​Fotografia

Corsi di specializzazione - Milano

Scarica la brochure

L’obiettivo del corso di Specializzazione in Fotografia è favorire lo sviluppo di una buona capacità interpretativa e creativa e, conseguentemente, il raggiungimento di un soddisfacente livello di padronanza delle tecniche e dei codici della fotografia contemporanea nei suoi diversi campi di applicazione professionale.
Propone, inoltre, un approccio innovativo e fortemente orientato alle attuali tendenze della comunicazione per immagini. Il corso nasce dalla constatazione che in qualsiasi campo della comunicazione (pubblicitaria, editoriale, commerciale, di costume come anche fra privati) l’uso dell’immagine permette di mediare con efficacia immediata e sicura tanto sensazioni quanto informazioni concettuali.

Guarda il video della scorsa edizione.

 

  • Partenza
    Ottobre 2020
  • Durata
    9 mesi
  • Frequenza
    serale
  • Lingua
    Italiano

IED Network

Orientamento

Digital Days Formazione Continua

La Formazione Continua IED si compone di un catalogo di corsi di Specializzazione e corsi di Formazione Avanzata nelle sedi di Milano, Cagliari, Firenze, Roma, Torino e presso l’Accademia Galli di Como. Sono corsi dedicati a chi vuole acquisire competenze specifiche e aggiornare il proprio profilo professionale.

Scopri di più

Ben oltre l’essere un semplice rafforzativo della comunicazione verbale e scritta, l’immagine fotografica è una vera e propria forma di racconto universale, non solo priva di barriere linguistiche e culturali, ma anche - e soprattutto - in grado di superare i normali ostacoli (mancanza di tempo o motivazione) che frenano altre modalità di percezione. Discostandosi da un approccio didascalico e teorico, e grazie ad una concentrazione elevata di informazioni pratiche, il Corso di Specializzazione in Fotografia punta all’individuazione degli obbiettivi che lo studente desidera raggiungere, e in seguito, in modo mirato ne fornisce i mezzi: le soluzioni tecniche ed espressive più adatte ad attuare il progetto, vero focus dell’intero processo formativo. Sfruttando infatti le abilità che il partecipante in fase di colloquio preliminare dimostra di possedere, la formulazione del corso serale ricorre a una proposta di contenuti professionalizzanti che permettono all’allievo di conseguire, in tempi rapidi e con efficacia, competenze soddisfacenti in ambito fotografico.

La struttura Formativa:
La struttura modulare del corso consente ai partecipanti di sperimentare diversi campi e aree tematiche che, grazie all’approccio progettuale utilizzato valorizzano le abilità dell’allievo permettendogli così di acquisire un primo livello di competenza professionale. Il metodo didattico comprende approfondimenti teorici, attività laboratoriali e percorsi progettuali di applicazione concreta degli strumenti e delle tecniche appresi, nonché di sviluppo personale e creativo.
Il tema della fotografia professionale è così affrontato da differenti punti di vista, metodo, tecnica, linguaggio e tendenze contemporanee.

A chi è rivolto:
Il corso è rivolto principalmente a fotografi amatoriali e appassionati di fotografia; può essere particolarmente utile anche a chi, per la propria professione, lavora con le immagini e la manipolazione delle stesse quali ad es.architetti, stylist, makeup artist, organizzatori di eventi e blogger. Tutte professioni, infatti,in cui la competenza fotografica porta un valore aggiunto.
Grazie alla frequenza di un modulo propedeutico facoltativo - dedicato all’apprendimento del linguaggio fotografico e delle tecniche di base - il corso è aperto anche a coloro che, senza significative esperienze desiderano sviluppare competenze nel settore.

  • Piano di Studi

    • Modulo tecnico propedeutico

      Prima dell’inizio effettivo del corso viene organizzato ed erogato un modulo propedeutico il cui scopo è quello di fornire le basi tecniche di teoria e pratica fotografica a quegli allievi che, senza avere un pregresso vissuto formativo o da autodidatta in ambito fotografico, necessitano di un’introduzione alle tecniche di base che permetta loro la frequenza dei restanti moduli del corso e l’ottenimento di risultati soddisfacenti.
      • Utilizzo di base delle apparecchiature.
      • Tecnica di illuminazione di base.
      • Tecnica di Ripresa di base.

