Product Design

Specializzazione in Product Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Cagliari

Scarica la brochure

Nella fase storica attuale il Product Designer acquisisce un ruolo da protagonista, sempre più promotore di una tradizione artigiana che dal locale diviene globale. 
Il Product Design è un professionista capace di analizzare e ideare nuove soluzioni formali, produttive e progettuali. Possiede le competenze metodologiche per progettare il mondo contemporaneo e quello del futuro, più rispettoso dell’ambiente e dell’uomo, attento al benessere e alla sostenibilità dei suoi progetti. 

Accanto alla consueta relazione tra Designer e impresa, si sta profilando una nuova relazione tra Designer e mercato, in cui il Designer, oltre a pensare e progettare per la produzione industriale, diventa imprenditore delle sue idee, entrando direttamente sul mercato con oggetti autoprodotti o prodotti da artigiani in piccola serie.

Prospettive professionali - Designer di Prodotto, Designer dei Servizi, Designer per il Nuovo Artigianato, Concept Designer.

Titolo rilasciato - Il corso è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

Scopri le pagine delle professioni creative: Product Designer 

 

Il corso è erogato anche presso la sede di: Torino -  San Paolo -  Roma -  Milano - 
  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2017
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Italiano

Contesto - Coerentemente con l’evoluzione dei nuovi scenari del mondo del design, il percorso didattico fornisce una formazione culturale e progettuale che si fonda sulla tradizione del design fino al mondo dei makers, della prototipazione rapida, della modellazione 3D, dell’autoproduzione e del nuovo artigianato.  Si impara a interagire con quel complesso e unico sistema di relazioni tra i Designer provenienti da tutto il mondo, le imprese, italiane e internazionali, e gli artigiani e si impara a diventare Designer.  

Metodologia e struttura - Nel corso del triennio, lo studente acquisisce una ampia gamma di competenze: culturali, strumentali e progettuali. Approfondisce gli elementi culturali inerenti il design, l’architettura e l’arte, ma anche la sociologia e l’antropologia, per comprendere e interpretare i fenomeni evolutivi dei comportamenti dell’uomo, soggetto primario nel progetto.  Viene introdotto alla conoscenza del marketing e acquisisce sua una solida metodologia progettuale che partendo da valori etici, sociali e di sostenibilità, permettono di avere un pensiero progettuale strategico. Impara a usare strumenti che permettano di sviluppare, verificare e raccontare il progetto: tecniche di rappresentazione tradizionale e software per la modellazione 3D, renderizzazione, così come sperimentazione nel laboratorio di scuola per costruire modelli, e brevi workshop presso laboratori esterni degli artigiani, utili per favorire una crescita esperienziale.

Attraverso l’utilizzo della piattaforma di prototipazione elettronica Arduino oltre che di altre tecnologie, si sperimentano creativamente le frontiere dell’interazione tra le funzioni dell’oggetto e le azioni delle persone.

  • I anno

    • Storia dell’Arte Contemporanea

      Il corso indaga i principali movimenti artistici e i loro protagonisti; accanto allo sviluppo storico dell’arte, si approfondisce la comprensione critica dei codici artistici e dell’opera d’arte come fenomeno che racconta le evoluzioni culturali, sociali ed estetiche in relazione con altre forme di espressione tra cui l’architettura e il design, analizzandone le interconnessioni. 

    • Metodologia della Progettazione

      Il corso fornisce gli strumenti analitici per esaminare il rapporto tra il prodotto, le persone, il mercato e i processi.  I fondamenti teorici consentono allo studente di comprendere quali fattori culturali intervengano nel progetto. Vengono analizzate tutte le fasi dello sviluppo metodologico di un prodotto, dalla formulazione del brief fino allo sviluppo del progetto.  

       

    • Tipologia dei Materiali 1

      Il corso è focalizzato sull’analisi del comportamento dei materiali per tradurre un’idea in prodotto industriale e per sfruttare al meglio le potenzialità espressive della materia. Si esaminano le caratteristiche fisiche e morfologiche dei materiali analizzando anche le tecnologie di trasformazione e i processi di lavorazione industriale e artigianale. 

       

    • Disegno Tecnico e Progettuale

      Il corso affronta lo studio dei principi della geometria descrittiva, proiettiva e prospettica che sono   propedeutici all’apprendimento del disegno tecnico e all’utilizzo dei software per la progettazione bidimensionale e tridimensionale. Si affronta il disegno a mano libera per poi passare al disegno tecnico. La seconda parte del corso è volta all’insegnamento del software per la modellazione 3D. 

    • Storia del Design 1

      Il corso analizza i movimenti della cultura del progetto fornendo una conoscenza di base per la comprensione dell’evoluzione delle forme e della concezione del prodotto industriale nella storia.  Affronta la situazione progettuale al tempo della rivoluzione industriale fino ad approfondire la filosofia progettuale dei Maestri del Movimento Moderno e dei Designer che nel dopoguerra fino a oggi hanno costruito la storia del design italiano. 

