Curatorial Practice

Master - Firenze

Scarica la brochure

5a edizione - Occuparsi di arte contemporanea oggi richiede tante competenze quanti sono i contesti e i linguaggi artistici esistenti. Importanti sono una solida preparazione culturale e competenze manageriali e comunicative, ma fondamentale è la capacità di costruirsi un network di relazioni che conferisca tangibilità e diffusibilità a un progetto curatoriale.

Per questo motivo, grazie al prestigio e all'unicità del contesto offerto dalla città di Firenze, i partecipanti hanno la possibilità di impegnarsi attivamente e criticamente nei dibattiti sull'arte contemporanea e di operare nel contesto fiorentino. In tal modo il corso consente agli studenti di imparare nella pratica il lavoro del Curatore, affrontando tutti i diversi aspetti che lo costituiscono, anche grazie alla Faculty internazionale costituita da alcuni dei professionisti più accreditati del mondo dell’arte.

  • Partenza
    Novembre 2020
  • Durata
    1 anno
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Entra in classe. scopri le attività del Master

A chi è rivolto - Il Master in Curatorial Practice si rivolge a studenti laureati che vogliono specializzarsi professionalmente nell'ambito della curatela, applicata alla progettazione di mostre ed esposizioni per musei, gallerie, fiere, case d'asta. Studi pregressi nel campo delle arti e della gestione di progetti sono auspicabili, ma non essenziali.

Opportunità professionali - I partecipanti possono intraprendere un percorso professionale all'interno di musei, gallerie, fiere di settore e case d’asta oppure in aree emergenti quali la critica, la formazione, la consulenza e la gestione di studi d’arte.

Area culturale - La prima parte del corso fornisce una solida introduzione alla storia dell'arte moderna e contemporanea, accompagnata da un'analisi critica delle recenti tendenze. La storia delle esposizioni viene analizzata alla luce della museologia, attraverso un esame delle strategie curatoriali attuali.

Area tecnico-strumentale - La seconda parte prevede l'acquisizione delle competenze necessarie per sviluppare una pratica di lavoro efficiente nel campo dell'organizzazione e gestione di una mostra o esposizione, ponendo l'accento sulle attività e azioni di marketing messe in atto per stimolare l'incremento e coinvolgimento del pubblico e di differenti target.

Pratica - La terza parte prevede la realizzazione di un progetto curatoriale, partendo da un'idea fino alla sua realizzazione concreta. Questa parte include lo sviluppo del Progetto di Tesi.