News

Milano

aprile 24, 2022

Cosa possiamo fare per rendere anche il digitale sostenibile?

Nella nuova Sustainable Open Lesson (28 aprile) si parla di ecologia digitale e sostenibilità con Francesco Cara, designer, curatore e imprenditore

All’apparenza il digitale è un mondo a parte, immateriale e virtuale. Ma in realtà ha profonde radici nel pianeta da cui estrae risorse materiali, energetiche e umane. Cosa possiamo fare dunque per rendere anche il digitale sostenibile? 

E’ il tema del nuovo appuntamento, il 28 aprile, alle 18.30, con le Sustainable Open Lesson promosse dal Green Office IED Milano, cui è possibile partecipare via meet previa registrazione su Eventbrite. Protagonista dell’incontro su ecologia digitale e sostenibilità il designer, curatore e imprenditore Francesco Cara.

Tre sono gli elementi fondamentali che costituiscono il mondo digitale: l’hardware, il software, il lavoro. Dopo aver esaminato, attraverso una serie di esempi, l’impatto di ciascun elemento sull’ambiente e la società si vedrà come il digitale stia divergendo da tre dei principali obiettivi di sviluppo sostenibile: SDG 12 (garantire modelli sostenibili di produzione e consumo), SDG 7 (energia pulita e accessibile), SDG 8 (lavoro dignitoso e crescita economica). Da qui si vedrà poi quali trasformazioni nel modo in cui opera il digitale sono necessarie perché possa contribuire positivamente allo sviluppo sostenibile.