    • Modellistica 1

      Il corso fornisce gli strumenti teorici e pratici per la costruzione di modelli realizzati nei materiali più consoni alla scala del progetto e alle differenti fasi di studio.  La visione tridimensionale permette di esaminare l’idea e di verificare in modo reale le proporzioni e i volumi, definendo tridimensionalmente il progetto. 

       

    • Progettazione Grafica

      Il corso parte dall’insegnamento del disegno a mano libera come strumento per percepire il mondo circostante e rappresentarlo su carta. Si insegna l’utilizzo della matita come strumento espressivo sin dai primi rudimenti e si introducono inoltre le nozioni fondamentali dell’informatica, i programmi di composizione grafica ed elaborazione fotografica.  

       

    • Product Design 1

      Il corso, concepito come un vero incarico professionale, riproduce le dinamiche che si sviluppano all’interno di uno studio professionale. Si affronta lo sviluppo metodologico di un progetto, partendo dall’analisi del brief, fino all’idea creativa da applicare al progetto. I laboratori consentono di comprendere concretamente le relazioni tra persona e prodotto, verificando quanto le scelte funzionali, formali e sensoriali influiscano sulle percezioni psicofisiche e sensoriali delle persone.  

    • Teoria della Percezione e Psicologia della Forma

      Il corso illustra le teorie scientifiche che spiegano il funzionamento dei nostri sensi e le correla alle ricerche della psicologia della forma. Si tratta la relazione tra colore e materia, analizzando le caratteristiche materiche dei materiali naturali e artificiali e delle risposte sensoriali superficiali. Il corso prevede anche l’impostazione di scenari cromatici tratti dall’analisi di tendenze per imparare a catalogare le percezioni sensoriali provenienti dai comportamenti presenti e futuri delle persone.

    • Fotografia

      Il corso affronta i linguaggi e le tecniche della fotografia finalizzati alla documentazione e comunicazione dell’opera. Fornisce elementi di lettura, produzione e post-produzione dell’immagine, in cui la parte laboratoriale consente di sperimentare il mezzo fotografico per individuare modalità e tecniche idonee per la ripresa fotografica di spazi, scenari e oggetti. 

  • II Anno

    • Tipologia dei Materiali 2

      Si affrontano le nuove frontiere della progettazione legate alla filosofia del Design Cycle Assessment che prevede il controllo della sostenibilità di prodotto dalla generazione fino al fine vita. Si esaminano le caratteristiche tecnologiche di alcune famiglie di materiali di nuova generazione in rapporto ai processi di lavorazione e alle caratteristiche di sostenibilità. L’insegnamento affronta la relazione tra progetto e qualità espressive e sensoriali della materia, includendo gli aspetti costruttivi e strutturali.

    • Tecniche e Tecnologie del Disegno

      Il corso ha l’obiettivo di perfezionare le pratiche rappresentative, dal disegno a mano libera agli strumenti digitali, per favorire la velocità e l’efficacia comunicativa nella presentazione dell’idea. Il progetto è così descritto nelle sue fasi con la modalità più idonea: schizzi preliminari a mano libera e schizzi digitali con software di ultima generazione. 

    • Storia del Design 2

      Il corso offre un percorso analitico per evidenziare movimenti, scuole, istituzioni, aziende e progettisti che hanno delineato l’evoluzione e le tendenze del design. Stimola una lettura critica delle espressioni progettuali e fornisce gli strumenti conoscitivi e metodologici per collocare le opere non solo all’interno di un quadro cronologico, ma soprattutto nel più ampio panorama sociale, economico e culturale. 

    • Modellistica 2

      Il corso affronta la conoscenza delle tecniche di prototipazione, unendo le conoscenze tecnologiche con le pratiche della cultura artigiana, attraverso un approccio sperimentale. Si approfondiscono le tecnologie legate al mondo dei polimeri, delle resine, dei metalli attraverso processi di termoformatura, stampaggio delle resine, fresatura a controllo numerico e stampa 3D con l’obiettivo di produrre un vero manufatto. 

       

    • Product Design 2

      Il corso è incentrato sul progetto di un prodotto industriale per un’azienda del sistema design italiano. Attraverso l’analisi dei comportamenti delle persone, l’analisi degli stili di vita, la semplificazione dei processi legati alle attività quotidiane, vengono profilati nuovi concept relativi alla forma, la funzione e la matericità.  Particolare attenzione viene data all’approccio formale che deve essere allineato con il brand individuato, attraverso un linguaggio architettonico originale e di grande carattere.  

