Graphic Design

Corsi Triennali e Post Diploma - Milano

Scarica la brochure

Il corso di Graphic Design mira a formare il progettista della comunicazione visiva. Tale professionista si occupa di “sistemi di comunicazione” complessi che coinvolgono media, strumenti e linguaggi articolati e tra loro differenti, dal catalogo cartaceo alla rivista digitale per tablet, dal packaging per un cosmetico al video “promo” per un evento culturale, dal sito web all’app per smartphone. Il Graphic Designer realizza sistemi complessi di comunicazione con chiarezza di obiettivi, coerenza di linguaggi e competenza multidisciplinare.
Una volta terminato il percorso di studi, può lavorare in qualità di libero professionista nell’ambito della comunicazione visiva, presso studi grafici che operano su più versanti (design di prodotto, comunicazione, moda, fotografia) e nei settori comunicazione e design di aziende, case editrici, web agency, agenzie di pubblicità, strutture di produzione televisiva.

Titolo rilasciato - Il Diploma Accademico di Primo Livello è riconosciuto dal MIUR ed è equiparato ai titoli di Laurea di I Livello rilasciati dalle Università.

  • Crediti
    180
  • Partenza
    Ottobre 2020
  • Durata
    3 anni
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Scopri le professioni creative: Graphic Designer

Contesto - I campi di intervento del Graphic Designer si estendono dalla progettazione dell’identità visiva di un’azienda o di un prodotto alla realizzazione del packaging, all’ideazione grafica dei supporti di comunicazione aziendale on e off-line.

Metodologia e struttura - Le discipline progettuali costituiscono il filo conduttore del Corso di Graphic Design. Partendo da un approccio propedeutico, si ramificano le aree di intervento e si arriva a un alto livello di simulazione professionale che prevede il confronto diretto e la collaborazione con aziende per lo sviluppo di progetti di ricerca.
Vengono affrontati sia i temi tradizionali del graphic design (identità aziendale e di brand, grafica editoriale, packaging) sia quelli legati ai new media e al digitale (web design, interaction design, digital publishing, video, motion graphic, tv) e la grafica applicata alla tridimensionalità per esposizioni ed eventi.
Parallelamente a questi laboratori di progetto, lo studente acquisisce le conoscenze di carattere storico-critico, socio-economico, strategico, metodologico, tecnico-produttivo che permettano di interpretare e decodificare i linguaggi della comunicazione visiva, dell’arte contemporanea e del cinema.
Lo studente impara a conoscere i caratteri tipografici come strumenti fondamentali del grafico e studia la genesi e la percezione di forme e colori.

Viene fornita una conoscenza ampia e approfondita degli strumenti tecnici come i software: prima i programmi di base per la gestione delle immagini, per il disegno vettoriale e per l’impaginazione e poi quelli finalizzati al web e ai social media, all’animazione, al video editing e alla grafica televisiva.
Il futuro Graphic Designer acquisisce consapevolezza e competenza nelle specifiche aree professionali attraverso esperienze pratiche guidate nei tre ambiti della comunicazione visiva: l’area espressiva, dove i segni diventano simboli, marchi, logotipi, poster; l’area razionale, in cui si costruiscono racconti formati da testi, immagini e pagine dove ogni elemento ha un suo ruolo preciso che trova riscontro nell’espressione grafica e tipografica; infine l’area dell’interattività, ovvero dell’organizzazione delle informazioni a disposizione dell’utente.
La parte finale del percorso didattico è dedicata alla progettazione avanzata e alla simulazione professionale. Lo studente affronta le tematiche progettuali di competenza del Graphic Designer: dalla corporate image alla comunicazione di prodotto, dalla grafica editoriale al design dell’interazione e alla grafica televisiva, in un’ottica generale di cross-medialità.

Il progetto di tesi è un progetto complesso e articolato, svolto in collaborazione con Enti e Aziende che interagiscono con l’Istituto Europeo di Design con intenti di ricerca di soluzioni originali e innovative.

Prospettive professionali - Graphic Designer, Art Director, Visual Journalist, Content Creator e Manager, Front End Designer, Data Visualizer.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Giuseppe Liuzzo - Coordinatore del Corso

Giuseppe Liuzzo - Coordinatore del Corso
Brand and Graphic Designer, collabora con diverse agenzie di comunicazione su progetti nazionali e internazionali legati al brand e alla sua comunicazione coordinata. Dal 2012 ricopre anche il ruolo di "content creator" su youtube con il canale chiamato "BOB" sul quale si affrontano temi differenti tra i quali quello della "comunicazione visiva". Ha studiato in IED e presso la School of Visual Art di New York.

