News

Torino

giugno 29, 2020

YPF: PROGETTARE LA COMUNICAZIONE INTEGRATA DI UN NUOVO MEETING INTERNAZIONALE PER I GIOVANI PROFESSIONISTI DELLA CULTURA

La prima progettazione del 20° Master in Marketing e Comunicazione di IED Torino nasce dalla collaborazione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, in occasione della prima edizione del Young Professional Forum: un nuovo spazio di condivisione e confronto dedicato ai giovani professionisti della cultura, ideato per favorire e consolidare i rapporti tra enti e ricercatori e promuovere il dialogo sui temi legati alla conservazione, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale.

Gli studenti del Master in Marketing e Comunicazione sono stati invitati a sviluppare un piano di comunicazione integrata per il nuovo meeting in programma il 2 luglio, sfida accresciuta dal cambio di natura dell’evento, ripensato in veste digitale dai suoi organizzatori per trasformare in opportunità i limiti imposti dal distanziamento sociale e favorire il coinvolgimento nazionale e internazionale con la partecipazione gratuita da remoto. Se da un lato gli obiettivi di rendere noto l’evento al grande pubblico, di creare awereness nella comunità di riferimento, di posizionare l’evento come appuntamento periodico sono rimasti punti imprescindibili della progettazione, dall’altro la nuova veste virtuale ha sottolineato l’importanza della comunicazione in ambito digital.

Organizzati in gruppi, gli studenti hanno lavorato alla pianificazione strategica e, sempre basandosi su fattibilità e dati raccolti in fase di analisi, lanciato provocazioni e moltiplicato suggestioni attraverso lo sviluppo di soluzioni creative, allenando la capacità di affrontare imprevisti, ricalibrare proposte, adattare piani a nuove condizioni.

«Il lavoro svolto quest’anno dai nostri studenti è stato particolarmente complesso perché si è trattato di conciliare tematiche culturali di particolare rilevanza con linguaggi e mezzi destinati ad un pubblico giovane e internazionale», sottolinea Ruben Abbattista, Docente IED Torino che ha guidato gli studenti nella progettazione. «Il risultato è per noi molto soddisfacente sia dal punto di vista metodologico sia dal punto di vista creativo, considerato anche il fatto che i ragazzi hanno svolto tutto il lavoro in remoto a causa del periodo di lockdown».

«Abbiamo immaginato il Forum come un momento per entrare in relazione, per condividere idee e buone pratiche sulla conservazione dei beni culturali, selezionando quattro temi di respiro ampio per permettere a ognuno di testimoniare la propria esperienza e la propria visione, in un confronto tra discipline e tra generazioni. Avremmo voluto accogliere il Forum a Venaria Reale, con un programma intenso di appuntamenti e workshop, ma in queste settimane la realtà è cambiata rapidamente sotto i nostri occhi. Non abbiamo però voluto rinunciare a questo incontro e l’abbiamo così trasformato in un evento digitale e gratuito», dichiara Sara Abram, Segretario Generale del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale. «Grazie al lavoro svolto dai ragazzi del Master in Marketing e Comunicazione dello IED avremo ulteriori utili strumenti per promuovere ciò in cui crediamo e per aiutarci a raccontare al meglio il lavoro svolto. Anche grazie a loro vi saranno partecipanti da ogni parte del mondo e sarà possibile guardare insieme con fiducia al futuro che ci aspetta».

Tra le proposte presentate, si è distinta la progettazione del gruppo formato dagli studenti Giulio AngeliBianca Amico di Meane, Lorenzo Bertoldi e Marco Triarico, ai quali la Fondazione ha deciso di assegnare un premio in denaro per riconoscere la qualità e l’originalità delle soluzioni elaborate.