Lighting Design Experience

Corsi di specializzazione - Milano

Scarica la brochure

La luce è uno strumento espressivo importantissimo: tutti gli architetti e i designers più affermati prestano grande attenzione nel definire il progetto della luce all’interno delle loro realizzazioni. Per fare questo, si rivolgono a lighting designer specializzati, in quanto la luce ha necessità di un attento studio che richiede competenze tecniche specifiche. Oggi il lighting designer ha a disposizione tecnologie, nuove fonti luminose, strumenti elettronici di controllo della luce naturale e artificiale che rendono questa professione complessa ma estremamente creativa.

Il corso Lighting Design Experience ha l’obiettivo di approfondire, sia dal punto di vista teorico che pratico, tutti gli argomenti specifici per una corretta progettazione illuminotecnica, in termini sia di luce naturale che artificiale.

 

  • Partenza
    Gennaio 2020
  • Durata
    6 mesi
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

Requisiti di ammissione:

Laurea in Architettura o Interior o Industrial Design e/o esperienza professionale nell’architettura d’interni o nell’Industrial design (documentati da portfolio), conoscenza informatica di base su piattaforma Windows e di AutoCAD® 2D.

Per poter rispondere alle esigenze specifiche del singolo partecipante, il corso, partendo dall’acquisizione delle competenze legate alla teoria illuminotecnica e al calcolo della luce in uno spazio architettonico, si sviluppa in una parte teorica e una di workshop progettuale.
 

Per consentire di sperimentare dal vivo tutti gli effetti luminosi, il corso si tiene in un Laboratorio di Luce dove sono presenti tutte le sorgenti luminose e tutti i tipi di corpo illuminante, controllati da una centralina elettronica.

La corretta progettazione dello spazio e della luce, in cui tecnica ed emozionalità raggiungono un equilibrio vincente, riguarda i molteplici aspetti della realtà dei progettisti di oggi ed è un tema importantissimo per tutte tipologie architettoniche che un professionista conosce e su cui è chiamato ad intervenire: dagli spazi pubblici e legati a servizi, all’ambito privato e residenziale. Il corso affronta perciò le differenti potenzialità del progetto illuminotecnico partendo dall’analisi dalla luce; dagli aspetti più tecnici legati agli ambienti lavorativi come uffici e banche, fino a quelli più emozionali e d’atmosfera di Hotel e Centri benessere, che mirano ad una dimensione di comfort e di benessere psico-fisico.

 

 

 

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Beatrice Spirandelli

Beatrice Spirandelli
Architetto con specializzazione post-laurea a livello internazionale in “Energy efficiency improvement of building façades” e una lunga esperienza professionale nell’impiego di materiali naturali in architettura e interior design. Insegna in numerosi corsi di formazione nel settore della sostenibilità in edilizia , scrive per differenti riviste a tiratura nazionale e ha scritto con Marco Moro il libro “LA CASA ECOLOGICA. Esempi di sostenibilità nel mondo”.

Paolo Spotti

Paolo Spotti
Alterna l’attività di Progettista illuminotecnico per la città e l’architettura con quella di Light Designer per lo spettacolo, elaborando una personale sintesi tra tecnologia e ricerca artistica. Per la società di progettazione illuminotecnica Ferrara-Palladino e Associati ha curato importanti realizzazioni tra cui la stazione Garibaldi di Milano, Palazzo Grassi a Venezia, il polo espositivo di Punta della Dogana con l’architetto Tadao Ando. È autore di Illuminare con i LED, Tecniche Nuove.

Francesco Chiodaroli

Francesco Chiodaroli
Nella carriera professionale ha coperto responsabilità di direttore tecnico in Luceplan e Gewiss Illuminazione, collaborando successivamente con RUUD Lighting e Sylvania. Dal 2004 è libero professionista e consulente di progettazione illuminotecnica. Nel 2009 ha unito le proprie competenze con l’Arch. Amedeo Guidobono Cavalchini aprendo lo studio Litelab con focus il progetto illuminotecnico, dall’abito architetturale a quello industriale, agli impianti sportivi e all’illuminazione pubblica.

