After Effects

Corsi di specializzazione - Milano

Scarica la brochure

Il corso di After Effects si prefigge di presentare e rivelare tutti i molteplici aspetti e le potenzialità del software. In particolare, il corso descrive tutti gli strumenti e le finestre di lavoro e illustra progressivamente le potenzialità del programma, da quelle base a quelle avanzate, lezione dopo lezione. Il corso risalta inoltre anche la gestione di trasparenze, livelli ed elementi 3D e conclude con la descrizione delle modalità di utilizzo ed esportazione del prodotto finale, sia esso destinando al mondo web, ad applicazioni multimediali o alla distribuzione televisiva.

  • Partenza
    Aprile 2021
  • Durata
    3 mesi
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

Metodologia e Struttura
Il programma si articola in due moduli. Il primo modulo affronta il processo di Compositing partendo dalle tecniche di base fino ad approfondire processi sempre più avanzati, utilizzati nel mondo cinematografico. Il secondo modulo, dedicato invece alla grafica in movimento, ovvero Motion Graphic, presenta tecniche e metodi per l’animazione avanzata di grafiche e illustrazioni, fino alla loro integrazione all’interno di un video.

Contenuti del corso

  • Compositing: proprio, utilizzando strumenti più elementari come Modalità di fusione, Mascherini di traccia, masking objects, tracking ecc. fino ad arrivare a strumenti più evoluti come rotoscoping, rotobrush, matte painting, Camera tracker avanzato, al fine di “compositare” più elementi tra di loro in modo armonico ed artistico, favorendo altresì l’integrazione con i più comuni software 3D.
  • Motion Graphics Animation: tutti gli strumenti e tutte le finestre di lavoro, individuandone le caratteristiche e le potenzialità, illustrandone passo-passo le operazioni di base e quelle avanzate e spiegando come gestire le trasparenze, i livelli e gli effetti con particolare riguardo alla gestione degli elementi 3D; infine viene descritto come utilizzare ed esportare il prodotto finale, sia verso il Web e le applicazioni multimediali, sia verso la distribuzione televisiva.

A chi è rivolto
Il corso si rivolge a chiunque desideri acquisire una buona capacità di Compositing e Motion Graphics Animation, non solo attraverso l’acquisizione di competenze tecniche ma anche attraverso lo sviluppo di una maggiore consapevolezza nelle scelte comunicative. Sia che si tratti di una passione personale o dell’inizio di un nuovo percorso lavorativo.

Agevolazioni e Borse di studio 
Al fine di sostenere i partecipanti nella copertura della quota di partecipazione, IED ha attivato un sistema articolato di agevolazioni economiche per coloro che scelgono di frequentare i Corsi di Specializzazione organizzati nella sede milanese. Diverse sono le possibilità per i partecipanti. Clicca qui per conoscere tutti i dettagli.

Partner: IED + ADOBE//AUTODESK//MICROSOFT
Grazie all’accordo con le più importanti software house, tutti gli studenti IED hanno in esclusiva e completamente gratuito l’accesso al pacchetto Design & Web Collection (Adobe Photoshop® CC, Adobe Illustrator® CC, Adobe InDesign® CC, Adobe Dreamweaver® CC, Adobe Flash® Professional CC, Adobe Fireworks®, Adobe Acrobat® Pro, Adobe Premiere®, Adobe AfterEffects®), ai software Autodesk (3D Studio Max, Autocad, Maya) e Microsoft (Word, Excel, Power Point, Outlook, One Note, Access, Publisher). La validità delle licenze copre la durata del corso. Tutti i programmi sono utilizzabili sia dai laboratori della Scuola sia dal proprio computer personale.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Livio Di Miceli

Livio Di Miceli
Video Designer, gestisce uno studio di produzione video, Seventh Art, dove si dedica alla realizzazione di videoclip musicali, video aziendali, riprese di eventi, cortometraggi e successiva post produzione. Dall’ottobre del 2009 alla primavera 2010 è stato operatore di ripresa nel film documentario Niente Paura del regista Piergiorgio Gay, presentato fuori concorso alla 67esima edizione del Festival di Venezia.