Lingua

Italiano

Inizio

Ottobre 2024

Frequenza

Full time

Fruizione

Corso in presenza

Durata

2 Anni

Crediti

120

Coordinamento del corso

Eliana Saracino

Prezzo

A partire da 8.200 €

Scopri le agevolazioni in corso

Quali interventi collaborativi di placemaking e rigenerazione urbana possono reimmaginare lo spazio pubblico rafforzando la connessione tra le persone e i luoghi che abitano?

La progettazione di ecosistemi urbani si lega strettamente alla narrazione di luoghi e identità in modo da costruire spazi collettivi inclusivi e sostenibili per le diverse comunità.

La Laurea Magistrale in Design for Public Spaces. Placemaking e rigenerazione urbana studia la progettazione di spazi collettivi inclusivi, sostenibili e rispettosi delle sensibilità culturali locali, inserendosi nella visione di DesignXCommons, ovvero la progettazione applicata all’integrazione dei beni comuni (commons) e alla rigenerazione del pianeta.

 

Titolo rilasciato:  

Diploma Accademico di Secondo Livello (DASL), equipollente alla Laurea Magistrale (LM) - Livello EQF7 (European Qualification Framework).

Crediti Formativi:

Il corso prevede l'acquisizione di 120 CFA (Crediti Formativi Accademici), corrispondenti a 120 ECTS (European Credit Transfer and Accumulation System).

* Per questo corso è stato richiesto l’accreditamento al MUR - Ministero dell’Università e della Ricerca – per l’anno accademico 2024/25. Le informazioni su questa pagina saranno aggiornate quando il processo di accreditamento sarà concluso.

 

Le informazioni per decidere

La progettazione dello spazio pubblico assume diverse forme, dall’allestimento di eventi temporanei al design di spazi fino alla definizione di strategie e tattiche di riattivazione, attraverso un approccio interdisciplinare in cui gli strumenti della pianificazione urbana, dell’architettura, dell’interior e del product design sono affiancati dallo studio delle dinamiche antropologiche, sociologiche ed economiche che influenzano i processi di costruzione identitaria degli spazi cittadini. Nel corso si esplorano metodologie innovative di placemaking, tactical urbanism e modelli di governance partecipativa co-progettando con le diverse comunità coinvolte per comprenderne i reali bisogni e attivare processi condivisi dall’alto e dal basso di rigenerazione diffusa degli spazi collettivi, dalla definizione del brief fino alla messa in opera. Sperimentare le azioni progettuali in particolare nel contesto romano permetterà di acquisire una più profonda conoscenza del paesaggio culturale, di collaborare con diverse realtà presenti sul territorio - dalla municipalità, alle associazioni, dalle aziende ai piccoli produttori, dalle istituzioni culturali alle scuole - e poter avere un impatto reale nella conservazione e nella rigenerazione socio-ambientale.

Le figure professionali che si formeranno nel percorso di studi in Design for Public Spaces. Placemaking e rigenerazione urbana sapranno lavorare in team di progetto interdisciplinari e affrontare le complesse fasi dei processi di trasformazione degli spazi collettivi all’interno di pubbliche amministrazioni, società di real estate, fondazioni e istituzioni pubbliche, aziende municipalizzate e multiutility, ONG (gruppi di cittadini, cooperative e imprese sociali), studi di architettura, ingegneria e progettazione urbana, agenzie di design e comunicazione interdisciplinari. Inoltre, sarà possibile proseguire in percorsi di Dottorato di ricerca presso Università italiane e straniere.

I principali software che ti serviranno durante il tuo corso te li fornisce IED!

In questa pagina trovi tutte le caratteristiche necessarie per il tuo computer. 

 

Faculty

Eliana Saracino

Architetto

Course Leader

Dicono del corso

Design for Public Spaces. Placemaking e rigenerazione urbana

La coordinatrice del corso descrive gli obiettivi, la metodologia e le opportunità professionali della Laurea Magistrale in Design for Public Spaces.

Eliana Saracino

Design X Commons

News