Digital Art Direction

Master - Roma

Scarica la brochure

1a edizione - Il Master in Digital Art Direction forma una figura in grado di creare, guidare e dirigere le orchestre di contenuti ed esperienze della contemporaneità.
Un progettista di percorsi visivi e interattivi. Di interfacce e applicazioni. Di campagne di comunicazione e di promozione per major, broadcaster e brand che hanno nei media digitali il loro campo di azione principale.

Il Digital Art Director opera all’interno di agenzie di comunicazione, case di produzione e distribuzione, studi di sviluppo, aziende e istituzioni culturali. Grazie a sensibilità, solide competenze e capacità di innovare e sperimentare soluzioni creative, tecnologiche e progettuali crea contenuti, opere, campagne ed esperienze new media. 

Queste skill lo portano inoltre a riuscire a coordinare i diversi reparti coinvolti nella creazione di identità visive e audiovisive, di forme di interazione e di esperienze a metà strada tra realtà e mondi virtuali in progetti editoriali fondati sui media digitali.

  • Partenza
    Gennaio 2021
  • Durata
    11 mesi
  • Frequenza
    part-time
  • Lingua
    Italiano

A chi è rivolto - Il Master si rivolge a coloro che sono in possesso di Diploma Accademico di Primo Livello o di un Diploma di Laurea in indirizzi di studio legati al mondo della Comunicazione, dei New Media, del Cinema e della TV, dell’Animazione, dei Videogame e della Grafica. Il Master si rivolge anche a professionisti che abbiano maturato almeno due anni di esperienze equivalenti nell’area disciplinare del corso.
È richiesta una buona conoscenza dei programmi di grafica statica

Metodologia e struttura - Le attività del Master si focalizzano sull’ideazione, produzione e gestione di progetti caratterizzati da una identità visiva innovativa, statica e dinamica. Il corso si caratterizza anche per una elevata interattività, sia in termini di esperienza che di consumo e tecnologie, e per una progettazione complessa, soprattutto legata a prodotti e campagne multipiattaforma.

In quest’ottica, la formula del Master prevede quattro modalità didattiche, costruite in modo tale che i partecipanti acquisiscano in maniera sequenziale e logica le competenze culturali, progettuali e tecniche necessarie allo sviluppo delle attività laboratoriali e di workshop:

- lezioni frontali per acquisire competenze progettuali e di linguaggio legate a prodotti, opere e mercati;
- lezioni laboratoriali per padroneggiare gli strumenti tecnici e i software;
- screening e testimonianze con professionisti di rilievo e visite esterne in eventi di settore;
- tre workshop tematici in sequenza, dedicati alla creazione e alla gestione di contenuti e progetti, per sviluppare competenze di project management e di produzione esecutiva

Il Progetto di Tesi consiste nella proposta e nello sviluppo di un progetto multiplatform basato su un’idea originale dello studente.

Opportunità professionali - Il Digital Art Director legato al settore Entertainment, opera in agenzie di comunicazione e promozione per broadcaster e per editori new media e distributori. Gli ambiti di riferimento sono Cinema, Animazione, Tv, Radio e Games. Le realtà interessate sono Broadcaster, Festival e Fiere, Eventi Pro e Consumer per Toys, Gadget e Licensing, particolarmente diffusi nel Centro-Italia. 

  • Piano di Studi

    • Art Direction

      Percorso ricco di reference e di case study per comprendere al meglio le dinamiche del mercato del digital entertainment in relazione a creatività e tecnologie a disposizione.

    • Marketing & Advertising per l’entertainment e l’industria Creativa

      Tecniche e fondamentali di marketing, advertising e licensing declinate sull’industria creativa.

    • Production Management: Cinema, Tv, Eventi, New Media

      Si illustrano le diverse fasi di gestione di progetti multiplatform attraverso lo studio di pipeline e framework di produzione cross-mediale.

       

    • Visual & Graphic Design - Progettazione Grafica per i New Media

      Analisi della visual culture come strumento di progettazione creativa avanzata. É previsto l’utilizzo dei software Adobe inDesign e After Effects.

    • Workshop 1 – Brand Campaign per Entertainment

      Dal brief al pitch, al kick off della campagna di lancio di un prodotto per l’entertainment.

