News

Milano

maggio 24, 2021

Passato, presente e futuro: tre fashion film per il 25esimo di D-La Repubblica

D come Desiderio, Divenire, Destinazioni. Il magazine festeggia il suo quarto di secolo in uno Speciale che include tre video originali degli studenti di Arti Visive e Moda, rivolti al mondo di D di ieri, oggi e domani

Sono disponibili in versione integrale sul sito D.it i tre short film realizzati da tre team di studenti di Fashion Stylist, Video Design e Sound Design nell’ambito del progetto speciale “25: D video celebration” sviluppato da IED Milano con La Repubblica in occasione del compleanno del magazine (15 maggio), che da 25 anni è in edicola ogni sabato con il quotidiano a raccontare l’attualità, il costume, la moda e la bellezza, femminili e non solo. Tre video che riflettono su passato, presente e futuro di D e del suo mondo.

PASSATO – Storia di un Desiderio  – Il passato può essere un fardello o un compleanno nostalgico. Almeno finché non si acquisisce la giusta consapevolezza di sé. In questo video girato dagli studenti Andrea Barbui, Irene Grafato, Edilia Lo Re, Matteo Zullo e sviluppato da IED Milano in collaborazione con D per lo Speciale 25 anni del magazine, la reminiscenza si confonde con il presente e la protagonista si spoglia del superfluo, e di una sovrastruttura di facciata, diventando la persona che vuole davvero essere.

PRESENTE – Il Divenire in un sogno  – Il presente è la coreografia di un’esistenza. Un mosaico di persone, luoghi, natura, incontri, luci di città e folle che oggi non siamo più abituati a vedere. Gli abiti si sfogliano, come un fiore, in questo video girato da Gaia Cascella, Davide Marra, Azzurra Cossi, Thomas Galdini . Poi squilla un cellulare, il ritorno alla realtà. La musica finisce e la vita ricomincia, forse uguale a prima, forse un po’ più simile a quella danza di momenti.
FUTURO – Destinazioni nebulose – Spogliarsi delle catene (fisiche e metafisiche) e iniziare il viaggio. Interiore, o attraverso il tempo, raggiungendo un futuro decostruito, pixellato, interrotto, deformato, che si prolunga all’infinito, come in un gioco di specchi. È il video emozionante e intenso girato da Carlo Piva, Rebecca Broto, Emanuele Moscatelli, Joy Santagostino.