Francesco Casolo

Francesco Casolo
Montatore e ghost writer per il gruppo RCS-Rizzoli Media è stato corrispondente da Berlino e Parigi per alcune riviste turistiche italiane. Ha scritto, diretto e filmato un film documentario chiamato I resilienti, ambientato in Egitto, premiato al festival cinematografico di Lampedusa e selezionato al Festival internazionale del cinema di Beirut. Ha collaborato alla sceneggiatura del film Tagliare le parti grigie, Golden Leopard al Festival del film di Locarno per il miglior primo lungometraggio. Dal 2006 è docente IED.

Davide Corno

Davide Corno
Occhiali, viso lungo, sorriso largo. Laurea in filosofia, master in marketing. 10 anni in pubblicità (account di giorno, copy la sera). Dirigente pubblico per 4 anni, Manager scolastico per 6, Coordinatore Editoriale per quasi 20. Libero professionista e libero pensatore da sempre.

Raffaele Solaini

Raffaele Solaini
Laureato in Filosofia del Linguaggio, si specializza in semiotica presso l’Università di Bologna, sotto la guida di Umberto Eco. Editorialista presso la rivista online Affaritaliani.it, si è occupato di comunicazione e social trend insegnando presso diverse istituzioni. Ha lavorato con alcuni delle più importanti agenzie di ricerche di mercato, quali Astarea, Gpf, Episteme e Ipsos, sviluppandone e integrandone il metodo desk&field. Tra i suoi maggiori clienti si possono segnalare Ace, Scavolini, Mercedes, Telecom Italia, Enel, e Italian Premiership.

Stefano Temporin

Stefano Temporin
Art Director presso la casa editrice milanese Edizioni Zero. Ha lavorato per tre anni nello studio Leftloft, dove ha partecipato al disegno del carattere per il Corriere della Sera e per lo Stadio San Siro. Dal 2007 è docente IED.

Graziano Vitale

Graziano Vitale
Graziano Vitale is an Adobe Certified Expert and Adobe Certified Instructor. Graphic designer naturally born he works for advertising and publishing art. He works as author and illustrator for children's book, Graphic designer for advertising, publishing art, web and mobile applications, and teaching in Ied since 2005 for several Graphic design and Fashion Courses.

Marina Bonanni

Marina Bonanni
Graphic Designer e socio AIAP, da oltre 25 anni lavora nel campo della comunicazione e dell'editoria, prima come Art Director, e dal 2000 come freelance, offrendo la sua consulenza sia nell’ambito editoriale che per le PMI per le quali cura l'immagine, la pubblicità e la grafica nei suoi molteplici aspetti. Dal 1991 è docente all’Istituto Europeo di Design nel corso triennale di Graphic Design.

Silvia Gherra

Silvia Gherra
Visual Designer e Illustratrice. È Creative Director presso RITARITA fashion house e lavora come consulente e Art Director presso numerose case editrici.

Carlo Branzaglia

Carlo Branzaglia
Si occupa di strategic design e design education. Coordinatore Scientifico dell’Area Postgraduate presso IED Milano,  ha tenuto lezioni, conferenze e seminari in università di tutto il mondo e ha scritto diversi libri, l'ultimo Fare Progetti, Lupetti, 2016. Partner di Dmc -Design Management Center e Health Design Network, è Memebro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione ADI Compasso d'Oro. 

Daniel Annbjer

Daniel Annbjer
Di nazionalità svedese, è un Graphic Designer e Art director e vive a Milano. Il suo lavoro si focalizza principalmente su progetti di branding, graphic design, advertising and packaging per numerosi clienti nei settori del fashion, design e advertising. Dal 2014 insegna Branding e Product Communication in IED.

Giulia Tacchini

Giulia Tacchini
Laurea Magistrale in Product Design, ha iniziato come Industrial & Product Designer per poi concentrarsi sul Food Design, che oggi unisce alla progettazione con l'intento di comunicare e raccontare delle storie. Ha lavorato nel mondo del food event e come food stylist. Confounder del progetto Entonote dove cucina, mangia e progetta eventi per divulgare l'entomofagia, ovvero la pratica di mangiare insetti e Cofounder del progetto Taboolata, piattaforma incentrata sui tabù alimentari.

Andrea Gelpi

Andrea Gelpi
Ha conseguito un dottorato di ricerca in Sociologia della comunicazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha lavorato come assistente alla docenza in materia di comunicazione interculturale e storia della radio e della televisione. Ha lavorato come ricercatore qualitativo free-lance per diversi istituti di ricerca universitari in materia di media, tecnologia e comunicazione. Attualmente lavora come direttore della ricerca qualitativa nelle ricerche di mercato.

