Italian Interior and Furniture Design Academic Year

Corso One Year - Firenze

Scarica la brochure

L'interior design non è solo una questione di estetica: questa figura professionale interviene in molteplici campi, dagli ambiti abitativi agli spazi pubblici, dai luoghi di lavoro agli spazi dedicati all’accoglienza, alla ristorazione, vendita e consumo. Il Designer deve avere la capacità di progettare luoghi con personalità e innovazione, in grado di favorire la relazione tra persone e ambiente. 

Per questo l'Academic Year in Interior and Furniture Design forma Designer in grado di creare e gestire l'intero processo di progettazione focalizzato sull'organizzazione degli spazi e la progettazione di complementi d’arredo.

Il percorso formativo si configura come momento di approfondimento, in cui il metodo, gli strumenti e le conoscenze teoriche vengono sperimentate attraverso attività guidate. Le conoscenze culturali e tecniche delle varie discipline sono di supporto nello sviluppo delle fasi realizzative del progetto, facendo acquisire consapevolezza e competenza nelle specifiche aree professionali.

 

  • Partenza
    Ottobre 2021
  • Durata
    36 Settimane
  • Frequenza
    full-time
  • Lingua
    Inglese

Orario:  Le lezioni si svolgono da lunedi a venerdi, mattina e/o pomeriggio.

Livello e requisiti: Il corso è rivolto a candidati qualificati, cioè a studenti iscritti all’ultimo anno di università di Architettura, Interior Design oppure Industrial Design, o a giovani professionisti che desiderano ampliare e migliorare le proprie competenze in questo settore. I candidati devono possedere una comprovata esperienza di tecniche di rappresentazione dallo schizzo a mano libera, alle tecniche di computer graphics e rendering, oltre che capacità di modellazione e di comunicazione verbale.
I candidati inoltre devono dare prova di una forte motivazione e capacità di lavorare in team. 

Metodologia e struttura: L'Academic Year è integrato nel corso triennale di Interior and Furniture Design, e corrisponde al secondo anno del corso post diploma. 
Il programma di studi è composto da 2 semestri, attraverso i quali avrai modo di affinare le competenze culturali, metodologiche, tecniche e tecnologiche precedentemente acquisite.  Avrai inoltre modo di esaminare nuove aree di conoscenza e di ricerca, al fine di completare ed estendere la tua familiarità con il settore del design di interni e dell’arredo. La parte tecnico-progettuale è affiancata da una solida preparazione culturale e prevede lo studio della storia dell’arte, dell’architettura, della sociologia e dell’antropologia che ti aiutano a interpretare e rielaborare  i mutamenti degli stili di vita e dei valori etici e sociali collettivi.

Durante il corso svilupperai tre diversi progetti: il primo che consiste nello sviluppo di uno spazio commerciale, con particolare attenzione al settore della ristorazione; durante il secondo progetto ti concentrerai sull’utilizzo dei materiali innovativi da applicare sia nella progettazione degli spazi interni che nella progettazione di arredi; infine il terzo progetto affronta la realizzazione di un prodotto d'arredo, dai suoi componenti al suo assemblaggio, imparando anche i processi di smaltimento.  

  • New Column

    • Materials Typology 2

      Il corso si concentra sulle tematiche relative alle nuove tecnologie di progettazione sostenibile e la loro applicazione all'interno dell'industria del design, per ampliare la comprensione di come utilizzare materiali e strutture nella progettazione di prodotti e spazi interni. In particolare, il corso si concentra sulla relazione tra progetto, questioni energetiche e le caratteristiche di sostenibilità dei materiali, includendo così anche gli aspetti costruttivi e strutturali. 

    • Drawing Techniques and Technologies

      Il corso si propone di affinare le capacità di rendering, dal disegno a mano libera agli strumenti digitali con l’utilizzo dei software più recenti e aggiornati, al fine di favorire una comunicazione efficace nella presentazione di un'idea.