    • Design 1

      Il corso, caratterizzato da un taglio sperimentale, affronta il tema delle autoproduzioni finalizzate alla costituzione di una start-up. Partendo dalla ricerca dei comportamenti e delle esigenze delle persone, si elabora un concept progettuale che porta allo sviluppo di un prodotto, prototipato e costruito attraverso i processi ed i materiali tipici dell’ambiente dell’autoproduzione, con l’obiettivo di entrare sul mercato. 

    • Tecniche di Modellazione Digitale – Computer 3D

      L’insegnamento verte sul trattamento digitale delle immagini in ambiente 3D.  Sono approfonditi i software per la modellazione tridimensionale delle superfici, la generazione automatica di prospettive, la creazione di viste e sezioni, ombreggiature, texturing delle superfici e rendering.

    • Sociologia dei Processi Culturali

      La sociologia, come scienza dei fenomeni sociali, costituisce uno dei più efficaci strumenti per la comprensione della complessità che caratterizza il mondo moderno. Il corso affronta le origini storiche della disciplina, approfondisce la riflessione sugli stili di vita e sulle dinamiche d’interazione sociale con i relativi processi di diffusione. Si affrontano le forme sociali della comunicazione, la nascita dei processi comunicativi e gli strumenti per comunicare. 

    • Design Management

      L’insegnamento approfondisce sia gli strumenti di marketing strategico legato al prodotto, quali fasi e modalità di realizzazione, tempistiche, costi e benefici, sia i meccanismi del mercato e dei consumi, del contesto sociale e dei target.  Viene affrontato il concetto di brand e si analizza il consumatore di nuova generazione e il suo approccio agli oggetti e allo spazio, nell’ottica del marketing dell’esperienza che rappresenta oggi la leva primaria nel processo di posizionamento i brand e prodotti.  

    • Storia delle Arti Applicate

      La storia delle arti applicate all’industria e all’artigianato è il contenuto del corso, finalizzato a fornire le competenze per il riconoscimento dei linguaggi espressivi e la loro evoluzione in relazione al contesto sociale, ai materiali, alle tecniche e alle tecnologie di produzione. Lo studente acquisisce una visione più ampia dell’espressione artistica, dell’interdisciplinarietà del fare e del contributo di ciascuna arte nel compimento dell’opera.

       

  • III Anno

    • Product Design 3

      L’azione progettuale dello studente è volta all’ideazione di prodotti inseriti in un sistema di connessioni che generano un servizio per le persone.  I prodotti di servizio devono rispondere alle esigenze delle persone con una speciale attenzione sulla tematica sociale e sulla sostenibilità.  Il taglio sperimentale del corso fa sì che lo studente si concentri sulle nuove frontiere del service design approfondendo le relazioni tra la parte tangibile (prodotto) e la parte intangibile (servizio). 

    • Rendering 3D

      Lo studente impara a utilizzare i software per la foto-renderizzazione, capace di ricreare prodotti, oggetti, materiali, luci in modo simile ad uno scatto fotografico. In questo modo riesce a creare oggetti e ambienti tridimensionali attraverso immagini di qualità fotografica, al fine di verificare le scelte materiche e cromatiche effettuate nel progetto.  

    • Fenomenologia delle Arti Contemporanee

      Si comprende come le forme contemporanee della creatività quali arte, moda, pubblicità, design e cinema, si originano, si rappresentano e si percepiscono. Il cinema, in particolare, rappresenta un ambito in cui il design del set, degli oggetti e delle luci si interseca con la progettazione di prodotti e architetture. Si analizzano alcune pellicole in cui l’architettura d’interni e il design sono vissuti dagli attori come rapporto uomo-oggetto-spazio reale e dallo spettatore fruiti mentalmente.  

    • Antropologia Culturale

      Il corso intende identificare le forme e le relazioni simboliche dell’immaginario collettivo, in rapporto ai beni materiali e immateriali nella cultura postindustriale.  In particolare, l’insegnamento pone attenzione sulle recenti ibridazioni del design con le pratiche sociali emergenti, i flussi comunicativi, l’ambiente, lo sviluppo tecnologico e l’identità culturale e sociale. 

    • Layout e Tecniche di Visualizzazione

      Il corso affronta le problematiche inerenti la comunicazione del pensiero progettuale e del progetto e la costruzione degli strumenti professionali come il portfolio dei lavori da presentare al cliente.  Il corso affronta la comunicazione della generazione del pensiero progettuale, attraverso la comunicazione visiva, la stesura di uno storyboard, inteso come mappa organizzativa della narrazione del progetto. 

    • Design 2

      Questa progettazione, insieme al laboratorio di Tesi, rappresenta il progetto finale in cui lo studente esprime le competenze analitiche e progettuali acquisite nel triennio.  I progetti con le aziende sono finalizzati far vivere allo studente una simulazione di un incarico professionale.  La scuola propone agli studenti temi di progetto in collaborazione con aziende, associazioni e istituzioni o gli studenti stessi propongono un tema.

Labs