Fashion Design

Master - Milano

Scarica la brochure

18a edizione - Il Master in Fashion Design funge da laboratorio creativo per gli studenti, verso l'acquisizione progressiva di una chiara metodologia progettuale applicata al know-how Made in Italy. Lavorare nella moda in Italia significa essere immersi in un contesto unico al mondo in cui il rapporto tra design, stile, artigianato ed evoluzioni sociali ha fatto storia.

I partecipanti arricchiscono la loro capacità di ricerca di tendenza, unendo la conoscenza teorica e la consapevolezza del design italiano alla creatività e definendo un linguaggio moda forte e innovativo in termini di idee, forme, tessuti, colori e processi produttivi.

Affinano la loro creatività facendo pratica su 4 workshop tematici, ciascuno dedicato a abiti donna, uomo, bespoke e contemporary, i quali consentono l'acquisizione di metodi sartoriali di alto livello e di strumenti di ricerca e sviluppo progettuale, per affrontare le esigenze del mercato.

  • Partenza
    Gennaio 2020
  • Durata
    1 Anno
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Entra in classe: scopri le attività del Master

A chi è rivolto - Il Master in Fashion Design si rivolge a neo-laureati in Fashion Design e a designer operativi nel settore che sentono la necessità di perfezionarsi e/o aggiornarsi secondo approcci contemporanei di ricerca e progettazione. Per poter accedere al corso è fondamentale conoscere le tecniche del Fashion Design: modello e sartoria, tecniche di disegno, Photoshop e Illustrator.

Prospettive professionali - La carriera di un Fashion Designer può svilupparsi in molti contesti diversi. Come specialisti del processo creativo relativo alla progettazione di collezioni differenti, possono collaborare per aziende produttrici, grossisti o clienti individuali, possono promuovere il loro brand e le loro creazioni. 

Metodologia e struttura - Il corso si struttura in moduli complementari che portano all'acquisizione di una solida metodologia progettuale attraverso lo sviluppo di 4 collezioni tematiche. 

I partecipanti del Master affrontano sin dall’inizio materie finalizzate ad allineare e implementare le competenze di base in entrata, preparandosi, attraverso una fase di ricerca, allo sviluppo delle collezioni. Successivamente, le materie incluse nei campi disciplinari caratterizzanti supportano gli studenti nella definizione della loro identità professionale, prevedendo anche per ciascun workshop dei laboratori pratici per l'esercizio su tecniche specifiche. Gli studenti lavorano sui processi di produzione tipici delle collezioni donna, uomo, bespoke e contemporary, in base a tematiche personali o su commissione di aziende/Fashion designer professionisti. 
Durante tutto il percorso si sviluppano le capacità manageriali dei partecipanti: predisposizione al lavoro di gruppo, capacità relazionali e di collaborazione con i diversi settori e le aziende di produzione di tessuti e abbigliamento.

Il Master si conclude con un Progetto di Tesi presentato a una commissione multidisciplinare composta da professionisti. 

Al fine di sostenere i partecipanti nella copertura della quota di partecipazione, IED ha attivato un sistema articolato di agevolazioni economiche. Qui tutte le informazioni.

 

  • Aree di approfondimento

    • Fashion Culture

      Il corso approfondisce la moda contemporanea attraverso le idee, i pensieri e le opere delle icone che hanno influenzato la storia del costume moderno introducendo inoltre i nomi attuali delle personalitàche stanno per scrivere il futuro della moda. L'obiettivo è l’acquisizione un forte senso dell'immagine, diventando capaci di creare collegamenti tra diversi contesti e fonti di ispirazioni.

    • Methodology of Project Development

      Il corso propone un aggiornamento sulla metodologia contemporanea ottimale per il processo di sviluppo di un prodotto creativo completo, mettendo in luce l'importanza di una modalità di progettazione efficace.

    • Project Development Workshops

      Womenswear, Menswear, Bespoke, Contemporary. 

    • Personal Design

      Il corso sviluppa creatività e competenze tecniche degli studenti all'interno dei 4 workshop: uso del colore, senso della forma in 3D, sensibilità verso tessuti e materiali, attitudine al disegno di moda. 

    • Lab Materials and Textiles and Lab Realization

      Utilizzo delle diverse tipologie di tessuto nello sviluppo delle 4 collezioni tematiche. 

    • Textile Methodology Knit Lab

      Obbiettivo del corso è la conoscenza di tessuti e materiali, da applicare allo sviluppo delle collezioni donna e uomo.  

       

    • History of Fashion Photography

      Analisi tecnica dei principali stili fotografici. I più grandi fotografi di moda e il loro impatto sugli ideali estetici. Le loro tecniche e gli stili di composizione, le influenze e le connessioni con il mondo dell’arte.

    • Communication

      Attraverso una panoramica su Social Media Marketing, E-Commerce e E-mail Marketing, il corso fornsice gli studenti gli strumenti per immettere sul mercato il proprio business, costruendo il brand e coinvolgendo clienti attraverso strategie di marketing online creativo, digital advertising e creazione di contenuto creativo.  

    • Fahion Sociology and Trends

      La nostra società è in continua evoluzione, ma la direzione verso cui stiamo andando, in che modo e usando quali strumenti o quali abbiamo intenzione di utilizzare, è consapevolezza di pochi. Studiando i fenomeni e processi sociali è però possibile anticipare strategie e saperle declinare nel mondo della moda, scoprendo e sapendo anticipare i cambiamenti futuri degli scenari e del rapporto tra persone e prodotti.

