Product Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Cagliari

Scarica la brochure

Nella fase storica attuale il Product Designer ha un ruolo da protagonista, sempre più promotore di una tradizione artigiana che dal locale diviene globale; è un professionista capace di analizzare e ideare nuove soluzioni formali, produttive e progettuali. Possiede le competenze metodologiche per progettare il mondo contemporaneo e quello del futuro, più rispettoso dell’ambiente e dell’uomo, attento al benessere e alla sostenibilità dei suoi progetti. 

Accanto alla consueta relazione tra Designer e impresa, si sta profilando una nuova relazione tra Designer e mercato, in cui il Designer, oltre a pensare e progettare per la produzione industriale, diventa imprenditore delle proprie e idee, entrando direttamente sul mercato con oggetti autoprodotti o prodotti in collaborazione con artigiani e con l'utilizzo delle nuove tecnologie.

Titolo rilasciato - Il Diploma Accademico di Primo Livello è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2020
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Scopri le pagine delle professioni creative: Product Designer 

Contesto - Coerentemente con l’evoluzione dei nuovi scenari del mondo del design, il percorso didattico fornisce una formazione culturale e progettuale che si fonda sulla tradizione del design fino al mondo dei makers, della prototipazione rapida, della modellazione 3D, dell’autoproduzione e del nuovo artigianato.  Si impara a interagire con quel complesso e unico sistema di relazioni tra i Designer provenienti da tutto il mondo, le imprese, italiane e internazionali e gli artigiani. 

Metodologia e struttura - Nel corso del triennio, viene acquisita un'ampia gamma di competenze: culturali, strumentali e progettuali. Sono approfonditi gli elementi culturali inerenti il design, l’architettura e l’arte, ma anche la sociologia e l’antropologia, per comprendere e interpretare i fenomeni evolutivi dei comportamenti dell’uomo, soggetto primario nel progetto.  Lo studente viene introdotto alla conoscenza del marketing e acquisisce sua una solida metodologia progettuale che partendo da valori etici, sociali e di sostenibilità, permettono di avere un pensiero progettuale strategico. Impara a usare strumenti che permettano di sviluppare, verificare e raccontare il progetto: tecniche di rappresentazione tradizionale e software per la modellazione 3D, renderizzazione, così come sperimentazione nel laboratorio di scuola per costruire modelli, e brevi workshop presso laboratori esterni degli artigiani.

Prospettive professionali - Designer di Prodotto, Designer dei Servizi, Designer per il Nuovo Artigianato, Concept Designer.

Labs

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Annalisa Cocco- Coordinatore del corso

Annalisa Cocco- Coordinatore del corso
Designer con oltre trent’anni di esperienza maturata inizialmente a Milano, dove ha realizzato allestimenti, studi di immagine, progetti di mobili e oggetti per spazi pubblici e privati. Predilige materiali naturali quali vetro, legno, ceramica, ferro e tessuto. Nel 2011 ha ricevuto il Compasso d’Oro partecipando come Designer e Consulente Tecnica organizzativa al progetto DOMO – XIX Biennale dell’Artigianato Sardo.

Mirian Agus

Mirian Agus
Autrice di numerosi articoli su riviste scientifiche, nazionali e internazionali, inerenti allo studio delle abilità visuo-spaziali e delle rappresentazioni grafico-pittoriche. Dopo la Laurea in Psicologia ha conseguito il Dottorato di Ricerca presso l’Università di Barcellona.

Francesco Bachis

Francesco Bachis
Assegnatario di ricerca in Antropologia Culturale e docente, si occupa di conflitto e confini simbolici nelle migrazioni transnazionali, di dismissioni industriali e memorie nelle aree minerarie del Sulcis. Tra le sue principali pubblicazioni: Sardegna: seminario sull'identità (2007), Storie di questo mondo. Percorsi di etnografia delle migrazioni (2013), La Sardegna contemporanea (2015).

Alessandro Cortes

Alessandro Cortes
Art Director, socio professionista AIAP e Beda. Diplomato IED, ha la fortuna di essere prima allievo poi assistente di grafici e docenti di fama internazionale come Walter Ballmer e Heinz Waibl. Alla fine degli anni Novanta apre lo studio Cortes Design e nello stesso periodo vince il concorso indetto dal CTM, azienda trasporti della città di Cagliari e si specializza nel settore della grafica di pubblica utilità. Tra i suoi clienti le Cantine Argiolas.

Marcello Cualbu

Marcello Cualbu
Docente e libero professionista nel campo delle tecnologie applicate all’arte, al design e all’architettura. Laureato in Scienze Politiche, si trasferisce poi a Roma dove approfondisce la ricerca nell’ambito dei nuovi media. Nel 2005 fonda Quit, studio di produzione video e spazio espositivo. Nel 2014 è Co-fondatore di Progettoborca, sistema di residenze e ricerca per architetti e artisti nelle Dolomiti. Nel 2016 fonda Studiostudio, spazio per il design e per le attività legate all’editoria.