Paolo Proserpio

Paolo Proserpio
Grafico, collabora principalmente consulente grafico con la Gianni Versace S.p.a, dove si occupa della realizzazione grafica di cataloghi, lookbook, inviti sfilata etc. ed altri clienti spaziando dalla corporate identity, web design, packaging a copertine di dischi. Per 10 anni ha fotografato per alcune riviste musicali, l'agenzai di New York Retna ed Mtv.it.

Luca Toccaceli

Luca Toccaceli
Laureato in filosofia, insegna materie quali L'approccio italiano ai media, Tv, Media e Comunicazione, Pianificazione e gestione di eventi musicali. Come professionista è stato consulente musicale per spot pubblicitari, programmi televisivi, film e film documentari, produzioni video; come editore musicale svolge inoltre il ruolo di promotore, addetto stampa e manager degli artisti che rappresenta in Italia.

Davide Colla

Davide Colla
Diplomato in Grafica presso IED, inizia la sua carriera in agenzia di comunicazione a Francoforte e, durante questa esperienza, vince il Premio nella sezione Digital nel premio internazionale IF Awards 2013. Fonda a Milano nel 2013 150 UP, per aggiungere all'attività dei lavori di immagine coordinata e siti web per clienti lo sviluppo di APP con proprio marchio.

Roberto Mancuso

Roberto Mancuso
Lavora in ambito fotografico dal 1972 iniziando una propria attività nel 1975. Dal 1982 collabora con IED nelle diverse sedi di Cagliari, Torino e Milano prestando la sua professionalità nei corsi di Photography, Industrial Design e Graphic Design. Nel 1999 apre un proprio studio dove lavora a progetti di still life, gioiello, food, ritratti, e video produzioni. Si è occupato inoltre di advertising e ha curato editoriali per diversi clienti e magazines, cataloghi web, tour e video fotografici virtuali.

Massimo Salomoni

Massimo Salomoni
Nasce come Copywriter, poi diventa TV Producer d'agenzia e Direttore Creativo. Nel 2009, con la sua “Smack-Comunicazione di Parola”, inizia a occuparsi di social media per clienti italiani e internazionali. Nel 2014 pubblica l'e-book I Social media dalla A alla B, Sperling & Kupfer.

Sergio Messina

Sergio Messina
Musician, radio maker, writer, teacher and artist. In 1989 his no copyright, self distributed song Radiogladio got him international attention. Subsequently he produced Curre curre guaglio', 99 Posse's debut album and then his own La Vendetta del Mulino Bianco. As a remixer he's worked with many Italian musicians, including Avion Travel, Casino Royale and Elio e le Storie Tese. Since 1996 Messina has a page on the underground music magazine Rumore. From 2003 until 2007 he collaborated with the Italian edition of Rolling Stone magazine.

Paula Andrea Callejas

Paula Andrea Callejas
Designer industriale, è nata a Medellín in Colombia. Laureata presso l'Universidad Autónoma de Manizales e ha un Master in Design. Ha collaborato con diversi studi milanesi partecipando a numerosi progetti industriali, grafici e di ricerca, affrontando diversi campi del design: C.M.F. e tendenze, design ambientale, concetti di gioco e giocattoli. Attualmente dirige il suo marchio di gioielli minrl e insegna in IED.

Claudio Morelli

Claudio Morelli
Giornalista e fotografo documentarista. Nel 2009 si iscrive all'associazione dei giornalisti e collabora con i principali periodici italiani; è uno dei fondatori del collettivo di fotogiornalisti Whynot e degli studi D77 e Pantesia di Napoli.Nel 2013 lavora alla campagna pubblicitaria FAI, che è diventata il contenuto di un libro pubblicato per il decimo anniversario di Luoghi del Cuore. Ha collaborato con Espresso, Sette, Le Figaro Magazine, ADAC reisemagazine, National Geographic Traveler, Riders, Studio, 11, Monocle e molti altri.

Matteo Gualandris

Matteo Gualandris
Senior Graphic Designer e Art Director ha lavorato per quattro anni presso Studio FM Milano sviluppando progetti per un grandissimo numero di clienti, da istituzioni culturali e case editrici a brand e aziende private. Come freelance ha lavorato per clienti come Armani Jeans, Ermenegildo Zegna, PORT Magazine, ÉESI, Vice Magazine e Milan Design Week.

Valerio Di Punzio

Valerio Di Punzio
Sviluppatore frontend dal 2011, il suo background è arricchito da competenze di psicologia, grafica e design management. Ha lavorato per numerose agenzie come Ogilvy, Seri Jakala e per Startup (Tripitaly) e per aziende web realizzando progetti personalizzati.