    • Ripresa in sala di posa, still life

      Ripresa in sala di posa, still life Il modulo permette di acquisire una formazione di base di ripresa in sala di posa e pone solidi presupposti tecnici e metodologici per specializzarsi nelle riprese commerciali, pubblicitarie e dello still life. Questi i temi fondamentali che verranno affrontati:
      • Tecniche di base nell’illuminazione in sala di posa.
      • Tecniche di rilevamento e controllo dell’esposizione.
      • Utilizzo di fotocamere ed attrezzatura di sala di posa.
      • Soluzioni per la corretta resa di materiali e superfici.
      • Esercitazioni pratiche di tecniche di ripresa in sala di posa

    • Post-produzione digitale

      I concetti basici di formazione e gestione dell’immagine digitale si presuppongono acquisiti autonomamente o per tramite dell’apposito modulo propedeutico iniziale. Questo modulo formativo di postproduzione di primo livello propone un excursus formativo sul corretto ed efficace impiego degli strumenti di lavoro di Photoshop, ed avvia ad un utilizzo professionale e corretto dello strumento di postproduzione.

    • Storytelling, fotogiornalismo, reportage

      Modulo dedicato allo studio delle modalità narrative per immagini, alla valenza giornalistica del racconto fotografico, all’approccio del fotoreporter con i soggetti della sua indagine e, conseguentemente, con agenzie, testate, editori e canali di distribuzione. Verranno affrontati i seguenti temi:
      • Linguaggio fotografico ed analisi degli stili.
      • Ideazione e progetto dei reportage.
      • Proposta ed editing dei servizi.
      • Esigenze editoriali e dei canali distributivi.

    • Ritratto e figura

      Questo modulo è dedicato al perfezionamento della tecnica e del linguaggio fotografici inerenti al ritratto nei suoi diversi campi di applicazione.
      • Tecniche di illuminazione nel ritratto in sala di posa.
      • Tecniche di ritratto nella fotografia di beauty.
      • Approccio e tecniche di base nella figura ambientata - moda.
      • Il ritratto nel reportage.
      • Interazione con il soggetto.

    • Ideazione e progetto

      Utilizzando tecniche e metodologie didattiche specifiche il modulo costruisce nell’allievo la capacità di sviluppare in modo coerente e lineare l’ideazione e la realizzazione dei suoi progetti, imparando a gestire con efficacia il processo Creativo nelle sue diverse fasi, dall’idea iniziale fino alla presentazione finale del progetto realizzato.

    • Multimedia e Filmaking

      A completamento del percorso, viene proposto un modulo di carattere introduttivo dedicato al mondo Multimedia e Filmaking che rappresenta il legame fra la fotografia tradizionale e le oramai indissolubili competenze collaterali, sia nell’immagine in movimento che nei linguaggi interattivi. Tale modulo, che garantisce un plus di competenze per comprendere il codice contemporaneo e ibrido delle immagini, affronta i seguenti temi:
      • Introduzione al linguaggio filmico e dell’immagine in movimento
      • Tecniche di ripresa
      • Editing e montaggio

    • Conferenze

      In aggiunta al percorso didattico, come integrazione e preparazione al mondo del lavoro IED organizza occasioni dirette di incontro e confronto con professionisti attivi nei diversi settori della comunicazione per immagini. Incontri monografici incentrati su specifici ambiti come:
      • Fotografia editoriale, d’archivio, pubblicitaria, di moda e di teatro
      • Reportage di guerra
      • Ritrattistica di personaggi ed attori
      • Post-produzione digitale.

    • Prova Finale

      Verifica raggiungimento competenze tramite valutazione dei lavori eseguiti e colloquio.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Roberto Tomesani

Roberto Tomesani
Coordinatore Generale dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti - TAU Visual, di cui è stato anche il fondatore; membro della Commissione Esperti degli Studi di Settore dell'Agenzia delle Entrate, per la fotografia professionale, perito del Tribunale di Milano e Consulente Tecnico della Camera di Commercio di Milano, estensore della Norma UNI 11476:2013 (fotografia professionale): autore di diciannove manuali monografici professionali e di 1.733 articoli, pubblicati dall’aprile del 1975 ad oggi.

Paolo Bertoni

Paolo Bertoni
Appassionato di oggetti fotografa dal 1988, prevalentemente nel suo studio di Milano, ma con l’avvento del digitale sempre più spesso direttamente dal Cliente. Ha lavorato con agenzie di pubblicità, studi di grafica e clienti diretti spaziando tra gioielli, accessori moda, accessori casa, abbigliamento, arredo urbano, cosmetica, monografie, arte, editoria. Da oltre dieci anni insegna Pubblicità e still-life in IED.

