio visits, scambi e approfondimenti, oltre a sviluppare progetti e narrazioni orali e approfondire gli attuali trend artistici, in classi a numero chiuso che garantiscono un’esperienza simile al workshop: in questo modo potrai crescere e rafforzare le tue competenze in modo organico e naturale.

Il Master è costantemente attento ai cambiamenti del mercato della produzione culturale e ti aiuta a creare il tuo portfolio, anche grazie a un corpo docenti di livello internazionale con esperienze nelle maggiori istituzioni e diverse partnership come Fondazione Palazzo Strozzi.

Programma di studi

Programma di studi

Il Master si struttura in 3 fasi principali: l’area culturale, un approfondimento iniziale sul panorama culturale dell’arte, le sue tendenze e le strategie curatoriali; l’area tecnico-strumentale, per le skill di organizzazione, gestione, comunicazione e marketing di un progetto; e infine la pratica, con la realizzazione di un progetto curatoriale e lo sviluppo del progetto di tesi.

Faculty

Daria Filardo

Storica dell’arte, curatrice, educatrice

Coordinatore del Corso

Pietro Gaglianò

Yoeri Meessen

News