    • History of Contemporary Architecture 1

      La storia dell'architettura viene analizzata dal punto di vista delle metodologie progettuali e dei contesti tecnologici e sociali. Il corso esplora il patrimonio del Movimento Moderno e la sua espressione in diversi contesti geografici, sia europei che internazionali. Attraverso l'analisi di edifici, progetti e documenti, vengono evidenziate le caratteristiche dell'architettura degli ultimi cinquant'anni.

    • Design 2

      L’obiettivo del corso è testare nuovi strumenti e tecniche del pensiero progettuale. Il tema principale è la progettazione degli spazi attraverso la ricerca di nuovi comportamenti e tendenze legati agli spazi commerciali, con particolare attenzione al settore della ristorazione. Il progetto parte dall'analisi dei comportamenti e dei bisogni di diverse persone che vivono all'interno di uno spazio, in modo da comprendere le principali tendenze del mercato nello scenario contemporaneo degli interni e degli spazi commerciali.

    • Product Design

      Il corso affronta il tema dell’elemento d’arredo e del sistema produttivo attraverso diverse opportunità di approfondimento progettuale: in particolare le micro-architetture e i suoi arredi, con un’attenzione verso le tematiche legate al rispetto dell’ambiente. Una volta definito il concept, gli studenti creano il prototipo, utilizzando le più recenti tecnologie disponibili nel laboratorio di modellistica.

       

    • Sociology of Culture

      La sociologia, in quanto scienza dei fenomeni sociali, rappresenta uno degli strumenti più efficaci per comprendere i comportamenti delle persone. Si tratta quindi di uno degli strumenti più validi per studiare lo sviluppo delle culture, dei valori etici e sociali e degli stili di vita. Il corso spiega anche le tecniche e gli strumenti per comprendere le dinamiche di interazione sociale.

    • 3D computer Model-making Techniques

      Il corso si concentra sull'elaborazione digitale delle immagini in un contesto 3D. La prima parte analizza il software di modellazione di superfici 3D, la generazione automatica di prospettive, viste e sezioni, ombre, texturing e rendering di superfici. Nella seconda parte gli studenti esplorano il rendering e l'animazione per creare, visualizzare e valutare gli spazi 3D con tecniche di texturing e illuminazione.

    • History of Design 2

      La ricerca parte dall’individuazione di un progettista, un period o una corrente, al fine di  concentrare l’analisi e prosegue con un approfondimento conoscitivo delle opera e della filosofia progettuale. Attraverso un’analisi del material opportunamente ordinato, si passa  all’individuazione dei caratteri architettonici e formali e alla comprensione del linguaggio espressivo, con la finalità di focalizzare una propria linguistica progettuale. Attraverso le lezioni, le analisi guidate e la ricerca sui casi studio assegnati, si mettono in evidenza i temi e i concetti legati al design e si stimola una loro lettura critica.  

       

    • Design Management

      Il corso fornisce le competenze di programmazione, promozione e gestione di attività culturali e progettuali, con particolare riferimento al mercato delle arti applicate e della comunicazione.
      I principi strategici del marketing, che mirano all’individuazione, allo sviluppo e al lancio di ogni prodotto, sono analizzati nell’ambito dell’industria creativa. L’insegnamento approfondisce sia gli strumenti di marketing strategico legato all’opera, alla comprensione e all’anticipazione delle tendenze, sia i meccanismi del mercato e dei consumi, del contest sociale e dei target. Il corso affronta il concetto di valore della marca, come l’azienda vuole comunicarlo al mercato e come il mercato realmente lo percepisce. Di seguito si analizza il consumatore di nuova generazione e il suo approccio agli oggetti e allo spazio, nell’ottica del marketing dell’esperienza che rappresenta, oggi, la leva primaria nel processo di posizionamento di brand e prodotti. Sono esaminati alcuni casi storici di successo e insuccesso di prodotti al fine di evidenziare l’importanza delle relazioni tra design, marketing, azienda e mercato.

