Visual Merchandiser

Corsi di specializzazione - Milano

Scarica la brochure

Obiettivo del corso è far comprendere le tecniche di progettazione e organizzazione dell’immagine di un punto vendita, inteso come spazio di comunicazione del prodotto moda, attraverso la creazione di allestimenti che raccontano e valorizzano il brand, partendo dall’analisi del prodotto, all’idea, fino alla progettazione. 
Il percorso fornisce gli strumenti per organizzare l’offerta merceologica in modo razionale (colori, taglie, piegature), e per la gestione dell’immagine sul punto vendita. Particolare attenzione è data al ruolo del consumatore e all’evoluzione delle sue abitudini di acquisto nel settore moda. 
Gli studenti imparano gli aspetti fondamentali dell’esperienza in-store. Il corso permette loro di scoprire in modo completo il ruolo del Visual Merchandiser

  • Partenza
    Gennaio 2020
  • Durata
    7 mesi
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

Il corso si propone di analizzare i concetti fondamentali del Visual Merchandising, fornendo gli strumenti per organizzare l'offerta merceologica in modo razionale (colori, taglie, piegature, etc.) e per la gestione dell'immagine sul punto vendita: presentazione del total look, utilizzo del colore, layout espositivo, studio dell'allestimento per arrivare a progettare e realizzare delle vetrine.

Medotologia e Struttura
La struttura formativa prevede percorsi con lezioni frontali in aula e lezioni pratiche volte ad approfondire, attraverso l’esperienza diretta, i contenuti del corso. Il corso di Visual Merchandiser trasmette i moderni criteri di comunicazione e di esposizione del prodotto, ponendosi l’obiettivo di formare professionisti in grado di preparare un retail tool fondamentale, il visual merchandising book, gestire il layout, il display e il merchandising all’interno del punto vendita Moda per varie livelli di categorie merceologiche (abbigliamento, accessori, occhialeria e cosmetica).

A chi è rivolto
ll corso si rivolge a chi ha uno spiccato interesse per la moda, una conoscenza del sistema e una consapevolezza del mondo retail.

Agevolazioni e Borse di studio 
Al fine di sostenere i partecipanti nella copertura della quota di partecipazione, IED ha attivato un sistema articolato di agevolazioni economiche per coloro che scelgono di frequentare i Corsi di Specializzazione organizzati nella sede milanese. Diverse sono le possibilità per i partecipanti. Clicca qui per conoscere tutti i dettagli.

 

  • Insegnamenti

    • Prodotto Moda

      Il corso sviluppa la conoscenza, la capacità di utilizzo pratico e le nozioni fondamentali per riconoscere e descrivere un prodotto abbigliamento, dal punto di vista tecnico, stilistico e di occasioni funzioni d’uso,
      in modo adeguato e maturo. Si impara, inoltre, a riconoscere le principali vestibilità e i volumi di un capo. Ulteriore obiettivo sarà l’apprendimento della corretta terminologia e lo sviluppo dell’uso di un linguaggio tecnico capace di descrivere i singoli dettagli all’interno del capo stesso.

    • Retailing Fashion

      Il corso fornisce una specifica conoscenza dell’intero processo commerciale di settore, dal piano di commercializzazione alla politica di distribuzione, dal ciclo di vendita al servizio di post-vendita.
      Si analizzano, poi, i principali aspetti relativialla pianificazione di marketing di un brand, dalla definizione al lancio di un prodotto, passando attraverso tutti gli aspetti della pianificazione di una strategia di marketing con focalizzazione principale sulle specificità del segmento moda. Durante il corso viene poi approfondita la conoscenza del sistema distributivo, il suo contesto e i suoi attori.

    • Trend Forecasting

      Il corso mira a sviluppare le proprie capacità ricettive in modo trasversale così da poter individuare, riconoscere e decodificare le caratteristiche di un paese, città o ambiente che hanno probabilità di affermarsi
      a livello globale e quindi diventare moda. Seguono poi la rielaborazione, interpretazione e traduzione in linguaggio comune, delle caratteristiche individuate per poter proporre nuovi concept di prodotto e comunicazione visuali in grado di sostenere mercati emergenti o avanzati nei vari settori di specializzazione.

    • Visual Merchandising 1: Metodologia della Progettazione e Workshop sperimentale

      Il corso si pone come fulcro del processo formativo e ha l’obiettivo di fornire le strumentazioni metodologiche di base. La conoscenza della la corretta applicazione delle tecniche di esposizione formerà figure professionali in grado di operare all’interno di punti vendita, di qualsiasi tipo, fornendo le conoscenze e le tecniche operative per lavorare in modo consapevole. Le tecniche apprese durante lo svolgimento della formazione vengono poi applicate durante alcuni incontri pratico-sperimentali, all’interno dei laboratori presenti in sede.

