Design degli Interni 1

Corsi di specializzazione - Milano

Scarica la brochure

Il Corso di Specializzazione in Design degli Interni 1 mira a fornire gli strumenti tecnici e le conoscenze necessarie per intraprendere la professione dell’arredatore, il professionista che si occupa dell’organizzazione degli spazi interni, della distribuzione e della scelta di arredi, del progetto colore dell’ambiente da arredare e dell’utilizzo dei materiali più appropriati.

Rivolgendosi a persone che non hanno mai avuto esperienze nel settore, il corso fornisce gli strumenti utili alla rappresentazione del progetto: il disegno dal vero a mano libera, il disegno geometrico, la rappresentazione assonometrica e prospettica, il disegno tecnico attraverso la quotatura, la modellistica finalizzata alla costruzione di modelli di verifica delle scelte progettuali. Verranno introdotti e approfonditi i software più diffusi negli studi di progettazione come AutoCAD®, Sketch-Up (per creare rapidamente modelli 3D), e Photoshop.

Il corso può proseguire l'anno successivo con Design degli Interni 2

  • Partenza
    Ottobre 2020
  • Durata
    8 mesi
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

La struttura formativa di questo corso prevede un anno preparatorio, durante il quale lo studente acquisisce tutti gli strumenti espressivi (il disegno a mano libera, il disegno geometrico, il disegno e rilievo, la modellistica, l’introduzione all’utilizzo del computer, il disegno tecnico digitale, la gestione digitale di grafica e immagini), gli strumenti culturali (la conoscenza analitica dell’evoluzione artistica e progettuale del ‘900), gli strumenti tecnologico-sensoriali (la percezione sensoriale e i processi di trasformazione dei materiali), gli strumenti progettuali (il metodo con cui affrontare un progetto).

Obiettivo del corso è lo sviluppo di un progetto completo coadiuvato da un professionista, che accompagnerà lo studente durante tutto il processo. Al fine di rappresentare al meglio gli elaborati verranno anche approfondite durante il corso tecniche di rappresentazione e di modellistica.

Requisiti di ammissione:  Non è richiesta una preparazione specifica.

IED è l’unica Scuola in Italia a offrire tre “pacchetti” software di primissimo livello a ogni iscritto: approfondisci e clicca qui

Visita la pagina Specializzarsi in Design, troverai interviste e progetti dei docenti e di ex studenti.

 

Partner: IED + ADOBE//AUTODESK//MICROSOFT

Grazie all’accordo con le più importanti software house, tutti gli studenti IED hanno in esclusiva e completamente gratuito l’accesso al pacchetto Design & Web Collection (Adobe Photoshop® CC, Adobe Illustrator® CC, Adobe InDesign® CC, Adobe Dreamweaver® CC, Adobe Flash® Professional CC, Adobe Fireworks®, Adobe Acrobat® Pro, Adobe Premiere®, Adobe AfterEffects®), ai software Autodesk (3D Studio Max, Autocad, Maya) e Microsoft (Word, Excel, Power Point, Outlook, One Note, Access, Publisher). La validità delle licenze copre la durata del corso. Tutti i programmi sono utilizzabili sia dai laboratori della Scuola sia dal proprio computer personale.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Marina Del Monaco

Marina Del Monaco
Laureata in architettura presso il Politecnico di Milano, consegue due Master in Interior e Product Design presso la Scuola Politecnica di Design di Milano. Ha collaborato con lo studio MPassociates Londra e con lo Studio Matteo Thun & Partners dove si occupa di interior design. Affianca all’attività  di progettazione la docenza allo IED di Milano. Nel 2006 con Simone Fumagalli e Michael Bader fonda lo studio quarch, studio di interior, lighting, strategic design e comunicazione. Clienti: Bata , Beiersdorf, Citroàªn, Gabesco, Logotel, Pirelli, Twin Set. http://it.linkedin.com/pub/marina-del-monaco/10/a4b/55b www.qu-arch.com

Vittorio Pieroni

Vittorio Pieroni
Interior designer diplomato allo IED Milano, consegue un Master al Poli Design Milano in hotel design. Collabora con lo studio HotLab Yacht and design occupandosi di Interior design per Armatori privati e cantieri internazionali. Dal 2008 collabora con lo IED come assistente di tesi e come docente di tecniche e tecnologie del disegno. Dal 2010 apre lo Studio "Untilsix, Bespoke design" che si occupa di Interior, product e Graphic Design per clienti privati, collaborando con My design Srl, Intelaced Srl, Shindler, Tcg, Starcell, Life Cycle, Ambiente calore, Releven, Argentina bike. http://it.linkedin.com/pub/vittorio-pieroni/40/507/64a

Filippo Protasoni

Filippo Protasoni
Laureato Disegno Industriale presso il Politecnico di Milano, dal 2005 esercita la libera professione come designer occupandosi di progettazione di prodotti industriali, collezioni in serie limitata e interior design. Ha lavorato come designer freelance per studi di progettazione internazionali ed esposto i suoi progetti personali in diverse mostre collettive. Dal 2006 svolge attività  didattiche presso l’Istituto Europeo di Design e il Politecnico di Milano.