Edoardo Fano

Edoardo Fano
Avvocato e Consulente in Proprietà Industriale. Dal 1995 lavora come docente di Diritto Italiano, della Proprietà Intellettuale e dell’Informatica, e come Consulente Legale a Milano e a Barcellona, occupandosi di marchi, design, brevetti, diritto d’autore, nomi a dominio di internet, protezione della proprietà intellettuale e industriale, valutazione economica dei beni intangibili, strategie di marchio. Docente di comunicazione e public speaking, dal 2004 lavora come Consulente in Proprietà Intellettuale in progetti dell’Unione Europea diretti a paesi in via di sviluppo.

Andrea Forges Davanzati

Andrea Forges Davanzati
Scultore, docente di Modellistica e Metodologia della Progettazione. La sua ricerca si concentra in particolare modo sulla scultura in acciaio inossidabile. I suoi studi sono direzionati verso l’analisi delle strutture naturali, spesso in movimento, applicata nelle strutture pubbliche grandi e piccole.

Gianpierluigi Secci

Gianpierluigi Secci
Ingegnere, specializzato nella modellazione tridimensionale con l’uso del software 3D Studio Max. Collabora con diverse società che lavorano nel campo della grafica pubblicitaria della progettazione e consulenza nell’ambito dell’ingegneria civile. Recentemente ha ampliato le sue competenze con lo studio della Virtual Reality. In 3D Studio Max ha migliorato il proprio workflow lavorativo attraverso l’associazione a quest’ultimo, del Game Engine UNREAL per aumentare l’esperienza immersiva degli ambienti 3d, soprattutto nelle rappresentazioni Archviz.

Alessandra Pibiri

Alessandra Pibiri
Ha studiato Filosofia e successivamente Comunicazione presso IED Milano. Svolge attività di consulenza, comunicazione e PR per diversi enti e istituzioni regionali e nazionali. Dal 2005 è fondatrice e attualmente presidente dell'Associazione Matriarcale/Comunicazione attiva in campo sociale. È vincitrice del concorso di idee per la campagna "Affidi Familiari".

Gianfranco Melis

Gianfranco Melis
Laureato in Giurisprudenza, è stato Assistente di Diritto Civile dal 1968 al 1971. Revisore Legale presso Credito Industriale Sardo dal 1972 al 1999, in tale periodo frequenta corsi presso Bocconi Milano, SDA Firenze, Ambrosetti Como, ISDA Torino. Dal 2009 è Mandatario Unico per le Relazioni Esterne per Buske e Gierstorfer. Dal 2009 ad oggi è Docente presso IED. Ha pubblicato i romanzi Viva l'Arcivescovo, Classe mista, Dieci Persone di Cagliari e Il Praticante.

Emanuele Tarducci

Emanuele Tarducci
Architetto e Interaction Designer, vive e lavora a Roma. Esperto di tecnologie elettroniche applicate al design e agli allestimenti, dal 2004 è docente presso diverse università e scuole di design Italiane. Ha ottenuto riconoscimenti in concorsi internazionali di progettazione e presentato in più occasioni le sue ricerche nel campo dell’Information Technology. Nel 2009 è stato inserito fra i 190 giovani creativi selezionati per la pubblicazione dell’Annuario Europeo della Creatività: Young Blood ’08.

Stefano Carta Vasconcellos

Stefano Carta Vasconcellos
Designer, vive tra Cagliari e Milano, dove lavora come Product e Interior Designer. Cresciuto tra Italia e Brasile, si laurea in Economia e successivamente in Product Design presso l’Istituto Europeo di Design. Nel 2013 fonda Stefano Carta Vasconcellos Design Studio con l’obiettivo di realizzare un contenitore che coniugasse sapere artigiano e tecnologie di fabbricazione digitale. Expert in Digital Fabrication presso Sardegne Ricerche. È il vincitore dell’ultima edizione del Salone Satellite Award con il progetto Cucina Leggera.

Francesca Picchi

Francesca Picchi
Architetto, giornalista professionista e curatore indipendente. Per circa vent’anni è stata redattore di Domus – rivista internazionale di Architettura, Arte e Design. Nel 2014 ha partecipato alla 14° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, curata da Rem Koolhaas con un progetto fotografico di ricerca sull’industria italiana insieme al fotografo Ramak Fazel. Con Giulio Castelli e Paola Antonelli ha collaborato alla ricerca per delineare una storia del design italiano dal punto di vista del rapporto con l’industria confluita nel libro La fabbrica del Design.

Alessandro Serri

Alessandro Serri
Product Designer specializzato nel settore trasporti e fotografo di reportage e ambito pubblicitario. Dal 2017 collabora con diverse aziende nazionali, tra cui “Playcar”, dove ad oggi ricopre il ruolo di Responsabile Generale della comunicazione e di Senior Designer per un progetto innovativo e futuristico che si inserisce nel panorama della sharing mobility.