Filippo Dionisi

Filippo Dionisi
Inizia la sua carriera presso Leftloft, una graphic design boutique milanese, affiancando clienti come Rizzoli, Mondadori, RedBull, GS1. È stato in seguito Associate Director di Design presso Interbrand e oggi è Senior Product Design presso Bemind. Nato come visual designer ha in seguito sviluppato le sue competenze in brand strategy per diverse aziende e startup applicando metodologie, flussi di lavoro e strumenti legati al digital.

Cecilia Melli

Cecilia Melli
Art Director e Graphic Designer, specializzata nella creazione e gestione di progetti di brand identities richiesti sia da clienti diretti come brand, magazine e designer sia commissionati da agenzie di advertising e design. Moleskine, Tezenis, Vodafone, RCS, Missoni, Maserati sono solo alcuni dei brand leader con i quali ha collaborato.

Gianluca Schinaia

Gianluca Schinaia
Giornalista professionista e CEO della news agency FpS Media dal 2013, ha insegnato tecniche di scrittura in ambito giornalistico in diverse scuole superiori dal 2010. Ha tenuto lezioni anche alla Presidenza del consiglio dei Ministri e all’ordine nazionale dei giornalisti.

Tiziana Gemin

Tiziana Gemin
Si è diplomata in Digital Design presso IED Milano, con una tesi sperimentale condotta assieme allo studio di design interattivo Limiteazero, con cui ha collaborato per diverso tempo. Da anni si interessa alle nuove tecnologie, ai nuovi media e alla cultura digitale in generale. Dal 2003 scrive articoli e tiene conferenze dedicati a queste tematiche. Si occupa inoltre della curatela e dell’organizzazione di mostre ed eventi legati alla New Media Art e al Digital Design.  

Marco Pochetti

Marco Pochetti
È Motion Designer e 3D Artist. Ha lavorato come Video Producer e Video & 3D Operator presso diverse realtà. La passione per il suo lavoro lo conduce ben presto nel settore educativo per trasmettere la sua competenza ai giovani studenti.

Lorenzo Fassina

Lorenzo Fassina
Inizia la sua carriera come video editor ma presto si dedica al settore del web design.Dapprima come freelance, in seguito lavorando presso digital agency come Nurun e OgilvyOne sviluppa le sue skill come Art Director.

Matteo Bollati

Matteo Bollati
Laureato in Industrial Design, inizia la sua carriera come junior designer presso Studio Iacchetti + Ragni (Aroundesign) per proseguire poi presso Carlo Contin design studio. Ad oggi è senior designer e team manager presso PS+A dove si occupa anche di seguire e formare i giovani designer che entrano a far parte dello studio. Negli anni ha sviluppato progetti per aziende come Kartell, Foscarini, Zucchetti | Kos, Plank, Zanotta, Montini, Pandora, SpHaus, Meritalia, DeVecchi e a livello internazionale, Laufen, Vondom, Panasonic.

Libero Rutilo

Libero Rutilo
Dopo essersi laureato in industrial design presso l’università di Montreal, si trasferisce a Milano per lavorare con Alessandro Mendini. Nel 2012 fonda Designlibero, studio di progettazione multidisciplinare che si occupa trasversalmente di interni, prodotto, grafica e art direction per importanti brand. I lavori dello studio si impongono per originalità e creatività ricevendo molteplici premi in concorsi internazionali di design oltre ad essere stati selezionati da diversi musei come: la Triennale, il Base e Fondazione Telefonica.

Alessandro Lucchini

Alessandro Lucchini
Video maker freelance, editor e Motion Graphics artist ha collaborato con diverse case di produzione in Europe focalizzandosi principalmente nella produzione di documentari. Si è occupato delle varie fasi di post produzione dall’editing ai visual effects. Si occupa inoltre di digital video content per installazioni interattive e ambientazioni per musei e mostre.

Chiara Alzati

Chiara Alzati
Public Speaker e Trainer, la sua passione sono il coaching e le lingue straniere. Insegna a imprenditori, manager, e a startapper sia italiani sia stranieri a esprimersi al meglio nelle diverse situazioni aziendali:nella conduzione delle riunioni, nel settore commerciale e degli eventi sino ai congressi e alla presentazioni video.

Gianni Romano

Gianni Romano
Critico d'arte e insegnante d'arte dalla fine degli anni Ottanta.Ha curato mostre d'arte e seminari di insegnamento in Europa.Il suo libro più famoso è "Contemporanee" (Costa & Nolan 1999), un importante sondaggio sull'opera delle donne artiste dagli anni Settanta. Nel 1955 fonda uno dei primi siti web d'arte che in seguito (2002) si trasformerà in una casa editrice con il nome di "libri postmedia".

Labs

Progetti