Massimiliano Coppola

Massimiliano Coppola
Laureato in architettura presso l’Università  degli Studi di Napoli Federico II e specializzato in office facility. Il suo studio si occupa prevalentemente di progettazione architettonica e della gestione degli immobili. E’ consulente nella figura di project leader di aziende leader del mercato occupandosi dalla progettazione esecutiva degli immobili, alla direzione lavori, al coordinamento della sicurezza dei cantieri, fino alla valutazione per il contenimento energetico d’immobili.

Olga Salvoni

Olga Salvoni
Designer specializzata in CMF (Colori, Materiali e Finiture). Le sue esperienze lavorative spaziano dal color al product design. Nel 2008 consegue la laurea in design. Ha collaborato con alcuni importanti protagonisti nel mondo del colore, lavorando per anni all’interno dello studio di Francesca Valan. Nel 2012, è co-fondatrice di IOO, studio creativo di Milano. Opera in qualità  di consulente per diverse società , analizzando nuovi trends, occupandosi del CMF design e dell’identità  dei prodotti. Negli ultimi anni ha affiancato all’attività  di designer quella di docente collaborando dal 2011 con l’Istituto Europeo di Design di Milano.

Letizia Fontanini

Letizia Fontanini
Si laurea in Architettura nel 1975 presso il Politecnico di Milano. Esercita la libera professione principalmente nel settore dell'edilizia privata. Esperienze di trasformazione degli interni e di arredamento, realizzazione di nuovi edifici e ristrutturazione; occasioni di lavoro anche nell'allestimento di stands fieristici e spazi commerciali. Insegna dal 1977 all'Istituto Europeo di Design nella sede di Milano.

Mario Biagio Falci

Mario Biagio Falci
Mario Biagio Falci,  Laureato in Architettura con la votazione di 110/110 con lode, ha conseguito l’abilitazione alla professione di Architetto presso la Facoltà di Archiettura di Palermo nel 1990.  Ha lavorato negli studi di Ugo La Pietra, Franco Raggi e Daniela Puppa. Con il proprio studio Falcipartners si occupa di ristrutturazione di interni  di abitazioni, showroom, bar, ristoranti, stands.  E’ designer di lampade ed oggetti per Fontana Arte e Barovier e Toso. Appassionato velista cura la consulenza per il restauro di barche d’epoca e progetta poliscafi da competizione di cui segue personalmente la realizzazione. Ha vinto per due volte la menzione speciale Millennium Yacht Design al Seatec Di Carrara Fiere. Da sempre si occupa di pittura e illustrazione e di Arte in genere: nel 2015 ha vinto il concorso “Parco dell’Arte “ città di Mantova realizzando la sua prima opera di Land Art.  

Manuela Scisci

Manuela Scisci
Laureata in Architettura presso il Politecnico di Milano, dopo un’attività di ricerca nel campo del design e delle arti applicate, dal 2001 si occupa in azienda di Comunicazione Culturale, dedicandosi all’ideazione e coordinamento di progetti di comunicazione legati alla cultura del progetto contemporaneo. Dal 1998 è docente a contratto di storia del design presso istituti in Italia e all’estero.

Paola Lorenzoni

Paola Lorenzoni
Architetto. Dal 2000 al 2003 vive e lavora a Parigi, dove collabora con gli Architetti Richard e Schoeller per la progettazione e realizzazione di numerosi edifici di edilizia pubblica e privata e concorsi di progettazione internazionali. Nel 2003 consegue un Master in Lighting Design. Dal 2003 collabora con il Lighting Designer Louis Clair, di cui è stata Assistente ai corsi di Master, e con l’architetto Mauro Galantino con il quale ha portato a termine importanti progetti di edilizia pubblica e privata. Nel 2013 fonda Milano Architetti.

Riccardo Rivolta

Riccardo Rivolta
Vive e lavora a Milano. Diplomato in Architettura d’Interni, si occupa di interior e product design, comunicazione e styling, con la ferma volontà di unire ed esprimere le diverse discipline in un unico linguaggio creativo.  Ha collaborato con diversi studi milanesi per la direzione prodotto e artistica di aziende nel settore del design dell'arredo di interni ed esterni. Dal 2014 è Co-fondatore e Direttore Creativo di Ushbag, per la quale disegna, con Massimiliano di Domenico, backpack e accessori che sono fusione tra moda e design.

Patrizia Minuta

Patrizia Minuta
Architetto. Inizia la sua carriera professionale collaborando con alcuni studi di progettazione arrivando, poi, a dedicarsi esclusivamente alla libera professione. Da sempre studiosa appassionata di design, ha curato mostre dedicate a giovani progettisti. Nell’ambito della comunicazione e divulgazione del design ha fatto numerose esperienze nel giornalismo e in agenzie di relazioni pubbliche collaborando ad eventi e ufficio stampa.