Riccardo Rocco

Riccardo Rocco
Si laurea nel 2009 in Industrial Design presso IED Milano.  Durante gli anni universitari, intervallati da esperienze londinesi, si appassiona al mondo del lighting design e, dopo aver intrapreso la carriera professionale come light designer, oggi è Tecnico Commerciale di iGuzzini illuminazione - gruppo internazionale leader nel settore dell’illuminazione architetturale. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, diventa docente allo IED nel Corso di Specializzazione Lighting Design Experience.  

Lorenzo Bruscaglioni

Lorenzo Bruscaglioni
Inizia la sua carriera professionale in ambito fotografico lavorando presso i più importanti studi di still-life e moda negli anni 90. L' esperienza accumulata sul set si espande in ambito cine-televisivo dove opera come tecnico delle luci fino a diventare direttore della fotografia per alcuni programmi TV. La passione per la luce lo guida in altri ambiti professionali, nel 2007 fonda la società Luminae Lighting Design che si occupa di progettazione illuminotecnica. Dal 2014 è membro del direttivo AILD Associazione Italiana Lighting Design, dal  2016 nel collettivo artistico Borderlight che opera nello spazio pubblico

Luca Moreni

Luca Moreni
Dopo gli studi teatrali ed esperienze di stage-lighting perfeziona la sua formazione nel lighting design. Intraprende la professione di progettista illuminotecnico nel settore architetturale presso lo Studio BBLD dove ha l’occasione di lavorare con importanti brand del mondo retail e istituzioni museali. Attualmente lavora come lighting designer a Milano.

Labs

  • piano di studi

    • Cultura Illuminotecnica

      Il modulo si propone di trattare il tema della luce in correlazione con altre discipline per fare comprendere appieno la trasversalità di questa specifica disciplina progettuale. Dopo un excursus storico legato alla storia dell’illuminazione e alla trattazione delle grandezze fotometriche fondamentali, si affronteranno gli aspetti sanitari, medici e psicologici legati alla presenza ed alla qualità della luce parallelamente a questioni tecnologiche legate alle caratteristiche tecniche degli elementi finestrati. Particolare importanza verrà attribuita alla disciplina bioclimatica e alla correlazione tra illuminazione naturale e riscaldamento e raffrescamento passivi, analizzando queste connessioni anche alla luce dei più diffusi sistemi di certificazione energetica ed ambientale.

    • Teoria della luce

      Il corso tratta dei fondamenti dell’illuminotecnica: percezione, unità di misura, sorgenti e strumenti. L’obiettivo è quello di spiegare, con semplicità di linguaggio e strumenti tangibili, il rapporto tra quantità e qualità della luce. L’alternanza di contenuti teorici con le esercitazioni pratiche via software e laboratorio daranno allo studente immediato riscontro dell’applicabilità dei concetti base.

    • Software di calcolo illuminotecnico: Dialux e Dialux Evo

      Obiettivo del corso è l’apprendimento dei due software di calcolo illuminotecnico DIALux e DIALux Evo per l’illuminazione di ambienti interni. Con questo software gratuito è possibile progettare, calcolare e visualizzare la luce professionalmente - camere singole, interi piani, edifici e scene all'aperto.

    • Progettazione Illuminotecnica

      Durante il corso, vengono presentate tecnologie innovative per indurre lo studente a scoprire nuovi scenari illuminotecnici per abitare e vivere gli spazi lavorativi attraverso il “materiale” luce. L’affiancamento alla progettazione permetterà allo studente di acquisire maggiore sensibilità per definire sotto categorie di aree di lavoro all’interno di un unico spazio per una maggiore precisione offrendo soluzioni creative, con elevati comfort visivi adeguati ai limiti imposti dalla normativa.

Progetti