Leonardo Brogioni

Leonardo Brogioni
Svolge dal 1991 l’attività  di fotogiornalista. Fa parte del consiglio direttivo dell’associazione Fotografia & Informazione. E’ uno dei fondatori di Polifemo, associazione culturale indipendente che si occupa di fotografia presso La Fabbrica del Vapore di Milano. Ha insegnato fotogiornalismo presso John Kaverdash School, CFP Riccardo Bauer, Scuola di Giornalismo dell’Università  Cattolica, Polifemo.

Federico Lanzani

Federico Lanzani
Consegue nel 2007 il diploma in fotografia presso IED. Fotografo professionista specializzato in fotografia d'interni e still life, lavora con clienti come Fiorucci, Kerastase, L'Oreal, Shu uemura, Interni, Cosmopolitan, Fix Design, A14, My Vitalis Nature Hotel, Nexus, Fiori d'inverno, Luxottica, Calzoleria Rivolta, Celo moda, Life events, Assolombarda. Dal 2006, grazie alla sua esperienza nell’utilizzo di attrezzature fotografiche da studio analogiche e dei processi di sviluppo e stampa, è responsabile della camera oscura di IED Milano.

Sergio Lovati

Sergio Lovati
Fotografo e Artista. Diplomato in Fotografia presso IED nel 2003. Nello stesso anno comincia ad esporre in mostre personali e collettive, tra le quali The core of industry presso Fotografia Europea e Captivi: un progetto che ha visto la creazione di un laboratorio fotografico all’interno del carcere di Bollate ed una mostra delle opere dei detenuti e di Fotografi professionisti che hanno lavorato sul tema del carcere. Ha vinto il premio Arti Visive San Fedele nel 2005. È stato Photo Editor del magazine Pizza fino all'inizio del 2011.

Marco Nero

Marco Nero
Fotografo professionista specializzato in fotografia di persone e pubblicità. Insegna allo IED dal 2006. Tra i suoi clienti: Arena, Airoh, Unibell, Piaggio, Rocchetta, CO GE DI, Brio Blu, Ittierre, Plus IT, GFFerrè, CNC, Just Cavalli, Galliano, Tim, Pirelli, Mc Donald's, Ferrero, Moby Lines, Sony, Rum Pampero, LG, Corriere della Sera, Nautica, Terranova, Henkel, Lumberjack, Gis Gelati, Decathlon, Unilever, Il Secolo XIX, Vision Optics Group, Jollisport, MV Agusta, Campagnolo, Bayer, Sphinx USA, Helen Seward.  

Stefano Uvietta

Stefano Uvietta
Fotografo, opera dalla fine degli anni '80 con un proprio studio, a Milano. Si dedica in particolare allo still-life e al beauty in campo commerciale e pubblicitario. Ha realizzato servizi fotografici e campagne per importanti agenzie pubblicitarie, redazionali per numerose testate e collabora con diverse aziende sia in Italia sia all’estero. Contemporaneamente segue un percorso di ricerca personale che lo ha portato ad esporre in diverse occasioni i propri lavori.  

Thomas Wiedenhofer

Thomas Wiedenhofer
Fotografo, opera dal 1989 a Milano, con un proprio studio fotografico svolgendo riprese di moda, beauty e still-life moda, sia per il settore commerciale che editoriale, in Italia e all’estero. Dal 1993 si dedica alla postproduzione digitale con Photoshop, prima solo per le proprie produzioni, poi offrendo servizi di postproduzione digitale e comunicazione multimediali e web per fotografi, artisti, gallerie d’arte e agenzie di comunicazione.

Stefano Babic

Stefano Babic
Esordisce nella fotografia dedicandosi al ritratto nel mondo del cinema fotografando attori e attrici di fama internazionale. Trasferitosi a Londra realizza shooting per pubblicità  e case discografiche. Rientrato a Milano si dedica alla moda creando l'immagine di Moschino e collaborando con Gianfranco Ferrè, Dolce&Gabbana e Capucci. Pubblica con Vogue Italia, Vogue Gioiello, Vogue Pelle, Vanity, Amica ed IO donna. Attualmente collabora con Style e Max per la moda maschile.