  • Piano di Studi

    • Disegno geometrico e dal vero

      Primi elementi di disegno dal vero: le rette parallele, la squadratura del foglio, La Proiezione Ortogonale: il rilievo di un interno domestico a mano libera, lo studio delle proporzioni, il disegno in proiezione ortogonale dei prospetti e della pianta. L’Assonometria isometrica, planimetrica e cavaliera: assonometria di solidi elementari e complessi. La Prospettiva accidentale, centrale e veloce con il metodo della griglia: prospettiva di figure bidimensionali e di solidi semplici e complessi. Teoria delle ombre in prospettiva: la sorgente luminosa propria ed impropria sia parallela che non parallela al quadro prospettico.

    • Disegno e rilievo

      Il corso tratta di disegno architettonico e normativa del disegno tecnico. Analisi, studio e applicazione dei metodi del rilievo architettonico. Planimetrie, piante, sezioni. Scale di rappresentazione: la scelta dei rapporti di scala in relazione alle finalità del documento grafico. Quotatura del disegno. Impaginazione, squadratura e cartiglio. Legende. Il rilievo: strumenti e metodi di misura. Trilaterazioni, coordinate cartesiane. Rilievo di un ambiente. Disegno di elementi costruttivi: mura-ture, collegamenti verticali, serramenti e porte, pavimenti e rivestimenti. Dimensionamento di spazi residenziali, ingombri e dimensioni degli arredi principali.  Rappresentazione demolizioni e costruzioni. Ridisegno di un piccolo manufatto architettonico in scala 1.50, piante e sezioni.

    • Storia dell'arredamento

      Il corso ha l’obiettivo di stimolare le capacità critiche, analitiche e intuitive degli studenti portandoli a considerare gli oggetti come segni significanti di un dato momento storico attraverso la visualizzazione di precisi connotatori. Grazie a slide di presentazione si tratteranno i principali movimenti, architetture e prodotti dei grandi maestri del Design dagli anni ‘20 agli anni ’90.

      GLI ANNI ‘20: Il neoplasticismo - Il Bauhaus                                                                              

      GLI ANNI ‘30: Il razionalismo in Italia GLI ANNI ’40: Il panorama americano GLI ANNI ‘50: Analisi del nuovo linguaggio figurativo

      GLI ANNI ’60: L’ approccio monologico al progetto

      GLI ANNI ’70: Le esperienze mature del Radical design.

      GLI ANNI ’80: Il post modern italiano

      GLI ANNI ’90: Le tendenze del design e dell’architettura di interni.

    • Autocad 2D e 3D

      La finalità del corso è quella di istruire gli alunni all’uso del programma CAD, nei suoi modi d'uso bidimensionali e tridimensionali. L’acquisizione dell’utilizzo del programma segue un percorso graduale che parte dalla familiarizzazione con l'interfaccia utente e il disegno bidimensionale, per affrontare poi la successiva fase di generazione di superfici e modelli 3D.

    • Photoshop e Sketch up

      L'obiettivo del corso di Photoshop è quello di fornire agli studenti le conoscenze di base del software, per poter affrontare il fotoritocco e la loro composizione di più immagini. L'utilizzo del software sketch up è funzionale alla realizzazione di immagini tridimensionali generate dai disegni tecnici di progetto, con l'obiettivo di creare composizioni materiche esplicative del progetto, attraverso l'interazione dei due software per la realizzazione delle immagini finali di progetto.

    • Tecnologia dei materiali

      Il corso affronta la struttura di un edificio in tutte le sue componenti, analizzando i processi tecnologici e le caratteristiche tecniche della componentistica edile.

    • Modellistica

      Il modello come strumento progettuale e di rappresentazione. I materiali “poveri”: carta, cartoncino, cartone, …; il poliplatt; la balsa. L’attrezzatura; il taglio; la piegatura; i collanti; le finiture. Sperimentazione di tecniche e materiali per la realizzazione dei modelli architettonici in tre dimensioni.

    • Colore

      Si parte da un'introduzione generale delle caratteristiche principali del colore e dei suoi strumenti di  codifica, con un'attenzione particolare al sistema cromatico NCS. Si passerà dalla teoria alla progettazione del colore spiegando cos'è il CMF design e i vari steps che si  susseguono per lo sviluppo di un progetto. Verrà spiegato come creare un moodboard analizzando il linguaggio cromatico e materico dei trends in  vari campi di indagine con un'attenzione al target di riferimento.

      Dalla gestione del colore si arriverà alla sua applicazione, partendo dalla sua  percezione, approfondendo i vari tipi di contrasto, le tipologie di ambiente e di luce.

    • Progettazione interni 1

      La struttura del corso simula un incarico professionale, così articolato:

      Brief_ sapere

      1° fase _ analisi e ricerca _ conoscere e comprendere

      2° fase _ concept _ pensare

      3° fase – progetto _ progettare Presentazione_ spiegare

      Alla fine del processo avviene la presentazione dove il progettista spiega e racconta il proprio progetto al cliente: allo stesso modo lo studente, attraverso l’organizzazione di una presentazione organica ed articolata, presenta il proprio lavoro al corpo docente.

Progetti