Fashion Stylist: chi è, cosa fa e come diventarlo

Chi è e cosa fa

Il Fashion Stylist è il professionista che, attraverso la selezione di capi di abbigliamento e accessori, è responsabile della comunicazione visiva di un brand, di un evento o di una persona.

Il suo compito non è solo interpretare i trend socio-culturali e della moda, trasponendoli poi in una selezione di outfit; il Fashion Stylist si occupa anche di raccontare lo stile e la sua evoluzione nella società, illustrando abiti e collezioni e intuendo i percorsi di senso celati dietro al lavoro delle case di moda.

Ruolo e responsabilità

Il Fashion Stylist si dedica allo studio approfondito delle tendenze della moda, selezionando abiti e accessori per creare outfit in grado di valorizzare modelle e celebrità durante eventi, sfilate e sessioni fotografiche.

Attraverso la sua conoscenza delle tendenze e della storia della moda, interpreta il linguaggio visivo di brand e designer, contribuendo a definirne un'immagine distintiva. Collabora strettamente con Fotografi, Designer e altri membri del team creativo, coordinando ogni dettaglio dell'aspetto visivo per garantire un impatto estetico ottimale. La sua abilità nel trasformare idee creative in realtà visiva lo rende una figura chiave nell'industria della moda e dello spettacolo.

Il suo ruolo per come lo conosciamo noi nasce negli anni ’80, con gli editoriali delle riviste di moda cartacee. Il ruolo dello Stylist era curare i servizi fotografici tenendo conto della linea editoriale della rivista.

Carriera e stipendio

Oggi la maggioranza degli Stylist è composta da liberi professionisti e quindi non per forza legati al singolo giornale o brand. Lo stipendio varia in base all’esperienza accumulata ed è solitamente molto remunerativo.

Il percorso professionale di uno Stylist può articolarsi in diversi modi. L’inizio di carriera più comune è di partire come assistente negli shooting fotografici o nell’ufficio stile di un brand, per poi farsi strada lavorativamente, spesso andando di pari passo con il proprio percorso formativo.

Fashion Film Director

Tra le diverse specializzazioni di Fashion Stylist, quella legata al mondo cinematografico comprende professionisti capaci di gestire l’intero processo di sviluppo di un Fashion Film, dalla visione creativa alla comunicazione coordinata con tutti gli attori coinvolti nel progetto. Diventare Fashion Film Director è un percorso che richiede una formazione specifica, come un Master professionalizzante nei diversi aspetti creativi, tecnici e produttivi.

Fashion Stylist per le riviste di moda

L’Interior Designer specializzato nel settore alberghiero e turistico è una delle figure più richieste in questo ambito. Si occupa della progettazione delle camere e degli spazi comuni per bilanciare comfort, stile e praticità. Ogni dettaglio è studiato per raccontare l’identità dell’hotel e della struttura, accogliere l’ospite fin dal primo momento e farlo sentire a casa per tutta la durata del soggiorno.

Fashion Stylist nelle case di moda

Il Fashion Stylist può anche fare da consulente al direttore creativo delle case di moda, lavorando quindi a stretto contatto con l’ufficio stile. Il suo supporto è nella fase di ricerca e ispirazione, oltre che di confronto stilistico

Fashion Stylist per le aziende

Lo Stylist può essere ingaggiato dalle aziende per curare campagne pubblicitarie e cataloghi. Nel primo caso l’interlocutore principale è il reparto marketing dell’azienda, e lo Stylist deve tenere conto qual è il messaggio e lo scopo della campagna. Nel caso dei lookbook, si tratta del biglietto da visita dell’azienda, che attraverso la rete commerciale deve cercare buyer per i propri prodotti.

Competenze e formazione

Una formazione specifica costituisce un pilastro fondamentale per avviare o consolidare con successo la carriera di Fashion Stylist.

Oltre alla preparazione teorica sviluppata sia frequentando corsi specialistici, sia attraverso un approfondito lavoro di ricerca e studio degli archivi, uno Stylist competente dev’essere in grado di cogliere gli elementi che gli servono all’interno di un determinato periodo o trend di moda, e saperli unire creando una storia. È altresì fondamentale avere un’attitudine creativa e una sensibilità estetica in grado di veicolare intuizioni visionarie.

Oltre alle competenze creative e teoriche, lo Stylist deve anche essere capace di coordinare un team di professionisti, poiché spesso lavora in stretta collaborazione con diverse figure durante la realizzazione di shooting fotografici o produzioni video. La capacità di comunicare in modo efficace e di delegare responsabilità in modo efficiente sono quindi qualità imprescindibili per eccellere in questo campo dinamico e competitivo della moda.

Come diventare Fashion Stylist

Stai cercando un corso strutturato per diventare Fashion Stylist? I corsi di IED formano ogni anno professionisti in grado di navigare nei complessi scenari della moda e della comunicazione visiva.

Diventa anche tu un professionista nel settore della Moda con IED: scopri tutti i corsi e inizia il tuo percorso formativo!

Lauree Magistrali (DASL) e Master
Per specializzarsi ulteriormente e acquisire competenze avanzate
 

Formazione continua
Per restare aggiornati e competitivi nel mondo del lavoro

Scopri i progetti degli studenti dei corsi in Fashion Stylist