       

    • Modelling Techniques 2

      L’approfondimento teorico è finalizzato al supporto dei corsi di progettazione, per i quali è indispensabile una consapevolezza sull’uso dei materiali in una vision attenta e legata agli approcci alla sostenibilità. Si offer una conoscenza di base sulle proprietà fisico-meccaniche e sulle opportunità applicative di alcuni materiali innovativi, unendo le conoscenze tecnologiche con le pratiche della cultura artigiana. L’insegnamento contribuisce alla ricerca di un linguaggio personale. Durante i laboratory tecnico pratici si affrontano i singoli materiali, le loro caratteristiche tecniche e i campi di applicazione simulando l’applicazione sul modello progettuale.
      Si approfondiscono i temi legati ai materiali relativi alle componenti architettoniche, alle finiture di pavimenti, pareti, soffitti e arredi accessori. Il tutto in una vision attenta alle problematiche ambientali e alla corretta applicazione base nel mondo delle certificazioni.

       

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Javier Deferrari - Coordinatore del Corso

Javier Deferrari - Coordinatore del Corso
Dopo gli studi in Architettura svolti tra Milano e Buenos Aires e un’esperienza professionale in Sudafrica, inizia una collaborazione con RRC Architetti di Milano, sviluppando progetti residenziali in Italia e all’estero. Collabora con lo Studio di Stefano Boeri, che lo porta a impegnarsi a La Maddalena nel progetto di riqualificazione dell’Ex Arsenale Militare. Insieme a Lavinia Modesti, fonda DEFERRARI+MODESTI, uno studio multidisciplinare con base a Firenze. La loro ricerca si estende a diversi ambiti, dall’architettura agli interni, dal design alla comunicazione, abbracciando tutte le fasi del processo progettuale sino ad arrivare allo studio attento di ogni dettaglio costruttivo.

Lavinia Modesti - Coordinatore del corso

Lavinia Modesti - Coordinatore del corso
Dopo la laurea in Architettura con una tesi sulle sedie pieghevoli con Enzo Mari come relatore esterno, inizia la sua attività professionale lavorando a Milano come sua assistente, collaborando a progetti per elementi di arredo e multipli d’arte. Prosegue la sua esperienza collaborando con lo studio Actar-Arquitectura di Barcellona, poi di nuovo a Milano con lo studio Stefano Boeri Architetti. Insieme a Javier Deferrari fonda DEFERRARI+MODESTI, uno studio multidisciplinare con base a Firenze. La loro ricerca si estende a diversi ambiti, dall’architettura agli interni, dal design alla comunicazione, abbracciando tutte le fasi del processo progettuale sino ad arrivare allo studio attento di ogni dettaglio costruttivo.

Alberto Morselli

Alberto Morselli
Architetto dal 2001, ha lavorato a Roma Londra e Genova collaborando, tra gli altri, con gli studi Rogers Stirk Harbours + Partners e Renzo Piano Building Workshop. Dal 2011 lavora come progettista freelance a Firenze nei campi dell'architettura e della rappresentazione di contenuti in realtà virtuale.

Francesca Sorgato

Francesca Sorgato
Docente di Interior Design e Teoria della Moda. Laureata in Architettura, ha collaborato per alcuni anni con il collettivo Arabeschi di Latte nella produzione di eventi e allestimenti. Nel 2009 si trasferisce a Londra dove intraprende il percorso di docenza e consegue il Postgraduate Certificate in Academic Practice alla Manchester Metropolitan University. Porta avanti la ricerca approfondendo anche gli aspetti sociologici e semiologici legati alla creatività.

Francesco Scanu

Francesco Scanu
Architetto specializzato in architettura del retail e visual branding. E' Managing Partner di Area-17 Architecture and Interiors, studio internazionale di architettura che opera in Europa e in Asia, dove attualmente dirige i dipartimenti di retail design e graphic design. Da oltre 20 anni indaga le dinamiche tra architettura, comunicazione e media e la loro interazione per soddisfare le esigenze di uno spazio retail contemporaneo.

Filippo Garofalo

Filippo Garofalo
Authorized Rhinoceros Trainer (ART) dal 2008, è specializzato nella progettazione di prodotti industriali, architettonici e di gioielleria. Autodesk Certified Professional per 3ds Max dal 2013, ha lavorato in diversi Autodesk Training Center in Toscana e Lombardia. Esperto di stampa 3D e fresatura, specialmente nel settore orafo e delle minuterie metalliche. Dal 2019 è Vray Certified Instructor.  

