News

Milano

Dicembre 6, 2018

The bright side of accessories

Due volti giovani già emblema di talento creativo e successo imprenditoriale nella moda. Per il terzo appuntamento della stagione 18/19 delle Conversazioni con protagonisti indiscussi del fashion system italiano e internazionale, Sara Azzone e il giornalista Riccardo Conti ospitano in IED Moda Milano la italo-brasiliana Paula Cademartori e il milanese Giannico, due designer dell’accessorio fondatori di marchi propri e che legano entrambi il loro successo, in qualche modo, ai contest Vogue Talents e “Who is on Next?” di Vogue Italia.

Quando creo penso sempre a ciò che realmente desiderano le donne. A ciò che amano possedere e indossare per esprimere la propria unicità” è il motto di Paula Cademartori, fondatrice nel 2010 di una azienda indipendente e dell’omonimo marchio di accessori (riconoscibile per l’iconica fibbia in metallo applicata su ogni creazione) forte di una selezione tra i 140 talenti emergenti selezionati da Vogue. E’ il 2011 a consacrarla come una delle firme più promettenti delle scena internazionale, quando espande i propri orizzonti creativi completando le collezioni stagionali con la linea di calzature e un’ampia selezione di piccola pelletteria.
Dall’arte all’architettura, passando per la fotografia, le sue molteplici ispirazioni danno vita a un concetto unico di eleganza e femminilità: una visione in cui il design senza tempo è esaltato da pellami pregiati, colori luminosi e decorazioni esclusive che diventano quintessenza della qualità artigianale italiana.
Dopo aver diretto il business del suo marchio in ogni suo aspetto, nel 2016 firma un accordo di partnership con Renzo Rosso, che segna l’ingresso del brand nel portfolio del Gruppo OTB e l’avvio dell’attuale strategia di sviluppo ed espansione globale.

Tra i più giovani talenti della moda ad essere già affermati, Nicolò Beretta debutta nel 2013 come tenace imprenditore fondando il marchio Giannico. Un paio delle sue creazioni vengono scelte durante la Milano fashion week spring summer 2016 da Chiara Ferragni tra i suoi “fashion week essentials” e solo un mese dopo lo stylist Brandon Maxwell e Lady Gaga scelgono Nicolò come uno degli otto designer più promettenti per V Magazine. Nello stesso anno, lancia una collaborazione con figure leggendarie della fashion industries: Rossella Jardini, musa e ex direttore creativo di Moschino e il marchio “Wunderkind” diretto da Wolgfang Joop. E’ del marzo 2016 il riconoscimento di Giannico da parte di Forbes Magazine nominandolo uno tra le 10 start-up dell’anno. Alla fine dello stesso anno, il designer è premiato da Footwear News con il “Vivian Infantino emerging talent award” diventando il designer più giovane di sempre ad aver vinto questa onoreficienza.

Il 2017 segna per Giannico dei grandi passi avanti anche per quanto riguarda la produzione, stringendo un sodalizio con Roveda, fabbrica storica di Parabiago e top leader nel settore calzaturiero, acquistata nel 2000 dal gruppo CHANEL. In questo stesso anno Giannico entra ufficialmente nel mercato americano, distribuito dal colosso dei department stores Barney’s, tanto da aggiudicarsi un posto nel 2018 nella lista 30 under 30 di Forbes Italia.

Appuntamento dunque con Paula Cademartori e Giannico martedì 11 dicembre alle 18, presso lo Spazio Teatro di IED Moda Milano (via Pompeo Leoni 3). Ingresso libero.