    • Web/App Design

      Si affronta la progettazione di interfacce, layout e mock up per il web e le app con Sketch Up e si analizza la information architecture e la navigazione di siti statici e dinamici dal punto di vista della User Interface e della User Experience (UI/UX).

    • Workshop 2 – Web & Digital Communication per Entertainment

      Dal brief alla presentazione al committente e alla pubblicazione online: ideazione, progettazione e prototipazione di layout, template e interfacce (UX/UI) per la promozione di un brand o di un servizio per mezzo del digital entertainment.

       

    • Experience Design

      Dal service all’experience design. Le principali forme di fruizione di contenuti ed esperienze a carattere interattivo, con una panoramica sugli strumenti utili a coordinare progetti con una elevata componente di UX Engineering.

    • Workshop 3 – Experience Design per Industrie Creative

      Dall’idea all’individuazione di soluzioni creative e tecnologiche innovative di fruizione per un evento o per il lancio di un prodotto o un servizio, dalla sua comunicazione alla performance.

    • Screening – Case History – Visite Esterne

      Visite esterne presso aziende ed eventi di settore, screening e case history in collaborazione con imprese e broadcaster dell’intrattenimento.

    • Progetto Di Tesi

      Creazione e gestione di un progetto creativo multipiattaforma presentato a committenti e player di mercato.

È lodato quel maestro che fa egli stesso ciò che insegna agli altri (proverbio italiano)

In IED insegnano professionisti che quotidianamente si confrontano con il mercato. Qui puoi approfondire i loro profili professionali.

Max Giovagnoli - Coordinatore Scientifico

Max Giovagnoli - Coordinatore Scientifico
Story Architect e Media Designer. Pioniere italiano del transmedia. Ha collaborato con Disney, Warner Bros., Universal, Fox e Lucky Red e con broadcaster televisivi. Coordina la Scuola di Arti Visive di IED Roma e i suoi saggi sullo storytelling sono pubblicati in Italia, Inghilterra e Stati Uniti. È Autore di romanzi e fiction, Responsabile Cinema per i festival Romics e Cartoons on the bay (RAI) e Responsabile Scientifico del Virtual Reality Experience Festival.  

Andrea Caperni - Coordinatore Didattico

Andrea Caperni - Coordinatore Didattico
Senior Digital Art Director. Dal 2019 Senior Designer in Sketchin, design studio internazionale con sedi in 4 Paesi (Italia, Svizzera, Spagna, USA). È stato Art Director per MicronASA e Co-founder di Dos Media, studio col quale ha elaborato identità visive integrate (UX, UI) e strategie di comunicazione e promozione digitali (web, app) per Poste Italiane, Enel Energia, Radio Dimensione Suono, Sony Pictures Italia, Heineken.

Livia Senese

Livia Senese
Coordination Manager e Direttrice Esecutiva di Romics - Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games di Roma. Con la sua società Mens Nova coordina la manifestazione RO.ME - Rome Museum Exhibition per Ente Fiera di Roma - dedicata alle imprese creative che operano nell’ambito della cultural heritage e dell’arte - e il festival di animazione Castelli Animati.

Federico Rivera

Federico Rivera
Lead Design Director della sede romana di Sketchin, design studio internazionale con sedi in 4 Paesi (Italia, Svizzera, Spagna, USA). Ha lavorato in precedenza in PWC Mentor di startup e Consulente per l’innovazione di prodotto e servizio, nella sua carriera ha definito strategie di brand e servizio a livello globale per aziende come Ford, Shell, 3M, Jaguar, Land Rover, Enel, Unicredit, NTT. Ha assunto un ruolo chiave nel processo di innovazione di alcune principali aziende italiane come Nexi, Poste Italiane, TIM e Ho mobile. 

Luca Miranda

Luca Miranda
Senior Graphic Designer, presso Fox Networks Group Italia. Diplomatosi nel settore video all’Istituto Europeo di Design di Roma inizia nel 2008 la sua carriera nel settore televisivo lavorando per varie società di Roma e Milano. Dopo una collaborazione continuativa di 4 anni in Clonwerk, azienda leader nel settore della messa in onda televisiva della generalista, entra nella sede italiana del gruppo americano FOX diventando dal 2012 il principale designer dedicato allo sviluppo del BRAND dei canali Factual di National Geographic e NG WILD.