    • Visual Merchandising 2: Progettazione finale e Retail Design Project

      Dopo aver individuato un brand o un prodotto, si analizza il concept di base, la comunicazione e gli store standards, per poi procedere allo sviluppo progettuale delle vetrine e del display merceologico,
      secondo i chiari obiettivi economici del punto vendita. Parallelamente, si procede alla progettazione di un corner o shop in un contesto di Department Store o Multistore del medesimo brand. Il fine è conoscere
      e valutare le differenti tecniche espositive dipendenti dai diversi canali distributivi. Il progetto può nascere per la presentazione (o evento-lancio) di un prodotto di tendenza, che può diventare permanente.

    • Storia della Moda

      Il corso approfondisce gli sviluppi e i cambiamenti dei codici di abbigliamento dell’epoca moderna e contemporanea. L’analisi è costantemente rivolta alla società e a tutti i fattori da cui scaturiscono i cambiamenti e le evoluzioni. Verranno analizzate le figure chiave all’interno del panorama dell’estetica: stilisti, creatori di immagini, editor e icone.
      Parallelamente ci sarà un costante studio delle subculture e controculture giovanili che hanno influenzato e influenzano ancora oggi il panorama stilistico e culturale del mondo della moda e dell’arte.
      Lo sguardo sarà sempre puntato al contemporaneo, partendo dalle sue radici per capire al meglio ciò che oggi ci circonda.

    • Cultura Visiva

      Il corso si struttura in un ciclo di lezioni che permettono di conoscere cosa è successo negli ultimi cinque anni in differenti campi del visual. In una società sempre più invasa dalle immagini è importante approfondire tutte quelle discipline che ruotano intorno alla creatività per stimolare la curiosità di chi vuole un aggiornamento sulle evoluzioni dei linguaggi della comunicazione. Importante è poter avere un rapporto con i media,comprenderli, indagando su nuovi artisti, tendenze e proposte del contemporaneo, provando a leggere un’immagine, capire da cosa ha origine, come trovarla e utilizzarla.

    • Photoshop

      L’obiettivo del corso è fare acquisire allo studente una serie di conoscenze specifiche e metodologie per poter lavorare agevolmente aumentando la produttività. Durante le lezioni vengono acquisite
      le competenze necessarie a manipolare le immagini e poter così definire combinazioni di testo e immagini, per la presentazione delle proprie idee (moodboard), creare fotomontaggi, intervenire in fase
      di postproduzione per la personalizzazione dei file immagine e comporre layout comunicativi.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Simona Riva - Coordinatrice del Corso

Simona Riva - Coordinatrice del Corso
Laureata al Politecnico di Milano in architettura, ha lavorato con Antonio Citterio, Patricia Viel e Paola Navone. Nel 2002 è co-titolare dello studio DianiRiva architects a Milano e dal 2013 è socia fondatrice di Heritage che si occupa di progetti di architettura d’interni, exhibit design per fiere e mostre, visual merchandising. È responsabile del settore moda e design e consulente strategica d’immagine per gli spazi vendita. Ha lavorato per: Calzedonia,Thun  Lineapelle SpA, Micam, Mipel e McArthurGlen.

Serena Sala

Serena Sala
Dopo circa trent’anni anni di onorato servizio trascorsi in bureaux de style internazionali ancora non è stanca di confrontarsi con i piu’ diversi settori merceologici, le diverse culture e le varie generazioni di individui traendone scenari di mercato e consumo in cui tutto torna: il committente, lo spazio, i colori, le mode e gli stili di cui ci innamoreremo. Per lei curiosità, contaminazioni e passioni improvvise sono strumenti di lavoro ma anche regole di vita indispensabili per restare fedeli a sé stessi.   

Antonio Cucuzza

Antonio Cucuzza
Antonio Cucuzza inzia il suo percorso professionale come illustratore, scenografo e vetrinista presso il laboratorio scenografico Pazza Idea di Torino, successivamente si occupa di consulenza e progettazione di arredi interni sia per privati che per aziende, della realizzazione di scenografie per spettacoli teatrali per il Teatro Regio di Torino e di allestimenti visuali per diverse realtà di retail. Dal 2001 inizia ad occuparsi principalmente di grafica sia per il web che per l’editoria . Dal 2005 è responsabile del reparto comunicazione per Alessandro Rosso Group. Attualmente lavora come responsabile marketing e comunicazione per una multinazionale svizzera.

Francesca Perani

Francesca Perani
Architetto, si laurea al Politecnico di Milano. Nel 2007 fonda Francesca Perani Enterprise, studio di progettazione architettonica, architettura d’interni, comunicazione web e app. Studia in Belgio e in Australia. Lavora a Londra, Brisbane, Torino e a Milano con Enzo Mari. E' stata Vicepresidente dell'Ordine Architetti Bergamo. Dal 2011 collabora con la didattica dei corsi IED internazionali.