    • Presentation Techniques

      Progettare e presentare un progetto: qual è l'obiettivo? A chi è rivolta la presentazione? Il corso prepara gli studenti a tenere una presentazione orale efficace a partire dal linguaggio non verbale. 

    • Visual Language

      Il corso fornisce una panoramica sulle contaminazioni esistenti tra arte, moda, illustrazione, costume, musica, letteratura. L'obiettivo è di portare gli studenti a sviluppare la loro comprensione delle origini e dell'evoluzione del linguaggio visivo, soprattutto nella moda. 

    • Vocational Guidance

      Il corso aiuta gli studenti a individuare i loro obiettivi di carriera e a migliorare le loro tecniche di auto-presentazione tramite un curriculum efficace e consigli sul comportamento da tenere durante un colloquio.  

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Fabio Di Nicola - Coordinatore del corso

Fabio Di Nicola - Coordinatore del corso
Stilista per il proprio marchio di abbigliamento maschile fondato nel 1988. Contemporaneamente è consulente e collabora per importanti aziende del settore. Ha realizzato capi per il film di Wim Wenders Palermo shooting, Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek, Diverso da chi Albakiara. Nel 2008 ha disegnato la divisa ufficiale del Bologna F.C. Ha, inoltre, collaborato con artisti in campo musicale tra cui i Subsonica, Mauro Ermanno Giovanardi, Solis Quartet.

Veronica Foschi

Veronica Foschi
Si laurea al Politecnico di Milano in Disegno Industriale, discutendo una tesi sulla definizione di nuovi linguaggi di comunicazione. Da allora ha lavorato nell'ambito dell'illustrazione grafica e della fotografia.

Angelo Montanini

Angelo Montanini
Ha conseguito una Laurea triennale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, da allora lavora nell’ambito dell’insegnamento e fornisce consulenza specializzata in Rendering, Costumi e abbigliamento teatrale, oltre al disegno tecnico industriale. Ha conseguito i suoi studi in Tessuti, Materiali Grafici e Rendering Cromatici. Ha svolto un’attività continuativa di illustrazione, sia di disegno che di pittura, con atelier e designer di moda, così come con riviste di moda.

Lia Mondina

Lia Mondina
Laureata presso la Saint Martin’s School of Art in Fashion Design and Textiles con specializzazione in maglieria, collabora come Designer free-lance per le collezioni di maglieria Giorgio Armani e Max Mara e progetta le collezioni di maglieria uomo e donna Verri. È Ricercatrice di tendenze per filature e per aziende operanti nel settore tessile e jersey per cui segue lo sviluppo delle loro collezioni. Progetta e sviluppa punti maglia per macchine industriali.

Serena Sala

Serena Sala
La sua educazione verte nell’ambito della sociologia, ha lavorato nella moda e nel campo della comunicazione per più di 20 anni. Durante la sua carriera, ha lavorato in Sky TV, Ferrero, Wella, Davines, Università L. Bocconi – SDA -, Staff International, Textilrama Decocontract, Samsung International, Albacom, BottegaVeneta, Kraft, 55 DSL, Persol, Style. Lavora attualmente in uno dei principali uffici stile internazionali, analizza e valuta il consumo in aree specifiche di differenti settori del mercato.    

Valentina Bocciardi

Valentina Bocciardi
Collabora con Vogue e con altre pubblicazioni internazionali come Purple e W Magazine, oltre a svolgere lavori di consulenza e ricerca per stilisti del calibro di Trussardi, Cavalli, Etro e Luisa Beccaria. Ha lavorato a numerosi servizi per L'Uomo Vogue e ha partecipato a campagne per clienti importanti come Bulgari, Moncler, Cerruti, Tod's, Coca-Cola, Fratelli Rossetti e Piquadro.

Margherita Abbozzo

Margherita Abbozzo
Visual Artist e Curatrice di Quinto Elemento, blog di arte contemporanea di Controradio. Dopo la laurea in Storia dell’Arte, ha conseguito anche un BA e un MA in Fine Arts a Londra, grazie a cui ha potuto consolidare anche la propria formazione pratica. Ha vissuto e lavorato a New York e a Londra per vent’anni e adesso, in Italia, continua a lavorare in studio, esporre, studiare e insegnare arte e fotografia contemporanea.

Irene Cinus

Irene Cinus
Apprende in Sardegna l’arte artigianale della sartoria. A Milano approfondisce la sua conoscenza collaborando con stilisti e case di moda affermate, come Gianfranco Ferrè, Moschino e stilisti all’avanguardia come Carol Christian Poell. Le sue attività principali sono modellistica e sartoria, ma si occupa anche di sperimentazione artigianale, manipolazione del tessuto, ricamo per campioni e collezioni. Negli ultimi dieci anni si è occupata anche di educazione a livello universitario. 

Stefano Guerrini

Stefano Guerrini
Nel 1998 inizia a scrivere su varie riviste, come DonnaL'Uomo Vogue e GQ Italia, dove tiene anche un suo blog, lepilloledistefano. È stato Fashion Director della rivista Label e poi di MadeWithStyle. Ha collaborato con VelvetIodonna, e manintown.com ed è stato Fashion Director presso Large. Gestisce la sua webzine stefanoguerrini.vision, collabora con Pitti Uomo e Fondazione Pitti Discovery, è Contributor di Modem; è inoltre Fashion Editor in Chief di Positive Magazine e Fashion Editor di Hachi magazine.

Labs

Progetti