Cosimo Balestri

Cosimo Balestri
Architetto, ha studiato le dinamiche della città, attraverso l’attività di ECÒL, studio di architettura e piattaforma di ricerca di cui è socio fondatore, e dell’associazione culturale [chì-na], entrambi con sede nel Macrolotto 0 di Prato. Interessato alla grafica e al web, come risposta rapida al bisogno di tradurre sistemi di varia natura in entità visive.

Giulia Flavia Baczynski

Giulia Flavia Baczynski
Laureata in Architettura a Milano, da dieci anni dirige il Laboratorio Modelli al Polo Territoriale di Mantova. Affianca la didattica in aula e in Laboratorio volta a insegnare agli studenti la storia e la tecnica del modello di architettura, alla realizzazione di modelli per mostre e musei, alla ricerca universitaria, ai workshop.  Si occupa anche di restauro di modelli e tra i suoi lavori ci sono il ripristino dei modelli di Gaetano Pesce e di Pier Luigi Nervi.

Enrica De Candido

Enrica De Candido
Laureata in Industrial Design fonda prima lo studio di design e comunicazione AnAtomicFactory e successivamente lavora come designer freelance. Dal 2016 diventa partner dello studio e-ggs che si occupa di architettura, interior e product design. Lo studio ha ricevuto negli anni diversi riconoscimenti nazionali ed internazionali quali, Archiproduct Design Award (best of category 2016), Red Dot Award (winner 2017), German Design Award (winner 2017), IF Product Design Award (winner 2017).

Lorenzo Bacci

Lorenzo Bacci
Laureato in Architettura nel 2016, dal 2017 inizia a collaborare con alcuni studi tra Livorno e Firenze. Nel 2018 ha partecipato a Architects meet in FuoriBennale organizzato da PrestLetter, dove riceve la menzione d’onore Young Italian Architects 2018” con OKS studio. Esperizena nella progettazione di Skate Park, ha collaborato con ASD Kiss the rail per la progettazione del nuovo skate park a Livorno. Con Stomp Architettura segue attività di concorsi di progettazione.

Giovanni Iozzi

Giovanni Iozzi
Dal 1988 lavora come Amministratore di Sistema per i sistemi di comunicazione in aziende che lavorano nel campo della grafica, multimedia e dell’interior design. Specializzato inoltre in ricerca e sviluppo per i settori del marketing strategico e operativo, dal 1996 insegna presso il Fashion Institute of Technology.

Manfredi Mannucci

Manfredi Mannucci
Laureato in architettura dal 2011 collabora con lo studio Architetti Mannucci Associati - diventa membro nel 2016. Dal 2015 si occupa del Coordinamento della Sicurezza all’interno dei cantieri di restauro e nell’ottobre 2018 inizia l’insegnamento di disegno tecnico presso IED Firenze.

Elvira Muntoni

Elvira Muntoni
Laureata in Architettura presso l’Università di Firenze. Ha lavorato in vari studi di architettura tra Barcellona e Bruxelles e, a New York, dall’artista Tom Sachs. Dal 2013 collabora con uno studio di Interior Design a Firenze. Oltre all’attività di progettista, ama spaziare tra diverse discipline come la grafica, l’illustrazione e l’arte.

Andrea Sicuro

Andrea Sicuro
Laureato in Architettura, si occupa principalmente di design di interni e di fashion design. Co-fondatore del brand di maglieria Patafisic, ha maturato esperienza come Fashion Designer e sugli aspetti tecnici legati alla produzione e alla distribuzione. Si occupa di progettazione di interni, di disegno di arredi su commissione e di ricerca ed acquisto pezzi di arredamento e da decorazione, collabora con Flair Home Collection e con lo studio di architettura Prima Design di Firenze. Ha insegnato Fashion Design presso l’Università degli Studi di Firenze e presso scuole internazionali di moda.

Progetti